Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Chi segue ancora la F1?!


Kraven VanHelsing
 Share

Recommended Posts

a parte le persone che incontro all'autodromo ( con le quali comunque il discorso cade spesso sulla f1 del passato). son poche le persone con le quali parlo di f1 e motorsport in generale.

e spesso il discorso inizia e finisce con la domanda 'come sono arrivate le ferrari nel gp di ieri'?

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Yoong ha scritto:

il problema è che vedono solo i numeri... e neanche li analizzano, portando a soluzioni per attrarre pubblico che son sempre peggiorative.

...cut...

Non vedo alcuna strategia o pianificazione, ho la sensazione che Bernie stia sparando gli ultimi colpi, totalmente disinteressato al futuro a lungo ma anche a breve termine.

Un po' come fanno in alcune aziende quando vengono messe sul mercato, svuoti il reparto commerciale/marketing e spingi sulla produzione per far fare un bello zompo al bilancio e venderla meglio... Poi so cazzi di chi se la piglia...

Edited by Mauro Castelli
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Io di anni ne ho 37  e ricordo che ai tempi di Senna e poi schumacher l'unica con cui parlavo di F1 era la ragazza che stava dietro al mio banco ... maschi zero assoluto solo calcio.

Non esistevano forum e anzi mi prendevano in giro perchè correvo sui gokart...diciamo che la il declino è iniziato da diversi anni oramai...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Anche io discuto di Formula 1 quasi esclusivamente sul forum, l'unica altra persona con cui ne parlo è mio fratello (pure lui iscritto qui) mentre a scuola parliamo solo di calcio e rugby, qualche volta della MotoGp ma è praticamente impossibile fare una discussione seria sul motomondiale perchè i miei compagni di classe sono Rossisti accaniti e non si può dire nulla di scomodo su di lui.

Link to comment
Share on other sites

Tra i miei amici solo mio cugino segue la F1 ma ormai che è andata sul satellite sempre più in maniera occasionale.

 

Ma già nei primi anni 2000 con i miei amici il discorso non andava oltre il:

che noia questa F1!

 

ps: ho Sky per il tennis e se tennis.tv avesse i diritti per gli slam non ci penserei su due volte a disdire!

Edited by isomax89
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, isomax89 said:

Tra i miei amici solo mio cugino segue la F1 ma ormai che è andata sul satellite sempre più in maniera occasionale.

 

Ma già nei primi anni 2000 con i miei amici il discorso non andava oltre il:

che noia questa F1!

Però la guardavano 10 minuti di italiani quella noia :asd:

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Da quando ho iniziato a seguirla seriamente, nel 1996, non ho avuto che un singolo amico veramente appassionato di motori.

Con lui sono andato diverse volte al Mugello per i test e per i Ferrary Day ma per il resto son sempre stati i forum la valvola di sfogo e confronto. Purtroppo anche in me la passione sta scemando lentamente ma inesorabilmente. La prima botta è stato il ritiro di Schumacher nel 2006 e il mondiale farsa del 2007, poi il ritiro di Raikkonen a fine 2009 e ora queste regole confusionarie e la pay-tv (che parimenti non ho mai avuto né ho intenzione di avere).

Edited by Kraven VanHelsing
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, djbill ha scritto:

Questo è un punto molto interessante.

Forghieri diceva a RaceAnatomy che ai suoi tempi si faceva carte false per guidare l'auto, mentre oggi non si fa nemmeno la patente all'inizio dei 18 anni perché non interessa più.

Questo secondo me è un problema relativo. Io personalmente non guido (principalmente perché vorrei a cinquant'anni coi capelli, e a guidare a Roma finirei per perderli tutti) ma sono appassionato di motorsport uguale

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, djbill ha scritto:

Questo è un punto molto interessante.

Forghieri diceva a RaceAnatomy che ai suoi tempi si faceva carte false per guidare l'auto, mentre oggi non si fa nemmeno la patente all'inizio dei 18 anni perché non interessa più.

