Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'caracciola;'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM
  • Motorsport
    • Formula 1
    • Formula 2
    • Formula 3
    • Indycar Series
    • Formula E
    • WEC
    • WRC | Altri Rally
    • NASCAR
    • Endurance | GT
    • MotoGP, Moto2, Moto3
    • Superbike
    • Altro Motorsport
  • Passione Motorsport
    • Discussioni generali
    • Piloti
    • Circuiti
    • Altre Discussioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race

Found 2 results

  1. Il "V8 engined blog" dell'internauta milotemesvar regala perle documentali eccezionali. Alla fine del 1972 AS demandò a un computer il compito di stilare una classifica dei migliori piloti di tutti i tempi. La prima graduatoria provvisoria che ne scaturì diede adito ad alcune polemiche, che diedero vita a loro volta ad alcune rievocazioni delle carriere di vari assi nei successivi numeri della rivista. Una di queste polemiche fu provocata dal 12° posto provvisorio di Caracciola, il grande fuoriclasse tedesco tre volte Campione d'Europa GP (titolo del tutto equivalente all'attuale Mondiale F1). Ecco il servizio di Cesare De Agostini dopo un incontro con la vedova, Alice. (Nel '73 esisteva ancora un pubblico a cui indirizzare un dossier così lungo e dettagliato su un pilota di quarant'anni prima):
  2. 17 luglio 1937. Prove del Gran Premio di Germania. Bernd Rosemeyer a bordo della sua Auto Union a 16 cilindri completa un giro in 9'46"2, un crono che ammutolisce tutta la pit-lane. Per fare un confronto, in quel momento il secondo miglior tempo è della Mercedes di Caracciola, con 10'05". Rosemeyer arriva ai box trionfante e si dirige verso il corpulento d.s. della Mercedes, Alfred Neubauer, da molti soprannominato "Don Alfredo", e si vanta del suo fantascientifico tempo, che ha smantellato il precedente record migliorandolo di ben 10" (record che tra l'altro apparteneva sempre a Rosemeyer). - Ehilà , Don Alfredo, avete visto il cronometro? Scommetto duemila marchi che nessuno dei vostri piloti scenderà sotto ai 9'50". Neubauer, fulmineamente, decide di giocare di psicologia: - Accetto la sfida. E poi rivolgendosi a uno dei suoi piloti: - Ehi, Hermann, salite in macchina, voglio un giro veloce. La Mercedes di Hermann Lang esce dai box e si avventura sui 22 km del Nurburgring. Un giro di lancio, e poi via all'attacco. Quando il rombo della vettura di Stoccarda preannuncia l'arrivo di Lang sul rettilineo dei boxes, Neubauer schiaccia il pulsante del cronometro qualche attimo prima che la vettura abbia effettivamente superato la linea del traguardo, fermando il crono sul tempo fittizio di 9'49", e lo mostra a Bernd. Rosemeyer è sbigottito. Corre alla postazione dei cronometristi ufficiali, e comprende che in realtà il tempo di Lang è 9'52"2, poi torna da Neubauer a rivendicare la sua vittoria. Don Alfredo ricordò nelle sue memorie: "Avevo perso la scommessa, ma erano stati duemila marchi ben spesi. Sapevo bene quanto può essere importante far innervosire il tuo avversario" Trentaquattro anni dopo, nel 1971, alla festa organizzata dalla Mercedes per l'80° compleanno di Neubauer, il dottor Ferry Porsche, figlio del famoso Ferdinand Porsche che aveva progettato l'Auto Union con cui Bernd Rosemeyer aveva fatto quel tempo incredibile, regalò al grande "Don Alfredo" il cronometro col quale il padre aveva preso i tempi di Bernd quel giorno. Montato su una base di marmo scuro, il cronometro era fermo per sempre su quel fantastico 9'46"2. Il record di Rosemeyer venne superato solo nel 1939, quando Lang segnò 9'43"1. Ma Rosemeyer non potè vederlo, perchè era già volato via da un anno e mezzo, in una fredda giornata di gennaio del 1938.
×
×
  • Create New...