Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

07. Gran Premio del Canada 2019 | Montreal


leopnd
 Share

Recommended Posts

9 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Le telecamere ci sono sicuramente, ma non possono dire molto di più dell'onboard :zizi: Cioè, lui perde la macchina uscendo dall'erba, qualsiasi cosa si veda dall'esterno è irrilevante

C'è una foto in cui Vettel guarda nello specchietto dopo aver recuperato il controllo. Questo, secondo i commissari, basta a ravvisare la volontareità del gesto. Perchè se io sono in lotta dalla partenza con un pentacampione del mondo, spesso distante meno di un secondo, non controllo gli specchietti dopo aver fatto un errore di quella portata, ma se lo faccio è solo per sbattere il suo faccino contro quel muro...

Link to comment
Share on other sites

L'impressione che ho avuto io è che Vettel abbia perso la macchina, e di conseguenza stava solo cercando di riprenderla senza andare a sbattere. Non poteva neanche guardare negli specchietti in quella situazione.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, BurgerChrist ha scritto:

C'è una foto in cui Vettel guarda nello specchietto dopo aver recuperato il controllo. Questo, secondo i commissari, basta a ravvisare la volontareità del gesto. Perchè se io sono in lotta dalla partenza con un pentacampione del mondo, spesso distante meno di un secondo, non controllo gli specchietti dopo aver fatto un errore di quella portata, ma se lo faccio è solo per sbattere il suo faccino contro quel muro...

Vettel ha indubbiamente guardato negli specchietti, ma questo non cambia di una virgola le cose :zizi: Hamilton o non-Hamilton, la manovra che poteva fare era quella e solo quella, attraversare l'erba senza toccare i freni e raddrizzarsi prima possibile. E questo ha fatto.

 

Edited by giovanesaggio
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, giovanesaggio ha scritto:

Vettel ha indubbiamente guardato negli specchietti, ma questo non cambia di una virgola le cose :zizi: Hamilton o non-Hamilton, la manovra che poteva fare era quella e solo quella, attraversare l'erba senza toccare i freni e raddrizzarsi prima possibile. E questo ha fatto.

 

Ma figurati, io sono pienamente d'accordo.

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, Carlomm73 ha scritto:

L'impressione che ho avuto io è che Vettel abbia perso la macchina, e di conseguenza stava solo cercando di riprenderla senza andare a sbattere. Non poteva neanche guardare negli specchietti in quella situazione.

Esatto. E poi se anche avesse guardato negli specchietti cosa avrebbe potuto fare di diverso? Ha fatto il possibile per evitare il muro e ci è riuscito. Hamilton non poteva sapere che Vettel non aveva controllo, ma lo poteva immaginare :nonso: E' entrato, ed è quello che avremmo fatto TUTTI, ma non può poi lamentarsi.

Badate bene, non sto facendo polemica con Hamilton, eh. Perchè a caldo anche io avrei manato un messaggio via radio lamentandomi, ma la commissione gara deve saper distinguere cosa è incidente di gara (se così vogliamo chiamarlo) e cosa è adrenalina.

Edited by giovanesaggio
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, leopnd ha scritto:

Ho rovistato su twitter e non sono riuscito a trovare un singolo tweet di un pilota, ex pilota o solo persona legata al mondo delle corse che sia daccordo con la penalità. E questo mi basta.

 

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, BurgerChrist said:

C'è una foto in cui Vettel guarda nello specchietto dopo aver recuperato il controllo. Questo, secondo i commissari, basta a ravvisare la volontareità del gesto. Perchè se io sono in lotta dalla partenza con un pentacampione del mondo, spesso distante meno di un secondo, non controllo gli specchietti dopo aver fatto un errore di quella portata, ma se lo faccio è solo per sbattere il suo faccino contro quel muro...

questo ed il fatto che lo ha fatto condannare...dopo aver recuperato il "controllo",  visto che ormai Hamilton gli era addosso invece di sterzare leggermente a sinistra per lasciare spazio al campione del mondo continua nella traiettoria lasciando sfilare l'auto a destra per chiuderlo...

:D messa così è ancora peggio,  da asilo Mariuccia: che avrebbe dovuto fare, frenare lui di botto "scusi sa, prego si accodomi..."

 

Gira che la rigiri è solo l'ennesima character assassination che i capitani del vapore attuali compiono: tutte le variabili che, nel bene e nel male, rendevano questa categoria diversa, unica e passionale... sportiva ma anche un po' cinica e piratesca... in una parola, umana sono sistematicamente  "regolate" . Tutto asettico, tutto controllato, 100% businnésse.

Avete voluto i co$truttori? Prosit!

 

Bastava poco, bastava usare il cervello per capire che non ci sarebbe stato risparmio nel varo dell'assurdo capitolo motori "regolamentati", poi PU ibride e nell'eliminazione delle prove a scapito della simulazione CFD - o meglio che ci sarebbe stato solo per alcuni :asd:  - ma li si è andati... felici e contenti. Cosa ci guadagnò qualcuno? questo solo loro sanno, non si può far torto a cotante intelligenze... che non capissero a quale futuro si condannavano. Tutto il resto è figlio di quelle logiche.

Si poteva ripartire, provare...  con Vatanen e lo Sport ma M'sieur l'Ambassadeur ( Petronas, ricordate bene ) ha vinto e imposto la sua Way of Life. 

