Jump to content
P300

F1 | Approvati all'unanimità i regolamenti 2021

Recommended Posts


Dopo essere stata derisa a partire dai primi anni 2000, per poi essere stata percossa, stuprata e resa uno zombie, oggi la categoria è stata definitivamente assassinata.

Leggetevi la parte sui costi, il budget cap e il formato del weekend... un'americanata senza senso e senza logica. Un videogioco, perché lo scopo è quello, che servirà solo come vetrina per gli sponsor, ammesso che un'azienda abbia il coraggio di associare il proprio nome a questa roba. Una porcheria colossale che perfino in un villaggio sperduto nella foresta Amazzonica provocherebbe un sussulto di dignità negli autori di un obrobrio simile.

Già solo il fatto che siano in grado di presentare un modello di come saranno le auto (esteticamente migliori delle attuali, ma non ci voleva molto) fa capire a che livello di standardizzazione siamo arrivati, alla faccia della Ferrari e del suo ormai inutile diritto di veto, ma si sa pecunia non olet e chi se ne frega se oggi il commendatore li avrebbe mandati affanculo per direttissima. 

Parafrasando Churchill, per evitare il baratro hanno selto la perdita dell'identità, avranno lo stesso il baratro e non conserveranno nemmeno l'identità. Un capolavoro.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, sundance76 ha scritto:

Sarò stronzo, ma resto moooolto perplesso.

È solo consapevolezza credo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente si va nella direzione giusta:

-vetture piu' lente di 3-3,5 secondi

-curve che tornano ad essere curve, non piu' rettifili fatti in pieno

-di conseguenza staccate piu' lunghe

-perdita di carico in scia del 6% contro il 50% odierno. 

Era ora

Speriamo si arrivi davvero a questi risultati

Edited by Mak

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, Mak ha scritto:

Finalmente si va nella direzione giusta: vetture piu' lente di 3-3,5 secondi, curve che tornano ad essere curve, non piu' rettifili fatti in pieno, perdita di carico in scia del 6% contro il 50% odierno. 

Era ora

C'erano già le formule americane per questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi bisogna capire quanto ci metteranno ad andare di nuovo tre secondi più veloce. Non molto secondo me 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Mak ha scritto:

Finalmente si va nella direzione giusta:

-vetture piu' lente di 3-3,5 secondi

-curve che tornano ad essere curve, non piu' rettifili fatti in pieno

-di conseguenza staccate piu' lunghe

-perdita di carico in scia del 6% contro il 50% odierno. 

Era ora

Speriamo si arrivi davvero a questi risultati

sento questo mantra (da parte loro) ad ogni modifica.

E poi invece..

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il budget cup è necessario (e dovevano metterlo già anni fa): 20 vetture, sempre con qualche team pronto a lasciare e nessuno interessato a rientrare, sono poche.

Bene anche la redistribuzione più equilibrata degli introiti, che oggi vede premiare oltremodo i top team e a bocca semi asciutta gli altri.

il modello presentato lo trovo molto gradevole, soprattutto all'anteriore, dove finalmente vengono eradicati i falli. C'è da abituarsi alla nuova ala posteriore ma l'impressione è che vogliano eliminare gli spigoli vivi quanto più possibile. Il design è certamente più armonico dell'attuale standard.
 

circa la proposta della gara sprint a gara invertita, sembra che non vi sia stata l'unanimità, per cui tutto rinviato (spero abortito).

insomma, bene così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto sto casino solo per partorire una serie di norme bizantine e contorte che hanno il solo scopo di cercare di creare un artificioso equilibrio?  :down:
Già il fatto che la vettura omologata il venerdì non possa più essere più cambiata (nel senso che non possono essere sostituite le sue parti ma solo modificate le regolazioni e l'assetto) è sufficiente a classificare questa roba come una porcata indecente.  :ueee:

Sul,budget cap e sui limiti a galleria, CFD, banchi dinamici ecc., poi li trovo inconcepibili in una categoria che si autoproclama di elite e mi vien da vomitare... :sbocco:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il parco semi-chiuso il venerdì mattina è una cosa indecente. Se questo prospetto è l'unico modo che han trovato per avere 22 vetture in griglia, francamente preferirei trovarmi davanti un regolamento assai più libero, e su certi punti addirittura lasco, e 9 macchine in pista con 3 "grandi" costruttori lasciati liberi di svenarsi.

In ogni caso non si rendono conto che si va sempre di più verso una "Formula Motore" (che non è necessariamente un male) dove chi azzecca il progetto avrà un vantaggio perpetuo visto il budget cap, i test limitati e tutti i vincoli regolamentari (questo sì che è male).

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, Osrevinu said:

un'americanata senza senso e senza logica.