Confermo....mia figlia e molte altre sue amiche si sono iscritte ora...dopo un anno dai 18

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Per me trentenne che seguo la f1 e gli altri sport del motore dal 92 le uniche persone con cui parlo di F1 ed altri sport del motore sono mio fratello con cui seguo quasi sempre insieme i GP e mio cugino.....per il resto anche negli anni 90 e 2000 tra compagni di scuola ed amici si contano sulle dita gli appassionati a questo sport e la maggior parte ovviamente tifosi Ferrari e non veri appassionati in se :)

 

Oggi concordo con quello che avete detto in molti di voi , con le tante opportunità che offre il web e lo sviluppo della vita rispetto anche a 10 anni fa, tanti giovani non si appassionano e non si appassioneranno più a tutti gli sport del motore. Probabilmente si avvicineranno solo coloro che hanno dei padri che sono appassionati veri e vorranno trasmettere la loro passione ai figli.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Oramai guardo la F1 solo con mio padre (spettatore occasionale oramai, anche se lui fino a 20-25 anni fa era da Imola fissa). Mi ritengo fortunato dal condividere qualche scambio di parole con un paio di compagni di classe (ho 19 anni), e in alcune di queste discussioni mi è capitato di scambiare la nostalgia di fine anni '90 (attraverso immagini e rarissimi ricordi, purtroppo) e '00, con non solo Ferrari-Schumacher, ma anche Jordan, Benetton, e chi più ne ha ne metta.

 

Non credo che nel breve riuscirò a staccare la spina dalla F1. Vuoi per passione, vuoi per abitudine, vuoi per la speranza per un prodotto migliore, la F1 continuerò a guardarla.

Link to comment
Share on other sites

Quando nel 1999 si cominciò a paventare l'ingresso del sistema a pagamento per la visione dei Gran premi di Formula 1 ricordo una unanime levata di scudi davanti alle telecamere, capeggiata da Schumacher che (giustamente) ribadiva quanto la categoria fosse necessario veicolo promozionale per le Case per avvicinare il potenziale cliente al proprio prodotto. Nascondere i gran premi a chi non voleva/poteva pagare era deleterio per l'essenza stessa del circus

Io stesso mi cagavo addosso, essendo irrimediabilmente dipendente dall' automobilismo sportivo in genere, e dalla Formula 1 soprattutto, pensavo a quella dell'avvento delle pay tv come una evenienza a dir poco apocalittica.

Ero comunque uno dei pochi in zona tossicodipendente da Formula 1. Il savonese medio dei tempi confondeva Hakkinen con Makinen e quando il Sanremo passava in zona ci si chiedeva eh ma la settimana scorsa l'ho visto in Giappone in tv, adesso derapa qui, foooorte

Poi, parlando del sottoscritto, venne il fatidico 24 giugno 2001 e con esso il gesto storico dello spegnere il televisore. E 15 anni dopo devo dire che non me ne sono mai pentito, anzi. E non parlo tanto del fatto che sia uno "spettacolo" a pagamento, quanto del fatto che aldilà del concetto di sportività che uno cova dentro di sè, questo "spettacolo" non sia degno di essere pagato.

Seguo distrattamente la Formula Processione perché cerco una disperata via d'uscita a quello che è il mondo calciocentrico che da sempre dilaga nel belpaese; ma da qui a dire che pagherei per vedere sta sbobba ce ne passa.

Comunque sia non sono 22 miliardari che inseguono una palla piena di vento [cit. Guy Martin] e di conseguenza faccio finta che mi possa andare bene.

Provo un misto di tenerezza ed incredulità verso chi si abbona per gustarsi l'andazzo odierno.  Ma sono scelte, ognuno dei propri soldi deve poter fare l'accidenti che vuole, amatissimo tricolore permettendo. Fossimo in un paese libero :lol: ce ne sarebbe d'avanzo per esigere il non pagamento del canone (e quindi l'impossibilità di andare in sullucchero con la provocantissima Stellina): il non vedere piu' come hanno ridotto Hockenheim, Monza, Silverstone e Zeltweg sarebbe un buon brodino per il cuore e per le tasche

 

Link to comment
Share on other sites

Bravo Sun.

E grazie per la tua passione di cui sono intrise le pagine dei siti e forum DI TUTTO IL MONDO, in cui ogni tanto mi imbatto e da cui mi abbevero come fossi un viandante assetato che attraversa l'attuale piatto deserto dell'automobilismo sportivo.eusa_clap.gif

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, djbill ha scritto:

Questo è un punto molto interessante.

Forghieri diceva a RaceAnatomy che ai suoi tempi si faceva carte false per guidare l'auto, mentre oggi non si fa nemmeno la patente all'inizio dei 18 anni perché non interessa più.

 

Vero. Io la presi a 19 (1985) per fare bene la maturità ed ero considerato un pazzo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...