Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

maxreeno

Appassionati
  • Content Count

    55
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by maxreeno

  1. Mi correggo; l'incidente di Von Trips era del 1961. Scusate, ma non ho più l'età (tanto meno quella per entrare in autodromo a Monza scavalcando muretti o dai buchi nelle reti, come ho fatto per decenni).
  2. Non vorrei essere frainteso. Non rimpiango certo gli incidenti di gara con morti e feriti. Voglio solo dire che le sensazioni che ti da assistere ad una gara dal vivo, non le avrai mai vedendola in TV. In quegli anni, inoltre, c'era molto meno tecnologia di oggi, emergevano di più i "manici" dei piloti e ti entusiasmavi anche in una lotta impari per il 10° posto. Sempre W le corse.
  3. E' vero, ma è altrettanto vero che le fette più grosse della torta sono sempre andate alle squadre più forti, Ferrari tra le prime. Inoltre, se non ricordo male e non prendo un abbaglio, la "Torta" era molto meno grossa di quella odierna. Salvo errori, in quegli anni i diritti televisivi NON erano proprietà del Circus F1 e gli organizzatori del GranPremio NON dovevano pagare Milioni di euro (leggasi anche Miliardi di lire) ai proprietari del Circus F1. In quest'ultimo decennio, senza un intervento di sostegno economico dello Stato, il GP d'Italia a Monza ce lo sognavamo. Le
  4. Buongiorno a tutti. Avvio questa discussione perché, da appassionato di corse da 60 anni, mi sembra giusto indicare elementi di discussione su un aspetto che sempre di più mi da fastidio. L'utilizzo dei cordoli nei circuiti. Fino alla metà degli anni 60 (correggetemi se sbaglio, ma non ho notizie certe) le piste non avevano cordoli nelle curve. Se volevi tagliare all'interno o uscire più largo finivi nella terra o nell'erba nel caso migliore, quindi ti prendevi qualche rischio. Poi sono stati introdotti i primi cordoli all'ingresso e uscita di curva, ma per scoraggiarne l'u
  5. Ho visto alcuni giorni fa una programma in TV in cui si rievocava il passato della F1. Qui c'era un giovanile Mario Poltronieri che intervistava Enzo Ferrari quando aveva confermato in squadra Carlos Reutemann e Gilles Villeneuve per il prossimo Campionato di F1 del 1978. Nel 1977 Lauda vinse il Campionato e Reutemann aveva corso bene con la Ferrari, ma Villeneuve era una scommessa. Tra le varie domande dell'intervista, mi è piaciuta la risposta del Commendatore a quella con cui Poltronieri chiedeva se in Ferrari si intendesse dare il ruolo di primo pilota a Reutemann e di scudier
  6. Ho preso da internet questa citazione che mi sembra molto calzante Frase di Albert Einstein Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.
  7. Ovviamente mi associo a quanto scritto dai tantissimi entusiasti del lavoro di Sauro. La qualità dei disegni è tale che ogni volta l'entusiasmo raddoppia e questa volta ha fatto raddoppiare anche qualche lettera di troppo nel cognome del Maestro Disegnatore . Ciao Sauro, grazie e non fermarti. Marino
×
×
  • Create New...