Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Pensieri e parole, le citazioni dei piloti


Recommended Posts

By Gio66

Filosofia da piloti

“Perché faccio il pilota di F1? Sempre meglio che lavorare!†- Jacques Laffite

“Preferisco avere il mio piede destro piuttosto che un bel viso.†- Niki Lauda

“Avrei preferito di gran lunga correre in F1 adesso che ai miei tempi. Mi sarei tenuto le mie orecchie e avrei guadagnato molto di più.†- Niki Lauda

“All'inferno la sicurezza. Tutto quello che voglio fare adesso è correreâ€. - James Hunt a Niki Lauda, Mosport 1976

“La vita è breve e voglio trarne il massimo godimento. Ho diviso il mio tempo tra le cose serie e quelle divertenti. Mi impegno a fondo seriamente nelle prime e mi diverto a fondo con le seconde.†- James Hunt

“Se una persona non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà . Per me è uno dei principi della vita.†- Ayrton Senna

“Io non sono destinato ad essere secondo o terzo. Sono destinato a vincere.†– Ayrton Senna

“Se è vero che la vita di un essere umano è come un film, io ho avuto il privilegio di essere la comparsa, lo sceneggiatore, l'attore protagonista e il regista del mio modo di vivere.†- Gilles Villeneuve

“Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare; perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena ne ho bisogno come dell'aria che respiro.†- Gilles Villeneuve

“Non ho mai pensato di potermi fare male, almeno non in modo grave. Se pensi che può succedere a te, come puoi fare questo lavoro? Se pensi che puoi avere un incidente è chiaro che non puoi andare forte per quanto potresti. E se non lo fai non sei un pilota. Alcuni ragazzi in F1... beh, per me non sono piloti. Loro guidano un’auto da corsa e basta. Fanno un lavoro a metà  e allora mi chiedo: perché non cambiano lavoro?†- Gilles Villeneuve

“Dovremmo affrontare le curve con una marcia inferiore a quella che usiamo ora e buttare la macchina di traverso. La gente è ancora innamorata di come Ronnie Peterson guidava la Lotus 72 e li capisco, sono d'accordo con loro. Questo è il tipo di intrattenimento che voglio dare alla folla: gomme che fumano!†– Gilles Villeneuve

“Se vuoi veramente trovare il tuo limite lo devi prima superare.†– Gilles Villeneuve.

“La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso!†- Miki Biasion

“Fai del tuo meglio, fallo prima degli altri, fallo subito.†– Colin Chapman ai suoi uomini.

“Se un pilota non ha il coraggio, l’ardire, il sangue freddo di cimentarsi su un tracciato come quello del Nurburgring è meglio che dica addio a questo sport. Peter Collins, che tutti noi ricordiamo con particolare affetto e rimpianto, sapeva tutto ciò, conosceva le difficoltà  del circuito tedesco e non si sarebbe cimentato su di esso se non si fosse sentito in grado di farlo onorevolmente.†- Mike Hawthorn dopo l'annuncio del suo ritiro dalle corse.

“Quando non ci si sente di diventare un fuoriclasse è meglio ritirarsi in buon ordine e non continuare inutilmente. Non ho più la fede indispensabile per riuscire in questo mestiere, la paura ha finito per vincermi.†- Johnny Servoz-Gavin, 1970

“Se ti affanni e forzi la guida per fare il tempo non lo farai: qualcosa non va in te o nella macchina. Si va davvero forte quando si compie il tutto con la massima naturalezza, quando assorbi dentro di te la velocità  e il giro di pista sembra divenire lungo e musicale, come un film girato al rallentatore.†- Jackie Stewart, 1973

“Portare una monoposto al limite, al vero assoluto limite, è un po' come compiere l'atto sessuale: occorre trattare la macchina con sincerità , con convinzione, con dolcezza. Una volta che si è cominciato a carezzarla deve capire da sé che cosa si pretende da lei e partecipare, come una donna che cominci veramente a provare piacere.†- Jackie Stewart, 1973

“Correre sul Nurburgring dà  una soddisfazione incredibile ma chiunque dica di averlo amato o è un bugiardo o non andava abbastanza veloce.†- Jackie Stewart

“Voglio vedere in faccia chi ha paura di correre in mezzo agli alberi†- Jack Brabham quando la GPDA chiese l'installazione dei guard-rail al Nurburgring.

