Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Formula 2 2017


Recommended Posts

  • Replies 633
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Enorme superficialità, a mio avviso. Purtroppo anche da parte di alcuni "protagonisti"... Il sim-racing non è certo un mondo facile. Io stesso mi ci sono cimentato per un periodo e so benissimo c

E sarebbe una gran cosa

Secondo Italiaracing dal 2018 si svolgeranno (così come in GP3) due sessioni di qualifica, una per ogni gara, senza più inversione di griglia per la seconda.

Posted Images

4 ore fa, Davide Hill ha scritto:

Enorme superficialità, a mio avviso. Purtroppo anche da parte di alcuni "protagonisti"...

[...]

Chiudo questo più che abbondante OT, anche se l'argomento meriterebbe attenzione proprio in virtù che tale pensiero sta prendendo troppo piede, tra chi frequenta il mondo sim e non solo...

C'è però anche da dire che correre nella realtà costa parecchio (e che senza uno sponsor alle spalle è praticamente impossibile arrivare a certi livelli), mentre correre al computer costa infinitamente meno. Il che significa che di base certa gente che si diletta potrebbe anche essere più "dotata" di gente che effettivamente scende in pista. Per fare un esempio a caso, io penso che un Sim-Driver di un certo livello possa tranquillamente competere al livello di gente come Maldonado.

Certo è che il talento non ce l'ha chiunque abbia fatto due giri su iRacing, e su questo concordo al 200%. Però a certi livelli un pilota "virtuale" potrebbe fare bene anche in monoposto. Probabilmente anche meglio di gente che corre in F1 solo per la valigia. Però, ripeto, il contatto può esserci tra un sim-driver di alto livello e un pilota pagante di livello infimo... Di certo non tra noi e Hamilton, ecco :asd:

Link to post
Share on other sites

Correre a livello di Maldonado significherebbe (anche) stravincere un campionato di GP2 con uno dei peggiori team del lotto e un Gran Premio di Formula 1 resistendo alla rimonta di un certo Fernando Alonso.

Ne sei così sicuro? :asd:


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, The Rabbit ha scritto:

Correre a livello di Maldonado significherebbe (anche) stravincere un campionato di GP2 con uno dei peggiori team del lotto e un Gran Premio di Formula 1 resistendo alla rimonta di un certo Fernando Alonso.

Ne sei così sicuro? :asd:

 

Assolutamente si ;)

Capisco il ragionamento che fai, ma tu parti dal presupposto che un simdriver sia sempre e comunque un "pirla" (concedimi il termine) a qualsiasi livello. Non possiamo avere la controprova, ma a certa gente manca solo l'esperienza su una macchina reale (cosa che oggi puoi avere solo con uno sponsor alle spalle che ti porta avanti, salvo rare eccezioni). Chiariamoci però, certa gente non significa che io o te possiamo diventare piloti di F1. Nemmeno facendo esperienza nelle categorie minori. 

 

E poi se guardiamo i numeri, Maldonado ha vinto tanti gran premi quanti ne ha vinti Alesi. E Jean direi che è un pilota di tutt'altra pasta rispetto al Venezuelano. Per cui sia il campionato di GP2 che il GP di Spagna van contestualizzati (pur senza togliere meriti al buon Pastor, eh:))

Link to post
Share on other sites
Il 28/1/2017 at 18:23 , giovanesaggio ha scritto:

Capisco il ragionamento che fai, ma tu parti dal presupposto che un simdriver sia sempre e comunque un "pirla" (concedimi il termine) a qualsiasi livello. 

Ma assolutamente no. Semplicemente pilota reale è una cosa, sim driver è un'altra. 

Nissan fa delle super selezioni ogni anno per tirare fuori i migliori piloti di videogiochi del mondo e metterli poi sulle sue macchine da corsa. Mi pare che l'unico ad avere vinto qualcosa sia stato Wolfgang Reip, che ha conquistato la Blancpain Endurance Series nel 2015. Direi che Maldonado possa vantare ben altro talento e che si sia tolto ben altre soddisfazioni. Quindi è tutt'altro che scontato che un sim driver possa correre al livello di piloti di Formula 1, anzi per me quasi impossibile, e non parto certo dal presupposto che hai indicato tu. L'esperienza che dà la pista fin dalla giovane età è imparagonabile rispetto a qualsiasi videogioco, anche il migliore e più realistico del mondo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, The Rabbit ha scritto:

Ma assolutamente no. Semplicemente pilota reale è una cosa, sim driver è un'altra. 

