Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

15. Gran Premio del Bahrain 2020 | Sakhir


Recommended Posts

Vettel dice che il guardrail non dovrebbe cedere a quel modo

Penso meriti almeno una riflessione il fatto che sì, l'impatto è avvenuto a circa 220 km/h ma ad un'angolazione di 45° e la Haas vi si è infilata come un chiodo nel muro...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

  • Replies 298
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Proprio qui sta il punto. Anziché far commentare e analizzare gli eventi da chi ha competenze superiori alla media viene chiamato uno che fa le stesse osservazioni che può fare l'uomo della strada. E

John Love in Sudafrica '71.

Ma in generale leggevo qua e là di commenti che a me paiono assurdi ma che probabilmente riflettono la sensibilità e l'atteggiamento attuale verso il Motorsport e la componente del rischio: "non dovev

Posted Images

2 minuti fa, Davide Hill ha scritto:

Si può tranquillamente dire che il 29 novembre, da oggi in poi, sarà il secondo compleanno di Grosjean. Perché uscire praticamente indenne (le ultime notizie smentiscono pure le presunte fratture alle costole. Restano solo le lievi ustioni a mani e polsi) da un incidente apocalittico come questo (leggevo di 53 G di decelerazione, praticamente istantanea... senza perdere i sensi e senza lesioni interne) è stato come rinascere di nuovo.

Concordo sulle critiche all'operato dei commissari, non certo prontissimi. E' vero che lo stesso Dottor Roberts, appena giunto sul luogo del crash, ha avuto anch'egli un iniziale momento di "stordimento" (e vorrei bene vedere, considerando che razza di immagine si è trovato davanti agli occhi), ma poi ha reagito subito ed è stato lui stesso a incitare il commissario nell'attivazione dell'estintore, prima i gettarsi tra le fiamme per aiutare Grosjean, mentre un altro commissario aveva azionato il suo quando era ancora a 10-15 metri dalla macchina, col rischio di scaricarlo prima di giungere sul posto. 

Chiaro che non sono robot ed è facile immaginare lo shock del momento, ma mi sono comunque sembrati troppo passivi. Oggi non è stato così, perché Grosjean non ha perso i sensi ed è riuscito, di fatto, ad uscire da solo. Ma in caso di situazione più sfavorevole, la loro mancanza di prontezza poteva rivelarsi decisiva (in negativo). 

Comunque le immagini dell'inquadratura laterale (quella per me più impressionante) in cui si vede Grosjean che letteralmente risale dagli inferi, sbucando dal rogo della sua VF-20, penso rimarranno per sempre impresse nella storia...

Aggiungo la grandissima fortuna della posizione in cui si è fermata la scocca, praticamente di lato appoggiata contro quello che restava del rail. Fosse finita capovolta, l'halo avrebbe intrappolato Grosjean, che prima salvato, tra le fiamme...

Link to post
Share on other sites

Ora che abbiamo visto che Grosjean sta anche meglio del previsto (nessuna costola rotta) ma che comunque difficilmente la settimana prossima potrà essere della partita, la domanda è: chi guiderà la seconda Haas? O meglio, la terza, quella che i meccanici proveranno ad imbastire da zero, considerando che di questa non si salvano nemmeno i bulloni, e anche ammesso che ci riescano, a costruirne una da capo (ma penso di si)...

Considerando che i collaudatori accreditati sono Fittipaldi, Deletraz, Illot e Shwartzman e credo che nessuno di loro abbia la superlicenza per poter guidare una F1 in evento ufficiale, chi potrebbe prendere il posto di Grosjean, in caso di definitivo forfait del francese? 

Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Davide Hill ha scritto:

Ora che abbiamo visto che Grosjean sta anche meglio del previsto (nessuna costola rotta) ma che comunque difficilmente la settimana prossima potrà essere della partita, la domanda è: chi guiderà la seconda Haas? O meglio, la terza, quella che i meccanici proveranno ad imbastire da zero, considerando che di questa non si salvano nemmeno i bulloni, e anche ammesso che ci riescano, a costruirne una da capo (ma penso di si)...

Considerando che i collaudatori accreditati sono Fittipaldi, Deletraz, Illot e Shwartzman e credo che nessuno di loro abbia la superlicenza per poter guidare una F1 in evento ufficiale, chi potrebbe prendere il posto di Grosjean, in caso di definitivo forfait del francese? 

Hulk?