“Se i piloti di F1 snobbano il Nurburgring è perché sono troppo pagati.†- Huschke Von Hanstein, 1976

“Per quanto mi riguarda hanno rovinato il Nurburgring già  sei anni fa quando l'hanno appiattito. Adesso alcuni pezzi sono come il Paul Ricard. Una delle maggiori sfide consisteva nel fatto che molte curve erano cieche e che quindi si doveva impostare la macchina prima di poter vedere. Adesso sono tutte visibili ed è tutto molto più facile.†- Chris Amon, 1976

“Oggi tutti possono frenare a cento metri, che te ne fai del coraggio? Quando hai anche deciso di ritardare la frenata, cosa rubi alla altro? Ottanta centimetri!†- Clay Regazzoni, 1976

“Faccio il pilota per un pasto al giorno e un pacchetto di sigarette.†- Jo Schlesser

“A che serve avere tre secondi di vantaggio quando ne basta uno?†- Achille Varzi

“Per mantenere il mio equilibrio mi occorre andar forte, mi è necessario portare sempre la vettura al limite. Se rallento appena un poco comincio a commettere alcuni errori, quindi sono in una situazione migliore quando spingo a fondo.†- Ronnie Peterson

“Al termine di questa stagione mi ritirerò dalle corse. Se fossi stato un giocatore di tennis avrei potuto tirare avanti un altro anno per guadagnare dei soldi ma questo in F1 non si può fare. Sarebbe stupido ammazzarsi per dei soldi.†- Jody Scheckter, 1980

“I piloti sono intercambiabili come le lampadine: tu li colleghi e loro fanno quello che devono fare.†- Teddy Mayer

“Potrò dire di avere potenza sufficiente solo quando potrò sgommare di quinta in fondo a un rettilineo.†- Mark Donohue

“Preferisco essere fortunato anziché veloce.†- Richard Petty

“Se hai tutto sotto controllo significa che non sei abbastanza veloce.†– Mario Andretti

“Non sono mai riuscito a concentrarmi totalmente in gara. Mi trovavo nel bel mezzo di una corsa a pensare alla festa alla quale avremmo partecipato alla sera.†- Innes Ireland

“Ho avuto molto dalle corse e alle corse ho dato molto ma non la mia vita.

Se fai regolarmente le curve due decimi più lento del tuo limite puoi costruirti una carriera, guadagnarti da vivere, puoi anche vincere una o più gare, ma non sei un Pilota.

I rettilinei non contano, i rettilinei esistono solo per raccordare le curve.†– Stirling Moss

“Se vuoi finire primo, prima devi finire.†– Juan Manuel Fangio

“Moltissimi piloti mi avrebbero battuto se mi avessero seguito. Hanno perso perché mi hanno superato.†- Juan Manuel Fangio

“Cerca sempre di essere il migliore, ma non pensare mai di essere il migliore.†- Juan Manuel Fangio

“Frena di meno e accelera di più†- Juan Manuel Fangio a Johnny Claes che gli chiedeva come faceva ad essere più veloce con la sua stessa Maserati.

