Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts


  • Replies 136
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Pubblicità Coventry Climax 1966

Prescott Speed Hill Climb, 1939... Jean-Pierre Wimille con la, a dir poco, interessante Bugatti 59/50B...  

senza commento.

Posted Images

"Non sono affari che mi riguardano direttamente perché io mi occupo della Lancia e dell'Alfa Romeo, comunque io uno come Mansell non l'avrei mai preso in una mia squadra.." (Cesare Fiorio, 8 dicembre '88, ristorante Biffi di Milano)

10 marzo '89: Cesare Fiorio viene nominato direttore sportivo della Ferrari con pieni poteri.

26 marzo '89: Nigel Mansell vince il GP del Brasile, al debutto con la Ferrari

CDwARL8.jpg

  • Like 2
  • Lol 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Achille Varzi e Tazio Nuvolari ebbero una inedita esperienza in motonautica. Accadde nel 1935 sulle acque di Gardone Riviera in occasione della Coppa Duca di Spoleto.
I due si sfottevano a vicenda. Poi provarono a guidare sull'acqua. Varzi fu perplesso: "Accidenti, pare un cavallo senza briglie. Ma non c'è modo di farlo saltare meno?"
Nuvolari fu ancora più sintetico: "Sembra una macchina con le ruote quadrate".
Ma poi ci misero poco a fare la mano sui due scafi loro assegnati: Theo Rossi di Montelera offrì a Nuvolari il proprio “Ravanello“, un Baglietto motore Maserati 6 litri, mentre Guido Cattaneo prestò il suo “Asso“, ancora un Baglietto ma motorizzato Isotta Fraschini 12 litri, a Varzi.
I due vinsero nelle rispettive classi dando spettacolo.
Nella hall dell'albergo si discuteva di corse automobilistiche, e Varzi tolse la parola di bocca a Nuvolari: "Ma cosa vuoi discutere, se non ti ricordi neppure l'ultima corsa che hai vinto". E Nuvolari rispose: "Vedi, a me non interessano le corse che ho vinto, mi interessano quelle che vincerò. Ma tu cosa ti ricordi?".
Varzi: "Io ricordo tutte le tue e tutte le mie".
Lo presero in parola, e Varzi a memoria dettò al giornalista Giovanni Canestrini, che stenografava, i risultati di 92 corse di Nuvolari, specificando il risultato, la vettura, le avarie meccaniche o le cause del ritiro. E dopo aver dettato le corse di Tazio, elencò le sue. Fu così che Canestrini poté compilare l'albo d'oro dei due campioni, che ancora nessuno aveva compilato e che divenne per anni quello ufficialmente accettato.


NG2HF0G.jpg
iuJZPEQ.jpg
 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

8 luglio 1990: 30 anni fa esatti, Prost ottenne la sua 42ma vittoria in un Gran Premio.

Quella del GP di Francia fu anche la centesima vittoria della Ferrari.

Prost aveva vinto a inizio stagione in Brasile, poi tre gare negative fino al trionfo in Messico. Con la vittoria in Francia, ottenuta con un sorpasso a due giri dalla fine ai danni del sorpredente Ivan Capelli su Leyton House, Alain arrivò a 3 punti dal leader del mondiale Ayrton Senna. E nel GP successivo, Prost vinse ancora, andando al comando della classifica:

jgADaps.jpg

M3zdYkS.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

"Il mio miglior ricordo del 1990 è il Gran Premio del Belgio: perché nella partenza replicata tre volte sono scattato tre volte primo e ho vinto con una vettura meno veloce delle Ferrari, per soli 3 secondi su Prost, facendo sempre le scelte giuste al momento giusto, sostando per sostituire i pneumatici esattamente quando occorreva, rischiando al limite nelle fasi in cui era necessario, ma soltanto in quelle..."

(Ayrton Senna)

IJee1Ah.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Rally dell'Acropolis 1998.

Dopo l'inattesa vittoria in Spagna (spezzando un digiuno di tre anni) Didier Auriol stava per fare il bis in Grecia. A due prove speciali dalla fine aveva 15" di vantaggio su McRae, ma un fusibile della pompa di benzina nel penultimo crono lo condanna al 2° posto, a 20" di distacco.

