Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

51 minutes ago, Ayrton4ever said:

scusate se intervengo, io credo che non si debba parlare in termini sportivi ma manageriali: Jean Todt è stato il numero uno perchè sapeva delegare senza mai perdere il controllo della squadra.

Poi certo, se hai i soldi della Marlboro o i miei e hai Schumacher al volante invece di Vettel i risultati cambiano ma la "filosofia" (vedi rigo sopra) deve rimanere la stessa

Secondo me proprio perché i risultati cambiano stanno cambiando filosofia. Ma c'è anche un Marchionne col braccino... Prepariamoci ad anni buissimi.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 198
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Quella in genere arriva dopo il GP di Spagna o giù di lì.

Bisognerà pur ridurre i costi delle gare per consentire (e compensare) l'utilizzo dei simulatori, no?

Le gomme per Melbourne e Shanghai Tutto invariato in Cina, in Australia invece ci saranno le Ultra Soft invece delle medie.

Posted Images

non confonderei causa con effetto: i risultati sono cambiati PERCHE' hai cambiato filosofia (non solo ma anche per questo).

La storia della f1 dice che alla lunga avere dei tecnici o dei manager che hanno l'ultima parola e si impongono è statisticamente la migliore scelta e mi vengon in mente: Chapman, Enzo Ferrari, Ron Dennis, Todt....

Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Ayrton4ever said:

non confonderei causa con effetto: i risultati sono cambiati PERCHE' hai cambiato filosofia (non solo ma anche per questo).

La storia della f1 dice che alla lunga avere dei tecnici o dei manager che hanno l'ultima parola e si impongono è statisticamente la migliore scelta e mi vengon in mente: Chapman, Enzo Ferrari, Ron Dennis, Todt....

Ma mica solo in F1 ;) 

Qualsiasi posto con una guida forte e lungimirante funziona meglio di una struttura orizzontale piena di tante discussioni inutili che non portano a niente.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, djbill ha scritto:

Ma mica solo in F1 ;) 

Qualsiasi posto con una guida forte e lungimirante funziona meglio di una struttura orizzontale piena di tante discussioni inutili che non portano a niente.

esattamente quel che intendevo io quando dicevo che era una questione manageriale e di gestione di (qualsiasi) società e non sportiva

Link to post
Share on other sites

Il team attualmente lo sta gestendo Marchionne più che Arrivabene, è lui che sta imponendo determinate scelte e che si è convinto che una struttura giovane, senza grandi nomi, ma ben motivata, possa sfornare una vettura competitiva ed aprire un ciclo. Lui ha questa "visione" qui che io sinceramente non condivido, anche perchè fa un po' a cazzotti con la storia di questo sport che ha sempre visto primeggiare vetture realizzate da grandissimi tecnici, autentici geni della meccanica e/o dell'aerodinamica. Se poi ci avrà visto giusto ribaltando questa consuetudine, lo ripeto per l'ennesima volta, farò ammenda anche con grande gioia. Ma francamente penso che le scelte che si stanno prendendo adesso in seno al team non possano far altro che riportare la Ferrari ad una situazione di perenne galleggiamento, costantemente a ridosso di quelli che vincono tipo anni '80 e '90. Senza che si costruisca dalle fondamenta un vero ciclo vincente. Non è un caso se Vettel sembra già sul piede di partenza, se ci sono malumori, scetticismo, sfiducia, se nessuno nell'ambiente è disposto a scommettere che la Ferrari possa tornare pericolosa a breve. Marchionne l'anno scorso aveva per l'appunto delegato molto, non capendo molto (per non dire nulla) della materia. E le cose erano andate decisamente bene. Ma poi dev'essersi convinto di aver imparato in fretta, e adesso decide lui. Penso che lo vedremo presto, se ha davvero imparato così in fretta...

Edited by Schumy81
Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Ayrton4ever said:

esattamente quel che intendevo io quando dicevo che era una questione manageriale e di gestione di (qualsiasi) società e non sportiva

Il terreno fertile per me è arrivato con Domenicali...

