Jump to content
P300

F1 | Sebastian Vettel lascerà la Ferrari a fine 2020

Recommended Posts


"grazie ragazzi" 

  • Like 1
  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era nell'aria. E ho continuato ad esserne convinto anche quando si parlava di rinnovo. Ormai che l'aria tirava da un'altra parte era chiaro fin dall'inizio della scorsa stagione. Qualcosa si era rotto, la scintilla non è mai scoccata e lui ha le sue belle dosi di colpa, direi le maggiori. I mondiali 2017 e 2018 li ha buttati via. Cinque stagioni con pochi alti e molti bassi. Personalmente salvo il primo anno, il 2015; ma dal 2016 in poi errori su errori, anche marchiani.

L'anno scorso nel confronto con Leclerc si è visto il replay del 2014 con Ricciardo. Alla fine ognuno resterà della sua visione ma io e pochi altri, cito @Ayrton4ever, è dal 2010 che diciamo determinate cose e dopo dieci anni non è che abbiamo avuto chissà quanto torto.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Giusto cosi'. 

Immagino si ritirera' o guardera' ad altre avventure motoristiche

Le sue difficolta' in questi ultimi anni lo hanno fatto diventare piu' umano e simpatico ai miei occhi. 

 

Ora speriamo chiudano con sainz e non facciano la malaugurata scelta di giovinazzi che ha ampiamente dimostrato tutti i suoi limiti sia a livello di guida che di testa. Con la pressione che c'e' in ferrari non reggerebbe 2 mesi

Edited by Mak

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che il barometro segnasse "divorzio" lo si era capito fin dall'inizio del 2019 con Vanzini, ministro della propaganda del credo ferrarista, che aveva fatto capire subito che Vettel era stato scaricato agli occhi dei tifosi in favore di Leclerc.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho sentimenti ambivalenti per questa decisione, anzi, un po' di amaro in bocca.

Mi spiego.

Tutti sapete che non ho mai visto di buon occhio che la Ferrari prenda piloti già iridati con altri teams. E Vettel ne aveva vinti addirittura già  4.

Tuttavia a livello umano Vettel mi è di gran lunga più simpatico degli ultimi campioni iridati che hanno gareggiato per la Ferrari, più di Alonso, di Schumacher, e pure più di Raikkonen, il quale era l'unico pilota post-1995 per il quale ho fatto una specie di "tifo".

Sul tavolo ci sono sicuramente gli errori di guida delle ultime stagioni, di conseguenza qualche responsabilità di troppo nelle mancate occasioni "mondiali" del 2017 e 2018.

Inoltre, come ho spesso ricordato, è sin dal 2010 che Seb dimostra di andare un po' nel pallone quando è sotto pressione (vedi Turchia 2010, Canada 2011 ed evito di citare gli errori in rosso).

Quindi, se razionalmente devo prendere atto dei calcoli che in Ferrari hanno fatto (equazione nella quale Leclerc ha gran peso), dal punto di vista sentimentale sono amareggiato dall'abbandono di colui che comunque ha vinto ben 14 Gran Premi con la Ferrari.

Speravo vincesse il titolo prima di andarsene.

Peccato.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/11/2019 at 13:12 , keru32 ha scritto:

Da notare che dal 2000 in avanti in questo video son riportati 7 episodi. Uno è quello di domenica scorsa, gli altri sei sono:

2006 rosberg-webber    2007 separati
2018 perez-ocon           2019 separati
2000 alesi-heidfeld    2001 separati
2018 verst. -riccia.    2019 separati
2010 vettel-webber     2011 assieme
2016 rosberg-ham       2017 separati
.... :zizi:

 

:sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Come ho detto più volte Vettel è il pluricampione del mondo più debole della storia e ci sono secondo me tanti piloti con un singolo mondiale o che non ne abbiano vinti proprio che sono dei piloti migliori.

 

Se non dovesse trovare posto in un top team non mi strapperei i capelli, ma sappiamo che i top driver si muovo sono se hanno le spalle coperte.

 

Qualcuno più bravo di me con gli archivi potrebbe  trovare qualche articolo di "giornalista" che all'arrivo in Ferrari lo trattava come il salvatore/ il nuovo Schumacher ?

 

Così giusto per averlo pronto per quando parità la macchina del fango su Vettel.

 

La speranza adesso è non vedere Giovinazzi in Ferrari. 