Nissan fa delle super selezioni ogni anno per tirare fuori i migliori piloti di videogiochi del mondo e metterli poi sulle sue macchine da corsa. Mi pare che l'unico ad avere vinto qualcosa sia stato Wolfgang Reip, che ha conquistato la Blancpain Endurance Series nel 2015. Direi che Maldonado può vantare ben altro talento e che si sia tolto ben altre soddisfazioni. Quindi è tutt'altro che scontato che un sim driver possa correre al livello di piloti di Formula 1, anzi per me quasi impossibile, e non parto certo dal presupposto che hai indicato tu. L'esperienza che dà la pista fin dalla giovane età è imparagonabile rispetto a qualsiasi videogioco, anche il migliore e più realistico del mondo.

Ma scusa, io cosa ho detto? :asd: E' assolutamente evidente che serva esperienza in pista, tant'è che ho scritto "a certa gente manca solo l'esperienza su una macchina reale (cosa che oggi puoi avere solo con uno sponsor alle spalle che ti porta avanti, salvo rare eccezioni)".

Poi per carità, la mia non voleva essere una critica a Maldonado;) La mia idea è che abbia avuto la fortuna di avere i soldi per poter fare esperienza, e da quello ovviamente le soddisfazioni. Il che non significa affatto che sia un pistola qualsiasi, semplicemente volevo dire che c'è gente che non può permettersi di correre nel reale e allora ripiega sul virtuale. Ma che, di base, il piede l'avrebbe.

E poi tu dici:
"Quindi è tutt'altro che scontato che un sim driver possa correre al livello di piloti di Formula 1, anzi per me quasi impossibile"
Io ho specificato più volte che non parliamo di un giocatore qualsiasi, di manici veri potranno essercene 2-3 al mondo (a stare larghi). Il problema è credere che con qualche gara al computer chiunque possa diventare Hamilton, quando invece il talento devi comunque e in ogni caso averlo. Da qui la mia frase che ho quotato all'inizio del messaggio.

Quindi, per ricapitolare il mio pensiero e non fraintendere: non è che uno può cominciare a correre ai videogiochi per poi passare alle macchine reali, semplicemente c'è gente che non può permettersi una macchina vera ma che il potenziale lo avrebbe anche. Perchè il motorsport è puro business. E poi c'è gente quasi sputata dalla balena, che i soldi li ha e quindi va avanti. Magari Maldonado non è l'esempio più corretto, e va beh, ma l'idea l'ho resa.

 

Poi capisco che si possa non concordare con quel che ho detto, semplicemente perché non è dimostrabile quello che dico io così come non è dimostrabile quello che dici:ninja:

Link to post
Share on other sites

Chiariamo un concetto: un pilota vero inizia dai kart (ed è importantissimo, quasi fondamentale) e poi, via via, passa ad auto sempre più potenti. E' un processo, quello di addestramento alla competizione reale con avversari reali, con la velocità e con tutte le "meccaniche" che una macchina da corsa vera richiede, che dura anni. Non bastano una manciatina di anni, ne servono tanti di più. Su questo non ci sono dubbi... 

Uno può anche iniziare coi simulatori, nessuno lo impedisce e nessuno può stabilire con certezza che costui sia un pirla. Potenzialmente potrebbe avere anche un talento superiore rispetto ad un pilota reale. Il problema è che è tutto teorico, perché pilota reale non lo è. Per poter competere nella realtà avrebbe bisogno di svariati anni di esperienza reale, attraverso una serie di categorie che lo "formerebbero" per le corse reali. Ma a quel punto non sarebbe più un sim driver ma un pilota reale a tutti gli effetti... 

