Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

08. Gran Premio dell'Azerbaijan 2022 - Baku


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

Sul giro secco Leclerc è semplicemente siderale. 

Concordo con Nameless, siamo a quel livello lì. Leclerc è l'unico che può meritare un paragone del genere. Non l'hanno mai meritato nemmeno coloro che, numericamente, hanno superato Senna nel computo totale di pole posiion conquistate. Con Leclerc, invece, possiamo tranquillamente azzardare. 

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, Scarlett ha scritto:

Bastava mettere un tetto ai costi solo sulla realizzazione e sviluppo vettura, se includi anche le riparazioni alle vetture per incidenti e altri fattori imprevisti ovvio che non puoi prevedere la spesa. È come una normale azienda che prevede un tot di spesa annuo, ma poi ti si rompe una macchina in produzione e la devi sostituire, che fai? Blocchi la fabbrica?

 

Sarebbe una regola facilmente aggirabile: tra le poche cose affrontante nell'unico esame di Economia fatto nel mio percorso di studi, e incentrato per gran parte sulla stesura dei bilanci, ci avevano spiegato questi dettagli.

 

38 minuti fa, Davide Hill ha scritto:

Sul giro secco Leclerc è semplicemente siderale. 

Concordo con Nameless, siamo a quel livello lì. Leclerc è l'unico che può meritare un paragone del genere. Non l'hanno mai meritato nemmeno coloro che, numericamente, hanno superato Senna nel computo totale di pole posiion conquistate. Con Leclerc, invece, possiamo tranquillamente azzardare. 

Purtroppo, quello che conta è la Domenica: la storia della F1 è piena di piloti con un rapporto pole/vittorie decisamente elevato. 

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Carlomm73 ha scritto:

 

Purtroppo, quello che conta è la Domenica: la storia della F1 è piena di piloti con un rapporto pole/vittorie decisamente elevato. 

Si, però nel giudizio complessivo di un pilota conta anche il sabato. Specialmente quando riesci a piazzare la macchina in pole anche quando gli avversari sembrano avere un vantaggio. Vantaggio che poi, magari, gli avversari riescono a concretizzare in gara, perchè nell'arco dell'intero GP puoi non reggerne il ritmo. Se poi ci mettiamo anche che, quando gli avversari il vantaggio in gara non ce l'hanno, ci pensa la tua vettura o il tuo team a farti finire dietro, allora puoi solo alzare le mani. 

Ma, nel giro secco, ripeto, Leclerc sta facendo qualcosa di inumano che non si vedeva da 30 anni...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Davide Hill ha scritto:

Si, però nel giudizio complessivo di un pilota conta anche il sabato. Specialmente quando riesci a piazzare la macchina in pole anche quando gli avversari sembrano avere un vantaggio. Vantaggio che poi, magari, gli avversari riescono a concretizzare in gara, perchè nell'arco dell'intero GP puoi non reggerne il ritmo. Se poi ci mettiamo anche che, quando gli avversari il vantaggio in gara non ce l'hanno, ci pensa la tua vettura o il tuo team a farti finire dietro, allora puoi solo alzare le mani. 

Ma, nel giro secco, ripeto, Leclerc sta facendo qualcosa di inumano che non si vedeva da 30 anni...

Sì, peccato che non serva a una sega. Sono riuscti a bruciarsi oltre 50 punti in neanche tre gare.

Verstappen vincerà, senza nemmeno sforzarsi troppo, anche questo mondiale.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Davide Hill ha scritto:

Si, però nel giudizio complessivo di un pilota conta anche il sabato. Specialmente quando riesci a piazzare la macchina in pole anche quando gli avversari sembrano avere un vantaggio. Vantaggio che poi, magari, gli avversari riescono a concretizzare in gara, perchè nell'arco dell'intero GP puoi non reggerne il ritmo. Se poi ci mettiamo anche che, quando gli avversari il vantaggio in gara non ce l'hanno, ci pensa la tua vettura o il tuo team a farti finire dietro, allora puoi solo alzare le mani. 

Ma, nel giro secco, ripeto, Leclerc sta facendo qualcosa di inumano che non si vedeva da 30 anni...

Concordo. Negli ultimi anni abbiamo visto sicuramente un Lewis capace di tirare fuori il classico tempone del Sabato anche in un weekend partito storto, oppure ricordo quella pole di Vettel a Singapore con la Ferrari, credo nel 2015 o 16, ma mai con una tale costanza.
Poi, ha ragione anche Osre, i punti si fanno la Domenica, ma sono una conseguenza di vari fattori in cui il pilota è, diciamo, solo la punta della lancia.
Invece, se ci fermiamo solo al giudizio sul pilota, beh, io che non ho vissuto l'era Senna in prima persona, non credo di aver mai visto nessuno come Charles.

Link to comment
Share on other sites

Eccellente Charles per la pole conquistata... Ma il terzo posto credo sia la massima ambizione possibile, purtroppo. 

Perez lo vedo esaltato dopo la vittoria a Montecarlo e rinnovo contrattuale, Max sappiamo di che pasta è fatto, così come la RedBull sul passo gara su questi tipi di tracciato. 

La mia speranza é vedere la vettura numero 16 davanti a tutti..... 

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, Gioele Castagnetta ha scritto:

Ah che erano belli i tempi quando correvano la 500 miglia di Indianapolis, gran premio di Montecarlo e 24 ore di Le Mans in giorni completamente diversi tra loro da permettere di presenziare in tutte e tre le competizioni o almeno 2 su 3

Comunque ho fatto un macroscopico errore; avevo letto arrivo alle 15 e non 13 (si vede che c'è un'età e la vista non è più quella di una volta !!). Quindi almeno l'arrivo della 24 ore non è concomitante col GP.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, Carlomm73 ha scritto:

 

Sarebbe una regola facilmente aggirabile: tra le poche cose affrontante nell'unico esame di Economia fatto nel mio percorso di studi, e incentrato per gran parte sulla stesura dei bilanci, ci avevano spiegato questi dettagli.

 

A me pare assurdo tutto l'insieme del budget cap, dalle modalità di realizzazione, a quelle di controllo, alle motivazioni retrostanti.

Link to comment
Share on other sites

Doppietta RBR senza troppi complimenti. 

 

Bisognerà vedere come gestiranno le gerarchie.... 

Edited by Loris
Edit
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Captain Blood ha scritto:

Ad ogni modo indegno Vanzini. Anche le colpe dei meccanici sono ovviamente colpe del pilota.

Che ha detto? 

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Loris ha scritto:

Che ha detto? 

Quando è uscita la notifica dell'investigazione, durante il giro di formazione, ha dato immediatamente la colpa al "solito Latifi", senza sapere nulla di cosa fosse successo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

Vogliamo la RBR campione a settembre.

 

Per vanzini e Genè.

Secondo me il costruttori lo vincono già in Ungheria........

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...