Edited by KingOfSpa
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel vinceva perché "lanciava i baci ai meccanici", mica come quel fetente di Alonso :asd:

Prendere Ricciardo è una bella suggestione, ma sarebbe un errore: la Ferrari si ritroverebbe di nuovo con due galli nel pollaio difficili da gestire. Ormai si è capito che a Maranello danno il meglio se hanno una prima guida dichiarata e una spalla forte ad affiancarlo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un po' dispiace, come l'addio di Fernando. Sono rimaste delle avventure incompiute, avendo tutti gli ingredienti per portare a casa il risultato.

Ora sarà interessante vedere cosa farà. Se avrà ancora voglia di rimettersi in gioco.

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Le tre opzioni realistiche sono Sainz, Perez e Hulk, direi. Andrebbero bene tutti e 3, io come preferenza ho Hulk-Perez-Sainz.

Hulk avrebbe finalmente una macchina di vertice, è veloce ma non come Leclerc quindi sarebbe l'ideale.

Perez ormai è maturato molto, è veloce, non come Leclerc, è bravo nella gestione delle gomme, ha un culo che fa capanna. Sarebbe la soluzione migliore per la Ferrari.

E poi c'è Sainz che cavalca l'onda della prima vera stagione di vertice fatta, è in crescita ma è il meno veloce dei tre, e forse la Ferrari lo sceglierà per andare sul sicuro sicuro, ma se la macchina non sarà almeno buona si brucia in un anno.  Va aggiunto che è anche quello mediaticamente più "pushato". Ieri Fernando ha sparato un bel po' di puttanate nel continuo tentativo di lanciarlo.

Edited by Nameless Hero
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Credo seriamente sia una stronzata.

Ma non tanto il fatto che Vettel se ne vada/sia stato cacciato, quello fa parte del gioco, quanto piuttosto che ancora una volta si punti il dito verso il pilota quando il mezzo è stato a dir poco imbarazzante. Chiunque arrivi adesso porterà entusiasmo nuovo, è inevitabile, e i problemi latenti verranno trascinati avanti per un altro anno. E portarsi dietro le magagne interne al team con una rivoluzione imminente è una stronzata.

 

Poi sarei contento di vedere Sainz, Riacciardo, Hamilton (improbabile/impossibile) o Hulk (figuriamoci se accadrà) con la tuta rossa, non lo nascondo. Ma non credo che sia questo il modo di risolvere i problemi.

Edited by giovanesaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non credo che sia stato puntato il dito contro il pilota

Semplicemente:

  • La Ferrari non vuole investire più su Vettel quanto fatto fin'ora sia perché c'è Leclerc, sia perché il tedesco sembra appannato da un po'
  • Vettel non vuole stare alle condizioni del punto di sopra

A mio modo di vedere non c'è colpa di nessuno. Vettel ha fatto tanti errori, la Ferrari ne ha fatti di più. Semplicemente è un rapporto arrivato al capolinea dove nessuna delle due parti guadagna più nulla a continuare

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
16 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Credo seriamente sia una stronzata.

Ma non tanto il fatto che Vettel se ne vada/sia stato cacciato, quello fa parte del gioco, quanto piuttosto che ancora una volta si punti il dito verso il pilota quando il mezzo è stato a dir poco imbarazzante. Chiunque arrivi adesso porterà entusiasmo nuovo, è inevitabile, e i problemi latenti verranno trascinati avanti per un altro anno.

 In generale non do mai la colpa del fallimento ad un pilota, ma qui un concorso di colpa lo do.

Un paio di stagioni il gap tra Mercedes e Ferrari era abbastanza basso per giocarselo in pista.

Mai i favoriti per carità però si poteva fare di più.

 

Poi nei momenti di difficoltà va allo sbando quasi

Edited by KingOfSpa
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
17 minutes ago, Ferrari F1 said:

Io non credo che sia stato puntato il dito contro il pilota

Semplicemente:

  • La Ferrari non vuole investire più su Vettel quanto fatto fin'ora sia perché c'è Leclerc, sia perché il tedesco sembra appannato da un po'
  • Vettel non vuole stare alle condizioni del punto di sopra

A mio modo di vedere non c'è colpa di nessuno. Vettel ha fatto tanti errori, la Ferrari ne ha fatti di più. Semplicemente è un rapporto arrivato al capolinea dove nessuna delle due parti guadagna più nulla a continuare

Certamente, ma vedrai che sarà il pretesto per non cambiare altro nella squadra.

 

14 minutes ago, KingOfSpa said:

 In generale non do mai la colpa del fallimento ad un pilota, ma qui un concorso di colpa lo do.

