Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'McLaren'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM
  • Motorsport
    • Formula 1
    • Formula 2
    • Formula 3
    • Indycar Series
    • Formula E
    • WEC
    • WRC | Altri Rally
    • NASCAR
    • Endurance | GT
    • MotoGP, Moto2, Moto3
    • Superbike
    • Altro Motorsport
  • Passione Motorsport
    • Discussioni generali
    • Piloti
    • Circuiti
    • Altre Discussioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race

  1. Siamo ancora in pieno letargo invernale ma con la conferma di Ferrucci sulla iconica #14 la griglia è quasi al completo. Mancano le conferme in Coyne, come al solito e in Abel e D&R per la 500.
  2. v6dino

    McLaren Mp4/2

    DATI GENERALI Scuderia Marlboro McLaren International Anno di produzione 1984 Motore TAG Porsche P01 V6 1496 cc turbo Elettronica Bosch Motronic Telaio Monoscocca in fibra di carbonio Carburante e lubrificanti Shell Pneumatici Michelin Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista John Barnard e Gordon Kimball Impiegata nel 1984 Piloti 7 Alain Prost, 8 Niki Lauda STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 12 Podi 18 Pole Position 3 Giri Più Veloci 8
  3. Pubblicato ieri video dove fanno intravedere il colore e (giustamente ) l'HALO Quindi dovrebbe trattarsi di una livrea tutta arancione
  4. v6dino

    McLaren M7A '68

    DATI GENERALI Scuderia Bruce McLaren Motor Racing Anno di produzione 1968 Motore Ford Cosworth DFV V8 2993 cc Telaio Monoscocca in alluminio Carburante e lubrificanti Shell Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Colnbrook (GBR) google.maps Progettista Robin Herd, Gordon Coppuck Impiegata nel 1968, 1969 e 1970 Piloti Denny Hulme, Bruce McLaren e Reine Wisell STATISTICHE GP Disputati 22 (+5 fuori campionato) Vittorie 4 (+2 fuori campionato) Podi 8 (+5 fuori campionato)
  5. v6dino

    McLaren Mp4/9

    DATI GENERALI Scuderia Marlboro McLaren Peugeot Anno di produzione 1994 Motore Peugeot A4/6 V10 3498 cc Elettronica TAG Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Shell Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Neil Oatley e Henri Durand Impiegata nel 1994 Piloti 7 Mika Hakkinen, 8 Martin Brundle, 7 Philippe Alliot STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 0 Podi 8 Pole Position 0 Giri Più Veloci 0
  6. v6dino

    McLaren Mp4/25

    DATI GENERALI Scuderia Vodafone McLaren Mercedes Anno di produzione 2010 Motore Mercedes FO 108X V8 2398 cc Elettronica Microsoft McLaren Electronic System Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Bridgestone Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Paddy Lowe, Neil Oatley, John Iley e Tim Goss Impiegata nel 2010 Piloti 1 Jenson Button, 2 Lewis Hamilton STATISTICHE GP Disputati 19 Vittorie 5 Podi 16 Pole Position 1 Giri Più Veloci 6
  7. v6dino

    McLaren Mp4/29

    DATI GENERALI Scuderia McLaren Mercedes Anno di produzione 2014 Motore Mercedes-Benz PU106A Hybrid V6 1600 cc turbo Elettronica Microsoft McLaren Electronic System Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti ExxonMobil e Mobil 1 Engine Oil Pneumatici Pirelli Luogo di produzione Woking (GBR) google.maps Progettista Tim Goss, Sam Michael, Neil Oatley e Jonathan Neale Impiegata nel 2014 Piloti 22 Jenson Button, 20 Kevin Magnussen Stoffel Vandoorne, Oliver Turvey, Gary Paffett STATISTICHE GP Disputati 19 Vittorie 0 Podi 2 Pole Position 0 Giri Più Veloci 0
  8. v6dino

    McLaren Mp4/22

    DATI GENERALI Scuderia Vodafone McLaren Mercedes Anno di produzione 2007 Motore Mercedes FO 108T V8 2398 cc Elettronica McLaren Electronic System Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Bridgestone Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Paddy Lowe, Neil Oatley, Mike Coughlan, Simon Lacey e Pat Fry Impiegata nel 2007 Piloti 1 Fernando Alonso, 2 Lewis Hamilton STATISTICHE GP Disputati 17 Vittorie 8 Podi 24 Pole Position 8 Giri Più Veloci 5
  9. v6dino

