Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Radio Paddock 2021


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

io penso che i designer odierni riuscirebbero a prendere anche la livrea più bella della storia e renderla brutta.

 

non ce la fanno proprio. Pezzi di nero onnipresenti perché boh, devono cammuffare cose?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Nameless Hero ha scritto:

io penso che i designer odierni riuscirebbero a prendere anche la livrea più bella della storia e renderla brutta.

 

non ce la fanno proprio. Pezzi di nero onnipresenti perché boh, devono cammuffare cose?

Si

Guarda caso il nero è sempre nelle stesse zone

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Tra le altre cose, peso sia anche una questione di peso. Ora, non so che guadagno in termini di kili ci sia nel non verniciare tutta la zona bassa el telaio e tutto l'insieme bargeboard, ma visto che più o meno tutte adottano la stessa soluzione, penso che un minimo vantaggio ci sia. L'AlphaTauri per esempio aveva presentato la macchina con i bargeboard verniciati di bianco, ma poi in pista anche loro sono tornati al nudo carbonio. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, Davide Hill ha scritto:

Tra le altre cose, peso sia anche una questione di peso. Ora, non so che guadagno in termini di kili ci sia nel non verniciare tutta la zona bassa el telaio e tutto l'insieme bargeboard, ma visto che più o meno tutte adottano la stessa soluzione, penso che un minimo vantaggio ci sia. L'AlphaTauri per esempio aveva presentato la macchina con i bargeboard verniciati di bianco, ma poi in pista anche loro sono tornati al nudo carbonio. 

Secondo me è anche una questione di spessori. La vernice aggiungere uno spessore che non può essere calcolato in fase di simulazioni CFD e quindi meglio evitare variabili che possono alterare i flussi

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

Secondo me è anche una questione di spessori. La vernice aggiungere uno spessore che non può essere calcolato in fase di simulazioni CFD e quindi meglio evitare variabili che possono alterare i flussi

No beh, non esageriamo. Lo spessore della vernice è talmente esiguo che a fini aerodinamici suppongo sia totalmente irrilevante. Una delle mie varie mansioni lavorative, nel campo NDT, prevede anche la misurazione dello spessore della pitturazione. In ambito industriale (dove le lavorazioni in genere sono sicuramente più rozze e grossolane), e anche se metto un cane a verniciare, che butta il prodotto ad ettolitri usando il più schifoso dei rulli, lo spessore difficilmente supera il mm... 

Di solito lo spessore di una verniciatura ben eseguita varia tra gli 80-90 e i 150 micron, valore che difficilmente si raggiunge anche usando corposi strati protettivi. 

.Chiaro che anche tra 0 e 90 o 150 c'è comunque una differenza. Ma, come detto, possiamo considerarla quasi irrilevante. Influisce certamente di più il peso. E, come in questi casi, soprattutto il fatto che lasciare i componenti nel colore scuro del carbonio naturale è un ottimo alleato per "mascherare" le forme... 

Link to comment
Share on other sites

Gli riconosco un solo merito (senza dubbio importante), quello di aver contribuito in modo determinante al miglioramento della sicurezza. Anche dopo la morte di Senna molti team erano refrattari ad intraprendere azioni drastiche per una ragione di costi eccessivi, ma lui giustamente impose la svolta. Non bisogna dimenticare che da quel terribile weekend del 1 maggio, a parte la tragedia di Bianchi che comunque prescindeva dalle regole sulle monoposto, la F1 non ha più visto tragedie simili.

Ma per il resto... è stato lui uno degli artefici del declino sportivo della F1 a partire dal 2005 in poi, con conseguenze che ancora oggi lamentiamo.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Salta il GP di Singapore, ovviamente causa covid.

Per ora il calendario scende a 22 gare. Sì cercherà un GP sostitutivo prossimamente.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Nameless Hero ha scritto:

è morto Mansour Ojjeh.

Qualche settimana fa sfogliavo degli AS dell'84, e mi ero imbattuto in una sua intervista. Peccato, non era molto anziano.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Gioele Castagnetta ha scritto:

Benedetto Vigno dal 1 Settembre diventerà ufficialmente Amministratore Delegato della Ferrari, che ne pensate? 

Che vogliono una persona competete per le prossime rivoluzioni ovvero elettrico e guida autonoma.

Per le strategie industriali c'è Elkann

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, KingOfSpa ha scritto:

Che vogliono una persona competete per le prossime rivoluzioni ovvero elettrico e guida autonoma.

Per le strategie industriali c'è Elkann

Sarebbe ora finalmente, ma cosi può avvicinarli alla Formula E? Escludendo che grazie alla fusione PSA avrebbero già DS li

Link to comment
Share on other sites

Bisogna vedere quali saranno i "reali poteri" di questo nuovo CEO. E' evidente che è una scelta di rottura. Si prende un fisico esperto di semiconduttori. E' evidente che si cerca una guida per la transizione all'elettrico. Il nuovo CEO è lì per trovare i partner adatti per la componentica di base.

Sulla Formula E io ho delle perplessità. Ora come ora è un campionato molto "bloccato", in cui la Ferrari di certo si troverebbe a disagio (non che con la F1 sia molto diverso, ma li ci sta per ragioni storiche). Se in futuro certi paletti verranno tolti, allora dò per scontato un ingresso di Ferrari in Formula E.

Per la F1 francamente non so quale sarà il futuro oltre il 2025. Ci saranno ancora i motori termici, quando il mercato ormai ha preso una strada ben diversa? Io mi auguro di no. Penso sarebbe un errore, anche perchè un eventuale nuovo corso regolamentare bloccherebbe le motorizzazioni almeno fino al 2028, e nel 2028 vedere auto con motori endotermici credo fregherebbe poco a moltissima gente (specialmente gli under 40).

Link to comment
Share on other sites

L'avete presente la pubblicità della Wind che sta facendo in questi giorni con le frasi dei grandi della storia smentite dai successivi avvenimenti?

Bene, adesso ne sparo una io non essendo nessuno: "I motori elettrici e tutto quello che c'è dietro non dureranno 50 anni".

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, sundance76 ha scritto:

in realtà coi biocarburanti i motori termici potrebbero avere un futuro non trascurabile, e la stessa F1 ci pensa.

Sono solo un sistema per temporeggiare in attesa di soluzioni più nette. 

 

15 ore fa, Gioele Castagnetta ha scritto:

Sarebbe ora finalmente, ma cosi può avvicinarli alla Formula E? Escludendo che grazie alla fusione PSA avrebbero già DS li

Sto parlando della produzione di serie.  

Link to comment
Share on other sites

Quello che conta è la competizione, quindi io accetterei anche una F1 completamente elettrica. Non ho sterile nostalgia per pistoni, cilindri, benzine e olio di ricino.

Ciò che mi rende perplesso è se esista un reale miglioramento, a livello industriale, con i veicoli elettrici, per quanto riguarda le problematiche ben note e che abbiamo ripetuto da tempo. 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...