Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

Radio Paddock 2021


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

L'ho detto qualche settimana fa: Liberty Media non permetterà mai più domini come quello Ferrari, Red Bull o Mercedes. E' contro la loro filosofia pagliaccesca, carnevalesca, farsesca, antisportiva tipica della mentalità circense-americana.

Io sono convinto che la Red Bull sfornerà un missile per il 2022, e stando a quanto mi hanno detto persone molto ben addentrate l'indicazione è proprio quella, se non altro perchè hanno l'unico vero genio dell'aerodinamica in circolazione che avrà gioco facile ad infilarsi in buchi regolamentari che per forza di cose ci saranno in un regolamento nuovo.

Ma tutto ciò massimo durerà un anno, perchè poi arriveranno i vertici a mescolare le carte.

E' la nuova direzione pro-show di questi dementi col cervello alla Homer Simpson (il livello dell'americano medio è quello) che piace ai bimbiminchia e che io, modestamente, avevo ampiamente previsto quando questi qua rilevarono la baracca da Ecclestone. Ma meglio gli arabi con i petrodollari altroché, almeno quelli sanno di non capire un cazzo e si affideranno agli europei limitandosi a spartirsi i dividendi.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, keru32 ha scritto:

TOMBAZIS (FIA): "

Credo che si assisterà progressivamente a una convergenza di valori con una maggiore variabilità di risultati. Non arriveremo a 10-12 vincitori diversi ma non ci sarà più un solo team a dominare. 

E comunque siamo pronti a modificare il regolamento nel caso in cui fallissimo l’obiettivo“.

Fonte: Gazzetta dello Sport.  

F1=carnevalata. 

Mi domando perché costruttori seri dovrebbero entrare con spese di centinaia di milioni quando la stessa Fia dice che è pronta in qualunque momento a cambiare il regolamento se qualcuno dovesse avere una buona idea.

Il motivo per quale ormai apprezzo più la Indycar.

Due fornitori di motori ed relativo aereokit e talaio unico.

Con tutto ciò a vincere i campionati sono sempre i tre i top team anche se però ci sono tanti vincitori di Gp ogni anno.

Perchè comunque contano le capacità ed esperienza dei team sia nel preparare la vettura che nel gestire la corsa. Il tutto ad un costo ridicolo. Parliamo di cifre veramente poco più da F2 per i team di media/bassa classifica mentre i top team spendono l'anno neanche 10M a vettura. Cifre che in f1 bruciano in un GP e ne fanno 24 l'anno ormai.

Quindi si tutela l'investimento "sostanzioso" nel caso un team serio voglia investire, ma comunque non rischi le cifre che servono per la f1. Inoltre non cambiano i regolamenti ogni anno.

Per questo non hanno bisogno di cercare il grosso costruttore 

Senza dimenticare che alla fine la differenza la il pilota.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...