Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

12. Gran Premio di Francia 2022 - Le Castellet


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

A me dispiace pure, ma i fatti sono chiari: il mondiale per Verstappen e la Red Bull è una passeggiata. La Ferrari ha enorme potenziale e forse è pure un pelo più veloce della Red Bull, ma per un motivo o l'altro (cazzate del muretto ed errori dei piloti) non concretizza.

Link to comment
Share on other sites

Diciamo che la Ferrari non riesce mai a mettere insieme tutte le tre componenti-chiave: niente guai di affidabilità, niente errori di strategia, niente errori di guida.

Una volta si rompe la macchina, una volta sbagliano i box, una volta sbagliano i piloti.

So che è bello crederci sempre, ma ho la forte e sgradevole sensazione che il titolo sia già andato.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

in modo un po' beffardo è una risposta a chi crede che avere una vettura forte sia sufficiente per vincere un titolo. La F1 è un insieme di cose e se non le metti bene tutte insieme non vai molto lontano. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Grandissimo Alo. Suggerirei a Bin8 di fare discrete pressioni su Sky IT per far pensionare il fastidiosissimo VAnz-Vanz... è evidente che l'urlatore seriale "Predestinatooooh" porti una sfiga pazzesca.

Farebbe felici tutti i veri appassionati di F1. Capelli & Bobbi sarebbero una coppia assoluta, con in più Mr. Gein Whoaaa sarebbe un terzetto stellare😄

Ma Vanzini... è ora di cambiare, dai.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Certo che se ci si mette anche Leclerc vincere delle gare diventa un’impresa e il mondiale se lo possono scordare. Almeno la macchina è competitiva però questa stagione ormai è buttata, bisogna sperare che mantengano questo livello anche l’anno prossimo.

E intanto la Mercedes sta arrivando.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Chi è che ieri aveva detto che la Ferrari era nettamente più forte? Ecco, mi sa che o gufava o sognava, dipende da chi era.

 

Io e lo dico ancora, ma non è colpa mia se poi buttano via le gare.

Potevano sicuramente vincerne un sacco di più.

Link to comment
Share on other sites

I primi giri non li hai visti allora. Mettiamoci che quasi certamente Leclerc sarebbe uscito dietro a Verstappen dopo la sosta. Aveva 26 secondi di vantaggio e ne servivano 27 almeno, poi certo, si doveva vedere che succedeva ma vista la velocità della Red Bull sul diritto un sorpasso sarebbe stato difficile.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

I primi giri non li hai visti allora. Mettiamoci che quasi certamente Leclerc sarebbe uscito dietro a Verstappen dopo la sosta. Aveva 26 secondi di vantaggio e ne servivano 27 almeno, poi certo, si doveva vedere che succedeva ma vista la velocità della Red Bull sul diritto un sorpasso sarebbe stato difficile.

Ok, stai parlando di qui dove comunque era ancora tutto da vedere. Nell'arco della stagione ci sono stati questi tipi di circuiti dove in gara la RB è stata leggermente superiore alla Ferrari, ma ci sono state altrettante gare dove la Ferrari ha letteralmente dominato la RB con serenità, cosa avvenuta al contrario solo ad Imola grazie alle condizioni meteo. In termini di prestazione globale questo è. Che poi in Ferrari si suicidino con le strategie ed affidabilità è altro discorso. Ma a livello di prestazioni pure in generale, nella media della stagione, la Ferrari è stata superiore. Poi è vero che i mondiali si vincono anche con i secondi posti, non certo con i ritiri.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Quanto è accaduto oggi è equivalente ad Hockenheim 2018. Le Castellet 2022 è l'Hockenheim 2018 di Leclerc.

Moti stanno facendo questo paragone, ma sono situazione totalmente differenti.

Anche se non era dietro stava doveva spingere a massimo per  rientrare in finestra per la sosta.

Era di fatto in lotta ed un errore ci sta

Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

Moti stanno facendo questo paragone, ma sono situazione totalmente differenti.

Anche se non era dietro stava doveva spingere a massimo per  rientrare in finestra per la sosta.

Era di fatto in lotta ed un errore ci sta

Ma il paragone non sta nell'episodio in sé, ma nelle conseguenze che avrà sul prosieguo della lotta mondiale che oggi si può dire definitivamente chiusa, così come Hockenheim 2018 segnò la chiusura (allora quasi definitiva) su quel campionato (la blindatura della porta arrivò a Monza).

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Ma il paragone non sta nell'episodio in sé, ma nelle conseguenze che avrà sul prosieguo della lotta mondiale che oggi si può dire definitivamente chiusa, così come Hockenheim 2018 segnò la chiusura (allora quasi definitiva) su quel campionato (la blindatura della porta arrivò a Monza).

Pure io ho pensato subito a Hockenheim 2018. Anche se le situazioni sono differenti, l'effetto è quello. Comunque il mondiale era andato già secondo me, tra muretto e macchina infabbidabili. Mi spiace però che ci abbia messo lo zampino anche il pilota (se davvero trattasi di un suo errore, cosa che probabilmente non sapremo mai...)

Link to comment
Share on other sites

Le estati ferrariste finiscono spesso nello psicodramma, tra licenziamenti in piena stagione ('66), rotture meccaniche ('70, '72, '85), incidenti con incendi ('76), macchine nelle gomme (1999, 2018, 2022), partenze fallate in serie con ritiri annessi (2000, 2003), tragedie e drammi multipli (1982).

