Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

European F3 Championship 2013


Recommended Posts

Che casino:

 

Norisring - Benzina del Master di

Zandvoort nel serbatoio di Rosenqvist?

 

Potrebbero essere residui di carburante Elf, rimasti nel serbatoio dopo il Masters F.3 di Zandvoort della settimana scorsa, ad avere causato "l'incidente" in verifica dopo la qualifica del Norisring che ha portato alla esclusione del poleman Felix Rosenqvist, poi riammesso nella piazzola del primo classificato grazie all'appello presentato dal team Mucke. Nel campionato FIA F.3 si utilizza infatti benzina Aral.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40676&cat=7

 

 

 

 

Norisring - Riassegnata la vittoria a Marciello

 

Certo c'è da farsi venire il mal di testa al Norisring oggi... Ma giustizia è stata fatta, come ha detto Raffaele Marciello, che si è visto riconsegnare a pochi minuti dal via di gara 2, la vittoria della prima corsa.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40677&cat=7

Link to post
Share on other sites
  • Replies 147
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

I gp:   1. Autodromo Internazionale di Monza, ITALIA  (durante WTCC)     2. Silverstone Circuit, GRAN BRETAGNA (durante WEC)     3. Hockenheimring, GERMANIA (durante DTM)     4. Brand

Posted Images

Norisring - Gara 2

Vittoria di Lynn, Marciello secondo

 

Netta vittoria, la seconda stagionale, per Alex Lynn che sul traguardo ha preceduto il "trasparente" Felix Rosenqvist e Raffaele Marciello (quindi secondo in classifica) protagonista di un gran sorpasso nel finale ai danni di Alexander Sims. Lynn si è subito portato in testa scattando meglio di Marciello che era in pole. Da quel momento ha ben controllato Rosenqvist che approfittando di un lungo dell'italiano della Prema al 1° giro al tornante si è installato in seconda piazza seguito da Sims. Marciello è poi scivolato quinto superato da Luis Derani, ma presto ha superato il brasiliano per poi lanciarsi all'inseguimento di Sims.

 

Operazione completata con una gran staccata al giro 33. Gara relativamente tranquilla per le prime posizioni, movimentata dal recupero di Marciello. Sesta piazza per Tom Blomqvist della Eurointernational. Ancora una bella dimostrazione di Nick Cassidy, tra l'altro autore di uno dei più bei sorpassi della corsa, quello su Harry Tincknell al tornante. Subito qualche difficoltà  per Antonio Giovinazzi, comunque al traguardo come Eddie Cheever e Michela Cerruti. Lucas Auer ha stallato al via dalla quarta fila

 

Sabato 13 luglio 2013, gara 2

1 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 42 giri 34'22"297

2 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 2"355

3 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 3"258

4 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 11"396

5 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 12"271

6 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 12"672

7 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 13"647

8 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 19"545

9 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 20"098

10 - Nick Cassidy (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 21"008

11 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 21"327

12 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 25"377

13 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 27"685

14 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 34"228

15 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 36"076

16 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 36"792

17 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 41"601

18 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 44"460

19 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 44"616

20 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 44"702

21 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 46"229

22 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1 giro

23 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1 giro

24 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1 giro

25 - Tatiana Calderon (Dallara-Nissan) - Double R - 1 giro

26 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1 giro

27 - Michela Cerruti (Dallara-Mercedes) - Ferraris - 2 giri

 

Giro più veloce: Raffaele Marciello 48"363

 

Soggetto ad appello

Felix Rosenqvist

 

Il campionato

1.Marciello 282,5; 2.Rosenqvist 212; 3.Lynn 176,5; 4.Auer 166; 5.Tincknell 146; 6.Blomqvist 114,5; 7.Serralles 101; 8.King 80; 9.Muller 60; 10.Hill 56.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40680&cat=7

Edited by Fede
Link to post
Share on other sites

Norisring - Rosenqvist reintegrato

Le nuove classifiche di gara 1 e 2

 

Altro colpo di scena al Norisring, dove questo weekend le sorprese sembrano non finire mai. In un meeting con i rappresentanti della stampa specializzata, Francis Murac, capo dei commissari sportivi, ha comunicato che Felix Rosenqvist è stato reintegrato in classifica. "Questa mattina, alle 7.30, ho ricevuto una chiamata da coloro che avevano analizzato il campione della benzina della vettura di Rosenqvist. Mi hanno detto che non erano più sicuri, che avevano dubbi riguardo la decisione presa ieri che aveva portato alla trasparenza in classifica del pilota del team Mucke. Di conseguenza, davanti a seri dubbi riguardanti un'analisi della benzina, non abbiamo potuto far altro che reintegrare nelle classifiche Rosenqvist e restituire a Mucke i soldi dell'appello".

 

Ricordiamo quel che si era verificato. Al termine della qualifica 2, venerdì sera, i commissari tecnici si erano accorti che la benzina verificata dal serbatoio della Dallara di Rosenqvist non era conforme. Di fatto, nel carburante Aral del campionato FIA F.3 vi erano residui della benzina Elf della gara del Masters di Zandvoort svoltasi una settimana fa. Un errore del team al quale Mucke aveva presentato immediatamente appello permettendo a Rosenqvist di partire dalla pole in gara 1, ma di essere trasparente nelle classifiche. Ma ora, dopo la successiva analisi, Rosenqvist è così due volte secondo nelle due gare disputate.