Un paio di stagioni il gap tra Mercedes e Ferrari era abbastanza basso per giocarselo in pista.

Mai i favoriti per carità però si poteva fare di più.

 

Poi nei momenti di difficoltà va allo sbando quasi

Si, assolutamente. Infatti non mi sembra strano che il contratto non sia stato rinnovato. Mi sembra strano che in un periodo in cui le priorità dovrebbero essere altre, per esempio ristabilire una squadra con delle gerarchie e una organizzazione decente, abbiano buttato del tempo a trattare con Vettel. Potevano rinnovargli il contratto per due anni e pensare al resto, e poi a fine 2022 si vedeva.

 

Poi era nell'aria e condivido con voi. In una squadra stabile e "normale" era una scelta scontata e inevitabile. Ma in questa Ferrari non è certamente il livello dei piloti il problema... Anzi, uno con esperienza come Vettel poteva solo tornare utile

Edited by giovanesaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Certamente, ma vedrai che sarà il pretesto per non cambiare altro nella squadra.

 

Beh si. È chiaro che Camilleri, Elkann & Co non inducono all'ottimismo.

Sono assolutamente d'accordo.

Ne riparliamo fra un paio di stagioni quando, di questo passo, salterà Leclerc

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso Ferrari si trova con due belle patate bollenti. Una è il 2020, come si fa a correre convintamente un mondiale, quando praticamente due mesi prima dell'ipotetico via, si sa già che l'esperienza nella squadra è finita, e che tutti quanti guardano all'altro pilota? Roba complicata, specialmente per un pilota che si demoralizza facilmente, come Vettel. Con che impegno correrà, specialmente dopo le prime gare, se non dovesse essere particolarmente semplice per lui andare costantemente a podio?

E per il futuro? Si parla di Sainz. Sainz ha 25 anni, se si forma la coppia con Leclerc, e le cose van bene, c'è la concreta possibilità di bloccare la coppia piloti anche per più di 10 anni, un' enormità. E tutto il programma giovani piloti, la FDA dove va a finire?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sainz viene già dato per certo e qualche giorno fa vidi l’immancabile fotomontaggio di lui in rosso

A me piacerebbe tanto Hulkenberg e un po’ meno Perez perché secondo me è poco affidabile come seconda guida

Giovinazzi sarebbe bello ma... no, grazie

C’è un pilota che mi gira in testa anche se spero non si realizzi, ovvero Kvyat. Sotto certi punti di vista ha senso perché conosce già la squadra in quanto collaudatore quando fu appiedato da Marko e sembra anche logico affidarsi a chi già si conosce e pochi giorni fa ha dichiarato di essere grato alla Ferrari.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

 

Si, assolutamente. Infatti non mi sembra strano che il contratto non sia stato rinnovato. Mi sembra strano che in un periodo in cui le priorità dovrebbero essere altre, per esempio ristabilire una squadra con delle gerarchie e una organizzazione decente, abbiano buttato del tempo a trattare con Vettel. Potevano rinnovargli il contratto per due anni e pensare al resto, e poi a fine 2022 si vedeva.

 

Poi era nell'aria e condivido con voi. In una squadra stabile e "normale" era una scelta scontata e inevitabile. Ma in questa Ferrari non è certamente il livello dei piloti il problema... Anzi, uno con esperienza come Vettel poteva solo tornare utile

Significava buttare via una 60 di milioni. 

Credo che il tempo per discuterne  lo trovi. :asd:

Io li spenderei per prendermi Toto Wolf e qualcun altro di pari livello più tosto che un'altro pilota  così riorganizzi anche. 

La prima guida è Leclerc ed amen giusto o sbagliato che sia . Adesso serve trovare una seconda guida. Credo che fuori dalle porte di Maranello ci sia fila di agenti  in questo momento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fermo restando che fare il bene della Ferrari sia l'obiettivo da perseguire sempre, dal punto di vista umano mi dispiace tantissimo. Nel corso degli anni Seb ha dimostrato di tenerci tantissimo, più di quanto ci abbiano mai tenuto Alonso (almeno da quanto veniva mostrato all'esterno), Kimi (stesso discorso, ma almeno lui ha vinto) o altri, e il suo carattere, per quanto mi riguarda, è semplicemente irresistibile. È entrato nel cuore, c'è poco da fare. Dispiace che sia andata così per evidentissimi demeriti Ferrari (2019 su tutti, soprattutto viste le premesse dei test) e del pilota (il 2018 l'anno peggiore perchè la possibilità di vincere era concretissima, il resto è solo una conseguenza).
Insomma, mi mancherai Seb. Danke!

