Jump to content

Gabriele Dri

Appassionati
  • Content Count

    1791
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Gabriele Dri last won the day on August 8 2019

Gabriele Dri had the most liked content!

Community Reputation

1382 Buono

1 Follower

About Gabriele Dri

  • Birthday 05/24/1993

Informazioni di Profilo

  • From
    Array
  • Following F1 since
    Array
  • Driver
    Array
  • Former Driver
    Array
  • Team
    Array
  • Track
    Array
  • Best Race
    Array

Recent Profile Visitors

1478 profile views
  1. Una F1 Asia Series? (Modificare in caso il logo qui sotto)
  2. A questo proposito segnalo che durante questo inverno il canale ufficiale Nascar sta pubblicando un bel po' di gare integrali (non ho avuto ancora tempo di sbirciarle, ma dalla lunghezza deduco che siano le telecronache ufficiali Fox/Nbc/... depurate della pubblicità). Potete trovarle qui a questa playlist
  3. Dalla Cup Series al 99.999% sì. Al riguardo non si sentono notizie da almeno un paio di settimane. Le ultime voci dicevano come possibile un ritorno in Xfinity Series sulla #2 del RCR al punto quindi di Reddick, ma non era detto che fosse per tutto il campionato
  4. Devo fare anche io i complimenti ad Andrea e Fede. Una volta adattatomi ai volumi di Piana in certi momenti, poi è andato tutto alla grande. Alessio è stato bravissimo a non rubare la scena ma ha lasciato ampio spazio ai nostri che se la sono cavata alla grande. Le due ore di SC sono state un "esame di maturità" superato a pieni voti. Coinvolgimento intelligente dei social, sempre argomenti diversi trattati, anche extra gara, pochi riepiloghi della classifica che tanto non cambiava e molti discorsi intelligenti. Niente da dire se non il solito microfono basso di Benedusi ma niente di grave. Speriamo di risentirli presto in TV
  5. Su Twitter mancano ancora annunci ufficiali (sul sito la classifica è giù cambiata però), ma sono arrivate (intanto) queste due penalità
  6. Bell per me deludente. Solo quarto in qualifica e addirittura lascia 12 giri agli avversari A parte gli scherzi, tutto è andato secondo il pronostico. Bell stravince e aggiunge 7 playoff point, Cindric stupisce ancora ed è secondo (e a momenti riprendeva Chris nel finale), Custer terzo malgrado non stesse bene fisicamente e Allgaier quarto dopo il solito colpo di sfiga. Reddick riduce i danni su una pista che non ama ed è 10°. Sabato prossimo c'è il Roval e Cindric ha già fatto un piccolo colpaccio: con la pole conquistata ieri si è assicurato il miglior stallo in pit lane per Charlotte. Già parte da favorito, se poi ai box ha il posto perfetto...
  7. A Road America (quart'ultima gara della regular season) ultima chance per un colpo a sorpresa. Occhi tutti su Jeremy Clements (che vinse qui un paio di anni fa conquistando contro i pronostici un posto ai playoff) e Austin Cindric che va per la tripletta sugli stradali (nessuno l'ha mai fatta). A Mosport invece si attende solo chi si scontrerà all'ultimo giro Settima edizione, nelle sei precedenti: 1) Hanno vinto Elliott, Blaney, Erik Jones, Nemechek, Cindric ed Haley, diciamo non i primi che passano per la strada 2) Solo Blaney e Jones hanno vinto in maniera pulita all'ultimo giro. Per Elliott, Nemechek e Cindric ci fu la sportellata all'ultimo giro/curva, Haley approfittò del contatto fra Gragson e Gilliland. Ah, e tra Nemechek e Custer ci fu la rissa post bandiera a scacchi. Dunque gara imperdibile!
  8. Assolutamente sì. Prima fila, ha pagato un po' il long run nella prima stage (anche prima della toccata di Custer), ma poi nella seconda si è scatenato passando Cindric e Bell andando in testa. Nel finale ha pagato il fatto di essere finito nel traffico. Poteva arrivare nella top10 prima di finire largo nell'erba scendendo da 9° (mi pare) a 15°