 

Sabato 13 luglio 2013, gara 1 - classifica definitiva

1 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 39 giri 35'46"130

2 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 0"336

3 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"178

4 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 2"077

5 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 3"680

6 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 7"231

7 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 9"124

8 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 12"463

9 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 17"201

10 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 17"616

11 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 18"605

12 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 21"103

13 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 21"546 **

14 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 22"616

15 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 23"491 **

16 - Nick Cassidy (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 26"239 **

17 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 26"424 **

18 - Michela Cerruti (Dallara-Mercedes) - Ferraris - 32"301

19 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 2 giri

** Penalizzati di 20"

 

Giro più veloce: Lucas Auer 48"697

 

Ritirati

34° giro - Antonio Giovinazzi

34° giro - Sven Muller

34° giro - Lucas Wolf

28° giro - Nicholas Latifi

15° giro - Tatiana Calderon

12° giro - Dennis Van de Laar

6° giro - Sean Gelael

5° giro - Mitchell Gilbert

1° giro - Daniil Kvyat

 

 

Sabato 13 luglio 2013, gara 2 - classifica definitiva

1 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 42 giri 34'22"297

2 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1"257

3 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 2"355

4 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 3"258

5 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 11"396

6 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 12"271

7 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 12"672

8 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 13"647

9 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 19"545

10 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 20"098

11 - Nick Cassidy (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 21"008

12 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 21"327

13 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 25"377

14 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 27"685

15 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 34"228

16 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 36"076

17 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 36"792

18 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 41"601

19 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 44"460

20 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 44"616

21 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 44"702

22 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 46"229

23 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1 giro

24 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1 giro

25 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1 giro

26 - Tatiana Calderon (Dallara-Nissan) - Double R - 1 giro

27 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1 giro

28 - Michela Cerruti (Dallara-Mercedes) - Ferraris - 2 giri

 

Giro più veloce: Raffaele Marciello 48"363

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40692&cat=7

Link to post
Share on other sites

Norisring - Gara 3

Rosenqvist batte Marciello

 

La corsa si è decisa al 13° giro quando Felix Rosenqvist, secondo, alla staccata del tornante ha sferrato l'attacco al leader Raffaele Marciello. Lo svedese del team Mucke ha tenuto la linea esterna, l'italiano della Prema si è difeso all'interno. Ma Marciello ha allungato la frenata, ma al momento di sterzare ha bloccato arrivando lungo. Gioco facile per Rosenqvist incrociare la traiettoria e passare al comando. Alex Lynn, terzo, ha cercato di approfittarne, Marciello però ha velocemente recuperato lasciando dietro il compagno di squadra. Da quel momento, Marciello non ha avuto più la velocità  per tentare di raggiungere Rosenqvist che se ne è andato via vincendo con 4"9 di vantaggio.

 

Terzo posto per Lynn che gradualmente ha perso terreno nei confronti di Marciello, ma non ha avuto problemi nel far suo il podio. Quarto un ottimo Tom Blomqvist che ha concluso al meglio il proprio fine settimana al Norisring. L'inglese ha duellato a lungo con Alexander Sims giocando d'astuzia e alla fine ha consegnato alla Eurointernational di Antonio Ferrari un altro prezioso risultato che ora le permette di essere quinta nella classifica riservata ai team. Non male per una formazione al debutto. Sims, al rientro europeo, dopo la bagarre con Blomqvist ha duellato anche con Lucas Auer battendo l'austriaco all'ultimo giro per il quinto posto.

 

Sesta piazza per Luis Derani poi Harry Tincknell, primo dei motori Volkswagen che al Norisring hanno sofferto non poco venendo relegati nelle posizioni di rincalzo. Per un pelo fuori dalla top ten Nick Cassidy, ancora una volta convincente nel weekend del debutto nella categoria con la seconda Dallara della Eurointernational. Il neozelandese sarà  presente in tutte le rimanenti prove del campionato. Quattordicesimo Eddie Cheever che si è divincolato bene a centro gruppo. Ritiro invece per Antonio Giovinazzi colpito da Lucas Wolf al 15° giro. Al traguardo Michela Cerruti che ha proseguito la propria esperienza nella serie. Peccato per Daniil Kvyat che era settimo, ma ha perso progressivamente terreno fino al rientro ai box. Positivo il weekend di Roy Nissany, in costante crescita, costretto al ritiro per un colpo ricevuto da Felix Serralles.

 

Domenica 14 luglio 2013, gara 3

1 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 42 giri 34'12"917

2 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 4"993

3 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 9"377

4 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 12"024

5 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 13"579

6 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 13"733

7 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 16"433

8 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 17"248

9 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 17"944

10 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 22"433

11 - Nick Cassidy (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 23"712

12 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 33"993

13 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 34"627

14 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 34"985

15 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 41"453

16 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 42"154

17 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 43"312

18 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 43"609

19 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1 giro

20 - Michela Cerruti (Dallara-Mercedes) - Ferraris - 1 giro

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 48"306

 

Ritirati

36° giro - Felix Serralles

35° giro - Roy Nissany

25° giro - Daniil Kvyat

11° giro - Antonio Giovinazzi

10° giro - Sandro Zeller

3° giro - Michael Lewis

3° giro - Nicholas Latifi

 

Non partita

Tatiana Calderon - indisposizione

 

Il campionato

1.Marciello 297,5; 2.Rosenqvist 273; 3.Lynn 188,5; 4.Auer 173; 5.Tincknell 146; 6.Blomqvist 122,5; 7.Serralles 96; 8.King 80; 9.Muller 61; 10.Hill 56.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40693&cat=7

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Gare e test nel Medio Oriente dopo Macao?

 

Gerhard Berger, gran manovratore della FIA F.3 European Championship, sta valutando l'opportunità  di creare un mini campionato invernale nei circuiti del Medio Oriente (Losail o Abu Dhabi o Al Sakhir) affiancandovi una serie di test pre natalizi. Italiaracing ha saputo che l'idea è quella di fermarsi per un certo periodo negli Emirati dopo la prova internazionale di Macao. Non è una novità , già  qualche anno fa venne disputata una corsa in Bahrain. Inoltre, sarebbe una buona occasione per evitare di svolgere i test di fine stagione in Europa, con il rischio pioggia sempre presente a rovinare i programmi delle squadre. Situazione che già  i team di F.1, GP2 e GP3 stanno cercando di evitare appunto emigrando negli Emirati.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=40926&cat=10

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Questo weekend al Nà¼rburgring c'era anche la F3 europea, che ha visto la tripletta di Raffaele Marciello:

 

Nurburgring - Gara 1

Marciello senza rivali

 

Come dicono i tedeschi, è stata una “Start-Ziel Sieg”, quella del nostro Raffaele Marciello nella prima corsa del Nurburgring. Letteralmente, il pilota della FDA non ha avuto rivali ed ha condotto la corsa dall’inizio alla fine. “Oggi la nostra macchina era davvero perfetta” – ha spiegato il vincitore – “Sono riuscito a scattare bene e non ho avuto alcuna preoccupazione, se non in fase di doppiaggio. Devo ringraziare Prema e Ferrari. Con una vettura così veloce, tutto è molto più semplice! ”.

