Jump to content

Guglielmi

Appassionati
  • Content Count

    442
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Guglielmi


  1. 2 hours ago, leonix said:

    Su Hamilton boh, inizialmente mi è sembrato un incidente di gara ma qualche dubbio mi era venuto.

    Lui col volante non si è mosso ma ormai albon era davanti e ben visibile, anche se tieni la tua linea, se però sei in rotta di collisione devi evitare l'incidente. Soprattutto se l'altro non ha spazio.

    Doveva portare meno velocità in curva. Non è nulla di clamoroso, ma le responsabilità sono al 100% sue.

    • Like 1

  2. 10 hours ago, Carlomm73 said:

    Tenendo presente che è tutto fermo da mesi (almeno ufficialmente, se poi qualcuno ha girato di nascosto difficilmente si può sapere) non è così improbabile che le prestazioni peggiorassero rispetto alla passata stagione. Più che  il calo dei 3 motorizzati Ferrari è  sorprendente il miglioramento di tutte le altre scuderie.

    Beh ci si poteva aspettare un miglioramento ridotto visti i mesi di fermo, ma fino a marzo hanno lavorato tutti (quasi) normalmente, perché avrebbero dovuto peggiorare?


  3. 1 minute ago, KingOfSpa said:

    Quello che avevo scritto poco circa la limitazione dei costi nei commenti dell'articolo sui nuovi regolamenti.

     

    Una stretta è necessaria altrimenti ci ritroviamo con 10 macchine

    Ci sono arrivati veramente troppo tardi.

     

    Tra l'altro per una Williams, che l'anno scorso ha fatturato sui 100 milioni, anche il cap attuale difficilmente permetterebbe di competere realmente con i team più grandi.

    • Like 1

  4. 11 minutes ago, Carlomm73 said:

    Questa stagione troveranno il modo di fargliela finire in un modo o nell'altro, pena la mancanza del numero legale per la questione dei diritti televisivi.

     

    Certo, le prospettive sono tutt'altro che buone.

    Mah. In un contesto che vede Renault (l'azienda, non la squadra di F1) che rischia di sparire, McLaren che licenzia un terzo della forza lavoro (!) e l'incertezza generale, non lo darei per scontato.

     

    Secondo me dipende tutto da quanti soldi può e vuole sborsare Latifi, nell'immediato.


  5. 4 hours ago, Ferrari F1 said:

    Io non credo che sia stato puntato il dito contro il pilota

    Semplicemente:

    • La Ferrari non vuole investire più su Vettel quanto fatto fin'ora sia perché c'è Leclerc, sia perché il tedesco sembra appannato da un po'
    • Vettel non vuole stare alle condizioni del punto di sopra

    A mio modo di vedere non c'è colpa di nessuno. Vettel ha fatto tanti errori, la Ferrari ne ha fatti di più. Semplicemente è un rapporto arrivato al capolinea dove nessuna delle due parti guadagna più nulla a continuare

    Sono in generale d'accordo con questa lettura della situazione. Non credo che la mancata riconferma sia indice di uno scarico di responsabilità nei confronti del pilota (che comunque, rispetto ad esempio al caso precedente di Alonso, ne ha oggettivamente qualcuna, a livello puramente sportivo e non di rapporti interni); piuttosto, credo che sia la naturale conclusione di un rapporto che per vari motivi non si è rivelato vincente. 

     

    Sul futuro, di nomi potenzialmente ce ne sono diversi. Se cercano una seconda guida pura per Leclerc, capirei poco la scelta di Sainz, veloce, concreto, ma secondo me con ambizioni da prima guida (non per nulla ha mollato Red Bull quando ha capito di essere stato messo dietro Verstappen). In quel caso vedrei meglio Hulkenberg o Bottas, nel caso la Mercedes decidesse di promuovere Russell nel 2021.


  6. 23 hours ago, Andrea Gardenal said:

    Al di là di tutti questi discorsi, peraltro giusti, l'afflusso di spettatori paganti è l'unica entrata di rilievo per buona parte delle piste in calendario. Un GP a porte chiuse significherebbe che i gestori degli impianti dovrebbero pagare comunque la tassa per far parte del calendario (che potrebbe al limite essere ridotta, ma non certo azzerata) e al tempo stesso dovrebbero rinunciare ai ricavi.