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Schumy81 ha scritto:

Il team attualmente lo sta gestendo Marchionne più che Arrivabene, è lui che sta imponendo determinate scelte e che si è convinto che una struttura giovane, senza grandi nomi, ma ben motivata, possa sfornare una vettura competitiva ed aprire un ciclo. Lui ha questa "visione" qui che io sinceramente non condivido, anche perchè fa un po' a cazzotti con la storia di questo sport che ha sempre visto primeggiare vetture realizzate da grandissimi tecnici, autentici geni della meccanica e/o dell'aerodinamica.

Anche i "grandi geni", quando hanno vinto la prima volta, non erano ancora "grandi nomi".

Newey era giovane, ha vinto, ed è diventato "Newey il genio".

Forghieri fu messo a capo della progettazione in Ferrari a 27 anni, dopo l'uscita collettiva e contemporanea di otto tra tecnici, ingegneri e dirigenti.. Pian piano, è diventato "Forghieri".

Barnard da "nessuno" ha progettato la Chaparral vincente a Indy, poi per primo al mondo ha introdotto il carbonio nei telai F1 dominando il campo con la McLaren per anni. Era  molto giovane.

Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

che cambia?

 

30 minuti fa, djbill ha scritto:

Hanno accorciato il tratto da T13 a T14

di 3 m rispetto alla chicane F1, è all'altezza della curva 9 del circuito Rallycross

7564.jpg

Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Malefix ha scritto:

Rivoltando il letame il risultato non cambia

Per le moto con la chicane è ancora più pericolosa. Salom ci ha lasciati per colpa di un acceleratore bloccato (ma guai ad ammetterlo...) e qua modificano la pista, come fai a prendere sul serio questa gente?

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

anche l'Ucraina adesso vorrebbe ospitare un Gp di F1, questa la proposta del designer Ivan Vishchuk, il circuito verrebbe costruito a Leopoli (città a 70 km dalla Polonia e  a 557 km dall'Hungaroring raggiungibile via gomma in 6h circa) f1-trasa-formuli-1-u-lvov-2016-skhema-tr

f1-trasa-formuli-1-u-lvov-2016-skhema-avf1-trasa-formuli-1-u-lvov-2016-skhema-av

f1-trasa-formuli-1-u-lvov-2016-konf-gura

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Non sembra per niente male. Sarebbe ideale con molti sali/scendi. Il T1 mi ricorda il Nurburgring, il T3 ha un tratto simile a Dubai (ultimo pezzo)

E udite udite, non ci sono curva a 90°!!

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By sundance76
      Il titolo sembra provocatorio, ma non lo è, a beneficio dei più giovani (e curiosi).
      Probabilmente non tutti sanno che l'attuale Campionato di F1 inizia proprio nel 1981, anno in cui fu istituito il "FIA F1 World Championship" che mette in palio due titoli mondiali: il "Mondiale Piloti F1" e il "Mondiale Costruttori F1" (attenzione alla dicitura "F1").

      Dal 1950 al 1980 si chiamava solo "World Championship for Drivers" cioè "Mondiale Piloti" (o Con-d-u-ttori, cioè corridori) e non prevedeva il nome "F1" nella dicitura ufficiale, perchè in tutto l'intero automobilismo era l'unico Titolo Mondiale riservato ai Piloti, e poteva essere assegnato anche tramite macchine diverse dalle F1.
      Infatti nel 1952 e 1953 il Mondiale Piloti fu assegnato per mezzo di macchine di F2, e per 11 anni anche la Indy 500 concorreva al punteggio, nonostante i suoi regolamenti tecnici differenti, rispondenti alla F. USAC, e fino ai primi anni '70 gli organizzatori, se mancava il numero minimo di macchine, potevano ammettere sulla griglia anche le F2.
      Inoltre dal 1958 al 1980 il riconoscimento per i team era solo una "Coppa Internazionale Costruttori", non un Mondiale (il vero Mondiale Marche fino al 1980 era assegnato con le biposto del Campionato Sport-Prototipi, che a sua volta non prevedeva un titolo piloti). Non esistevano ancora i Mondiali Rally, Turismo, ecc. ecc.