 

In ottica campionato, il driver di Caslano ha guadagnato dieci punti su Felix Rosenqvist, che ha chiuso al terzo posto. Sono 34,5 le lunghezze che li separano. Tra i due, si è frapposto Alexander Sims, che dovrebbe disputare col T Sport anche prossima corsa di Zandvoort. “I motori Nissan non sono così lontani dai migliori. Oggi Marciello era di un altro pianeta, davvero inavvicinabile. Se troveremo i necessari supporti economici, sarò presente anche nella prossima corsa in Olanda ed a Macao”.

 

La corsa, è stata parecchio noiosa, anche perché il tracciato breve del Nurburgring non offre grandi possibilità  di sorpasso. Al via Raffaele Marciello è partito subito bene, mentre a Felix Rosenqvist non è riuscita la manovra di attacco su Sims. Lo svedese sfilava al terzo posto al termine del primo giro. Nel gruppetto di testa Lucas Auer è stato l’unico a guadagnare una posizione al via. L’austriaco è salito al quinto posto ai danni di Pipo Derani. Il gruppo passava indenne senza alcun contatto alla prima curva. Alex Lynn della Prema ha perso un paio di posizioni alla esse dietro al paddock. I venticinque giri di gara sono trascorsi lisci, senza particolari sussulti. Marciello giro dopo giro ha conquistato un vantaggio che lo ha messo in una posizione di totale sicurezza.

 

Positivo il quarto posto di Jordan King, schierato da Trevor Carlin. Il migliore dei piloti Volkswagen ha occupato tale posizione per tutta la gara. Bene l’americano di Baveno Michael Lewis, settimo nella sua miglior prova stagionale. Il brutto crash di Brands Hatch per il pilota di Muecke è definitivamente alle spalle. Daniil Kvyat è riuscito ad entrare nella zona punti, recuperando dalla tredicesima posizione in griglia fino al terzo posto. Trediciesimo, invece, Tom Blomqvist con l’Eurointernational. Gara lineare per Eddie Cheever, sedicesimo, ed Antonio Giovinazzi, diciottesimo sotto la bandiera a scacchi. Soltanto tredicesimo l’inglese della Prema Lynn. Lucas Wolff è stato escluso dalla classifica in quanto non si è fermato per effettuare un drive-through per non aver osservato i limiti della pista.

 

Sabato 17 agosto 2013, gara 1

1 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 25 giri 34'39"637

2 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 6"147

3 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 7"604

4 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 7"981

5 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 14"591

6 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 14"920

7 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 15"766

8 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 25"156

9 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 25"633

10 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 27"379

11 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 28"202

12 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 29"448

13 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 30"465

14 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 31"200

15 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 33"067

16 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 34"944

17 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 36"519

18 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 37"516

19 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 39"530

20 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"937

21 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 49"377

22 - Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 53"699

23 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 59"496

24 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'05"442

25 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1 giro

 

Giro più veloce: Raffaele Marciello 1'22"577

 

Ritirati

13° giro - Lucas Wolf

 

Il campionato

1.Marciello 322,5; 2.Rosenqvist 288; 3.Lynn 188,5; 4.Auer 183; 5.Tincknell 147.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41067&cat=7

Link to post
Share on other sites

Nurburgring - Gara 2

Marciello come... un piacevole sonnifero

 

Viaggio solitario per Raffaele Marciello, che ha dominato indisturbato anche la seconda gara del fine settimana del N’ring. Il driver della FDA è scattato ancora una volta molto bene dalla pole e, sin dai primi passaggi, al ritmo di tre-quattro decimi al giro, ha guadagnato un netto vantaggio sui rivali. La superiorità  del pilota della Prema è stata pressoché totale. Anche in ottica campionato, il driver di Angelo Rosin ha compiuto un importante passo avanti. Felix Rosenqvist, il suo diretto avversario, ha stallato al via riuscendo poi a muoversi lentamente ed ha chiuso al nono posto grazie ad una prodigiosa rimonta (da ventiduesimo), pur agevolata dall’intervento della safety-car che a metà  gara ha ricompattato il gruppo. Il divario tra i capoclassifica è ora di 57,5 lunghezze.

 

“Non voglio pensare alla classifica campionato, ma rimanere concentrato su ogni gara” - ha spiegato il vincitore – “Il risultato è positivo e... anche per me questa corsa è stata abbastanza noiosa. In ogni caso, meglio così!” Felix Rosenqvist potrà  consolarsi con un test su una Mercedes CLK DTM, che dovrebbe sostenere al Lausitzring il prossimo 17 settembre insieme ai già  annunciati Maxi Goetz e Maxi Buhk. Per tutti, le vetture saranno quelle in configurazione 2011. Alle spalle del vincitore, notevole la performance di Pipo Derani. Il brasiliano della Fortec ha saputo resistere agli attacchi di Alexander Sims nei primi metri di gara, riuscendo a cogliere una brillante piazza d’onore che riscatta il bilancio, finora un po’ deficitario, della sua stagione.

 

Il team di Richard Dutton dalla prossima gara dovrebbe schierare il pilota messicano Alfonso Celis, impegnato nella serie Formula Renault NEC e potrebbe contare sul ritorno di Will Buller. Sembra abbonato alla quarta posizione Jordan King, al solito miglior rappresentante dei colori Volkswagen. In casa Prema, positivo il quinto posto di un sempre grintoso Lucas Auer, mentre anche Alex Lynn, settimo, ha dato segni di risveglio. Fuori dai punti i ragazzi Red Bull, con Tom Blomqvist dodicesimo e Daniil Kvyat tredicesimo. Entrambi sono stati penalizzati dalle cattive qualifiche. La gara è stata neutralizzata a causa di un contatto tra Lucas Wolf e Roy Nissany (innescato da quest'ultimo) tra il 14° e 16° giro. Eddie Cheever, quindicesimo, ha preceduto Antonio Giovinazzi.

