Jump to content
giovanesaggio

World Rally Championship 2019

Recommended Posts


Avrebbero potuto invitare anche Sandro Munari e Markku Alen, vincitori della Coppa Internazionale Piloti che la FIA mise in palio nel 1977 e 1978, e che in pratica era l'anteprima del  Mondiale Piloti.

Una mancanza che trovo di cattivo gusto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, sundance76 ha scritto:

Avrebbero potuto invitare anche Sandro Munari e Markku Alen, vincitori della Coppa Internazionale Piloti che la FIA mise in palio nel 1977 e 1978, e che in pratica era l'anteprima del  Mondiale Piloti.

Una mancanza che trovo di cattivo gusto.

La cerimonia è stata fatta esplicitamente per i 40 anni dalla nascita del mondiale piloti. Pertanto sono stati premiati solo i campioni del mondo effettivi.

In esposizione, comunque, c'erano sia la A110 che la Stratos, vincitrici del mondiale quando era riservato solo ai costruttori. Purtroppo sono quei "cavilli" che cambiano tante cose, spero che in futuro "aprano" anche a piloti che non hanno vinto il mondiale perché i rally non possono limitarsi solo a quello (come anche la Formula 1, poi, ma per i rally è un concetto ancora più valido).

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, R18 ha scritto:

La cerimonia è stata fatta esplicitamente per i 40 anni dalla nascita del mondiale piloti. Pertanto sono stati premiati solo i campioni del mondo effettivi.

In esposizione, comunque, c'erano sia la A110 che la Stratos, vincitrici del mondiale quando era riservato solo ai costruttori. Purtroppo sono quei "cavilli" che cambiano tante cose, spero che in futuro "aprano" anche a piloti che non hanno vinto il mondiale perché i rally non possono limitarsi solo a quello (come anche la Formula 1, poi, ma per i rally è un concetto ancora più valido).

Intanto questi qui hanno inserito anche gente senza la medaglietta del titolo mondiale:

 http://www.motorsportshalloffame.com/Hall-of-Fame-Members/Bio.aspx?q=Rudolph Caracciola

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hyundai: Loeb fa un incidente e capotta nei test in Svezia. Il team ha dovuto ricostruire la i20!

 

Nel frattempo anche Toyota e M-Sport han provato in previsione della Svezia :up:

 

Sulla Yaris si è rivista la configurazione aerodinamica "scarica" provata prima di Montecarlo ma poi non portata in gara. Non son così sicuro che la useranno già adesso però, secondo me restano delle prove in ottica futura.

 

 

Edited by giovanesaggio
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

E, sempre tornando a Montecarlo, Tanak ieri ha detto che anche senza foratura non avrebbe vinto. Pretattica? :asd:

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Paolo93 ha scritto:

Nel WRC i test sono illimitati?

No, hanno un numero di giorni contingentato (42 quest'anno, lo scorso anno erano di più) e possono provare solo in determinate zone (e solo in Europa). 

Le squadre possono decidere liberamente come suddividere i giorni tra i piloti. 

 

I telai non devono essere necessariamente tra quelli punzonati per la stagione, nemmeno se una squadra ha già raggiunto il limite (che quest'anno è 9). L'importante è non ne venga provato mai più di uno alla volta (nel senso che 2 piloti non possono testare contemporaneamente credo). 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so decidere se il punto più alto di questo video sia il cappello di Bottas (stile cappello di marmotta di Paolo Bitta) oppure il tizio in mutande che si spiaggia nella neve:asd:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prove anche per Citroen in questi giorni:

 

Gronholm ha invece provato di nuovo la Yaris del team ufficiale, credo per non incorrere nelle limitazioni dei team privati:nonso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sta succedendo davvero.

DzNZY5iWsAErgh3?format=jpg&name=small

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, R18 ha scritto:

Sta succedendo davvero.

DzNZY5iWsAErgh3?format=jpg&name=small

Molto diversa dalla livrea che aveva usato in Finlandia 2 anni fa. Ma lì va beh, aveva corso una sola speciale se non sbaglio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla Fiesta di Bertelli son stati chiusi alcuni sfoghi sui parafanghi posteriori:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le differenze tra primo e secondo passaggio non sono promettenti

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Paolo93 ha scritto:

Le differenze tra primo e secondo passaggio non sono promettenti

Già, è più o meno in linea con quello che si è visto lo scorso anno (anzi, forse dal primo al secondo run hanno abbassato anche 1-2'' in più) :zizi: insomma, sembra preannunciarsi la solita solfa di sempre, con i primi molto più svantaggiati... 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo sì. Però occhio all'evoluzione del fondo, perché fa molto più caldo del previsto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, R18 ha scritto:

Purtroppo sì. Però occhio all'evoluzione del fondo, perché fa molto più caldo del previsto.

Speriamo solo che la cosa non avvantaggi ancora di più chi parte indietro :wacko:

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

paradossalmente se le temperature previste dovessero confermarsi potremmo trovarci con le prime Ps pulite da neve e ghiaccio con un fondo compatto ma morbido e viste le caratteristiche dei tracciati in Norvegia, misti lenti con accelerazioni continue, Ogier potrebbe trarne un vantaggio perché sarebbe lui a mettere le rotaie, ed abbiamo visto come le sue traiettorie differiscono parecchio da quelle di Chi passerebbe dopo di lui. Questa ovviamente è solo un menar la lingua privo di qualsivoglia base tecnico-scientific ma ...

Il problema è sempre la regola della partenza in base alla classifica, lo sappiamo, e la soluzione non è così semplice come potrebbe sembrare.

Non certo l’inversione categoria per categoria (ci troveremmo con lo stesso problema ma al contrario con in più l’aggravante di favorire i migliori quindi anche peggio) 

Nel nostro piccolo quando corriamo i rally con le slot, su fondi a scarsa aderenza, usiamo la ricognizione della prima ps come definizione per scegliere l posizione di partenza  blocchi di 5; ovvero i primi cinque in classifica scelgono come partire in base al tempo fatto e di fatto il più veloce può scegliere di partire quinto, ma non oltre e avanti cosi.

Potrebbe funzionare ma,statene pur certi, non è una priorità della FIA e quindi a turno avremo sempre delle lamentele motivate.

Lo spettacolo sembra comunque assicurato anche in questa occasione quindi c’è ne faremo una ragione.

alla prossima

Franz

quest’anno non si modifica il programma perché c'è la 24ore in ballo ma il prossimo Svezia e Finlandia diventano una priorità 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me la classifica dello shakedown che dava la possibilità ai piloti di scegliere la posizione di partenza piaceva, come sistema.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...