    McLaren Mp4/17D

    DATI GENERALI Scuderia West McLaren Mercedes Anno di produzione 2002 Motore Mercedes FO 110P V10 2998 cc Elettronica TAG Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Michelin Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Adrian Newey, Neil Oatley e Peter Prodromou Impiegata nel 2003 Piloti 5 David Coulthard, 6 Kimi Raikkonen STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 2 Podi 13 Pole Position 2 Giri Più Veloci 3
  10. v6dino

    McLaren Mp4/18x

    DATI GENERALI Scuderia West McLaren Mercedes Anno di produzione 2003 Motore Mercedes FO 110P V10 2998 cc Elettronica TAG Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Michelin Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Adrian Newey, Mike Coughlan e Peter Prodromou Impiegata nel 2003 (solo test) Piloti Alex Wurz e Kimi Raikkonen STATISTICHE GP Disputati 0
  11. v6dino

    McLaren Mp4/2C

    DATI GENERALI Scuderia Marlboro McLaren International Anno di produzione 1986 Motore TAG Porsche P01 V6 1496 cc turbo Elettronica Bosch Motronic Telaio Monoscocca in fibra di carbonio Carburante e lubrificanti Shell Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista John Barnard e Gordon Kimball Impiegata nel 1986 Piloti 1 Alain Prost, 2 Keke Rosberg STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 4 Podi 12 Pole Position 2 Giri Più Veloci 2
  12. v6dino

    McLaren Mp4/4

    DATI GENERALI Scuderia Honda Marlboro McLaren Anno di produzione 1988 Motore Honda RA168E V6 1494 cc turbo Elettronica Honda Telaio monoscocca in fibra di carbonio Carburante e lubrificanti Shell Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Gordon Murray, Steve Nichols Impiegata nel 1988 Piloti 11 Alain Prost, 12 Ayrton Senna STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 15 Podi 25 Pole Position 15 Giri Più Veloci 10
  13. v6dino

    McLaren Mp4/1

    DATI GENERALI Scuderia Marlboro McLaren International Anno di produzione 1981 Motore Ford Cosworth DFV V8 2993 cc Telaio Monoscocca in fibra di carbonio Carburante e lubrificanti Unipart Pneumatici Michelin Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista John Barnard Impiegata nel 1981 e 1982 Piloti 7 John Watson (1981), 8 Andrea De Cesaris (1981), 8 Niki Lauda (1982) STATISTICHE GP Disputati 14 Vittorie 1 Podi 4 Pole Position 0 Giri Più Veloci 1
  14. v6dino

    McLaren M19C

    DATI GENERALI Scuderia Yardley Team McLaren Anno di produzione 1972 Motore Ford Cosworth DFV V8 2993 cc Telaio Monoscocca in alluminio Carburante e lubrificanti Gulf Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Woking (GBR) google.maps Progettista Ralph Bellamy Impiegata nel 1972 e 1973 Piloti Denny Hulme, Peter Revson, Jody Scheckter e Brian Redman STATISTICHE GP Disputati 12 (+3 fuori campionato) Vittorie 0 Podi 9 Pole Position 1 Giri Più Veloci 2
  15. v6dino

    McLaren M29

    DATI GENERALI Scuderia Marlboro Team McLaren Anno di produzione 1979 Motore Ford Cosworth DFV V8 2993 cc Telaio Monoscocca in alluminio Carburante e lubrificanti Castrol Pneumatici Goodyear Luogo di produzione Woking (GBR) google.maps Progettista Gordon Coppuck Impiegata nel 1979 Piloti 7 John Watson, 8 Patrick Tambay STATISTICHE GP Disputati 7 (+1 fuori campionato) Miglior risultato
  16. v6dino

    McLaren Mp4/13

    DATI GENERALI Scuderia West McLaren Mercedes Anno di produzione 1998 Motore Mercedes FO 110G V10 2999 cc Elettronica TAG Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Bridgestone Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Adrian Newey, Neil Oatley e Henri Durand Impiegata nel 1998 Piloti 7 David Coulthard, 8 Mika Hakkinen STATISTICHE GP Disputati 16 Vittorie 9 Podi 20 Pole Position 12 Giri Più Veloci 9
  17. v6dino