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ieri non ho potuto vedere la gara per intero, mi dispiace molto per Leclerc, ha sbagliato ma staa spingendo quindi non mi sento di fustigarlo. 

Avevo ancora una flebile speranza per il mondiale, ormai credo che giochi siano chiusi.

Ora credo che la cosa migliore sia continuare a sviluppare la vettura, imparare dagli errori di affidabilità e strategie, portare tutto per il prossimo anno.

Segnali positivi? Sainz si è ritrovato, la macchina è competitiva, al netto dell'errore per me Leclerc è un grande pilota. 

Come sarebbe finita con Leclerc in gara? Difficile dire però penso che avrebbe potutto vincere, nei primi giri ha subito l'attacco di Max ma credo che stesse anche un po controllando per non distruggere le gomme, dopo sarebbe stata una bella battaglia perché credo che dopo il pit sarebbe stato dietro a Max.

Dal punto di vista gomme credo che la scelta di tenersi piu medie era corretta.

Link to comment
Share on other sites

21 ore fa, Loris ha scritto:

"Abbiamo 10 gare da poter vincere."

Ouch. Se la sono auto-tirata. Red Bull dice ciao ciao con la manina da Spa... 

Io non sono molto ottimista per il mondiale...

Se iniziano a vincere a nastro dall'Ungheria sempre e solo con Leclerc (con anche il giro più veloce, sempre) e con Verstappen sempre secondo (Sprint comprese) tornerebbe in testa dalla terzultima gara in Messico di un solo punto, se la matematica non mi ha fregato. 

Ma Red Bull è estremamente forte nella seconda metà di campionato, storicamente.

Devono continuare a sviluppare in Ferrari, come hanno sempre fatto. 

Edited by FenixFavaretto
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, sundance76 ha scritto:

Le estati ferrariste finiscono spesso nello psicodramma, tra licenziamenti in piena stagione ('66), rotture meccaniche ('70, '72, '85), incidenti con incendi ('76), macchine nelle gomme (1999, 2018, 2022), partenze fallate in serie con ritiri annessi (2000, 2003), tragedie e drammi multipli (1982).

 

Spesso le fasi centrali dei campionati sono stati determinanti per l'esito finale: mi vengono in mente i 3 titoli di Piquet e la rimonta non completata di Arnoux nel 1983. Andando leggermente più indietro nel 1979 il calo di competitività della Ligier, che di fatto consegnò il  titolo alla Ferrari, e nel 1978 la Lotus che completò la quadratura del cerchio.

 

  • Like 2
  • Love 1
Link to comment
Share on other sites

Bisognerà vedere anche come le nuove direttive, che saranno applicate da Spa in poi, cambieranno le prestazioni. Perché sembra che il fondo scartato dalle prove del venerdì da RB fosse già progettato in quell'ottica, ed infatti tolto nella notte per tornare al vecchio perché andavano non solo più piano, ma dava anche problemi di assetto. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, sundance76 ha scritto:

Le estati ferrariste finiscono spesso nello psicodramma, tra licenziamenti in piena stagione ('66), rotture meccaniche ('70, '72, '85), incidenti con incendi ('76), macchine nelle gomme (1999, 2018, 2022), partenze fallate in serie con ritiri annessi (2000, 2003), tragedie e drammi multipli (1982).

Tra le partenze ci sta bene anche estoril 90

Link to comment
Share on other sites

Il 25/7/2022 at 11:54 , leonix ha scritto:

Ieri non ho potuto vedere la gara per intero, mi dispiace molto per Leclerc, ha sbagliato ma staa spingendo quindi non mi sento di fustigarlo. 

Avevo ancora una flebile speranza per il mondiale, ormai credo che giochi siano chiusi.

Ora credo che la cosa migliore sia continuare a sviluppare la vettura, imparare dagli errori di affidabilità e strategie, portare tutto per il prossimo anno.

Segnali positivi? Sainz si è ritrovato, la macchina è competitiva, al netto dell'errore per me Leclerc è un grande pilota. 

Come sarebbe finita con Leclerc in gara? Difficile dire però penso che avrebbe potutto vincere, nei primi giri ha subito l'attacco di Max ma credo che stesse anche un po controllando per non distruggere le gomme, dopo sarebbe stata una bella battaglia perché credo che dopo il pit sarebbe stato dietro a Max.

Dal punto di vista gomme credo che la scelta di tenersi piu medie era corretta.

Sono d'accordo su tutto, anche se sperare non costa nulla.

Verstappen in conferenza ha detto che si aspettavano un ritmo migliore di Leclerc nel primo stint, tale da non permettergli di stare in zona drs per così tanti giri. Poi non riuscendo a superarlo in pista e perdendo quindi prestazione dal giro 12 in poi, han cercato di fare undercut al giro 16, quando erano a 1"9 da Leclerc. Probabilmente Leclerc si sarebbe fermato dal giro 20 al giro 22, puntando quindi a risorpassare Max grazie a dure un po' più nuove, ma non è detto ci sarebbe riuscito: le due vetture erano molto vicine come prestazioni, inoltre non mi pare ci fosse un grosso degrado sulle dure.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...