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Davide Hill ha scritto:

Ora che abbiamo visto che Grosjean sta anche meglio del previsto (nessuna costola rotta) ma che comunque difficilmente la settimana prossima potrà essere della partita, la domanda è: chi guiderà la seconda Haas? O meglio, la terza, quella che i meccanici proveranno ad imbastire da zero, considerando che di questa non si salvano nemmeno i bulloni, e anche ammesso che ci riescano, a costruirne una da capo (ma penso di si)...

Considerando che i collaudatori accreditati sono Fittipaldi, Deletraz, Illot e Shwartzman e credo che nessuno di loro abbia la superlicenza per poter guidare una F1 in evento ufficiale, chi potrebbe prendere il posto di Grosjean, in caso di definitivo forfait del francese? 

Mi sa che ci sarà una macchina in meno domenica. Troppo poco tempo per organizzarsi.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, leopnd ha scritto:

Ah, ma leggo che Valsecchi senza tanti giri di parole ha datto del scarso a Grosjean? Sempre molto professionali nella casa dei motori...

L'ho sentito due volte ed in entrambe non è stato chiarissimo ma voleva dire: "tanto di cappello a Grosjean, che è considerato fra i più scarsi in pista dai risultati, per come ha reagito prontamente in quella situazione". Insomma ne ha preso solo le difese, pur non esprimendosi al meglio.

Link to post
Share on other sites

Potremmo anche non vedere una Haas per i prossimi due gp. 

Quanti costa allestire da zero una vettura?

Qualche milionata? Vale la pena fare correre un pilota solo per un gp?

Avessero già a disposizione un pilota dell'anno prossimo per fargli fare un gp ed esperienza con il team potrebbe aver senso, ma far correre un pilota a caso per farlo arrivare ultimo considerando anche le prestazioni della vettura avrebbe senso?

Se non ci sono penali enormi da pagare non avrebbe senso mettere una terza vettura. Inoltre tali penali sarebbero solo per l'ultimo gp dato che per domenica sicuramente sarebbero in grado di trovare qualche scusa. 

Edited by KingOfSpa
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Captain Blood ha scritto:

L'ho sentito due volte ed in entrambe non è stato chiarissimo ma voleva dire: "tanto di cappello a Grosjean, che è considerato fra i più scarsi in pista dai risultati, per come ha reagito prontamente in quella situazione". Insomma ne ha preso solo le difese, pur non esprimendosi al meglio.

Nella sostanza sono d'accordo, nel senso che non credo che nelle sue intenzioni Valsecchi volesse risultare particolarmente offensivo.

Rimane il problema che, quando fai l'opinionista per l'emittente esclusiva del mondiale di F1, i concetti dovresti saperli esprimere in modo corretto con un'opportuna padronanza di linguaggio che già in altre occasioni Valsecchi ha dimostrato di non possedere. Mi sembra comunque chiaro che la linea editoriale sia questa, quindi dubito che Sky farà qualcosa per "richiamarlo all'ordine"...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Andrea Gardenal ha scritto:

Nella sostanza sono d'accordo, nel senso che non credo che nelle sue intenzioni Valsecchi volesse risultare particolarmente offensivo.

Rimane il problema che, quando fai l'opinionista per l'emittente esclusiva del mondiale di F1, i concetti dovresti saperli esprimere in modo corretto con un'opportuna padronanza di linguaggio che già in altre occasioni Valsecchi ha dimostrato di non possedere. Mi sembra comunque chiaro che la linea editoriale sia questa, quindi dubito che Sky farà qualcosa per "richiamarlo all'ordine"...

Trovo scandalosa l'intera scelta di giornalisti ed opinionisti SkyF1 Italia (ma anche SkyMoto, IMHO), Davide è genuino e ruspante, l'amico che commenta con te al bar o a casa. Stop. 
Se la scelta editoriale fosse diversa, lo staff sarebbe diverso, invece ogni volta che commentano c'è da chiudersi le orecchie, o meglio selezionare l'audio ambientale.

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, leopnd ha scritto:

Ah, ma leggo che Valsecchi senza tanti giri di parole ha datto del scarso a Grosjean? Sempre molto professionali nella casa dei motori...

Peraltro lo dice forse l'unico campione di GP2 a cui non hanno dato un volante in F1...  sempre a proposito di chi è scarso... del suo anno in GP2 Gutierrez ha avuto un volante e corso GP, lui no, solo terzo pilota

Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Captain Blood ha scritto:

Trovo scandalosa l'intera scelta di giornalisti ed opinionisti SkyF1 Italia (ma anche SkyMoto, IMHO), Davide è genuino e ruspante, l'amico che commenta con te al bar o a casa. Stop. 
Se la scelta editoriale fosse diversa, lo staff sarebbe diverso, invece ogni volta che commentano c'è da chiudersi le orecchie, o meglio selezionare l'audio ambientale.