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, KingOfSpa said:

Significava buttare via una 60 di milioni. 

Credo che il tempo per discuterne  lo trovi. :asd:

Io li spenderei per prendermi Toto Wolf e qualcun altro di pari livello più tosto che un'altro pilota  così riorganizzi anche. 

La prima guida è Leclerc ed amen giusto o sbagliato che sia . Adesso serve trovare una seconda guida. Credo che fuori dalle porte di Maranello ci sia fila di agenti  in questo momento.

Esattamente.

Se vuoi puntare su Leclerc, che al momento è la cosa più logica da fare (anche solo per un fatto anagrafico), lo fai in modo deciso e convinto. Per prima cosa gli costruisci attorno una squadra con le palle cubiche e poi gli affianchi un tirapiedi. E' esattamente quello che han fatto con Schumacher, la Ferrari nel '96 non era nemmeno parente di quella del '95.

Qui invece han semplicemente fatto un cambio di prima guida, è come se Schumacher fosse stato sostituito ad Alesi senza cambiare null'altro in squadra... Non è così che funziona :nono: Perchè il primo anno rendi alla grande, al secondo inizi ad essere messo in dubbio. Come dice @Ferrari F1, ne riparliamo fra un paio di stagioni.

 

Io non ho la ricetta vincente in tasca, ma per me la prima cosa da fare è rimettere Binotto al suo posto, perchè per fare il Mauro Forghieri della situazione devi essere Mauro Forghieri. Poi un team principal che sa dove cercare e come contattare le persone giuste (un Wolff, un Horner, etc.). E poi, se ti avanza tempo, risparmi i 60 milioni silurando Vettel.
Ovviamente se la Ferrari avesse l'organigramma e l'organizzazione della Mercedes questa scelta non si discuterebbe. Così sa tanto di una pezza messa lì per attirare l'attenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, BurgerChrist said:

Fermo restando che fare il bene della Ferrari sia l'obiettivo da perseguire sempre, dal punto di vista umano mi dispiace tantissimo. Nel corso degli anni Seb ha dimostrato di tenerci tantissimo, più di quanto ci abbiano mai tenuto Alonso (almeno da quanto veniva mostrato all'esterno), Kimi (stesso discorso, ma almeno lui ha vinto) o altri, e il suo carattere, per quanto mi riguarda, è semplicemente irresistibile. È entrato nel cuore, c'è poco da fare. Dispiace che sia andata così per evidentissimi demeriti Ferrari (2019 su tutti, soprattutto viste le premesse dei test) e del pilota (il 2018 l'anno peggiore perchè la possibilità di vincere era concretissima, il resto è solo una conseguenza).
Insomma, mi mancherai Seb. Danke!

Condivido.

Poi si tende spesso a fare i conti senza l'oste, è chiaro che nel 2017 e nel 2018 Vettel fosse ben oltre il proprio limite. Voglio dire, la macchina era molto vicina alla Mercedes e quel "molto vicino" gli imponeva di metterci il centimetro che mancava. E quando sei "impiccato" è chiaro che sei più incline agli errori :nonso: Errori che restano errori e non si discute, ma per trovarsi in quella posizione ci stava mettendo tanto del suo. Il potenziale della macchina era quello di Kimi, ottimo mezzo ma ancora mancava qualcosina...

Il 2019 va beh, lasciamo perdere :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe bello Ricciardo, ma con Leclerc dentro si rischia un'altra guerra nucleare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
21 minuti fa, BurgerChrist ha scritto:

Fermo restando che fare il bene della Ferrari sia l'obiettivo da perseguire sempre, dal punto di vista umano mi dispiace tantissimo. Nel corso degli anni Seb ha dimostrato di tenerci tantissimo, più di quanto ci abbiano mai tenuto Alonso (almeno da quanto veniva mostrato all'esterno), Kimi (stesso discorso, ma almeno lui ha vinto) o altri, e il suo carattere, per quanto mi riguarda, è semplicemente irresistibile. È entrato nel cuore, c'è poco da fare. Dispiace che sia andata così per evidentissimi demeriti Ferrari (2019 su tutti, soprattutto viste le premesse dei test) e del pilota (il 2018 l'anno peggiore perchè la possibilità di vincere era concretissima, il resto è solo una conseguenza).
Insomma, mi mancherai Seb. Danke!

A casissimo proprio.

 

In base a cosa? Mostrato dall'esterno come? In che modo?

Edited by Nameless Hero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...