    McLaren Mp4/26

    DATI GENERALI Scuderia Vodafone McLaren Mercedes Anno di produzione 2011 Motore Mercedes FO 108Y V8 2398 cc Elettronica Microsoft McLaren Electronic System Telaio Monoscocca in fibra di carbonio e compositi Carburante e lubrificanti Mobil Pneumatici Pirelli Luogo di produzione Woking (GB) google.maps Progettista Paddy Lowe, Neil Oatley, John Iley, Tim Goss, Andrew Bailey e Doug McKiernan Impiegata nel 2011 Piloti 3 Lewis Hamilton, 4 Jenson Button STATISTICHE GP Disputati 19 Vittorie 6 Podi 18 Pole Position 1 Giri Più Veloci 6
  18. Stoffel Vandoorne, nato a Kortrijk, Belgio, il 26 Marzo 1992 Team: ART Grand Prix Penso che i tempi siano maturi per aprire un topic su quella che ad oggi è indiscutibilmente la più grande promessa dell'automobilismo sportivo. Vandoorne comincia a correre coi kart all'età di sei anni, come la quasi totalità dei piloti attualmente in circolazione. Nel 2008 vince il campionato belga nella classe KF2 e l'anno dopo è vicecampione mondiale nella stessa classe. Nel 2010 debutta con le monoposto nel campionato di Formula 4, sotto l'egida della Renault, vince 6 gare su 14 e a Silverstone, con un'appuntamento di anticipo sulla conclusione della stagione, si aggiudica il titolo di campione davanti a Norman Nato. Tra il 2011 e il 2012 Stoffel si divide tra il campionato Nord Europeo e l'Eurocup della Formula Renault 2 litri. Il 2011 non porta con sé alcuna vittoria e nei due campionati termina rispettivamente al terzo e al quinto posto; tra i piloti con cui ha a che fare ci sono Carlos Sainz, Daniil Kvyat e Will Stevens, futuri piloti di Formula 1, oltre a Robin Frijns, uno che in Formula 1 non ci è mai arrivato ma che avrebbe meritato una vera chance. Nel 2012 le cose si mettono decisamente meglio: disputa soltanto 8 gare nel campionato NEC, ottenendo peraltro 6 vittorie e un secondo posto, per poi concentrarsi nell'Eurocup dove conquista 4 vittorie e altri 7 podi, e nell'ultima gara della stagione a Barcellona fa suo il titolo di campione europeo battendo Daniil Kvyat al termine di una gara al cardiopalma, caratterizzata dalle mutevoli condizioni della pista catalana a causa del maltempo. Nel 2013 Vandoorne continua il suo percorso di crescita attraverso le serie patrocinate dalla Renault compiendo il balzo nella categoria più importante, la Formula Renault da 3 litri e mezzo: l'esordio è da urlo con una vittoria e un terzo posto nell'appuntamento di Monza, e per tutta la stagione è costantemente tra i protagonisti assieme a Kevin Magnussen ed Antonio Felix da Costa: oltre a quella di Monza conquista altre 3 vittorie e 6 podi che a fine anno gli garantiranno la piazza d'onore nella classifica alle spalle proprio di Magnussen. L'evento che dà una svolta alla sua carriera si verifica però a fine febbraio dello stesso anno, quando Vandoorne diventa membro del McLaren Young Driver Program, una scuola determinante nel suo percorso di crescita che gli permetterà di affrontare le stagioni successive con la tranquillità che deriva dall'avere un importante appoggio alle proprie spalle. Con la promozione di Magnussen a pilota titolare al fianco di Button nel team di Formula 1, la McLaren dirotta Vandoorne nel campionato GP2, campionato che storicamente si è sempre rivelato estremamente ostico con i debuttanti. Anche in questo caso però il debutto è eccezionale, visto che a Sakhir conquista la prima fila e poi una vittoria perentoria. Nel prosieguo della stagione emergono però le prevedibili difficoltà legate alla scarsa esperienza con le Dallara GP2 e nei successivi quattro appuntamenti (8 gare) conquista solo due podi. Tra Hockenheim e Budapest le cose migliorano e conquista tre podi in quattro gare, ma è dopo la pausa estiva che Vandoorne cambia definitivamente passo nei confronti degli altri: conquista quattro pole consecutive, vince alla grande a Monza e ad Abu Dhabi, è secondo a Spa dopo un bellissimo duello con Raffaele Marciello sotto la pioggia e a Sochi è tranquillamente primo nella prima parte della gara ma il team manca il momento in cui chiamarlo ai box e per questo motivo a fine gara è solamente quinto. Con un finire di campionato in crescendo, Vandoorne brucia al fotofinish Felipe Nasr e conquista il secondo posto in classifica alle spalle di Jolyon Palmer. Il 2015 è storia recente: confermato alla grande dal team ART, Stoffel conquista tre pole e quattro feature race su quattro appuntamenti, oltre a due ulteriori podi nelle sprint race di Sakhir e Barcellona. Dopo la gara del sabato di Zeltweg è saldamente al comando del campionato con 143 punti contro i 78 di Alexander Rossi, suo più diretto inseguitore in campionato.
  19. sundance76