Dannazione, con una seconda vittoria stagionale sarebbe arrivato a soli 7 punti dalla vetta, e forse avrebbe messo in discussione lo status di Sainz (vincitore a Montecarlo) nelle gerarchie di squadra in Toyota.

"C'est la vie. So che la mia è stata una grande corsa. E' questo che conta davvero", disse Didier a fine corsa.

jV985Qu.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Sabato 30 luglio 1994, Hockenheim (quello vero, lungo 6,7 km), GP Germania.

Dopo qualche guaio al motore, Gerhard Berger riporta la Ferrari in pole position dopo un digiuno di quasi quattro anni. La qualifica perfetta delle rosse è completata dal secondo crono di Jean Alesi. Anche nell'ultima pole ferrarista, Estoril 1990, si trattò di una prima fila monopolizzata, con Mansell davanti a Prost.

7mGijlu.jpg

  • Love 2
Link to post
Share on other sites

Bellissima foto del GP del Belgio 1935 a Spa Francorchamps nella discesa dopo la Source, in fondo alla quale non c'era ancora l'Eau Rouge-Raidillon, ma la pista sul ponticello girava a sinistra verso l'Ancient Douane (la vecchia dogana) per poi ricongiungersi al tracciato.

I box Mercedes segnalano a Caracciola il vantaggio su Chiron (Alfa Romeo della Scuderia Ferrari).

Il tedesco vincerà dopo oltre 3 ore di gara, e sarà una doppietta Mercedes, con Brauchitsch che arriva 2° dopo essere salito sulla vettura del compagno Fagioli, il quale dopo un litigio col d.s. Neubauer ha abbandonato la vettura ai box. Chiron sarà terzo

cGEy2yW.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
23 minutes ago, sundance76 said:

Un'immagine inconsueta dell'incidente di Gerhard Berger a Hockenheim '89, dopo l'afflosciamento della posteriore sinistra:

ebhfra9.jpg

Snappi ......die kleine krokodil

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Magnifica immagine di Brauchitsch su Mercedes-Benz W 125 mentre sfreccia sul rettilineo di partenza al G.P. di Monaco '37, una delle gare più combattute di sempre, dove il tedesco colse una delle sue non frequenti vittorie, riuscendo una volta tanto a battere il compagno di team Caracciola.

uV5wxkM.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Nel 1978 Al Unser Sr è il primo pilota a vincere tutte le tre gare da 500 miglia della stagione: Indy, Pocono e Ontario. A Indy coglie la terza affermazione dopo quelle del '70 e '71 (e ne vincerà una quarta, nel 1987):

B49rgEe.jpg

4cqanvH.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Non avevo mai fatto caso che all'Avus 1937 (dove fu compiuto il giro più veloce in una corsa  in circuito fino a Indy '71), la Mercedes oltre al modello carenato (Streamliner) e alla normale vettura '37 modello W 125 con motore M 125 da 5700 a 8 cilindri, schierò anche tre "vecchie" W 25K del '36:

- una  W 25K '36 venne allestita con carrozzeria "Streamliner" per Lang (in rettilineo fece i 390 kn/h) e motore M 125

- un'altra W 25K '36 sempre "Streamliner" per Brauchitsch, ma  col micidiale motore DAB 5600 a 12 cilindri da ben 700 cavalli, motore che esordiva.

- un'altra W 25K '36 per Zehender, ma  con carrozzeria normale  e con motore DAB.

Il fatto è che Zehender non prese il via perché la sua vettura non fu approntata in tempo. 

Qui c'è una foto della  vettura di Zehender ai box, però su due piedi non ricordo immagini in pista di questa W 25K del '36 con carrozzeria normale e motore DAB. Forse non ha girato mai.

PLqzJ5r.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, sundance76 ha scritto:

 

Qui c'è una foto della  vettura di Zehender ai box, però su due piedi non ricordo immagini in pista di questa W 25K del '36 con carrozzeria normale e motore DAB. Forse non ha girato mai.

 

Rettifico. Sul libro di George Monkhouse "Motor racing with Mercedes-Benz" al capitolo sull'Avus '37 c'è scritto che "During practice Zehender blew up his twelve-cylinder engine, which caused Neubauer to utter a few well-chosen words".

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...