Le serie americane ofrono spettacolo che in F1 si può solo sognare... Coppiassero almeno bene, forse qualcosa di decente uscirebbe fuori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 la F1 è sempre stata caratterizzata da tentativi di "ridurre" le prestazioni, ad esempio nel 1995 (motori ridotti da 3500cc a 3000cc), nel 1998 (carreggiate più strette, gomme scalanate), 2005 (ali anteriore più alta e posteriore praticamente attaccata al corpo vettura) e 2009 (aerodinamica semplificata, ala posteriore strettissima... e stilisticamente oscena)... nel 2017 il regolamento ha portato le F1 più veloci di sempre, che hanno battuto praticamente tutti i record passati. Perdere circa 3 secondi al giro, che poi via via nel tempo verranno colmati, come sempre... non è una tragedia. Tra l'altro le nuove regole avranno tutte un comune denominatore: ridurre la perdita di carico in scia, ridurre i costi e rendersi più appetibili a nuovi teams. Perché 20 auto, con teams sempre pronti a lasciare e nessuno nuovo interessato a rientrare significa morte tecnica. A ben guardare poi le nuove F1, stando al modello, non saranno poi così brutte: l'anteriore è certamente più bello ed aggressivo degli odierni "peni" che aggirano il regolamento, le ali anteriori a 3 profili idem con patate, l'effetto suolo colmerà in gran parte il carico aerodinamico perso giovando allo spettacolo in quanto i sorpassi saranno fisiologicamente favoriti: le perplessità sono i cerchi da 18 lenticolari, bruttini e l'ala posteriore forse troppo semplificata e un po troppo alta.

Edited by Trailblazer

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, RC77 ha scritto:

Tutto sto casino solo per partorire una serie di norme bizantine e contorte che hanno il solo scopo di cercare di creare un artificioso equilibrio?  :down:
Già il fatto che la vettura omologata il venerdì non possa più essere più cambiata (nel senso che non possono essere sostituite le sue parti ma solo modificate le regolazioni e l'assetto) è sufficiente a classificare questa roba come una porcata indecente:ueee:

Sul,budget cap e sui limiti a galleria, CFD, banchi dinamici ecc., poi li trovo inconcepibili in una categoria che si autoproclama di elite e mi vien da vomitare... :sbocco:

perché? a noi telespettatori appassionati cambia qualcosa? oltre gli assetti cosa vuoi cambiare? e perché?

Edited by Trailblazer

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte il peso maggiore non vedo niente di scandaloso come concetto tecnico in sé. Certo si va verso una standardizzazione che contraria al DNA di questo sport, ma ormai è così da tempo e d'altra parte se ci si lamenta (e non è il mio caso) di gare noiose, macchine dominanti e bla bla bla, si sa che la risposta unica è quella. Resta la speranza che un conto è il modello, un conto è quello che poi effettivamente sforna la testa degli ingegneri delle squadre. Ma dipende da quanto margine hanno lasciato. Che l'aeredinamica  sia standard o quasi a me personalmente frega nulla,  anzi!  Ma sarebbe veramente brutto tornare a motori congelati e componenti meccaniche standard. Ma mi pare che almeno su questo ci sia un passo indietro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, ma perché non appaltano il tutto a Dallara? 

In effetti sarebbe un problema, perché poi come fai a continuare a chiamarti Ferrari, Mercedes ecc. ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la standardizzazione riguardasse solo l'aerodinamica non sarebbe necessariamente un dramma, anzi potrebbe essere l'unica risposta all'eterna lagna su questo tema. Se motore, cambio, freni, componentistica rimanesse libero, insieme ad alcune aree del corpo vettura, bilanciamento pesi, materiali ecc...beh, il paragone con i monomarca Dallara sarebbe ingeneroso.

 

Il problema è che effettivamente non ho capito quale sarà il limite. E poi come qualcuno faceva notare, ci sono altre schifezze incombenti (parco chiuso dal venerdì, lo spettro di griglie invertite, ecc) che a mio parere possono fare molto più danno alla F1 che un'ala standard

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la parola Formula 1 e il concetto stesso di standardizzazione sono due cose agli antipodi proprio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, leopnd ha scritto:

Le serie americane ofrono spettacolo che in F1 si può solo sognare... Coppiassero almeno bene, forse qualcosa di decente uscirebbe fuori...

Dipende dai "gusti". Vai a dire a un tifoso con la mentalità europea " il sistema è fatto in modo che tu, ogni tot anni debba dimostrare veramente di essere più bravo degli altri, non solamente perchè al 90% ti chiami Real Madrid,  Ferrari o chessò io, e che male che ti vada arrivo secondo o terzo. " 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, sundance76 ha scritto:

Scusate, ma perché non appaltano il tutto a Dallara? 

In effetti sarebbe un problema, perché poi come fai a continuare a chiamarti Ferrari, Mercedes ecc. ecc.

Beh, in Formula E funziona così e funziona anche bene :asd: 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque porto alla vostra attenzione questa cosa:

Che il budget cap sia una cosa aggirabilissima è chiaro a me che non so niente, figuriamoci ai team...

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, MagicSenna said:

Dipende dai "gusti".

Appunto. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, RC77 ha scritto:

Tutto sto casino solo per partorire una serie di norme bizantine e contorte che hanno il solo scopo di cercare di creare un artificioso equilibrio?  :down:
Già il fatto che la vettura omologata il venerdì non possa più essere più cambiata (nel senso che non possono essere sostituite le sue parti ma solo modificate le regolazioni e l'assetto) è sufficiente a classificare questa roba come una porcata indecente.  :ueee:

Sul,budget cap e sui limiti a galleria, CFD, banchi dinamici ecc., poi li trovo inconcepibili in una categoria che si autoproclama di elite e mi vien da vomitare... :sbocco:

Teniamo presente, che almeno nell'aerodinamica, non è altro che un rimescolare le carte periodicamente, inserire tutto nei simulatori, alla ricerca del carico perduto, e chi ha più grana tira fuori la prestazione migliore. Non è un'innovazione, è un giochino da ricchi.
Viene spacciata per innovazione perchè le squadre top, avendo più soldi, vogliono star davanti, ma non perchè hanno da scoprire il quarto principio della dinamica o chissà cos'altro.
 

  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...