    Infatti credo che questo sia uno dei punti focali per salvare almeno in parte la stagione, la Formula 1 (dando per assodato che nessuno si prenderà la responsabilità di permettere eventi a porte aperte in estate) dovrà necessariamente trovare un accordo economico che consenta lo svolgimento a porte chiuse dei Gran Premi. Per luglio / agosto si spera che l’emergenza sanitaria sia alle spalle (a meno di ricadute...), ma permettere che centinaia di migliaia di persone si accalchino mi sembra irrealistico; viceversa degli eventi a porte chiuse, magari con un programma relativamente ridotto, non credo siano irrealizzabili.

    Ci sono naturalmente altri problemi (le più che plausibili restrizioni ai viaggi internazionali, i costi della logistica che, a fronte di una drammatica riduzione dell’offerta, aumenteranno parecchio), ma penso e spero che nei prossimi mesi possano essere almeno in parte superati.


  7. 3 hours ago, Sévero said:

    Io invece mi trovo in disaccordo con @Guglielmi e @keru32, no so per gli europei di calcio ma le olimpiadi anche in anni buoni gli organizzatori vanno sempre in perdita, sono eventi pianificati con investimenti enormi e legati a sponsorizzazioni & Co.

    Altra cosa importante attualmente stiamo affrontando l'emergenza sanitaria e nessuno sa quando finirà, ma quella economica deve ancora venire e nessuno può prevederne le conseguenze e non parlo solo di sport ma di tutta l'economia mondiale.

    Ma appunto, non le hanno cancellate, le hanno spostate di un anno. Sponsor e diritti tv rimangono (recessione permettendo). Le hanno spostate proprio perché, nel clima attuale di incertezza e visti i tempi necessari per organizzare questi eventi, hanno voluto essere conservativi.

    Per la F1 funziona diversamente, sarebbe proprio una cancellazione del campionato. Possibile eh, ma significherebbe un'estensione della chiusura dei viaggi internazionali per mesi. Uno scenario abbastanza catastrofico.


  8. Non penso che siano eventi paragonabili. L'Europeo di calcio e i Giochi Olimpici succedono ogni 4 anni, sono eventi a sé stanti e che non avranno meno seguito l'anno prossimo rispetto a quest'anno. La decisione di rinviarli sicuramente non è stata presa a cuor leggero, ma l'impatto è chiaramente minore rispetto a quello che ci sarebbe sulla Formula 1, che se annullasse il campionato come minimo vedrebbe sparire diverse squadre (magari tutte se Mercedes, Renault & Co. decidessero di staccare la spina). 

    Concordo con la visione di chi sostiene che, se non ci saranno le condizioni per disputare dei Gran Premi neanche in estate/autunno, a quel punto la Formula 1 sarà diventata una cosa decisamente secondaria :nonso:

     

    • Like 1

  9. Ora siamo nella fase "acuta" della crisi, quindi è difficile essere ottimisti. Però non credo che il campionato verrà annullato del tutto,  se riescono a trovare un accordo con gli organizzatori per disputare le gare a porte chiuse (non scontato, visto che entrambe le parti dovrebbero fare dei grossi sacrifici) non vedo perché il campionato non possa riprendere gradualmente in estate. 

    Chiaro che tutto dipende da come si evolverà la situazione.. ma realisticamente, il mondo non starà fermo a lungo e anche se lo sport sarà una delle ultime cose a ripartire, lo farà anche quello.


  10. 3 minutes ago, Andrea Gardenal said:

    Ho la sensazione che se per un qualche motivo il campionato 2020 dovesse saltare sarebbe l'intero sistema F1 a crollare. Gli organizzatori potrebbero chiedere il rimborso della tassa pagata per entrare in calendario, idem le televisioni, mentre allo stesso tempo le squadre verrebbero private dei bonus di fine anno

    La penso anche io così. A meno di (ulteriori...) cataclismi non sarei troppo sorpreso di vedere il campionato ripartire per fine maggio / inizio giugno, magari con limitazioni sul personale coinvolto in trasferte, porte chiuse ecc.

×
×
  • Create New...