E quindi il problema qual è? I sim driver sono tutti più o meno grandicelli (qualcuno è giovane anagraficamente, ma vecchio per poter intraprendere il processo di "conversione" in tempi accettabili). Quindi, a meno che non inizi coi simulatori a 10-11 anni (o anche prima) e dopo pochissimi anni passare subito alla realtà, un tizio di 22-23 anni avrebbe bisogno di una quantità di tempo tale da arrivare ad essere pronto (forse) per la realtà troppo tardi per poter ambire a qualcosa. E comunque per come la vedo io avrebbe troppi limiti, perché ciò che impari fin da piccolino non è minimamente paragonabile che farlo in età adulta. 

Questo, che piaccia o meno, è uno sport d'elite. Per praticarlo occorrono finanze e conoscenze e, salvo rari casi di assoluti fenomeni, nessuno sfugge a questa regola. In giro potrebbero esserci anche tanti potenziali Lewis Hamilton, potrebbe tranquillamente essere, nessuno può saperlo. Ma la realtà dice che di Lewis Hamilton reale ce n'è uno solo. I potenziali e sconosciuti altri Lewis, non avendo modo di emergere dalle tenebre dell'anonimato, semplicemente è come se non esistessero. E quindi il problema non si pone nemmeno. 

Edited by Davide Hill
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

DAMS con Rowland e Latifi

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov? Jordan King? Christopher Höher?
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon?
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? 
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King?
Trident: Philo Paz Armand? Nabil Jeffri?
Rapax: Johnny Cecotto jr? Luca Ghiotto? Nyck de Vries?
Arden: Sean Gelael - Luca Ghiotto?
Hilmer: ???

Link to post
Share on other sites

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov? Christopher Höher?
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon?
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? 
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King
Trident: Philo Paz Armand? Nabil Jeffri?
Rapax: Johnny Cecotto jr? Luca Ghiotto? Nyck de Vries?
Arden: Sean Gelael - Luca Ghiotto?
Hilmer: ???

Link to post
Share on other sites

Ghiotto passa in Russian Time assieme a Markelov

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov - Luca Ghiotto
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon?
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? 
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King
Trident: Philo Paz Armand? Nabil Jeffri?
Rapax: Johnny Cecotto Jr.? Nyck de Vries?
Arden: Sean Gelael - ???
Hilmer: ???

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

ART Grand Prix promuove Albon in GP2

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov - Luca Ghiotto
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? 
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King
Trident: Philo Paz Armand? Nabil Jeffri?
Rapax: Johnny Cecotto Jr.? Nyck de Vries?
Arden: Sean Gelael - ???
Hilmer: ???

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Jeffri con Trident

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov - Luca Ghiotto
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? 
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King
Trident: Nabil Jeffri - Philo Paz Armand?
Rapax: Johnny Cecotto Jr.? Nyck de Vries?
Arden: Sean Gelael - ???
Hilmer: ???

Link to post
Share on other sites
  • R18 changed the title to Formula 2 2017

Cecotto e de Vries con Rapax. Giustamente, morta la GP2 il buon Johnny dovrà fare almeno un altro centinaio di gare in Formula 2 :asd:

Prema: Charles Leclerc - Antonio Fuoco
Racing Engineering: Gustav Malja - Louis Délétraz
Russian Time: Artem Markelov - Luca Ghiotto
ART: Nobuharu Matsushita - Alexander Albon
DAMS: Nicholas Latifi - Oliver Rowland
Campos: Álex Palou? Egor Orudzhev? Roberto Merhi?
MPSérgio Sette Câmara - Jordan King
Trident: Nabil Jeffri - Philo Paz Armand? 
Rapax: Johnny Cecotto Jr. - Nyck de Vries
Arden: Sean Gelael - ???
Hilmer: ???

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Nato è primo a Barcellona, Ghiotto al top nel pomeriggio

Semmai si possono indicare dei favoriti, mi lancerei su Rowland e Albon. Il secondo è rookie ma pare essersi già adattato bene, il primo ha fatto grandi cose con la piccola MP Motorsport l'anno scorso e credo che con DAMS possa uscire fuori bene. Teniamo d'occhio Matsushita, che ha lavorato tantissimo qui. Un sacco di outsiders, i due Prema non mi sembrano da titolo per adesso, vediamo se dopo Sakhir ho da cambiare idea.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...