  9. La separazione fra lo sponsor iK9 e Jeffrey Earnhardt (chissà se sapremo mai il perchè) ha costretto il JGR ed il team satellite XCi a chiamare una serie si sostituti d'emergenza per la Xfinity Series. A Mid-Ohio abbiamo visto il debutto di Jack Hawksworth, a Bristol venerdì notte ci sarà Erik Jones (non ci corre da fine 2017) e a Road America... Matt DiBenedetto! Evidentemente era l'unico libero nella settimana di vacanza della Cup Series in casa Toyota
  10. Ribadisco. Pole conquistata senza problemi (3 decimi su tutti) poi gara non dico dominata, ma controllata sempre. L'unico errore è stato alla prima sosta quando ha lasciato spegnere il motore, ma lui e Chris avevano talmente tanto margine che ha perso solo una posizione. Poi ha perso un'altra posizione ad una ripartenza sulla corsia "inferiore" da uno scatenato Hawksworth, ma poi nell'ultima stage ha dovuto solo approfittare di un'errore di Bell e passare all'esterno del tornantino Briscoe per volare via. Una volta che ha messo giù un vantaggio di 2-3" ha controllato al meglio evitando la beffa dell'anno scorso. 2 su 2 e adesso può fare cappotto a Road America fra 2 settimane
  11. Ai -15 dopo la sosta di Allgaier avevo già chiamato la beffa per Cindric così come l'anno scorso a MidOhio. E infatti è arrivata la caution che poteva regalare la vittoria a Justin. E Austin invece ha pittato contro ogni logica. Poi ha contribuito un discreto miracolo nell'evitare Bell di traverso ed un duello maestoso con Allmendinger. Cindric a nemmeno 21 anni (ma lo si poteva già dire l'anno scorso) è il più forte di tutti sugli stradali. Non so ancora se sia un vero pilota da Cup Series (in fondo un posto sicuro ce l'avrebbe essendo figlio di Tim Cindric), ma comunque vada potrebbe diventare un gran bel pilota per l'IMSA. Un classico talento naturale per girare anche a destra. Ah, malgrado tutte le critiche di questi anni in campionato è dietro soltanto ai big3 Reddick, Bell e Custer e Allgaier (e Justin lo ha sorpassato solo di recente grazie al ritiro in Iowa)
  12. Riassunto della due giorni della Cup Series 1) FP1 tranquille per 50' minuti (solo Byron tocca leggermente il muro in curva 2), poi negli ultimi 5': Hamlin va a muro in curva 3 (muletto per lui) e bandiera rossa, di nuovo bandiera verde e pochi secondi prima della bandiera a scacchi Newman va a muro (stesso punto e anche per lui muletto) 2) Qualifiche: prima Byron tocca di nuovo (stessa gravità e luogo), poi mentre Bowman si sta lanciando gli esplode la trasmissione che danneggia troppo la parte inferiore della vettura. Sarebbero state 8 ore di lavoro per i meccanici e quindi passa al muletto 3) FP2 iniziano calme ma dopo poco Byron va a muro (muletto), bandiera rossa, bandiera verde e subito Larson va a muro (muletto) 4) FP3: DiBenedetto fora la post sx ma riesce a salvarsi e torna ai box. Poi Bowman sbatte col muletto (!!! - la terza vettura è a Charlotte a 18 ore di distanza e quindi userà domani il muletto di Johnson) e infine DiBenedetto fora di nuovo la stessa gomma e si salva ancora dal muro. Il team finisce le gomme e per fare un check negli ultimi 2 minuti di libere monta la ant sx al posto della post 5) La gara è domani e non oso immaginare cosa potrà succedere
  13. Diciamo che se hai comprato i due libri di Mario Donnini usciti recentemente (Storie di piccoli e grandi eroi) per me si può fare a meno. In fondo hanno preso alcuni capitoli e copiati pari pari. Però le foto che hanno messo nell'inserto di Autosprint meritano. Quindi...
  14. La trasmissione di Alex Bowman ha deciso di scioperare in maniera plateale mentre la #88 si stava lanciando per i giri di qualifica
×
×
  • Create New...