“E' stata una grande gara. Nessuno è rimasto ucciso.†- Juan Manuel Fangio, Monza 1958

“Oggi ho battuto questi poveri montanari, domani dovrò affrontare quei froci europeiâ€. - A.J. Foyt

“E’ il miglior incidente che abbia mai avuto in Formula1.†- Jacques Villeneuve dopo il botto all’Eau Rouge a Spa, 1998

“Troppo spesso in questo impegnativo sport, unico in termini di capacità , dedizione, coraggio e concentrazione, qualcuno paga un tributo per aver tentato di fare un po' meglio degli altri o passare un po' più veloce. E troppo spesso qualcuno paga solo per essersi trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, quando una situazione o un insieme di circostanze è tale che nessun essere umano le può controllare. Tuttavia le corse sono fatte così. Noi lo accettiamo, godiamo di ciò che facciamo, abbiamo un sacco di soddisfazioni. E’ strano.†– Bruce McLaren dopo la morte di Jim Clark

“Freni? A cosa ca**o servono i freni?†– Tazio Nuvolari.

“Non voglio nessuna segnalazione dai box. Vado veloce per quanto posso, sempre e comunque. E’ inutile segnalarmi di andare più forte perché non posso. E’ inutile segnalarmi di andare più piano perché non lo farò.†– Raymond Sommer

“La pista è la mia tela. La mia auto è il mio pennello.†- Graham Hill.

“Il miglior pilota di tutti i tempi? Christian Danner.†– Gerhard Berger

Edited by Luke36
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

  • Replies 60
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

"This year's car is the best we've ever made" - Jenson Button, 31 gennaio 2013, alla presentazione della MP4-28

"A Zandvoort vidi il mio compagno di scuderia Jim Clark sbucare in cima alla collina con la macchina di traverso, lanciata a tutta velocità  sulla strada viscida. La mantenne in quella posizione per t

Posted Images

Lui è peggio/meglio di me

“Sulla Williams di Mansell l’unica cosa intelligente sono le sospensioni.†– Michele Alboreto

“Se un pilota come Lauda afferma che con me non può lavorare, cosa dovrei dire io allora?†– Mauro Forghieri

“Un indiano sta bene nella giungla, non su un percorso di gara.†– Jochen Rindt dopo una collisione con Reutemann in F2

“Dai retta a me, i feriti portali a piedi. Guidare l’auto non è il tuo mestiere!†– Un ufficiale a Tazio Nuvolari che guidava le autoambulanze durante la Prima Guerra Mondiale

“In qualche occasione ho cercato di imitare la guida di Ayrton nelle qualificazioni ma non ci sono mai riuscito.†– Alain Prost

“Un paio di tacche nell’alettone possono far diventare eroe anche un mediocre. Clark, al Ring nel ’67, è stato più veloce di 9†senza alettoni. Oggi, anche se ci fosse qualcuno con il suo talento, non credo che gli sarebbe possibile dimostrare un tale grado di superiorità .†- Chris Amon, 1976

“Fittipaldi ha una sola pecca: impiega troppo tempo nel superare. Però ha la maturità  necessaria per non agire sventatamente. Si può sempre imparare a superare qualcuno ma non sempre si può tornare indietro dal guard-rail se si tenta di passare nel momento sbagliato.†- Jackie Stewart 1972

“Stewart, com'è sua idea fissa, batterà  il primato di 25 vittorie di Clark. Quando lo vedo in rivalità  con la memoria di Clark penso volentieri a una frase che è stata scritta da Stirling Moss: Fangio ha vinto 5 volte il campionato mondiale. Se io ne vincessi 6, ciò farebbe di me un pilota migliore di Fangio?†- Jacky Ickx, 1972

“Villeneuve sarà  molto bravo, almeno lo spero...†- Eddie Cheever, dopo che la Ferrari gli preferì il canadese.

“Ghinzani mi batteva sempre in F3. Ricordo quando ci scambiavamo tutto sulle piste di F3. Ora, purtroppo, per esigenze di copione non posso scambiare la mia Brabham con lui.†- Nelson Piquet dopo la prima vittoria a Long Beach 1980.

“Amon è talmente sfortunato che se facesse il becchino la gente smetterebbe di morire.†– Mario Andretti.

