Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

Se li cambiano, critiche perchè li cambiano 

 

Se gli viene imposto di non cambiarli, critiche per questa imposizione  :asd:

 

Se usano una numerazione stile motogp, critiche perchè una volta (?) non era così  :nono:

 

Non oso immaginare cosa si direbbe se dovessero obbligarli nuovamente a dei numeri imposti e non scelti

 

Così, a spanne, ma potrei sbagliarmi, pioverebbero comunque critiche

 

Oh, non vi va bene niente  :rotfl:  :rotfl:  :rotfl:

 

 

 

 

 

Seriamente, concordo che la federazione dovrebbe pensare ad altro piuttosto che a queste sciocchezze anche se vedere i piloti sempre con lo stesso casco personalmente mi piacerebbe di piu'...ma sono comunque sottigliezze

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 306
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

vedo che in caschi Alonso non ha ancora la vittoria morale        Io non colleziono questa roba a 1:2 che non c'entra nella mia testa     Ci sono repliche a 2:1?   Vado spesso in moto

Un servizio da AutoSprint n.30 del 1991

Posted Images

Se li cambiano, critiche perchè li cambiano 

 

Se gli viene imposto di non cambiarli, critiche per questa imposizione  :asd:

 

Se usano una numerazione stile motogp, critiche perchè una volta (?) non era così  :nono:

 

Non oso immaginare cosa si direbbe se dovessero obbligarli nuovamente a dei numeri imposti e non scelti

 

Così, a spanne, ma potrei sbagliarmi, pioverebbero comunque critiche

 

Oh, non vi va bene niente  :rotfl:  :rotfl:  :rotfl:

 

 

 

 

 

Seriamente, concordo che la federazione dovrebbe pensare ad altro piuttosto che a queste sciocchezze anche se vedere i piloti sempre con lo stesso casco personalmente mi piacerebbe di piu'...ma sono comunque sottigliezze

 

così per postare a caso.

 

 

- sì critiche perché cambiano, non si può? sopratutto quando sfoggiano saghe interminabili di caschi anonimi.

 

- e vorrei ben vedere. a me fa schifo la pasta e fagioli, non concepisco come laggente la mangi, ma mica la farei vietare per legge.

 

- questa è la più random, la numerazione stile motogp se la tenessero in motogp di grazia graziella e grazie al mar caspio.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Personalmente, mi piace l'idea del pilota che sceglie un tema per il suo casco e lo porta avanti per tutta la carriera magari cambiando giusto qualcosa per intonarlo alla vettura che guida.

 

Poi, da un punto di vista meno soggettivo, facessero cosa vogliono che non è certo un problema. Anche io trovo eccessivo che la FIA si metta a regolamentare queste cose

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

cioè praticamente questa è una regola solo contro vettel quando tra l'altro il tedesco ha deciso di smettere. :a caso:

 

 

quindi in pratica così eliminano solo edizioni speciali o caschi dedicati tipo in casa o simili. :il marketing della FIA:

Link to post
Share on other sites

Ormai la F1 è questo.

 

Parlare delle dimensioni dei numeri sulla carrozzeria.

 

Dei colori dei caschi "per regolamento".

 

Del rumore dei motori (ma non dei motori in sè, visto che sono tutti identici, non modificabili, e sviluppabili "a gettone". Ma tanto, chi cazzo vuol capire di motori...)

 

Della bellezza del concept photoshop Ferrari per un'ipotetica F1 "esteticamente piacevole".

 

Insomma, la F1 è una mummia, rivestita però di uno spettacoloso e luccicante sarcofago hi-tech, di fronte al quale i bambini fanno oohhh....

manca il televoto (che però stanno testando in Formula E) e le griglie invertite per gara 1 e gara 2 che prima o poi mettono....

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Se li cambiano, critiche perchè li cambiano 

 

Se gli viene imposto di non cambiarli, critiche per questa imposizione  :asd:

 

Se usano una numerazione stile motogp, critiche perchè una volta (?) non era così  :nono:

 

Non oso immaginare cosa si direbbe se dovessero obbligarli nuovamente a dei numeri imposti e non scelti

 

Così, a spanne, ma potrei sbagliarmi, pioverebbero comunque critiche

 

Oh, non vi va bene niente  :rotfl:  :rotfl:  :rotfl:

 

 

 

 

 

Seriamente, concordo che la federazione dovrebbe pensare ad altro piuttosto che a queste sciocchezze anche se vedere i piloti sempre con lo stesso casco personalmente mi piacerebbe di piu'...ma sono comunque sottigliezze

 

Sono entrambe 2 vaccate, parlando tecnicamente. E difficilmente 2 negatività  sono uguali: si può sempre scegliere il male minore che per me è questo: almeno anche il casco serve per identificare il pilota.

 

 

Ormai la F1 è questo.

 

Parlare delle dimensioni dei numeri sulla carrozzeria.

 

Dei colori dei caschi "per regolamento".

 

Del rumore dei motori (ma non dei motori in sè, visto che sono tutti identici, non modificabili, e sviluppabili "a gettone". Ma tanto, chi cazzo vuol capire di motori...)

