Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

alessandrosecchi

Admin
  • Posts

    19731
  • Joined

  • Days Won

    110

Everything posted by alessandrosecchi

  1. Da quello che mi è stato detto il rapporto è 1:5. Con il costo di una giornata di test in pista ne fai cinque al simulatore
  2. Il problema è anche che alcuni team cercano proprio questo target di fan
  3. A questo punto voglio il mondiale vinto/perso per i punti delle Quali Race. Maledetti
  4. Tutto molto bello, ma se Vettel o un altro sbaglia e lo centra mentre si trova lì fermo chi si prende la responsabilità? Masi che ha dato l'ok o la rigirano (come fanno sempre) su Hamilton?
  5. Quindi questa non è una situazione di pericolo ma Canada 2019 sì? È rientrato senza poter vedere chi sopraggiungeva, di che parliamo?
  6. Datti una calmata o torni sul forum di Motorionline.
  7. 1) Pubblicare Sochi serviva giusto a pareggiare l'Austria, di cui non si parlerebbe se Barrichello non avesse aspettato gli ultimi 30 metri e di cui lo stesso Schumacher si vergognò sul podio . Resta, comunque, una stronzata inutile di Todt. 2) Il titolo 2016 è stato perso anche e soprattutto per quelle partenze. E tirare fuori complotti serve a zero, come quello dei meccanici invertiti che, implicitamente, sottolineava come quelli scarsi fossero dalla parte di Rosberg. Il 2016 di Hamilton vale tanto quanto il 2010 di Alonso in termini di errori, sebbene poi se ne conti solo uno che non c'entra con loro. È sbagliato il termine indecoroso? Se Vettel avesse perso un mondiale da Webber, Schumacher uno da Barrichello o Hakkinen uno da Coulthard, cosa si sarebbe detto? 3) Hamilton ha avuto per cinque anni l'equivalente della F2004 e per due anni l'equivalente di una F2001. Negli anni precedenti, invece che le varie F310, F310B e compagnia ha corso con la McLaren Mercedes, con cui ha rischiato di vincere il mondiale al primo anno (e non l'ha vinto per motivi extra pista, direi), l'ha vinto al secondo, ha faticato per metà stagione nel 2009 (l'unico periodo tecnico "no" di tutta la carriera), nel 2010 è stato parecchio tempo in lizza per il titolo, nel 2011 e nel 2012 ha comunque vinto le sue gare. Niente a che vedere con i bidoni dell'umido (cit) con i quali si è dovuto far strada l'altro nei primi anni di carriera. Mettilo in Williams nel '92, quello là, poi ne parliamo. 4) Avrei molta più considerazione dell'Hamilton pilota se si fosse accasato in Mercedes nel 2010, se si fosse mangiato la stessa melma che hanno preso Rosberg e Schumacher per tre anni con ritiri a iosa e gomme che duravano tre giri per poi avere materiale migliore nel 2013 e iniziare a dominare nel 2014. Lewis è stato perfetto, al contrario di Alonso (uno a caso), nel timing per la scelta del posto in cui stare. Vista la Mercedes del primo triennio gli davamo tutti del pazzo per la scelta di andare a Brackley, invece ha avuto ragione lui ed è stato bravo Lauda a convincerlo del progetto, che di fatto ha ammazzato tutto e tutti e continuerà a farlo l'anno prossimo. Resta il fatto che io, un Hamilton lottare a centro griglia per un annetto buono, non l'ho mai visto. Forse si lamenterebbe meno via radio. 