“Arnoux è solo un maledetto idiota. Lo è stato sempre e sempre lo sarà .†- Derek Warwick

“Ascari è stato il pilota più veloce che io abbia mai visto, anche più veloce di Fangio.†- Mike Hawthorn

“Brabham sembra non aver ancora capito che non corre più sulle strade sterrate dell’Australia e continua ad uscire dalle curve in sovrasterzo di potenza.†- Stirling Moss

“Fangio era quello che poteva sempre andare un po’ più veloce di te e più a lungo di te.†– Stirling Moss

“Fangio come uomo è anche superiore al suo stesso mito.†- Stirling Moss

“Prost è il pilota più completo. Si può dire che Senna è il più veloce ma questo è solo un aspetto della guida in F1. Alain ha una conoscenza fenomenale in termini di messa a punto della macchina, di motivazione dei meccanici, di tattica di gara e di psicologia. Senna è un animale da corsa ma Prost è Il Pilota.†- Stirling Moss 1990

“Pensavo di essere il pilota più veloce del mondo fino a quando non sono andato alla McLaren e ho trovato Alain Prost.†- Keke Rosberg

“Il talento di Clark era ancora più grande di quanto ci ha dimostrato. Non ha mai raggiunto il suo limite. Ha usato solo il 90% del suo talento, il che rende il divario tra lui e gli altri piloti ancora più grande.†- Colin Chapman

“L'unico uomo che può battere Jim Clark è Colin Chapman.†- Colin Chapman

“Sono soddisfatto di correre per il secondo posto. Fangio è il migliore.†- Froilà¡n Gonzales

“Come la maggior parte dei piloti provenienti dai paesi tropicali, Pedro Rodriguez non capisce che quando piove le piste sono scivolose e pericolose e che bisognerebbe rallentare.†- Tony Rudd

“Tenete d’occhio quel tale Stirling Moss. Sarà  uno dei grandi.†- Tazio Nuvolari, Circuito del Garda 1949

“Signor Moss, se lei guida per me non allestirò una squadra. Correrà  solo lei e ci sarà  un pilota di riserva.†- Enzo Ferrari, 1962

“Hunt dice che non si può sorpassare all’esterno? Che stronzo! James Hunt è campione del mondo. Il problema è che pensa di essere il re di questo dannato mondo!" - Mario Andretti, Zandvoort 1977

“So di essere stato battuto dal miglior pilota al mondo.†- René Arnoux, Digione ‘79

“Oggi Ayrton aveva una vettura che sulla carta era più lenta di un secondo al giro rispetto alla concorrenza. E tutti sapevamo che non avrebbe potuto battere la concorrenza. Il novantanove per cento dei piloti avrebbe accettato la situazione dicendo: ‘Bene, la prossima settimana avremo un nuovo motore e allora saremo lì.' Per Aryton, naturalmente, non è stato così. Lui pensa che deve essere sempre il più veloce e lo fa. E non è solo un sogno. Lo ha appena fatto.†– Gerhard Berger

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Rivalità 

Zermiani: “Nelson, che regalo vorresti per il tuo centocinquantesimo GP?†- “Che entrambe le McLaren si schiantino l’una contro l’altra alla prima curva, così magari vinco io.â€

“Prost mi ha stretto troppo e ci siamo toccati. Io ero all’interno della curva e non potevo certo buttarmi nel prato per farlo passare. Solo un pazzo andrebbe a provocare volontariamente un incidente come questo. E poi un GP lo si può perdere subito dopo il via o a 6 giri dalla fine…†- Ayrton Senna, Suzuka 1990

