Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts


  • Replies 283
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Per chi  la storia la vuol conoscere, propongo la piacevolissima lettura dell'incredibile e avvincente cronaca di corsa del rally della Costa d'Avorio 1982 (quasi cinquemila km di corsa), gara decisiv

Montecarlo 1989, diretta tv della PS1 (Rai):     ... spero non si noti troppo il fatto che non vedo l'ora di gennaio 

Posted Images

  • 2 weeks later...
  • 3 weeks later...
  • 3 weeks later...
  • 2 weeks later...
  • 3 weeks later...
  • 2 weeks later...

Timo Mäkinen con la maestosa Peugeot 504 V6 Coupe al Safari Rally del 1978... A bordo pista si intravede, se non ero, una 204, ce l'aveva uguale mio nono Giulio... :)

6VuG19J.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

LA PRIMA VOLTA DELLA 131

In quell'estate '76 i cugini-rivali della Lancia erano già.. "lanciati" verso il terzo titolo consecutivo con la Stratos, così in Fiat cercavano di accelerare la messa a punto della nuova 131 Abarth, destinata a soppiantare la valida ma ormai stagionata 124 Spider.
Markku Alen, da due anni in forza alla Fiat, con la 131 ci aveva già vinto all'isola d'Elba, e spingeva per utilizzarla anche nella sua gara di casa, il rally dei Mille Laghi finlandese, valido per mondiale.
Ma la Fiat non credeva nelle possibilità della nuova vettura, e dietro le insistenze di Markku mandò solo quattro meccanici diretti dal manager Silecchia. Tuttavia Alen risultò subito velocissimo, tanto da avere a metà gara un vantaggio apparentemente incolmabile (2’18”) su Airikkala, che guidava una Ford Escort.
A un certo punto il motore della 131 denunciò un guaio serio: l'elettrodo di una candela si era staccato danneggiando profondamente un pistone. “Se non va piano, non finisce la corsa” sentenziarono i meccanici, ma Silecchia non era dello stesso avviso e brutalmente disse a Markku: “Ci sono molte possibilità che il motore ceda di schianto, ma questo non dipenderà dalla tua andatura. Vai quindi più forte che puoi, difendi il vantaggio fino in fondo. Se sei un campione hai la grande occasione di farlo vedere a tutti.. e poi vediamo quanta fortuna hai dalla tua..”. 
La rimonta di Airikkala diventò sempre più preoccupante, mentre Alen remava col motore che sbuffava fumante e che, proprio alla penultima prova, emise un fragoroso “bang” metallico: il motore era definitivamente rotto. Che fare? Parcheggiare? Dopo aver esitato un attimo, Alen tenne giù l’acceleratore, e la 131 incredibilmente, pur rantolando, riuscì a concludere la prova e anche l’ultima che mancava. Così Alen e la Fiat vinsero per la prima volta il Mille Laghi, con Markku che riportò altre tre volte la berlinetta torinese davanti a tutti nel triennio ’78-’79-’80. 
Dopo le quattro affermazioni con la Fiat, Alen tornò a vincere la gara di casa con la Lancia Delta nel 1987 e nel 1988, portando a sei vittorie il suo “score” personale nella corsa che per un finlandese vale più del titolo mondiale.

8IBw7eh.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By leopnd
      89. Rallye Automobile de Monte-Carlo

       

      www.wrc.com
    • By sundance76
      Nonostante fosse lontanissimo dalla filosofia dei rally "all'europea", il Safari da moltissimi era considerato il più duro, il più imprevedibile, il più difficile dei rallyes.
      Non so se riusciranno a farlo disputare nel 2021, e non so nemmeno in quale formato, ma l'epopea di questo rally è una delle cose più entusiasmanti della mia passione automobilistica:
       
    • By Mauro Serafin
      Perché uno sport così spettacolare senza DRS e Kers vari non se lo fila nessuno?
      Il WRC perde pezzi ogni anno, le tappe diminuiscono, i piloti se ne vanno e gli sponsor pure. Eppure la gente che lo segue c'è, possono dire che è pericoloso, ma una gara di moto lo è molto di più a pensarci bene...
      Dite la vostra, sempre se ne avete voglia...
    • By leopnd
      ACI Rally Monza



      www.wrc.com
    • By sundance76
      Il 1987, prima stagione dopo l'abolizione delle vetture di Gruppo B,  si era chiuso col dominio della Lancia Delta, e con i suoi tre alfieri a giocarsi il titolo piloti all'ultimo round tra le foreste del Rac. Con Biasion (3 vittorie: Monte, Argentina, Sanremo) leader provvisorio ma assente nell'ultima gara (gli accordi erano 7 gare a testa),  Markku Alen (3 vittorie: Portogallo, Acropolis, Mille Laghi) gettò al vento ogni chance con due capotamenti, regalando vittoria e  campionato a Kankkunen (2 vittorie totali, Olympus e appunto Rac), che bissava il titolo vinto l'anno prima con la Peugeot sempre ai danni del lancista Alen.
      Con la partenza di Kankkunen verso la Toyota, il favorito '88 era Biasion.
      Il Mondiale come (quasi) sempre iniziava a Montecarlo. Percorso totale 2023,80 km con 26 p.s. per 628,30 km cronometrati.
       
       
       






  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...