Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

Radio Paddock 2022


 Share

Recommended Posts

1 ora fa, KingOfSpa ha scritto:

Ragazzi.

Sul forum per quanto riguarda certi temi abbiamo sempre giustamente evitato e vorrei parlarne solo nei limiti delle ripercussioni che tale vicenda potrebbe avere sulla formula 1 senza dare giudizi di merito sulla questione. Quindi mi appello ad una pacifica discussione limitata esclusivamente a questione di motorsport.

Nel caso di gravi sanzioni alla Russia immagino che a questo punto si potrebbe parlare di un vero e proprio embargo e quindi imagino che la sponsorizzazione della Haas ( tra l’altro americana) salterebbe definitivamente. Inoltre potremmo dare per saltato il Gp di Russia.  

Questione minore sarebbe Mazepin in persona perchè potrebbe vedersi negato il visto da più paesi

Già in passato abbiamo avuto ripercussioni sul motorsport per le sanzioni causa Crimea con Alsin che ha perso gli sponsor e quindi il posto.

 

Sanzioni alla Russia? E chi dovrebbe infliggergliele?

La verità è che Putin tiene in mano le palle praticamente dell'Europa intera, e se decide di serrare il pugno c'è poco da sanzionarlo... 

Qualcuno sta letteralmente giocando col fuoco, non accorgendosi che sta appoggiando decisamente il lato sbagliato della barricata. E poi ci si mettono anche gli organi d'informazione occidentale che sono giorni che spacciano per eroi dei fottuti filonazisti ucraini che, come se non fosse già abbastanza evidente e non certo da oggi, tra le altre cose portano con fierezza, sul braccio, l'effige di quel criminale di Stepan Bandera.

In ogni caso, se "scoppia la palla" (e a sto punto mi sembra cosa ormai certa) la questione <Russia in F1> sarà proprio l'ultimo dei problemi... 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Il 21/2/2022 at 21:51 , Davide Hill ha scritto:

Sanzioni alla Russia? E chi dovrebbe infliggergliele?

La verità è che Putin tiene in mano le palle praticamente dell'Europa intera, e se decide di serrare il pugno c'è poco da sanzionarlo... 

Qualcuno sta letteralmente giocando col fuoco, non accorgendosi che sta appoggiando decisamente il lato sbagliato della barricata. E poi ci si mettono anche gli organi d'informazione occidentale che sono giorni che spacciano per eroi dei fottuti filonazisti ucraini che, come se non fosse già abbastanza evidente e non certo da oggi, tra le altre cose portano con fierezza, sul braccio, l'effige di quel criminale di Stepan Bandera.

In ogni caso, se "scoppia la palla" (e a sto punto mi sembra cosa ormai certa) la questione <Russia in F1> sarà proprio l'ultimo dei problemi... 

Che la formula 1 sia l'ultimo dei problemi sono d'accordo, ma qui parliamo di motori e soprattutto non voglio fare commenti di sorta come già detto nel primo post.

Voglio solo elencare le ripercussioni su quello che è il tema del forum

Momentaneamente il Belgio ed anche altri si uniranno inizieranno a negare i visti ai russi quindi la prima delle prime  3 ipotesi si sta già verificando.

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Ayrton4ever ha scritto:

Mazepin lo hanno già licenziato?

Stainer ha apertamente parlato di Fittipaldi pronto

Senza sponsor sulle fiancate la presenza di mazepin è inutile 

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Ayrton4ever ha scritto:

Mazepin lo hanno già licenziato?

Intanto danno per quasi ufficiale questo: 

"Il CIO ha infatti deciso di "raccomandare alle Federazioni Sportive Internazionali e agli organizzatori di eventi sportivi di non invitare o permettere la partecipazione di atleti e funzionari russi e bielorussi alle competizioni internazionali. Laddove questo non sia possibile con breve preavviso per motivi organizzativi o legali si esortano vivamente le Federazioni Sportive Internazionali e gli organizzatori di eventi sportivi in tutto il mondo a fare tutto quello che è in loro potere per garantire che nessun atleta o funzionario sportivo della Russia o della Bielorussia sia autorizzato a partecipare sotto il nome della Russia o della Bielorussia".
La FIA, essendo un organo riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale dal 2011, inevitabilmente, deve adeguarsi al volere dello stesso CIO.
Nikita Mazepin, Daniil Kvyat ed il collaudatore della Ferrari, Robert Shwartzman, e molti altri ragazzi, dovrebbero presto perdere il proprio lavoro." fonte Hammer time di Facebook, ditemi se è vero?
Link to comment
Share on other sites

Il caso da te citato, oltre ad essere fuori dall'Europa (quindi con interesse globale minore), coinvolgeva gli USA che sono notoriamente più uguali degli altri e, sostanzialmente, possono fare quello che gli pare.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Scusate eh, non voglio fare polemiche per forza e figuriamoci se voglio difendere Putin, ma quando siamo andati insieme a Obama (premio Nobel per la pace, sembra una barzelletta ma è vero), Cameron e Sarkozy a bombardare la Libia il CIO ha buttato fuori uno di questi stati da qualche competizione? Qualcuno ha emesso sanzioni o si è stracciato le vesti? Ma giusto per sapere eh...