“Nell’89 Balestre mi rubò un titolo conquistato sul campo. Durante l’inverno successivo non potevo rivelare cosa pensavo altrimenti mi sarebbe stata ritirata la licenza. Quello che è avvenuto qui l’anno scorso è stata la diretta conseguenza di tutte le fregature che ho dovuto sopportare. Promisi a me stesso che sarei uscito in testa alla prima curva costasse quel che costasse. Prost partì bene e io entrai deciso anche a costo di fare l’incidente.†- Ayrton Senna, 1991

“Io lo sapevo già  dallo scorso anno. Comunque non importa: io e Ayrton ci siamo parlati in Ungheria e sono state chiarite molte cose.†- Alain Prost, Suzuka 1991

“Lauda deve solo pensare a quando in F2 non sapeva passarmi.†- Ronnie Peterson, 1975

Donington '93, conferenza stampa post-gara.

Alain Prost: “E' stata una giornata difficile perché io sull'asciutto guido una macchina perfetta mentre sul bagnato la situazione cambia. Ho avuto dei problemi al cambio e alla frizione, cosa che mi ha bloccato il motore al pit-stop. Con le slick la macchina era inguidabile, a un certo punto ho anche pensato di avere una foratura.â€

Ayrton Senna: “Vuoi fare cambio con la mia McLaren? Io ci sto!â€

Long Beach 1980, sabato mattina all'hotel.

Fittipaldi: “Oggi spero nelle gomme da tempo per migliorare.â€

Piquet: “Io preferisco le gomme dure perché la macchina con le D diventa troppo morbida e saltella.â€

Fittipaldi dice che forse ha ragione Nelson e se ne va.

Piquet, a Cevenini di Autosprint: “Non è vero niente, ma ho imparato dagli altri a dire sempre il contrario della verità , in particolare da Lauda ho imparato a dire queste bugie. Niki l'anno scorso con le sue bugie sui giri del motore mi ha fatto cambiare 6 contagiri.â€

“Se ti azzardi a mostrarmi il dito ancora una volta te lo stacco e te lo infilo nel c**lo.†– David Purley a Niki Lauda.

“Certo amico, esattamente nella tua schiena.†– Alan Jones a Reutemann che gli chiedeva di sotterrare l’ascia di guerra nell’81.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Enzo Ferrari

“Se Lauda avesse ritenuto di restare alla Ferrari potrebbe aver già  eguagliato il record di Fangio.â€

“I motori sono come le donne, bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili.â€

“La migliore Ferrari che sia mai stata costruita è la prossima.â€

“I nostri tifosi ci chiedono vittorie e noi lavoriamo per dargliele. Tutto il resto è frantumaglia.â€

“Piansi per la gioia. Ma le mie lacrime d’entusiasmo erano mischiate con quelle di dolore perché pensai: oggi ho ucciso mia madre.†– Commentando la prima vittoria delle sue vetture a Silverstone ‘51 quando battè le Alfa Romeo.

“L’aerodinamica è per coloro che non possono produrre buoni motori."

“Se Stirling Moss avesse anteposto la ragione alla passione sarebbe stato campione del mondo.â€

“Forse il problema è nel tuo piede destro.†– Enzo Ferrari a Phil Hill che lamentava un problema al motore durante un test.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Donne e piloti

“Occorre un tipo speciale di donna per essere moglie di un pilota. Deve capire, deve essere forte, non deve interferire. E’ un lavoro molto difficile. Siamo onesti: le corse hanno fatto un bel mucchietto di vedove!†– Mario Andretti

“Ci sono due cose che nessun uomo ammetterà  mai di non saper fare bene: guidare e fare l’amore.†– Stirling Moss

“Ringrazio particolarmente le signore presenti. Senza di loro forse Cevert avrebbe vinto più corse.†- Jackie Stewart ad una premiazione nel 1971

“La F1 non mi cambierà â€ - Jenson Button dopo aver firmato per la Williams, poche settimane prima di mollare la sua fidanzata storica e comprare una Ferrari.

