Jump to content

L' evento motoristico al quale avreste voluto partecipare


Recommended Posts

Fosse possibile usare una volta sola la macchina del tempo, in quale avvenimento motoristico del passato  vorreste essere trasportati ? Vale tutto : auto da gran premio, motociclette, sidecar, indy500, 24 ore di Le Mans ecc. 
Domanda a dir poco difficile al quale non so darmi una risposta.  [  Mio padre ha assistito dal vivo a Digione 79, diciamo che non gli è andata malissimo :asd: ] 

Link to post
Share on other sites

Monza 1954.

Ascari (e Moss) contro Fangio col mostro argentato Mercedes.

La pazzia di Ascari che corre come un disperato per battere il prototipo carenato venuto dal futuro. Il più grande campione italiano del dopoguerra contro il suo solo rivale all'altezza, Fangio, e contro il campionissimo (senza corona) del futuro, Moss.

La Monza anni '50, il tempio della velocità pura senza chicanes. 

Pensavo anche al vecchio Nurburgring, ma è una pista, da spettatore "antico", piuttosto avara. Pochi giri, troppi minuti tra un passaggio e un altro.

Inverto il concetto. Vorrei NON essere mai stato a un evento motoristico: Imola 1994. 

Link to post
Share on other sites

In barba a quanto detto da @330tr riguardo il Ring, che pure è vero, se proprio dovessi scegliere un evento in particolare opterei per il Gran Premio di Germania del 1935. Giusto per vedere il più grande di sempre che vince la gara delle gare.

Link to post
Share on other sites

500 Miglia di Indianapolis 1992, qualifiche comprese. Erano gli anni in cui credevamo che qualunque cosa provenisse dagli USA fosse oro tra film, telefilm, musica, mode, prodotti alimentari, bevande e quant'altro e la Indy di quell'anno era il canto del cigno di una generazione di piloti che scrisse la storia.

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Elio11 ha scritto:

500 Miglia di Indianapolis 1992, qualifiche comprese. Erano gli anni in cui credevamo che qualunque cosa provenisse dagli USA fosse oro tra film, telefilm, musica, mode, prodotti alimentari, bevande e quant'altro e la Indy di quell'anno era il canto del cigno di una generazione di piloti che scrisse la storia.

Io la seguii solo tramite giornali e riviste specializzate, più qualche spezzone in su alcune tv private. E in effetti ricordo che c'era gente che correva da trent'anni, Foyt, Unser sr., Andretti, Bettenhausen, Johncock, Sneva..... Io speravo nella quinta vittoria di Rick Mears. Ricordo anche la morte di Marcelo nelle prove, erano dieci anni che non c'erano tragedie a Indy.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Se Nurburgring dev'essere allora scelgo (nonostante i Titani e der Teufel..) il 1957.

Se nel '35 da spettatori si dovette assistere ad una interminabile sfilata di terrificanti e sibilanti mostri d'argento, roboanti litanie in tedesco da altoparlanti gracchianti, croci uncinate, sfilate di gerarchi nazisti e saluti al Furher messi a tacere incredibilmente all'ultimo da un ometto in giallo su un "cassone" squadrato rosso, nel '57 dovette essere soltanto vero e puro spettacolo da pista e "cronometrico" per il pubblico.

Fangio che batte infinite volte il record della pista giro dopo giro affrontando le curve come un invasato per mangiarsi all'ultimo le Ferrari dev'essere stato qualcosa di epico, mai visto né prima né dopo..

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Monza 67 con clark vincitore morale, e non secondo degli sconfitti.

Monza 76, rientro di lauda e terza vittoria del signore di monza

Monza 82 grande pole di piedone

Spa 2000, dalla collina del Kemel (o dall abitacolo di zonta)

 

Edited by KL643
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...