 

Sabato 17 agosto 2013, gara 2

1 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 25 giri 36'17"972

2 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 5"466

3 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 6"159

4 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 6"841

5 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 9"159

6 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 11"045

7 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 11"382

8 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 12"637

9 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 17"272

10 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 18"453

11 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 19"214

12 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 19"545

13 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 20"426

14 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke 20"849

15 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 21"412

16 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 21"907

17 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 22"442

18 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 23"002

19 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 23"892

20 - Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 25"460

21 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 27"425

22 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 27"758

23 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'00"931

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 1'22"624

 

Ritirati

13° giro - Roy Nissany

13° giro - Lucas Wolf

1° giro - Jann Mardenborough

 

Il campionato

1.Marciello 347,5; 2.Rosenqvist 290; 3.Lynn 194,5; 4.Auer 193; 5.Tincknell 148; 6.Blomqvist 122,5.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41071&cat=7

Link to post
Share on other sites

Nurburgring - Gara 3

Marciello e Prema su un altro pianeta

 

Terzo sigillo al Nurburgring per un implacabile Raffaele Marciello, protagonista di un fine settimana davvero perfetto. Ancora una volta, in gara 3 il driver della Prema non ha avuto rivali in pista. Il triplo successo consente al nostro portacolori di accumulare un vantaggio di 72,5 punti su Felix Rosenqvist, soltanto quinto. Il pilota di Malmoe, scattato dal terzo posto, ha perso un paio di posizioni al restart che ha seguito l’intervento della safety car, intervenuta dopo alcuni contatti avvenuti al primo giro.

 

“E’ stato un fine settimana grandioso per noi, sono molto soddisfatto. La mia macchina è stata perfetta.” – ha spiegato il vincitore “ Oggi è stato importante scattare bene davanti al mio compagno di squadra Lucas Auer e tenermi lontano dai tanti incidenti. La corsa è stata più combattuta rispetto alle prime due, anche perché Auer aveva delle gomme più fresche.” Lucas Auer e Pipo Derani, nettamente distanziato dal duo della scuderia di Grisignano, completano un podio tutto targato Mercedes. Il brasiliano della Fortec, che al Nurburgring ha disputato la sua miglior prestazione stagionale, ha guidato un trenino composto da Harry Tincknell, Felix Rosenqvist ed Alex Lynn.

 

Animi particolarmente bollenti hanno infatti contrassegnato le prime battute di gara. Al via, alle spalle di Marciello, Auer e Rosenqvist, scattati bene, è stata guerra totale. Alla prima curva il britannico di Carlin Jordan King ha tardato la frenata, finendo contro l’incolpevole Tom Blomqvist. Poco più avanti, al raccordo, Alexander Sims ha innescato un altro incidente nel quale è rimasto vittima anche il russo Daniil Kvyat, poi risalito fino al quindicesimo posto. Ad ogni modo, il primo giro è stato nefasto per i piloti con i colori Red Bull. Bene Michael Lewis, che ha conquistato un positivo settimo posto. Sono entrati in zona punti anche i nostri portacolori Eddie Cheever ed Antonio Giovinazzi, che hanno chiuso rispettivamente al nono e decimo posto.

 

 

Domenica 18 agosto 2013, gara 3

1 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 25 giri 36'03"350

2 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 3"234

3 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 15"928

4 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 17"707

5 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 18"040

6 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 18"424

7 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 19"901

8 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 21"672

9 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 23"937

10 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 24"279

11 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 25"106

12 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 33"103

13 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 38"988

14 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 40"743

15 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 41"162

16 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 44"727

17 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 45"608

18 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 46"502

19 - Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 51"260

20 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 53"641

21 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1 giro

22 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1 giro

 

Giro più veloce: Raffaele Marciello

 

Ritirati

1° giro - Alexander Sims

0 giri - Sven Muller

0 giri - Jordan King

0 giri - Richard Goddard

 

Il campionato

1.Marciello 372,5; 2.Rosenqvist 300; 3.Auer 211; 4.Lynn 202,5; 5.Tincknell 160; 6.Blomqvist 122,5; 7.Serralles, King 104; 9.Derani 75; 10.Muller 71.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41082&cat=7

Link to post
Share on other sites

Scusate, ma Vicky Piria non corre in questa categoria?

Su wiki c'e' scritto:

"Il 13marzo 2013 viene dato l'annuncio ufficiale del suo impegno nell'European F3 Open, nel team italiano BVMRacing."

Link to post
Share on other sites

No, l'European F3 Open è un altro campionato, derivato da quello che un tempo era il campionato spagnolo. Quello di cui si parla qui è il campionato gestito dalla FIA.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Sven Muller dalla Ma-Con alla Van Amersfoort

Il pilota tedesco ha deciso di cambiare squadra per la parte conclusiva della stagione

 

Il tedesco Sven Muller ha deciso di cambiare squadra per la parte conclusiva della stagione del Campionato Europeo di Formula 3: il 21enne ha infatti lasciato con effetto immediato la Ma-Con per passare a difendere i colori della Van Amersfoort Racing.

 

Attualmente decimo nella classifica del campionato, Muller andrà  a prendere il posto lasciato libero da Mans Grenhagen, rimasto a piedi per problemi di budget ed effettuerà  il primo test con la Dallara-Volkswagen della sua nuova squadra al Lausitzring, a cavallo tra oggi e domani.

 

"E' una buona notizia per noi e sono molto contento. Non mi piace quando i piloti cambiano squadra, specialmente perchè Otto Schwadtke (il grande boss della Ma-Con, ndr) è un ottimo collega, ma in questo caso è Sven che è venuto da noi" ha commentato Frits van Amersfoort.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/30416/fia-f3-sven-muller-dalla-ma-con-alla-van-amersfoort

Link to post
Share on other sites

Bryant-Meisner si lega alla Fortec Motorsport

Il pilota svedese disputerà  gli ultimi due appuntamenti stagionali, a Vallelunga ed Hockenheim

 

La Fortec Motorsport ha annunciato che John Bryant-Meisner guiderà  una delle sue monoposto nei due appuntamenti conclusivi del Campionato Europeo di Formula 3, che si disputeranno sui traciati di Hockenheim e Vallelunga nel mese di ottobre.