Link to post
Share on other sites

Fatalismo

“In caso di incidente non fate drammi.†– Lorenzo Bandini

“Correre in queste condizioni è troppo pericoloso. Ho paura.†- Niki Lauda, Fuji 1976

“E' troppa questa fortuna. Comincio un poco a preoccuparmi perchè potrebbe non continuare.†- Jochen Rindt, 1970

“Non ho mai avuto paura in vita mia finché non mi è capitato questo. Ma ciò che è veramente spaventoso sono quei bambini malati come me. E' veramente terribile.†- Gunnar Nilsson

“No, no. Il futuro è per le altre persone.†- Patrick Depailler a Nick Brittan che gli diceva di mettere da parte un po’ di soldi per il futuro.

Link to post
Share on other sites

Varie ed eventuali

“E’ una corsa buona solo per far soldi.†– Jochen Rindt, dopo aver partecipato alla Indy 500 del ‘67

“Ho notato che gli avversari subiscono talmente il mio ritmo che quando rallento rallentano anche loro.†– Jim Clark

“La F1 è come tenere un uovo in equilibrio su un cucchiaino mentre si affrontano delle rapide su una canoa.†– Graham Hill

“Come si corre a Indy? Semplice: acceleri, vai dritto e prendi la prima a sinistra. Ripeti tutto 799 volte e hai vinto.†– Anthony Joseph Foyt

“Pensano di tenermi per le palle ma le loro mani non sono abbastanza grandi.†– Bernie Ecclestone

“Sto scrivendo un libro e pensavo di dedicare un capitolo agli amici morti. Ma dopo un paio di minuti mi sono accorto quanto fosse lungo l’elenco.†– Chris Amon

“Il comportamento di una wing car a volte è neutro, a volte non è tanto facile, altre volte è diabolico. E tutte e tre le sensazioni si possono avvertire in cento metri.†- Alan Jones, 1981

“Conosco bene la stampa italiana, soprattutto per il periodo che ho passato in Ferrari e mi dispiace dirlo ma il livello di preparazione dell'80% dei giornalisti del nostro paese è bassissimo. Forse perché ce ne sono troppi. Comunque c'è qualcuno molto in gamba e che non scrive pensando ai regali che può ricevere. La maggior parte della stampa italiana è prezzolata e, nel migliore dei casi, servile in modo abbietto. Sfido chiunque a dimostrarmi il contrario.†- Michele Alboreto, 1990

“Se chiedi qualcosa in Ferrari ti danno sempre una risposta ma non sai mai se è vera. Io, piuttosto che dire bugie, rispondevo con un no comment.†- Nigel Mansell, 1991

“Quando in Ferrari un pilota si fa male a un dito dovrebbe farsi ingessare anche il braccio.†- Renè Arnoux, 1985

“Ho sempre le minigonne alzate.†- Divina Galica, 1979

“Sono sconvolto dalla mia stupidità  in un momento in cui il mio team sta facendo degli sforzi più che umani per far sì che si possa tornare tra i primi.†- James Hunt, 1978

Zermiani: “Nelson, oggi parti dalla pole: punti alla vittoria?†– No, voglio arrivare undicesimo.â€

“Sono stanco di testare nuovi dispositivi aerodinamici per poi sentirmi dire da Jim Hall, che lui li ha già  provati sei mesi fa e che non funzionano.†- Bruce McLaren, 1968.

“Penso di aver dimostrato che, a parità  di auto, se voglio tenere qualcuno dietro di me... beh, sta di dietro.†– Gilles Villeneuve

“Mamma, non potevo. Se avessi rallentato avrei potuto avere un incidente!†– Ayrton Senna al telefono con Dona Neide dopo la vittoria a Estoril ’85.

“Ottimo. Ora falli vedere anche all’uomo con la bandiera a scacchi.†– Colin Chapman a Peter Wright che gli mostrava i dati della galleria del vento riguardanti la Lotus 80.