    Denny Hulme

    Da AutoSprint, primavera 1991:
  20. Luke36

    Bruce McLaren

    by Gio66 Bruce Leslie McLaren nasce il 30 agosto 1937 ad Auckland, secondogenito di Leslie e Ruth, e cresce nel sobborgo di Remuera, dove il padre, ex camionista e pilota motociclistico dilettante, possiede un garage con officina. Il piccolo Bruce impara a lottare, suo malgrado, fin da bambino quando, all?et? di 9 anni, gli viene diagnosticato il morbo di Perthes, una malattia molto seria che ancora oggi rappresenta ancora uno dei misteri della medicina. La causa ? dovuta a una sofferenza vascolare della testa del femore che va cos? incontro ad una progressiva necrosi con conseguente deformazione e impossibilit? a camminare. Il bambino trascorre tre anni in una struttura specializzata dove effettua una dura rieducazione e sviluppa notevolmente la muscolatura delle braccia che devono continuamente spostare le stampelle che lo sorreggono. Purtroppo una gamba rimane pi? corta dell?altra e per questo Bruce deve calzare scarpe ortopediche ma, soprattutto, deve rinunciare al suo sport preferito: il rugby. Abbandonate le pericolose moto, ?Pop? (? questo il nomignolo col quale Bruce chiama affettuosamente il padre) rimette in sesto una vecchia Austin Seven 2600 per correre sempre a livello amatoriale ma con pessimi risultati. All?et? di 15 anni, fresco di patente, Bruce decide di partecipare egli stesso ad una corsa con quell?Austin, nonostante il divieto imposto dal padre, e la vince. ?Pop? non pu? non convenire che il figlio ha molto pi? talento di lui e cos? gli consente di elaborare il motore della vettura nel tempo libero dagli studi di ingegneria. Nel 1956 Bruce iscrive una Austin Healey 100 al 3? GP di Nuova Zelanda, che si corre sul circuito ricavato nell?aeroporto di Ardmore, a sud di Auckland, al quale partecipano piloti come Stirling Moss, Peter Whitehead, Reg Parnell, Stan Jones (padre di Alan) e Jack Brabham dal quale Bruce acquista una Cooper F2. Durante l?inverno il giovane McLaren si tiene in contatto con Brabham al quale chiede consigli tecnici per la monoposto. L?anno seguente Brabham torna in Nuova Zelanda con 2 Cooper, una delle quali ? quella acquistata da Bruce. Con questa vettura il giovane McLaren si mette in evidenza nelle gare locali tanto che le autorit? sportive di Auckland gli assegnano una ?borsa? per poter tentare la carriera di pilota nella lontana Europa. McLaren giunge in Inghilterra nel marzo 1958 e diventa pilota ufficiale della Cooper F2 sotto la protezione di ?Black Jack? che gli insegna i segreti per diventare un pilota vero. Il debutto avviene ad Aintree dove Bruce arriva 13? assoluto nella gara vinta da Moss davanti a Brabham e Brooks. Alla terza gara, a Silverstone, arriva la prima vittoria accompagnata da pole e giro pi? veloce con replica una settimana dopo a Brands Hatch dove giunge quarto un certo Ken Tyrrell. Nelle gare successive Bruce sale quasi sempre sul podio e cos? la Cooper lo iscrive al GP di Germania di F1 ma al volante di una F2 (come Brabham). In qualifica Bruce ottiene il 12? tempo e in gara ingaggia uno splendido duello con Von Trips e Phil Hill. Alla fine conclude al 5? posto (vincitore tra le F2) a soli 10? dalla Ferrari 246 di Von Trips nel GP fatale a Peter Collins. La stagione 1959 lo vede finalmente al volante della Cooper T51 con la quale fa il suo vero debutto in F1 a Monaco dove termina al 5? posto (ultimo). Dopo aver ottenuto un altro 5? posto a Reims, arriva il