 

"Entrare a far parte della Fortec Motorsport per gli ultimi due appuntamenti del Campionato Europeo di Formula 3 segna una fantastica opportunità  per me. Sono consapevole del fatto che si tratta di un campionato molto competitivo e quindi sarà  senza dubbio la più grande sfida della mia carriera" ha detto Bryant-Meisner, che questa settimana effettuerà  un primo test ad Hockenheim.

 

"Ho imparato molto correndo nella F3 tedesca quest'anno, quindi spero di essere in grado di essere veloce da subito. Voglio continuare ad accumulare più esperienza possibile" ha aggiunto il 18enne svedese che in questa stagione ha corso anche nel British F3, nel quale ha ottenuto anche due successi.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/30596/fia-f3-john-bryant-meisner-si-lega-alla-fortec-motorsport

Link to post
Share on other sites

Test ad Hockenheim: Kvyat il più veloce

 

Si sono conclusi i test collettivi della FIA Formula 3 European sul circuito di Hockenheim. Mercoledì e giovedì scorsi le squadre si sono recate nell’impianto che ospiterà  il round conclusivo della stagione 2013 per svolgere una sessione di prove collettive, che ha visto svettare su tutti il russo Daniil Kvyat, autore del miglior tempo assoluto in 1’33”305 con la Dallara del team Carlin. Il portacolori Red Bull in questo modo conferma il proprio stato di grazia dopo che, meno di una settimana fa, ha portato il proprio attacco alla leadership della GP3 conquistando la vittoria a Monza. Nel corso del primo turno la pioggia l’ha fatta da padrona, ed il miglior tempo era andato nella mani di Raffaele Marciello, portacolori Prema, che si è confermato al vertice con il secondo tempo nel pomeriggio di mercoledì. Giovedì invece un monopolio di Carlin, che alle spalle di Kvyat ha visto chiudere l’inglese Jordan King. Da segnalare la presenza di Kevin Korjus, in seno al team Three Bond spinto da motore Nissan, che ha preso il posto di Alexander Sims al fianco di Richard Goddard. Tre gli italiani presenti a queste prove oltre al leader della serie: Michela Cerruti, Eddie Cheveer ed Antonio Giovinazzi.

 

La top-10 del 1° turno, mercoledì 11 settembre 2013

1 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'48"876

2 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'48"992

3 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'49"001

4 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'49"321

5 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'49"376

6 – Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'49"422

7 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'49"796

8 - Daniil Kyvat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'49"948

9 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'49"977

10 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'50"026

 

La top-10 del 2° turno, mercoledì 11 settembre 2013

1 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'33"872

2 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'33"980

3 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'33"998

4 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'34"037

5 – Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'34"219

7 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'34"235

8 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'34"243

9 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'34"263

10 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'34"294

 

La top-10 del 3° turno, giovedì 12 settembre 2013

1 - Daniil Kyvat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"305

2 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"564

3 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'33"645

4 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'33"805

5 - Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'33"830

6 – Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'33"902

7 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'33"912

8 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"926

9 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"945

10 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"989

 

La top-10 del 4° turno, giovedì 12 settembre 2013

1 - Daniil Kyvat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"486

2 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'33"714

3 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'33"844

4 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'33"857

5 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'33"876

6 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'33"884

7 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'33"971

8 – Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'34"002

9 – Kevin Korjus (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'34"014

10 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'34"016

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41439&cat=7

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Celis con Fortec a Zandvoort

 

Un volto nuovo si affaccerà  questo fine settimana nel FIA F.3 European Championship. Alfonso Celis, 17enne messicano, si è accordato con il team Fortec per partecipare alla tappa di Zandvoort. Celis partecipa al campionato F.Renault NEC 2.0 col team Fortec ed ha partecipato sempre con la squadra di Richard Dutton, all'evento del British F.3 che si è tenuto la scorsa settimana al Nurburgring.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41570&cat=7

Link to post
Share on other sites

Zandvoort, qualifica 1-2

Kvyat e Rosenqvist in pole

 

Sulle dune di Zandvoort, nonostante i 72,5 punti di svantaggio in classifica generale nei confronti del leader Raffaele Marciello, Felix Rosenqvist ha trovato la forza per rialzare la testa. Lo svedese di Peter Mucke, da sempre a suo agio sul tracciato olandese, scatterà  dal terzo posto nella prima corsa del sabato e dalla pole position nelle restanti due. Soltanto Daniil Kvyat è riuscito a trovare un tempo migliore rispetto al nordico nella prima sessione di qualifica, riuscendo a siglare il giro più veloce che gli consentirà  di partire in vetta al gruppo nella prima corsa del fine settimana.

 

Rosenqvist sembra non aver somatizzato più di tanto la pesante battuta d’arresto del Nurburgring, quando vide Marciello affermarsi per ben tre volte e prendere il largo in cima alla classifica. Il pilota della Prema, che ha accusato alcuni problemi di assetto soprattutto nei primi due settori, partirà  con il quinto tempo nella prima e nella terza corsa, mentre sarà  settimo nella seconda. Ha fatto meglio di lui il suo compagno Alex Lynn, che prenderà  il via rispettivamente dal secondo, terzo e quarto posto. Insieme a Rosenqvist, il russo del Carlin Motorsport Daniil Kvyat è stato grande protagonista.

 

Il driver supportato dalla Red Bull, oltre alla sopra citata pole in gara uno, ha ottenuto due secondi posti. Kvyat ha un po’ invertito la tendenza che voleva i piloti motorizzati Volkswagen competitivi soprattutto nelle prove libere. Bene anche il suo compagno di squadra Jordan King, posizionato costantemente in seconda fila grazie a due quarti ed un terzo miglior tempo. Tom Blomqvist dell’Eurointernational si è confermato sempre ai margini della top ten. Un po’ in ombra Lucas Auer, protagonista di un’escursione nella sabbia nelle prove libere. Il nipote di Gerhard Berger sarà  comunque settimo al via della prima corsa del sabato.

 

Opachi anche Eddie Cheever e Antonio Giovinazzi, relegati a centro classifica. Da segnalare una doppia uscita alla famigerata curva Masters, che da sempre miete diverse vittime in qualifica. I commissari sono stati costretti ad interrompere la seconda sessione di qualifica, quella valida per gara 3. A finire contro le barriere sono stati Nicolas Latifi e Lucas Wolf.