5) Schumacher senza Brawn e compagnia probabilmente avrebbe vinto molto meno, ma era quella la forza di questo gruppo, che per cinque anni ha preso sganassoni continuando a lavorare su due piste contemporaneamente dalle 8 del mattino alle 7 di sera. La forza Mercedes è aver imbroccato (e lo stesso vale per la Red Bull) la prima macchina di un ciclo regolamentare in un periodo nel quale, una volta che hai un vantaggio, te lo porti avanti per anni. E lo stesso succederà nel 2022. Se Hamilton non fosse andato in Mercedes avrebbero preso Hulkenberg, e avrebbero comunque vinto almeno cinque dei sette mondiali tra lui e Rosberg. Non posso dire lo stesso di Barrichello, visto che è arrivato solo due volte al secondo posto nel mondiale su cinque anni. I numeri contano zero perché altrimenti metà mondo non intitolerebbe Senna come migliore di sempre, ma i fatti vanno sempre contestualizzati, altrimenti mi toccherà sempre sentir dire che la Ferrari ha dominato cinque anni quando la Mercedes viaggia verso il 75% di vittorie in sette anni.
  8. "No perchè si potrebbe benissimo dire che certi numeri sono stati agevolati dall'avere compagni con contratti da seconde guide" "È troppo semplice guardare solo la metà della luna che si vuole guardare (auto dominante) e non vedere come uno ha avuto TUTTO il team a sua disposizione mentre l' altro ha dovuto lottare veramente contro i compagni (e molte volte ci si ricorda solo di Kovalainen e Bottas e non dei vari Rosberg, Button ed Alonso) " A parte che Rosberg adesso me lo mettete al livello di Button e Alonso giusto per giustificare un mondiale perso in modo indecoroso e grazie a cinque partenze sbagliate, mica solo al motore della Malesia. È anche semplice non voler ammettere che Hamilton, l'auto più forte di sempre, se l'è trovata tra le mani come sarebbe potuto capitare alla seconda scelta Hulkenberg, mentre l'altro è stato preso apposta per risollevare un team e la macchina se l'è costruita insieme al team per quattro stagioni. Mi paiono storie leggermente diverse. Come se Michael, dopo un anno di purgatorio, nel 1997 si fosse trovato in mano la F2004 e l'avesse avuta sotto le terga per sette anni. "Magari il pilota, ad oggi, con maggior numero di titoli mondiali vinti avrebbe anche potuto battere i compagni senza che questi avessero dovuto perdere il confronto da contratto" Non ho dubbi sul fatto che Michael sarebbe arrivato davanti a Irvine e Barrichello, invece ho la certezza che Rosberg ha fatto 29 pole e 22 vittorie contro Hamilton. Non proprio poche, e infatti poi è stato preso Bottas. Mi sarebbe piaciuto anche vedere Lewis sgomitare per un paio di stagioni con una macchina di centro classifica, ma ha esordito con una McLaren e sono 14 anni che corre con un motore Mercedes, pazienza. Baci...non 24000 come cantava Celentano, ma per restare in tema facciamo 91 Ma baci cosa Ho postato dei numeri e ti sei incazzato come al solito come il peggiore degli ultras. Ne vincerà 100, 110, non lo so, ma per me la storia dei due è, resta e resterà sempre completamente diversa.
  9. Fino ad un certo punto. Ai tempi ci furono 2002 e 2004 come anni di dominio puro. Nel 2001 ha fatto il doppio dei punti di DC ma Barrichello è finito dietro David e davanti a Ralf di sette punti grazie a quattro ritiri in meno. Qui abbiamo 2014, 2015, 2016, 2019, 2020. Per quanto mi riguarda anche nel 2017 e 2018 era pari alla Ferrari e nella seconda parte di stagione è stata meglio. E il 74% di vittorie in sette anni contro il 67% in 5 è un altro dato abbastanza lampante.
  10. Però non è specificato che quando vai lungo devi andare a "xxx" all'ora. E, giustamente, uno fa il possibile per rientrare prima. Basterebbe una colata di ghiaia. Oppure tornare al Mugello
  11. Io mi aspetto che le Mercedes diventino ancora più veloci in gara
  12. Eh il simulatore Dallara è davvero allucinante. Matteo mi ha detto che appena sali ti viene la nausea, quasi tutte le volte.
×
×
  • Create New...