Jump to content

-Dave

Osservatori
  • Content Count

    33
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Neutrale

About -Dave

  • Birthday 05/25/1997

Informazioni di Profilo

  • Following F1 since
    2011
  • Driver
    G. Villeneuve
  • Former Driver
    M. Schumacher
  • Team
    Ferrari
  • Track
    Spa
  • Best Race
    Brasile 2012
  1. -Dave

    Sebastian Vettel Campione del Mondo 2013

    Se interpretiamo da un punto di vista diverso il gesto di Seb di inchinarsi difronte alla vettura, ci rendiamo conto di come Vettel sia un ragazzo umile, molto grato al Team che lo ha portato alla vittoria (e qui un certo spagnolo facilmente irascibile potrebbe (dovrebbe) imparare qualcosa...). E soprattutto c'è da chiedersi dove sarebbe a quest'ora il Team Red Bull senza Vettel: nel 2010 Fernando avrebbe vinto il mondiale se non ci fosse stato Vettel, nel 2012 anche.., e adesso che ci penso pure in questo 2013. A costo di andare contro corrente, mi sento sicuro nell'affermare che sia più la Red Bull a essere riconoscente a Vettel e non il contrario.
  2. -Dave

    Sebastian Vettel Campione del Mondo 2013

    Sono contento per Seb, vincere quattro mondiali di fila, mamma mia ragazzi! e a soli 26 anni! Solo un connubio perfetto di ingegneri, direttore sportivo e pilota può portarti a vincere 4 mondiali di fila e pensare che la Ferrari impiegò 21 anni per tornare a vincere il mondiale con Schumi, per poi portarne a casa cinque in totale, mentre la Red Bull ha iniziato la F1 nel 2005, appena 8 anni fa, di cui la metà passati a vincere mondiali a destra e manca (lo so, mi sto ripetendo, ma ancora non riesco a concepire la grandezza dell'opera Red Bull). Comunque, una sola cosa da dire. Come dissi anche l'anno scorso, i mondiali non si vincono per caso o per fortuna o solamente perché la vettura te lo permette e poi se Vettel non fosse un campione il suo team-mate Webber, che è da più anni in F1 e quindi più esperto del giovanissimo Seb, avrebbe dovuto stargli davanti sempre, e la macchina rompi-cambio sarebbe toccata a Vettel, e non a Mark. Però, come dice Leo Turrini:"c'era molto di più di Schumi nei trionfi Ferrari di quanto ci sia di Vettel nei trionfi Red Bull." E quest immagine la dice lunga.
×