“C'è qualcosa che non ti piace nel mondo delle corse?" - "Sì. Rispondere alle domande degli idioti come te." – Graham Hill a Chris Economaki, speaker di Watkins Glen.

“E’ un bravissimo ragazzo ma se gli chiedi che ore sono ti dirà  come è stato costruito il suo orologio.†– Mario Andretti a proposito del suo meccanico Clint Brawner

“Lo sviluppo è necessario solo per rimediare all’ignoranza dei progettisti.†– Keith Duckworth

“E’ inutile parlare con chi non parla l'inglese.†- Bernie Ecclestone

“La Formula Uno è come fare un round contro Mike Tyson. Le Mans è come passare 24 ore con Michael Barrymore" - Johnny Herbert

“Adesso basta perdere tempo con la F3 e la F2! Non stiamo andando forte in nessuna di queste categorie! Piantiamola e andiamo in F1!†- Lord Alexander Hesketh

“Non lo so. Prima della gara mi ha detto: 'Se comincio a urlare prima di una curva buttati giù perché significa che stiamo per andare fuori strada. Lui ha cominciato a gridare alla prima curva e non ha mai smesso, ho fatto tutta la gara rannicchiato nella macchina.†– Il meccanico Paride Mambelli agli amici che gli chiedevano come fosse stato correre la Targa Florio a fianco di Nuvolari.

Edited by Luke36
Link to post
Share on other sites

Ipse dixit

“Vedremo fra 2 anni dove sarà  la Ferrari e dove sarà  Niki Lauda.†- Niki Lauda dopo aver firmato con la Brabham nel 1977

“Non girerò più in tondo come un idiota.†– Niki Lauda, Montreal 1979

“E’ solo il mio valore pubblicitario che corrisponde a quella cifra. Per correre chiedo solo un dollaro, tutto il resto è per il mio personaggio.†– Niki Lauda a Ron Dennis che gli obiettava di chiedere una cifra spropositata per correre per la McLaren

“Non capisco perchè tutti siano così nervosi. Se la macchina rende come deve non ho paura di nessuno. La sola preoccupazione è quella di un guasto al motore.†- Clay Regazzoni, prima di rompere il motore a Monza '74

“La nuova legge sul tabacco finirà  per proibire i GP in Francia, Germania e Gran Bretagna? Beh, andremo a correre a Honolulu, Singapore e Shanghai.†- Philippe Alliot, 1990

“Voglio finire secondo in campionato.†- Eddie Irvine, Canada 1999

“Mansell non vincerà  mai un Gran Premio finché avrò un buco nel mio c**lo.†- Peter Warr

Ing. Dallara: “Mi raccomando Gianni, impara la pista, non andare mai oltre misura. Ci sono tutte le prove di sabato per fare il tempo.â€

Cesare Fiorio, DS Ferrari: “Giampaolo, non ti preoccupare: la qualità  maggiore di Gianni è quella di non sbagliare mai, non fa mai un testacoda.â€

Link to post
Share on other sites

Ing. Dallara: “Mi raccomando Gianni, impara la pista, non andare mai oltre misura. Ci sono tutte le prove di sabato per fare il tempo.”

Cesare Fiorio, DS Ferrari: “Giampaolo, non ti preoccupare: la qualità  maggiore di Gianni è quella di non sbagliare mai, non fa mai un testacoda.”

Dallara a Morbidelli a USA '90? :asd:

Link to post
Share on other sites

Ayrton Senna su Michael Schumacher

 

"Sono tanti i piloti ad avere un comportamento imprevedibile, ma di Schumacher mi spaventa l'ignoranza in pista, che è davvero pericolosa. E inoltre lo reputo una persona falsa: non mi fido di lui."

