Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

sundance76

Moderators
  • Content Count

    9140
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    98

Everything posted by sundance76

  1. Montlhéry, Gran Premio di Francia 1934. In programma 40 giri sul circuito di 12,5 km per un totale di 500 km esatti. Primo scontro al vertice tra i dominatori del passato (Alfa, Bugatti e Maserati) e quelli del futuro (Mercedes e Auto Union) con le squadre ufficiali al completo. Louis Chiron su Alfa P3 scatta in testa. Vincerà dopo che tutte le macchine tedesche verranno messe fuori causa da guai di affidabilità . Ma un mese dopo comincerà la "generaloffensive" delle squadre teutoniche...
  2. Abbiamo dedicato un topic apposito a questa gara. Gran Premio di Germania 1935. Nuvolari su Alfa P3 riesce a battere tutto lo schieramento delle Mercedes (cinque) e Auto Union (quattro), che vincevano tutti i GP da un anno esatto, e lo fa con una macchina nettamente inferiore oltre che ormai obsoleta. In basso, il dipinto di Gotschke mirabilmente "ricavato" da Yoong, imperdibile.
  3. Jimmy Murphy con la sua Duesenberg, un pilota yankee su macchina yankee, vincono il Grand Prix di Francia 1921 sul circuito di Le Mans, 17,26 km da percorrere 30 volte, per un totale di 518 km. Bisognerà aspettare il GP del Belgio '67 per vedere un'accoppiata USA vincente in un GP europeo. La vittoria è significativa anche perchè per la prima volta una vettura ha i freni a comando idraulico. Con la stessa auto, Murphy vinse anche la Indy 500 del 1922 (All'epoca, i regolamenti GP e Indy erano uguali).
  4. La Bugatti di Friederich impegnata nella "curva della morte" al Gran Premio di Francia e d'Europa 1924, sul circuito di Lione (23,145 km).
  5. Il grande Louis Wagner su FIAT alla San Pietroburgo-Mosca del 1908, prima corsa automobilistica disputata in Russia.
  6. E' proprio la gara dove il nipote del vincitore morirà in un incidente col n. 17. Mica male la FIAT che vince i Gran Premi internazionali, eh?
  7. Che coincidenza: sto leggendo il libro su Emilio Materassi arrivatomi alcuni giorni fa, e negli elenchi delle gare un'ora fa ho letto proprio del 3° posto di Ferrari al Mugello '28..
  8. Eh no! L'ortodosso sono io, voi al massimo siete cattolici romani
  9. Ottimi contributi Andre! Ci è voluto il 13 per schiodarvi dal 1950-2012 :asd:
  10. 14a TARGA FLORIO, 15 aprile 1923, UGO SIVOCCI vince su ALFA ROMEO RLTF col numero 13. Inoltre, pochi sanno che la superstizione italiana verso il numero 17 probabilmente iniziò proprio con le morti di due piloti italiani. La seconda è proprio quella di Sivocci, avvenuta durante i collaudi per il GP d'Italia, l'8 settembre 1923, con l'Alfa P1, che non venne più utilizzata perchè ritenuta troppo pericolosa. Ecco i resti della vettura dopo l'incidente. Sivocci è sempre stato definito da Enzo Ferrari come un suo "grande amico", infatti fu Sivocci ad aiutare Ferrari ad entrare come
  11. Diciamo dal 1948 al 1984 http://it.wikipedia.org/wiki/Formula_2
  12. No, mi pare al GP del Messico '63 (o '64? ) con un pilota locale molto conosciuto, Solana.
  13. Berna, circuito del Bremgarten, Gran Premio di Svizzera 1937. Rudi Caracciola sulla potente Mercedes W 125 (650 CV) coglie la seconda delle sue quattro vittorie stagionali, che lo porteranno per la seconda volta al titolo di Campione d'Europa.
  14. GP Monaco 1936, piove. Sull'olio perso dall'Alfa di Tadini, Farina (30) va dritto piantandosi alla chicane. Manfred von Brauchitsch (n. 14) lo tampona mentre Rosemeyer (6) sbanda ma evita la carambola che di lì a poco coinvolgerà anche Chiron e Siena. Tutti ritirati al primo giro.
  15. Reims, Gran Premio di Francia 1939. Per la prima volta nella stagione, le Mercedes escono sconfitte. Vince l'Auto Union Type D di H.P. Muller, mentre il quasi esordiente Georg Meier (nella foto), arriva 2° al suo secondo GP. Meier, come Muller, veniva dal motociclismo.
  16. Nel 1923 i Gran Premi erano tre: Francia, Italia e Spagna. Ma ogni singolo GP era 800 (ottocento) km..... Carlo Salamano con la FIAT 805 vinse il Gran Premio d'Italia a Monza (prima foto, al rifornimento) e si ritirò al GP di Francia a Tours (seconda foto). Salamano rimase sino in età avanzata alla FIAT rivestendo il ruolo di collaudatore fino agli anni '50. E' morto nel 1969, all'età di 79 anni.
  17. Monza, Gran Premio d'Italia 1959. Per Stirling Moss (Cooper-Climax del team Walker) pole position e vittoria.
  18. Berna, circuito di Bremgarten, Gran Premio di Svizzera 1938. Hermann Lang su Mercedes W 154. Partito in prima fila, al via si pianta sulla griglia e parte con forte ritardo. Cederà l'auto a Baumer. Al traguardo saranno solo decimi. La vittoria non sfugge alla Mercedes, 1° con Caracciola e 2° con Seaman.
  19. Gran Premio di Francia 1935 a Montlhéry (12,5 km). Gara su 40 giri pari a 500,16 km. Nuvolari aiutato dai meccanici porta la sua Alfa P3 sulla griglia di partenza. La macchina monta sperimentalmente un motore 3800 da 330 CV (al posto del 3200 da 265 CV), ma ci sono timori sulla tenuta della trasmissione. Nuvolari parte in prima fila (secondo tempo) e va in testa alla gara, tenendo botta alle fortissime Mercedes e Auto Union che da quasi un anno sono imbattute. Al 7° giro segna quello che resterà il giro più veloce. Al 14° giro (su 40) la trasmissione dell'Alfa cede. Alla fine
  20. Il pilota tedesco ha anche un sito personale, con delle belle foto d'epoca: http://www.eugen-boe...ger.de/home.htm
  21. E con quelle strade e quelle auto... Qui c'è un magnifico filmato a colori dell'edizione 1963 vinta (come già l'anno prima) da Eugen Bohringer, che con la Mercedes vinse anche il Campionato Europeo '62 (il mondiale non esisteva). Belli i controsterzi sullo sterrato, a 1:10.
  22. Liegi-Roma-Liegi; Liegi-Sofia-Liegi; Spa-Sofia-Liegi; oppure, dal 1965 al 1971, la 82-84-86 ore del Nurburgring. Ma è comunque sempre la stessa corsa, la "Maratona della strada" che si svolse dal 1931 al 1971. Qui un eccezionale racconto dell'ultima edizione disputata su strada attraverso l'Europa, nel 1964.
  23. New York, Roosevelt Field, Coppa Vanderbilt 1937. Richard "Dick" Seaman su Mercedes W 125. Al traguardo sarà 2° (vincitore Rosemeyer su Auto Union).
  24. Ultima Grande Epreuve prima della Seconda Guerra Mondiale.
×
×
  • Create New...