 

Della bellezza del concept photoshop Ferrari per un'ipotetica F1 "esteticamente piacevole".

 

Insomma, la F1 è una mummia, rivestita però di uno spettacoloso e luccicante sarcofago hi-tech, di fronte al quale i bambini fanno oohhh....

 

Quindi sei d'accordo che la F1 è morta? Se è sepolta dentro un saarcofago.........

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ma dai...

 

Per me il casco è una carta d'identità , anzi proprio il 'volto' del pilota in macchina. Se corressi, seguirei l'esempio dei piloti del passato o, al massimo, ne cambierei uno all'anno, giusto per dire che ogni anno ha una sua storia.

 

Ma trovo semplicemente incredibile che si voglia addirittura imporre una regola come questa. Che senso ha? Di questo passo finisce che decideranno quando i piloti devono farsi la barba...

 

E secondo me non è nemmeno questione di marketing: mi pae faccia più notizia un casco nuovo piuttosto che indossare sempre il solito. Non dico nuovo ad ogni gara o quasi (Vettel anni scorsi docet), penso piuttosto a cambi mirati, tipo quelli di Valentino Rossi quando corre in Italia. Queste sono cose anche simpatiche che attirano (giustamente) l'attenzione e fanno, appunto, notizia.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ma dai, il mio era un post ironico, sai bene che l'attuale grandissima varietà  tecnica di macchine e circuiti non si è mai vista prima. 

 

Ironico o meno, lo condivido appieno  :up:

 

 

Sono entrambe 2 vaccate, parlando tecnicamente. E difficilmente 2 negatività  sono uguali: si può sempre scegliere il male minore che per me è questo: almeno anche il casco serve per identificare il pilota.

 

Oggi ci sono i numeri per identificarli  :P

Link to post
Share on other sites

se fosse vera l'intorduzione della regola, la federazione ha toccato il fondo.

 

purtroppo la moda è questa e non ci possiamo fare nulla.

 

io vorrei che un pilota tennesse lo stesso schema del casco in ogni passo della sua carriera ad ogni livello, cosi come i numeri siano visibili e su 3 lati.

 

certo, è un male minore tra i vari mali della f1, ma a mio avviso non aiuta ad appassionarsi e a conoscere i protagonisti.

 

avevo 10anni quando in un piovoso gp di monaco la mclaren n8 con alla guida uno con il casco rosso veniva superata da una vettura n19 con alla guida uno con un casco giallo. bohhh, chi è che supera lauda?? ah ecco, tale senna con la toleman.

 

oggi come sarebbe la faccenda? una toro rosso , apetta ha la telecamerina nera, quindi.... ricciardo? sei sicuro??si l'ha detto vanzini!!!!!   ha sorpassato una mclaren (o merceds?)con telecamera gialla, chi??? alonso! ahh.  si ma un attimo vediamo se è regolare, ha superato la riga bianca....

Edited by KL643
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Non sentivo la necessità  di questa regola sinceramente. Un pilota col SUO casco secondo me può farci quello che vuole. Ennesima dimostrazione che è il marketing a comandare.

 

Sottoscrivo.

 

E' ridicolo dover obbligare il pilota a non cambiare "identità ". Dovrebbe essere il pilota a non porsi nemmeno il problema, ma il pilota conta zero.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

sì ma non ho capito cosa significhi "comanda il marketing" relativamente a questa regola.

 

cioè, anzi, è il contrario, perché (escludendo Vettel dal discorso) si eliminano tutte le "special edition" dei GP di casa, o di Monaco, o dove vuoi, che diventando pezzi unici fanno incassi..

Link to post
Share on other sites

sì ma non ho capito cosa significhi "comanda il marketing" relativamente a questa regola.

 

Beh, non sarà  certamente il pilota a scegliere quale livrea adottare.

 

Ricordo che il colore adottato dalla Jaguar al suo ingresso in F1 fu scelto dagli scagnozzi di Ecclestone in base alla resa televisiva (alla faccia del Racng Green)

Link to post
Share on other sites

Beh, non sarà  certamente il pilota a scegliere quale livrea adottare.

 

Ricordo che il colore adottato dalla Jaguar al suo ingresso in F1 fu scelto dagli scagnozzi di Ecclestone in base alla resa televisiva (alla faccia del Racng Green)

ahhh. :asd:

 

vabè, fanno gli appalti per la tonalità  di colore del casco di Sainz jr? :asd:

 

Oppure decidono tutto quelli che hai detto tu, cazzo è più avido di zio paperone questo, è come Razzi che cerca vie per fare la crana ovunque :asd:

Link to post
Share on other sites

30 sul campo anche per Vettel? :asd:

 

 

Questi ci scherzano, ma non mi meraviglierei se saltasse fuori qualche caso del genere, magari perchè lo spessore di una riga colorata sul casco è di 1 micron superiore rispetto ai progetti di inizio anno, oppure perchè la tonalità  di un determinato colore è diversa rispetto al campione depositato a Parigi presso la FIA

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • leopnd changed the title to Caschi

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...