Edited by Lotus
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Tutto giusto... ma perché tutti loro, dico TUTTI han baciato la pantofola dell'Imperatore di Place de la Concorde?

Il Manifesto della organizzazione Todt al momento della "campagna" elettorale era chiaro e limpido:

Il futuro è dei costruttori, gli altri si arrangino a comprare - da loro - licenze e pezzi. e a questo si sta arrivando con Haas e "Alfa Romeo".

Non si può chiedere ad uno che ha vinto tutto con alle spalle "miserie" quali quelle di Peugeot Rally e Gruppo FIAT Ferrari di sposare il punto di vista sportivo di poveri sfigati che mettono su il loro team per passione, donne & motori, bella vita mondana nei week del Circus... :asd: 

Edited by Lotus
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

In quest' ottica... lo scontro sportivo... cavalleresco, il beau geste (Arnoux-Villeneuve)... è secondario, stracciarsi le vesta e accusare ora "l'omicidio dello sport" ( continuando al contempo a far parte del circo mediatico FIA ) abbastanza pure ridicolo.

Edited by Lotus
Link to comment
Share on other sites

Gli unici che possono, per età, statura e passione, essere chiamati fuori dal coro sono Marione e Nigel: al di fuori delle gare di riferimento (USA-UK) non li vedo troppo impegnati nel supportare questa F1 tecchennologgica. Li "sfreezano" per l'occasione delle gare e poi, via! di nuovo nell'ultimo cassetto con le coppe del nonno ghiacciate, pronti per la prossima mega occasione promozionale.

Edited by Lotus
Link to comment
Share on other sites

image.png.5a1c329df4cd9ed70f260a8bdd4509d5.png

la quintessenza della vera F1

 

( tutto quello che da navigatore, cioè uno che avrebbe voluto essere pilota ma ahimè lui non è stato, ha sicuramente odiato di quella generazione: lo "sbagasciamento" rispetto alla serietà  implacabile del duro lavoro, l'impegno prima di tutto ) :rotfl: 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Ferrari F1 ha scritto:

Non è che il basarsi sui cosiddetti "espertoni" abbia portato sti gran vantaggi. Forse se avessero ascoltato un po' il parere degli appassionati la situazione sarebbe migliore

Gli appassionati sono pochi, siamo noi che abbiamo una linea di pensiero. Le masse vogliono solo.decisioni a favore. Infatti non c'è credibilità in chi gli va dietro senza argomenti 

Link to comment
Share on other sites

credo ci siano pochi dubbi, ieri si è consumata una vergogna sportiva. La cosa ridicola è che chi è d'accordo con questa ridicola decisione sono gli stessi che rievocano arnoux vs villeneuve... i scannassi a lignati.

 
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

D’altronde: summum ius, summa iniuria. Per dirla con Cicerone, una applicazione acritica del diritto - che non tenga conto delle circostanze a cui le sue norme devono essere applicate nel singolo caso e delle finalità reali a cui esse dovrebbero tendere - ne uccide lo spirito e può facilmente portare a commettere ingiustizie o addirittura costituire strumento per perpetrare l’ingiustizia.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Comunque, a parte queste polemiche (che sarebbero funzionali se gli addetti ai lavori avessero davvero a cuore la questione motorsport e non il mero interesse contingente di una situazione di gara) devo registrare: 

- delle sei unità nuove portate da Mercedes tre hanno avuto vari problemi e grazie al cielo il team si è accorto del problema sulla PU di Hamilton in tempo per poter effettuare la riparazione;

- la strategia è stata gestita male: Mercedes era più forte sulla bianca e bisognava fare il pit qualche giro prima, ma questo col comodo senno di poi. 

- Bottas lentissimo con la gialla e discreto con la bianca, ma ha dormito. I mondiali non si vincono correndo così ... però il campionato è lungo.

- Leclerc strategia un po' strana ... Non l'ho capita.

Link to comment
Share on other sites

Comunque a me sembra tutto un deja vu, non è la prima volta che ci ritroviamo qua a polemizzare su decisioni incomprensibili che minano l'essenza della competizione motoristica. Sono circa 10 anni che l'andazzo è questo. Parecchi magari se lo sono dimenticati, ma a Monza nel 2006 Alonso fu penalizzato in griglia per aver ostacolato Massa, una roba inesistente! Cioè a riguardarla oggi, a freddo, fa stracciare le vesti. Ed è solo uno dei tanti esempi.

Al contrario poi parecchie manovre sono state fatte passare sotto silenzio. Rosberg, che oggi fa il santo, ne sa qualcosa, ogni volta che ha spinto gente fuori dalla pista (Bruno Senna a Monza; Hamilton in Bahrain, ecc...); robe molto più serie di quella di Vettel ieri.

Ripeto a costo di sembrare monotono: a leggere il regolamento Vettel l'infrazione l'ha commessa, regolamento idiota ma tant'è, è stata la penalità data ad essere esagerata considerate le circostanze del fatto.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, AmanteMercedes ha scritto:

 

- Leclerc strategia un po' strana ... Non l'ho capita.

Oltre alla strategia discutibile ci sarebbe questo 

https://it.motorsport.com/f1/news/retroscena-ferrari-leclerc-non-sapeva-della-penalita-di-vettel/4461597/

Non sarebbe cambiato nulla lo stesso, però dimenticarsi di uno dei 2 piloti...

Edited by Kitt
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...