      Nel 1980 la FIA-FISA, dopo una tregua durante la guerra con la FOCA (squadre inglesi), affermò ufficialmente che il torneo iniziato nel 1950 chiamato "Mondiale Conduttori (cioè Piloti)" e la "Coppa Internazionale Costruttori" erano letteralmente "suppressed", e nasceva il "FIA F1 World Championship" che metteva in palio appunto due nuovi titoli, il "Mondiale F1 Piloti" e il "Mondiale F1 Costruttori" divenuto vero titolo Mondiale e non più una semplice Coppa Internazionale come era prima...

      Dal "libro giallo" della FIA 1981:

      GENERAL REGULATIONS 

      1 -- In application of the decisions taken during the FIA Rio Congress of 15th April 1980, the FISA is organising the new FIA Formula 1 World Championship from 1st January 1981. As a result, the old World Championship for Drivers is suppressed. 

      2 -- The new Formula 1 World Championship, which is the property of the FIA, will have 2 World Championship titles, one for Drivers and one for Constructors." 



      Capite? Dal 1981 la dizione "F1" entra obbligatoriamente nella titolazione, assieme a "FIA", per rimarcare che dal 1981 la proprietà del Campionato è della FIA.

      Ovviamente la FIA mantenne un solidissimo legame col precedente "Mondiale Piloti" durato fino al 1980, così si continuò a correre con gli stessi regolamenti, le stesse auto, le stesse piste, e i bonus acquisiti nell'80 valevano anche per l'81. E anche sulla Coppa di Campione a fine stagione c'erano ancora tutti i nomi degli iridati precedenti al 1981.

      E' un pò come accadde tra il 1949 e il 1950: venne istituito il "Mondiale Piloti" (senza la dicitura ufficiale "F1" che designava solo il regolamento tecnico delle monoposto della categoria massima in circuito) ma si continuò a correre con le stesse macchine, piste e regolamenti che c'erano nel 1949, anzi, quasi gli stessi del 1938-39, visto che l'Alfetta campione nel 50-51 era la stessa che nel '38 correva nella categoria cadetta.

      Implicazioni pratiche ce ne sono poche, ma teoricamente ci possiamo sbizzarrire:

      - Ascari è sì il primo "Campione del Mondo Piloti" della Ferrari, ma non è "campione iridato di F1" perchè nel 52-53 correva con le F2.

      - Fangio potrebbe essere il primo Campione del Mondo con vetture di F1 della Ferrari, ma ci sono dispute perchè la sua D50 era in realtà una Lancia modificata.

      - Allora potrebbero esserlo Hawthorn nel '58 e tutti gli altri fino a Scheckter nel '79: sì, ma come detto, il loro titolo mondiale non aveva la dicitura ufficiale "F1" nella titolazione. Essi erano semplicemente "Campioni del Mondo Piloti", seppur eletti con macchine di F1.

      - Quindi Piquet nell'81 è il primo "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" così come la Williams è la prima marca "Campione del Mondo Costruttori F1 della FIA".

      - Schumacher diviene così il primo esplicito "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" con la Ferrari.

      - i veri Campionati MONDIALI Costruttori si contano dal 1981, quindi ad esempio la Ferrari ne assomma 10, più altre 6 Coppe Costruttori dal 1958 al 1980... 

      - Niki Lauda diviene quindi l'unico ad aver vinto sia il vecchio "Mondiale Conduttori", sia il nuovo "Mondiale F1 della FIA".

      Divertente, no?
    • By massimo66
      DATI GENERALI
      Scuderia: Team Riviera
      Anno di produzione: 1980
      Motore:  Ford Cosworth DFV V8 2993cc.
      Telaio: Monoscocca in alluminio
      Carburante e lubrificanti:
      Pneumatici:  Goodyear
      Luogo di Produzione:  Giussano (ITA)
      Progettista:  Giorgio Valentini
      Impiegata nel:  mai 
      Piloti:  Alberto Colombo
       
       
       
    • By leopnd
      E io che pensavo che la stagione fosse finita...
       
    • By leopnd
      Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix 2020



      www.yasmarinacircuit.com
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...