Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

1981: Il primo Campionato Mondiale di Formula 1


 Share

Recommended Posts

6 ore fa, sundance76 ha scritto:

e nasceva il "FIA F1 World Championship" che metteva in palio appunto due nuovi titoli, il "Mondiale F1 Piloti" e il "Mondiale F1 Costruttori" divenuto vero titolo Mondiale e non più una semplice Coppa Internazionale come era prima...

...e da qui la "soppressione" di partecipazione al campionato delle scuderie private... Se vuoi competere ti costruisci la tua F1, oppure te la fai costruire. Tutto questo fino ai giorni nostri con 10 team iscritti di cui la metà sostenuti dalla mutua :asd: 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

E' vero, ma è altrettanto vero che le fette più grosse della torta sono sempre andate alle squadre più forti, Ferrari tra le prime.

Inoltre, se non ricordo male e non prendo un abbaglio, la "Torta" era molto meno grossa di quella odierna.

Salvo errori, in quegli anni i diritti televisivi NON erano proprietà del Circus F1 e gli organizzatori del GranPremio NON dovevano pagare Milioni di euro (leggasi anche Miliardi di lire) ai proprietari del Circus F1.

In quest'ultimo decennio, senza un intervento di sostegno economico dello Stato, il GP d'Italia a Monza ce lo sognavamo.

Le corse automobilistiche hanno da sempre attirato più di 100.000 spettatori ad ogni evento importante e i costi non erano alti.

Oggi andare a vedere un GP al circuito ti costa un capitale; meglio seguirlo in TV. 

La passione rimane, ma l'insieme è abbastanza sconfortante per uno come me, che a 7 anni col papà andava al circuito a vedere il GP di Monza del '62, assistendo dal vivo a 200 metri di distanza al tragico incidente che causò la morte di Wolfgang Von Trips con la Ferrari (e di molti spettatori). Certo non è stato un bello spettacolo, ma contribuiva comunque ad alimentare il mito.

Se non altro, almeno oggi si è fatto molto in termini di sicurezza attiva e passiva.

W le corse.  

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Non vorrei essere frainteso.

Non rimpiango certo gli incidenti di gara con morti e feriti.

Voglio solo dire che le sensazioni che ti da assistere ad una gara dal vivo, non le avrai mai vedendola in TV.

In quegli anni, inoltre, c'era molto meno tecnologia di oggi, emergevano di più i "manici" dei piloti e ti entusiasmavi anche in una lotta impari per il 10° posto.

Sempre W le corse.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Mi correggo; l'incidente di Von Trips era del 1961.

Scusate, ma non ho più l'età (tanto meno quella per entrare in autodromo a Monza scavalcando muretti o dai buchi nelle reti, come ho fatto per decenni).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...