 

 

Lo schieramento di partenza di gara 1

1. fila

Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"653

Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"054

2. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"121

Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"226

3. fila

Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"302

Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"312

4. fila

Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"312

Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"481

5. fila

Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'31"489

Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'31"557

6. fila

Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"589

Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"638

7. fila

Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"648

Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'31"716

8. fila

Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"721

Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"799

9. fila

Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"978

Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'32"014

10. fila

Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'32"143

Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1'32"409

11. fila

Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'32"409

Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'32"613

12. fila

Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'32"868

Alfonso Celis (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'32"913

13. fila

Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'33"228

Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'33"388

14. fila

Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'33"871

 

 

Lo schieramento di partenza di gara 2

1. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"133

Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"263

2. fila

Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"288

Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"354

3. fila

Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"394

Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"535

4. fila

Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"544

Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'31"577

5. fila

Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'31"677

Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"678

6. fila

Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"698

Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"857

7. fila

Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"888

Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'32"040

8. fila

Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'32"051

Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'32"105

9. fila

Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'32"160

Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'32"216

10. fila

Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'32"253

Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1'32"387

11. fila

Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'32"496

Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'32"655

12. fila

Alfonso Celis (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'32"927

Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'33"044

13. fila

Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'33"273

Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'33"801

14. fila

Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'36"760

 

 

Lo schieramento di partenza di gara 3

1. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"242

Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"669

2. fila

Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"721

Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'30"755

3. fila

Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'30"786

Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"877

4. fila

Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"011

Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'31"045

5. fila

Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'31"085

Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"148

6. fila

Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"163

Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'31"227

7. fila

Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"327

Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'31"485

8. fila

Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"522

Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'31"597

9. fila

Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'31"739

Alfonso Celis (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'31"796

10. fila

Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'31"873

Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'32"050

11. fila

Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'32"065

Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1'32"402

12. fila

Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'32"415

Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'32"490

13. fila

Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'32"968

Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'33"355

14. fila

Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - no time

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41653&cat=7

Link to post
Share on other sites

Zandvoort, gara 1: Kvyat, momento di grazia

 

Daniil Kvyat del team Carlin ha confermato il suo momento di grazia aggiudicandosi meritatamente la prima corsa - caratterizzata da due interventi della safety car - disputata sul tracciato che si affaccia sul Mar del Nord. Il driver supportato dalla Red Bull è scattato molto bene dalla pole ed ha tenuto un ottimo ritmo, che gli ha consentito di prendere il largo davanti a Felix Rosenqvist (Mucke), scaltro nel sopravanzare Alex Lynn (Prema) in occasione del restart che ha seguito il primo intervento della safety car. Su un circuito ove è tradizionalmente quasi impossibile sorpassare, va evidenziata la bravura dello svedese che ha sfruttato quella che probabilmente era l’unica chance a sua disposizione. Rosenqvist aveva anche scelto di partire con gomme usate. Lynn ha poi conquistato il gradino più basso del podio, precedendo il connazionale Jordan King (Carlin).

 

La piazza d’onore ha permesso allo svedese di Mucke di conquistare punteggio pieno, visto che Kvyat non è iscritto al campionato e la sua presenza è trasparente ai fini del punteggio. I venticinque punti conquistati consentono al nordico di ricucire parte del divario che lo separava da Raffaele Marciello, giunto quinto, in vetta alla graduatoria di campionato. Sono ora 59,5, contro i 72,5 della vigilia, i punti che separano i due capoclassifica.

 

“Zandvoort è un tracciato che mi piace molto, ed ho subito trovato i riferimenti per interpretarlo al meglio” - ha spiegato il vincitore, che ha dato la vittoria ai propulsori Volkswagen in una stagione contrassegnata da un quasi monopolio dei Mercedes – “Credo che sia stato importante disputare la sessione di test collettivi di metà  settembre a Hockenheim. La sessione di prove mi ha consentito di ritrovare il giusto feeling con la vettura. Non è, infatti, semplice passare dalla GP3 alla F3: sono due vetture completamente diverse che necessitano di uno stile di guida ed un approccio molto differente”.

 

Un curioso episodio non ha consentito a Kvyat di gustare al meglio la sua prima vittoria in Formula 3: i tecnici del circuito di Zandvoort hanno sbagliato l’inno nazionale, facendo echeggiare quello della vecchia Unione Sovietica. “In effetti, non mi sono emozionato molto!” ci ha raccontato sconsolato il vincitore.

 

Tornando a Marciello, occorre dire che il ragazzo della Prema non poteva fare molto di più in gara e che il suo quinto posto finale è stato pesantemente influenzato l’esito delle qualifiche. Partenza poco brillante per Lucas Auer (Prema), che ha perso un paio di posizioni nei primi metri, ma che è riuscito a risalire fino al settimo posto finale. Nono posto per Tom Blomqvist dell’Eurointernational, che ha perso tempo alla prima curva. Gara a centro gruppo per Eddie Cheever (Prema) ed Antonio Giovinazzi (Double R), che hanno chiuso rispettivamente al tredicesimo e quattordicesimo posto. La prova è stata neutralizzata dal secondo al sesto giro dal momento che la vettura di Lucas Wolf era rimasta in una posizione pericolosa a seguito di un contatto al primo giro.

 

La solita curva Masters è stata invece fatale per Felix Serralles, finito violentemente contro le barriere pochi istanti dopo il restart che ha seguito la prima neutralizzazione. I commissari non hanno potuto far altro se non far intervenire nuovamente la safety car per allineare il gruppo per il tempo necessario a rimuovere la vettura del Fortec Motorsport. Al sudamericano, dolorante, i medici hanno applicato un collare di schanz.