Poi per carità, questa è una guerra del cazzo, l'ennesima, e Putin non mi sta per niente simpatico, ma se c'è una roba che mi fa girare le palle è l'ipocrisia o detta alla napoletana fare "addò vede e addò ceca".

La grande differenza è  che non si vedeva dalla seconda guerra mondiale l'assalto ad  un paese con un governo democraticamente eletto.

È sotto bombardamenti una delle grandi capitali del mondo.

Afganistan, Iraq, Siria , Libia ed altro erano già situazioni fuori controllo.

Link to comment
Share on other sites

A prescindere da tutto, mi sembra estremamente anti-democratico, anti-liberale, anti-occidentale ostracizzare un singolo per le colpe del suo stato di origine. Se l'individuo in questione si astiene dal fare dichiarazioni politiche e propaganda per le ragioni del suo paese (si badi: basta si astenga dal parlarne pubblicamente, senza sindacare ciò che legittimamente pensa), per me è un individuo come gli altri, coi diritti degli altri. Questa cosa mi pare l'ennesimo segno di imbarbarimento delle nostre sedicenti democrazie occidentali...

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo e a quanto pare è d'accordo anche la FIA che non ha bannato i piloti russi dalle competizioni, quindi Mazepin può correre. Perché se era vero l'assioma secondo il quale non era colpa di tutti i musulmani se i terroristi mettevano le bombe allora per lo stesso principio non è colpa degli sportivi russi se Putin è pazzo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

che Mazepin corra ancora non ci metto la mano sul fuoco visto che la sua è una situazione particolare, visto che è lì solo per il padre e il padre mi par di capire sia pappa e ciccia con Putin e quindi in odore di defenestramento.

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

che Mazepin corra ancora non ci metto la mano sul fuoco visto che la sua è una situazione particolare, visto che è lì solo per il padre e il padre mi par di capire sia pappa e ciccia con Putin e quindi in odore di defenestramento.

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/ufficiale-mazepin-puo-correre-come-neutrale-gp-russia-cancellato-606690.html In realtà a quanto pare è ufficiale, Mazepin correrà

Link to comment
Share on other sites

Il 1/3/2022 at 19:39 , Nemo981 ha scritto:

A prescindere da tutto, mi sembra estremamente anti-democratico, anti-liberale, anti-occidentale ostracizzare un singolo per le colpe del suo stato di origine. Se l'individuo in questione si astiene dal fare dichiarazioni politiche e propaganda per le ragioni del suo paese (si badi: basta si astenga dal parlarne pubblicamente, senza sindacare ciò che legittimamente pensa), per me è un individuo come gli altri, coi diritti degli altri. Questa cosa mi pare l'ennesimo segno di imbarbarimento delle nostre sedicenti democrazie occidentali...

Il punto è un altro nella questione Mazepin.

Sappiano bene che è li solo perché il padre gli ha comprato con  i soldi il posto. Se vengono meno i soldi a causa della situazione è normale che venga cacciato.  Il team deve tutelare i suoi interesse. 

Non mi sembra che ci siamo scandalizzati quando Maldonado ha perso il sedile

Se ci sono i soldi correrà , se non ci sono i soldi non correrà.

Fine dei discorsi.

Edited by KingOfSpa
Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

Il punto è un altro nella questione Mazepin.

Sappiano bene che è li solo perché il padre gli ha comprato i soldi. Se vengono meno i soldi a causa della situazione è normale che venga cacciato.  Il team deve tutelare i suoi interesse. 

Non mi sembra che ci siamo scandalizzati quando Maldonado ha perso il sedile

Se ci sono i soldi correrà , se non ci sono i soldi non correrà.

Fine dei discorsi.

Il mio commento non era su mazepin, era sull'idea generale di escludere da qualsiasi cosa (sport, lavoro, ecc)  un russo in quanto russo.

 

Che mazepin possa fare le spese dello sponsor e delle relazioni familiari divenute scomode è un'altra questione, molto specifica

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, Gioele Castagnetta ha scritto:

Ma solo io penso che in certi gran premi (Gran Bretagna in primis) chiederanno che Mazepin non corra anche se non porterà la bandiera russa? Senza fare polemiche ma ho questo pensiero

Molti paesi gli negheranno l'ingresso

Diciamo come djokovic in australia.

Non entra nel proprio nel paese

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, KingOfSpa ha scritto:

Molti paesi gli negheranno l'ingresso

Diciamo come djokovic in australia.

Non entra nel proprio nel paese

Esatto quello che penso pure io. E poi c'è da dire anche che non è ancora sicuro che corre perchè anche se la federazione ha autorizzato, suo padre potrebbe essere costretto a ritirare la sponsorizzazione e quindi è lui è ancora a rischio

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, KingOfSpa ha scritto:

Molti paesi gli negheranno l'ingresso

Diciamo come djokovic in australia.

Non entra nel proprio nel paese

Infatti la federazione motoristica britannica ha già detto che nessuno che corre con licenza russa avrà il permesso di gareggiare nel Regno Unito.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...