Problema noto.  Poi se uno ascolta lo stesso Vanzini quando commentava le gare di una decina di anni fa (tipo 2008 o giu di li, ogni tanto le danno in replica) scopre che erano molto più professionali, quindi sono peggiorati col tempo o (più probabile) la linea editoriale è buttarla in caciara, polemica facile su qualsiasi cosa riguardi gli altri e difesa a olttranza della Ferrari.
Di tecnica poi non se ne parla.... sotto zero...

Poi vabbé credo anche che avere Meda come capo della divisione motori non può non avere influito ulteriormente.  Un certo modo di commentare le corse (e tutto il contorno ad esse) lo ha inventato lui

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Davide Hill ha scritto:

Ora che abbiamo visto che Grosjean sta anche meglio del previsto (nessuna costola rotta) ma che comunque difficilmente la settimana prossima potrà essere della partita, la domanda è: chi guiderà la seconda Haas? O meglio, la terza, quella che i meccanici proveranno ad imbastire da zero, considerando che di questa non si salvano nemmeno i bulloni, e anche ammesso che ci riescano, a costruirne una da capo (ma penso di si)...

Considerando che i collaudatori accreditati sono Fittipaldi, Deletraz, Illot e Shwartzman e credo che nessuno di loro abbia la superlicenza per poter guidare una F1 in evento ufficiale, chi potrebbe prendere il posto di Grosjean, in caso di definitivo forfait del francese? 

Abbiamo la risposta...

Screenshot_2020-11-30 Facebook.jpg

Edited by RC77
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, RC77 ha scritto:

Peraltro lo dice forse l'unico campione di GP2 a cui non hanno dato un volante in F1...  sempre a proposito di chi è scarso... del suo anno in GP2 Gutierrez ha avuto un volante e corso GP, lui no, solo terzo pilota

non ricordarmi "una Lotus per Valsecchi" e la vergognosa campagna d'odio verso Kovalainen da parte di Vanzini, please. :asd: 

  • Lol 2
Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Premio coglione del giorno a Ricciardo che ha detto che mandare in onda replay su replay è stata una mancanza di rispetto.

Si chiama informazione! Pensa a fare il pilota.

Sono d'accordo, e forse è l'unica volta che sono in linea con il pensiero di Jacques Villeneuve. Mi è sembrata strana questa uscita, anche perché le immagini dell'incidente sono state mandate dopo che hanno avuto la sicurezza che Grosjean camminava sulle sue gambe. Poi mandare il replay 1 o mille volte non cambia nulla, sempre quello è. Mi ricordo nel film su Ayrton Senna che addirittura lui stesso andò sul posto a vedere l'incidente di Martin Donnelly proprio mentre lo soccorrevano, dicendo poi apertamente che lui DOVEVA vedere e che poi, una volta rimesso il casco, correva ancora più veloce di prima per far scivolare via quelle immagini che lui stesso voleva e doveva vedere. Pensavo che i piloti fossero un po' tutti così, ma Ricciardo mi ha sorpresa. Se mentre guida non riesce a togliersi questi pensieri è meglio che smetta, come ha detto Jacques, anche perché Daniel non ha detto di non farle vedere le immagini (quindi non è una battaglia etica o morale), ma di aspettare il giorno dopo per non vederle lui prima di rimettersi alla guida.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By sundance76
      Il titolo sembra provocatorio, ma non lo è, a beneficio dei più giovani (e curiosi).
      Probabilmente non tutti sanno che l'attuale Campionato di F1 inizia proprio nel 1981, anno in cui fu istituito il "FIA F1 World Championship" che mette in palio due titoli mondiali: il "Mondiale Piloti F1" e il "Mondiale Costruttori F1" (attenzione alla dicitura "F1").

      Dal 1950 al 1980 si chiamava solo "World Championship for Drivers" cioè "Mondiale Piloti" (o Con-d-u-ttori, cioè corridori) e non prevedeva il nome "F1" nella dicitura ufficiale, perchè in tutto l'intero automobilismo era l'unico Titolo Mondiale riservato ai Piloti, e poteva essere assegnato anche tramite macchine diverse dalle F1.
      Infatti nel 1952 e 1953 il Mondiale Piloti fu assegnato per mezzo di macchine di F2, e per 11 anni anche la Indy 500 concorreva al punteggio, nonostante i suoi regolamenti tecnici differenti, rispondenti alla F. USAC, e fino ai primi anni '70 gli organizzatori, se mancava il numero minimo di macchine, potevano ammettere sulla griglia anche le F2.
      Inoltre dal 1958 al 1980 il riconoscimento per i team era solo una "Coppa Internazionale Costruttori", non un Mondiale (il vero Mondiale Marche fino al 1980 era assegnato con le biposto del Campionato Sport-Prototipi, che a sua volta non prevedeva un titolo piloti). Non esistevano ancora i Mondiali Rally, Turismo, ecc. ecc.