 

 

Sabato 28 settembre 2013, gara 1

1 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 20 giri 35'36"636

2 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 2"859

3 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 3"482

4 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 6"828

5 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 7"431

6 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 8"022

7 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 8"516

8 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 9"559

9 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 10"304

10 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 12"030

11 - Dennis Van De Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 17"188

12 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 18"308

13 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 18"826

14 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 19"271

15 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 21"520

16 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 21"955

17 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 27"736

18 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 27"967

19 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 28"884

20 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 35"964

21 - Tatiana Calderon (Dallara-Volkswagen) - Double R - 37"511

22 - Andre Rudersdorf(Dallara-Volkswagen) - MaCon - 44"332

 

Giro più veloce: Daniil Kvyat 1'32"013

 

Ritirati

16° giro - Alexander Sims

9° giro - Michael Lewis

9° giro - Alfonso Celis

6° giro - Felix Serralles

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41665&cat=7

Link to post
Share on other sites

Zandvoort, gara 2: Rosenqvist spaventa Marciello

 

Pesante successo di Felix Rosenqvist, che ha dominato il secondo round previsto a Zandvoort. Il pilota di Mucke è scattato bene al via ed ha preceduto per tutta la gara il britannico della Prema Alex Lynn, fattosi minaccioso soltanto nel finale. Bene anche il vincitore della corsa della mattinata Daniil Kvyat, che ha chiuso in terza posizione. Il successo dello svedese è particolarmente importante in ottica campionato, dal momento che il nostro Raffaele Marciello ha stallato al via ed ha chiuso al sedicesimo posto, fuori dalla zona punti. Il vantaggio del nostro portacolori è ora di solo 34,5 lunghezze.

 

“A Zandvoort mi trovo veramente bene! Ho vinto diverse corse su questo tracciato, molto tecnico. Volevo spingere forte all’inizio, ma l’intervento delle safety-car ha rovinato i miei piani. Le gomme si sono rovinate troppo velocemente” – ha spiegato Rosenqvist – “Ora devo mantenere la giusta concentrazione per la gara di domani. Per quel che concerne la classifica generale, mancano sette corse ed è prematuro fare calcoli. Occorre dare il massimo a ogni gara”. Alle spalle del trio di testa ha ben impressionato Jordan King, che ha confermato la quarta posizione della prima gara del fine settimana precedendo Luis Derani ed il compagno di squadra Harry Tincknell.

 

Tom Blomqvist dell’Eurointernational ha chiuso all’ottavo posto. Fuori dalla zona punti Lucas Auer, dodicesimo sotto la bandiera a scacchi, mentre Michael Lewis, che aveva sbattuto in gara uno, è risultato tredicesimo. La distanza della corsa è stata ridotta da 23 a 17 giri dal momento che, per ben due volte, è scesa in pista la safety car. I commissari hanno neutralizzato la gara dal secondo al quarto giro a causa di un incidente nel misto che segue la curva Tarzan che ha coinvolto Antonio Giovinazzi ed Eddie Cheever, che ha riportato una contusione ad un polso. La seconda neutralizzazione è stata provocata, come nella corsa della mattinata, da Lucas Wolf, che ha lasciato la macchina in una posizione pericolosa dopo un contatto. Da segnalare un fuoripista di Felix Serralles e Jann Mardenborough, finito rudemente contro le barriere della famigerata curva Masters.

 

Sabato 28 settembre 2013, gara 2

1 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 17 giri 30'53"010

2 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 0"723

3 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 5"708

4 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 6"236

5 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 7"046

6 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 7"223

7 - Sven Mueller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 8"247

8 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 9"782

9 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 10"609

10 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 11"090

11 - Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 11"738

12 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 13"718

13 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 17"363

14 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 18"782

15 - Dennis Van De Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 19"469

16 - Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 20"658

17 - Alfonso Ceils (Dallara-Mercedes) - Fortec - 23"259

18 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 24"055

19 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 36"343

20 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 36"378

21 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 36"745

22 - Tatiana Calderon (Dallara-Volkswagen) - Double R - 37"229

23 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1 giro

24 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1 giro

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 1'31''822

 

Ritirati

0 giri - Eddie Cheever

0 giri - Felix Seralles

0 giri - Antonio Giovinazzi

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41676&cat=7

Link to post
Share on other sites

Zandvoort, gara 3: Rosenqvist 1°, Marciello KO

 

Ancora una volta, Felix Rosenqvist si dimostra imbattibile a Zandvoort. Scattato come un fulmine dalla pole, il piccolo ventunenne di Malmoe ha controllato senza problemi il fresco campione della F.3 britannica Jordan King, meritatamente a podio dopo due quarti posti nei primi round del fine settimana. Buon terzo posto per un altro inglese, Alex Lynn, che si rivelato il più redditizio dei piloti della Prema sulla pista che si affaccia sul Mar del Nord ed ha rafforzato la sua terza posizione nella classifica di campionato.

 

Raffaele Marciello è finito contro le barriere della curva Masters nel corso del sedicesimo giro, mentre lottava per la quarta posizione con il russo del Carlin Motorsport Daniil Kvyat. A seguito del crash del pilota del FDA, è scesa in pista la safety car. A Marciello, sceso dalla vettura frastornato, è stato precauzionalmente applicato il collare di schanz. Con i settantacinque punti conquistati nel fine settimana, Felix Rosenqvist ha ridotto drasticamente il vantaggio di Marciello al vertice della graduatoria generale. Sono soltanto 9,5, contro le 72,5 della vigilia, le lunghezze che separano al vertice i due protagonisti della serie.

 

“E’stata una corsa molto simile alle precedenti” – ha spiegato Felix – “Ho dovuto spingere al massimo su una pista parecchio sporca. Anche questa volta, l’ingresso della safety-car non mi ha aiutato, visto che ha annullato il mio vantaggio. E’stato comunque un fine settimana perfetto, dove ho raccolto il massimo dei punti ed ho ridotto lo svantaggio da Marciello in vetta alla graduatoria. Ora andiamo con tanta fiducia a Vallelunga, dove arciello sarà  molto forte”. Per quel che concerne i colori italiani, da segnalare l’ottava posizione di Tom Blomqvist dell’Eurointernational, che ha ceduto soltanto all’ultimo giro agli attacchi dell’austriaco della Prema Lucas Auer.

 

Eddie Cheever si è prontamente ripreso dalla contusione riportata nell’incidente con Antonio Giovinazzi nella seconda corsa del sabato ed ha regolarmente preso il via, chiudendo in diciassettesima posizione. Giovinazzi ha invece conquistato l‘undicesimo posto, che gli è valso un punto in classifica, visto che Kvyat non è iscritto al campionato. Positivo quinto posto per il brasiliano Pipo Derani, che ha preceduto il costante Harry Tincknell. Ancora una volta, la curva Masters ha mietuto le sue vittime: oltre a Marciello, a sbattere contro le barriere sono stati il canadese Nicolas Latifi, il messicano Alfonso Celis ed il tedesco Lucas Wolf.