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

"Nell'automobilismo va tutto per inerzia: se vinci, vai ancora più forte, perchè acquisisci più sicurezza in te stesso, ti carichi, qualsiasi cosa diventa fattibile; la stessa cosa succede in senso negativo: cominci ad aver paura, non sei più sicuro dei tuoi mezzi, sei nervoso, hai un sacco di problemi, sei più teso e quindi meno preciso. [...] Ecco perchè dico che ci sono stati molti piloti che a causa della macchina che guidavano hanno perso il momento giusto. Alesi, per esempio, se avesse vinto quelle sette-otto gare che meritava, avrebbe fatto il salto di qualità  che poi non ha più fatto. Vincere è un toccasana. Invece se cominci a farti delle domande, se ti metti in discussione, è finita: tu non te ne rendi conto, ma non dai quello che potresti dare."

 

Beppe Gabbiani, luglio 2000.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

"Tutti nasciamo con un patrimonio genetico, ma la cosa più importante è come interagiamo con esso. Il grande campione è uno che, con il patrimonio genetico che ha, fa cose incredibili, ma non ha qualcosa in più degli altri, in realtà . Riesce però a scavare dentro di sé, a tirare fuori tutto ciò che ha, a farlo crescere, a farlo fruttare. Per questo non ha senso dire che campioni si nasce. Si può prendere l'esempio di Alesi: lui è nato così, con quella sensibilità  incredibile, con il culo più sensibile e sviluppato di tutta la F1 di oggi, forse ancora più di Schumacher, però è rimasto tale e quale. Si vede che ha un dono di natura, però non è mai diventato né diventerà  campione del mondo perchè il dono di natura non l'ha coltivato. Io dico che in F1 il culo come Alesi ce l'hanno anche Schumacher e Fisichella. Schumacher ha messo a frutto la sua sensibilità  ed è diventato un vincente. Fisichella è il più bravo pilota che c'è oggi in F1, quello che guida meglio di tutti, però gli mancano i coglioni. Non basta guidare meglio degli altri, bisogna sviluppare altre doti: Schumacher è uno che ha un cocktail disumano di qualità . Non è il patrimonio genetico, è come noi lavoriamo con quello che abbiamo."

 

Siegfried Stohr, maggio 2000.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

"Tutti nasciamo con un patrimonio genetico, ma la cosa più importante è come interagiamo con esso. Il grande campione è uno che, con il patrimonio genetico che ha, fa cose incredibili, ma non ha qualcosa in più degli altri, in realtà . Riesce però a scavare dentro di sé, a tirare fuori tutto ciò che ha, a farlo crescere, a farlo fruttare. Per questo non ha senso dire che campioni si nasce. Si può prendere l'esempio di Alesi: lui è nato così, con quella sensibilità  incredibile, con il culo più sensibile e sviluppato di tutta la F1 di oggi, forse ancora più di Schumacher, però è rimasto tale e quale. Si vede che ha un dono di natura, però non è mai diventato né diventerà  campione del mondo perchè il dono di natura non l'ha coltivato. Io dico che in F1 il culo come Alesi ce l'hanno anche Schumacher e Fisichella. Schumacher ha messo a frutto la sua sensibilità  ed è diventato un vincente. Fisichella è il più bravo pilota che c'è oggi in F1, quello che guida meglio di tutti, però gli mancano i coglioni. Non basta guidare meglio degli altri, bisogna sviluppare altre doti: Schumacher è uno che ha un cocktail disumano di qualità . Non è il patrimonio genetico, è come noi lavoriamo con quello che abbiamo."

 

Siegfried Stohr, maggio 2000.

 

 

Mi sembra parecchio superficiale.

 

Non si può decontestualizzare tutto così in F1..

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...

"Alla vittoriosa 24 ore di Le Mans '64, io e Guichet con due treni gomme facemmo 4800 km, sostando ai box solo 24 minuti in 24 ore. Per l'epoca, un primato. Mi fanno sorridere ora questi della F1 che per correre un'ora e poco più di gara si fermano quattro volte a sostituire gli pneumatici..."

 

Nino Vaccarella, 2013.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...