primo podio al GP di Gran Bretagna, sul circuito di Aintree, dopo un bel duello con Moss. L?ultima gara del campionato di F1 si corre per la prima volta a Sebring, in Florida, e Bruce si qualifica col 10? tempo. Davanti a soli 20.000 spettatori Moss scatta in testa seguito da Brabham e da McLaren protagonista di una bella partenza. Moss guadagna 2? al giro ma al 6? passaggio si ritira col cambio rotto. McLaren comincia allora ad attaccare il proprio capo-squadra che guida al limite mentre alle loro spalle rinviene la Ferrari di Trintignant che fa segnare il giro pi? veloce. All?ultimo giro i primi tre sono praticamente insieme ma quando Brabham ? in vista della bandiera a scacchi la sua Cooper si ferma per mancanza di benzina e McLaren batte Trintignant per soli 0.9?. Brabham chiude al 4? posto spingendo la sua vettura oltre il traguardo. A 22 anni, 3 mesi e 12 giorni, Bruce McLaren diventa il pi? giovane vincitore di un GP iridato (Indy esclusa), record che sar? battuto da Alonso nel 2003 e poi da Vettel nel 2008. McLaren vincer? ancora 2 GP nel ?60 (vice-iridato dietro a Brabham) e nel ?62 (terzo nel mondiale dietro a G.Hill e Clark) ma subisce la progressiva perdita di competitivit? della Cooper. L?amico Jack se ne va alla fine del ?61 per fondare la propria scuderia e Bruce paga duramente l?assenza del compagno in termini di apporto tecnico. Charles Cooper decide allora di tenere Bruce lontano dai segreti dell?officina per il timore che anch?egli se ne possa andare portando con s? la tecnica costruttiva della monoposto e peggiorando di fatto la situazione. A fine ?63 Bruce, con l?autorizzazione di Cooper, fonda una propria scuderia per correre la Tasman Series utilizzando telai Cooper e motori Climax da 2700 cc. Il secondo pilota ? lo statunitense Timothy Mayer, detto Timmy, il quale propone di fare entrare nella scuderia il fratello Edward (detto Teddy) come manager e Tyler Alexander come meccanico. La squadra viene completata da Wally Walmott, meccanico neozelandese amico di Bruce. Nasce la Bruce McLaren Racing Ltd. Sulla destra si vede pap? Leslie. La Tasman Series, alla sua prima edizione, prevede 8 gare da correre tra Nuova Zelanda e Australia e vi partecipano piloti di grido come gli iridati Jack Brabham e Graham Hill oltre a Denny Hulme e Frank Gardner ma ? Bruce a fare la parte del leone e con 3 vittorie, 2 secondi e 2 terzi posti si aggiudica il torneo. L?esordio trionfale del team McLaren viene per? funestato da un terribile incidente che occorre a Timmy Mayer nelle prove dell?ultima gara che si tiene a Longford. Dopo aver perso il controllo della Cooper, Mayer si schianta contro un albero a circa 180 all?ora e muore durante il trasporto in ospedale. Aveva compiuto 26 anni 6 giorni prima. Le 2 Cooper del team: col #47 Bruce, col #2 Timmy Mayer. Tornato in Inghilterra, Bruce ? sempre pi? intenzionato a mettersi in proprio e su consiglio di Walmott decide di cominciare con le vetture Sport, meno sofisticate della F1. Acquista allora una Penske Zerex Special (una vecchia Cooper T53 del 1961 carenata) e affitta un capannone a New Malden, nei pressi di Wimbledon. Al momento della verniciatura della carrozzeria, McLaren non trova altro che una vernice verde da recinzioni e la vettura viene ribattezzata ?The Jolly Green Giant?. Anche stavolta il debutto ? vincente e nella Player?s 200 che si corre a Mosport, Bruce batte, tra gli altri, Roger Penske, A.J. Foyt, Dan Gurney e John Cannon.
×
×
  • Create New...