 

Domenica 29 settembre 2013, gara 3

1 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) Muecke - 21 giri 35'16"663

2 - Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 0"389

3 - Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"523

4 - Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1"997

5 - Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 2"769

6 - Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 3"337

7 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema - 3"819

8 - Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 4"547

9 - Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 4"949

10 - Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Muecke - 5"582

11 - Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 6"166

12 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 6"754

13 - Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 7"330

14 - Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 7"448

15 - Felix Seralles (Dallara-Mercedes) - Fortec - 7"718

16 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 8"439

17 - Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema - 8"917

18 - Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 9"360

19 - Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 9"658

20 - Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 10"391

21 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 10"992

22 - Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 11"273

23 - Dennis Van De Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 12"017

24 - Tatiana Calderon (Dallara-Volkswagen) - Double R - 12"259

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 1'31"884

 

Ritirati

15° giro - Raffaele Marciello

10° giro - Alfonso Celis

4° giro - Nicholas Latifi

 

Il campionato

1.Marciello 384,5; 2.Rosenqvist 375; 3.Lynn 253,5; 4.Auer 227; 5.Tincknell 190.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41693&cat=7

Link to post
Share on other sites

Non ho modo di seguire l'Euro F3 e faccio un po' fatica a valutare il valore della categoria e dei piloti che vi corrono. Soprattutto, vi chiedo un'opinione su Marciello: non mi pare ci siano dubbi sulla velocità , ma mi pare che anche quest'anno - come pure nel 2012 - stia faticando proprio nel momento decisivo della stagione. E' così? Sembra anche a voi uno che avverte il peso della pressione? Ciao.

Link to post
Share on other sites

In effetti quello di Zandvoort non sembra essere stato proprio il suo weekend migliore. Ha commesso due errori gravi, e Rosenqvist lo ha punito, ora diventa una battaglia dura per il campionato, dopo un inizio esaltante.

 

Come doti di guida mi sembra buono, lo vorrei comunque vedere anche al di fuori della Formula 3, ottima scuola che però talvolta dà  risultati che in categorie superiori non si vedono più.

Link to post
Share on other sites

Vallelunga, qualifica 1-2

Eccellente Marciello!

 

Una sessione di qualifica eccezionale quella di Raffaele Marciello. L’italiano di casa Prema con due giri perfetti si aggiudica la pole position per la prima gara. Il leader di campionato ferma i cronometri in 1’29”564, avvicinato nel finale dal solo Alexander Sims, che si è portato ad 84 millesimi, regalando così il team T-Sport la prima fila. Si conferma tra i più veloci Alex Lynn, al top nelle prove libere e seconda monoposto Prema in classifica, in pole per gara-2 grazie al secondo giro veloce. Quarto Daniil Kvyat, che ha recuperato bene dopo l’uscita di questa mattina. Terza fila per Felix Serralles, anche lui autore di un’escursione nelle prove libere, e di Eddie Cheever. Il romano, qui nella sua gara di casa, si è intromesso tra la coppia Fortec, andando a precedere Pipo Derani. Chiudono la top-10 del Q1 Jordan King, Lucas Auer ad Antonio Giovinazzi. Il portacolori di Double R è così il terzo italiano a partire dalle prime cinque file. Due bandiere rosse: una a due minuti dall’inizio per un testacoda di Sean Galeal, l’altra, ad otto primi dalla bandiera a scacchi, per Felix Rosenqvist. L’antagonista di Marciello finisce nella ghiaia dovendo prendere il via dall’ultima fila.

 

Nella seconda sessione invece, una sola interruzione per un’uscita di Roy Nissany, ma non cambia il protagonista. Lello ottiene infatti l’altra pole, andando a precedere la coppia Fortec, Derani-Serralles, decisamente in palla in questa occasione. Scivolano così al quarto e quinto posto Sims e Lynn per gara-3, mentre Kvyat è ottavo alle spalle di Jordan King e Sven Muller. Solo tredicesimo invece Rosenqvist.

 

Lo schieramento di partenza di gara 1

1. fila

Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'29"564

Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'29"648

2. fila

Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’29”689

Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'29"710

3. fila

Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec – 1’29”738

Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’29”769

4. fila

Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'29"856

Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'29"982

5. fila

Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’30”057

Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'30"087

6. fila

Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"102

Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'30"104

7. fila

John Bryant-Meisner (Dallara-Mercedes) – Fortec – 1’30”181

Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'30"209

8. fila

Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'30"209

Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"223

9. fila

Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"228

Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"243

10. fila

Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"354

Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"356

11. fila

Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'30"467

Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'30"549

12. fila

Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1'30"667

Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'30"685

13. fila

Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'30"916

Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'31"122

14. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'31"951

 

 

Lo schieramento di partenza di gara 2

1. fila

Alex Lynn (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’29”794

Raffaele Marciello (Dallara-Mercedes) - Prema - 1'29"801

2. fila

Daniil Kvyat (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'29"819

Alexander Sims (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'29"849

3. fila

Eddie Cheever (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’29”927

Luis Derani (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1'29"927

4. fila

Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - Fortec – 1’29”964

Jordan King (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"014

5. fila

Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Prema – 1’30”088

John Bryant-Meisner (Dallara-Mercedes) – Fortec – 1’30”207

6. fila

Antonio Giovinazzi (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'30"259

Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 1'30"272

7. fila

Dennis Van de Laar (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'30"288

Jann Mardenborough (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"344

8. fila

Sven Muller (Dallara-Volkswagen) - Van Amersfoort - 1'30"356

Tom Blomqvist (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 1'30"520

9. fila

Nicholas Latifi (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"568

Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"570

10. fila

Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'30"596

Mitchell Gilbert (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"651

11. fila

Lucas Wolf (Dallara-Mercedes) - URD - 1'30"672

Andre Rudersdorf (Dallara-Volkswagen) - MaCon - 1'30"705

12. fila

Harry Tincknell (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 1'30"872

Michael Lewis (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'30"913

13. fila

Sean Gelael (Dallara-Mercedes) - Double R - 1'31"004

Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 1'31"166

14. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'41"785

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=41894&cat=7

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...