      Nel 1980 la FIA-FISA, dopo una tregua durante la guerra con la FOCA (squadre inglesi), affermò ufficialmente che il torneo iniziato nel 1950 chiamato "Mondiale Conduttori (cioè Piloti)" e la "Coppa Internazionale Costruttori" erano letteralmente "suppressed", e nasceva il "FIA F1 World Championship" che metteva in palio appunto due nuovi titoli, il "Mondiale F1 Piloti" e il "Mondiale F1 Costruttori" divenuto vero titolo Mondiale e non più una semplice Coppa Internazionale come era prima...

      Dal "libro giallo" della FIA 1981:

      GENERAL REGULATIONS 

      1 -- In application of the decisions taken during the FIA Rio Congress of 15th April 1980, the FISA is organising the new FIA Formula 1 World Championship from 1st January 1981. As a result, the old World Championship for Drivers is suppressed. 

      2 -- The new Formula 1 World Championship, which is the property of the FIA, will have 2 World Championship titles, one for Drivers and one for Constructors." 



      Capite? Dal 1981 la dizione "F1" entra obbligatoriamente nella titolazione, assieme a "FIA", per rimarcare che dal 1981 la proprietà del Campionato è della FIA.

      Ovviamente la FIA mantenne un solidissimo legame col precedente "Mondiale Piloti" durato fino al 1980, così si continuò a correre con gli stessi regolamenti, le stesse auto, le stesse piste, e i bonus acquisiti nell'80 valevano anche per l'81. E anche sulla Coppa di Campione a fine stagione c'erano ancora tutti i nomi degli iridati precedenti al 1981.

      E' un pò come accadde tra il 1949 e il 1950: venne istituito il "Mondiale Piloti" (senza la dicitura ufficiale "F1" che designava solo il regolamento tecnico delle monoposto della categoria massima in circuito) ma si continuò a correre con le stesse macchine, piste e regolamenti che c'erano nel 1949, anzi, quasi gli stessi del 1938-39, visto che l'Alfetta campione nel 50-51 era la stessa che nel '38 correva nella categoria cadetta.

      Implicazioni pratiche ce ne sono poche, ma teoricamente ci possiamo sbizzarrire:

      - Ascari è sì il primo "Campione del Mondo Piloti" della Ferrari, ma non è "campione iridato di F1" perchè nel 52-53 correva con le F2.

      - Fangio potrebbe essere il primo Campione del Mondo con vetture di F1 della Ferrari, ma ci sono dispute perchè la sua D50 era in realtà una Lancia modificata.

      - Allora potrebbero esserlo Hawthorn nel '58 e tutti gli altri fino a Scheckter nel '79: sì, ma come detto, il loro titolo mondiale non aveva la dicitura ufficiale "F1" nella titolazione. Essi erano semplicemente "Campioni del Mondo Piloti", seppur eletti con macchine di F1.

      - Quindi Piquet nell'81 è il primo "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" così come la Williams è la prima marca "Campione del Mondo Costruttori F1 della FIA".

      - Schumacher diviene così il primo esplicito "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" con la Ferrari.

      - i veri Campionati MONDIALI Costruttori si contano dal 1981, quindi ad esempio la Ferrari ne assomma 10, più altre 6 Coppe Costruttori dal 1958 al 1980... 

      - Niki Lauda diviene quindi l'unico ad aver vinto sia il vecchio "Mondiale Conduttori", sia il nuovo "Mondiale F1 della FIA".

      Divertente, no?
    • By massimo66
      DATI GENERALI
      Scuderia: Team Riviera
      Anno di produzione: 1980
      Motore:  Ford Cosworth DFV V8 2993cc.
      Telaio: Monoscocca in alluminio
      Carburante e lubrificanti:
      Pneumatici:  Goodyear
      Luogo di Produzione:  Giussano (ITA)
      Progettista:  Giorgio Valentini
      Impiegata nel:  mai 
      Piloti:  Alberto Colombo
       
       
       
    • By leopnd
      Japanese Super Formula Championship Rd. 7



      www.fsw.tv
    • By leopnd
      E io che pensavo che la stagione fosse finita...
       
    • By leopnd
      Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix 2020



      www.yasmarinacircuit.com
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...