Jump to content
  • Sono in questa pagina   0 members

    • No registered users viewing this page.

Damon Hill


Davide Hill

Recommended Posts

Condivido abbastanza l'espressione di "miracolato sportivo" che ho letto nei primi post. :asd: Ciononostante non ho mai avuto antipatia per lui, e qualche buona/ottima prestazione l'ha anche sfoggiata, in carriera.

 

Ha avuto la fortuna di guidare per la Williams durante il ciclo tecnico più straordinario che questo team abbia mai avuto, e alla fin fine un mondiale lo ha portato a casa. Penso non gli si potesse chiedere di più.

Link to comment
Share on other sites

Neanch'io ho mai provato una gran simpatia per Damon Hill, arrivando ad inc******mi come una pantera quando a Suzuka 1997, negli ultimissimi giri, ostacolò in maniera evidente il doppiaggio da parte di Schumacher che in quei momenti aveva circa 4 secondi di margine su Frentzen che era secondo, margine sceso a poco più di un secondo a doppiaggio avvenuto.

 

Al di là  di questo, trovo che tutto sommato sia stato un ottimo pilota ma non un campionissimo, con alcuni vistosi errori e cali di concentrazione nel 1995 e con un unico avversario che lo faceva andare in pappa....inutile specificare chi fosse questo pilota  :)

Come dice Schumy81, ha avuto la fortuna di guidare quelle Williams ed il suo titolo nel 1996 è stato meritato.

Nel 1997 con l'Arrows non ha sfigurato nonostante una vettura poco competitiva soprattutto all'inizio del campionato, nel 1998 ha contribuito alla crescita della Jordan e la prima vittoria della jellow è merito suo. Nel 1999, invece, fu decisamente surclassato da Frentzen...forse era già  demotivato e pensava solo a chiudere la stagione.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

E' un pilota che ho adorato. L'ho sempre considerato un gran signore oltre che un ottimo manico, aveva i suoi limiti ma rimaneva comunque un pilota velocissimo. Nella sua carriera ci sono diverse perle. 

 

Pensato che all'asilo (!!!!!) il bidello mi aveva soprannominato Damon Hill!! (mi prendeva per i fondelli :) )

Edited by Pescarese
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Per carità , ha fatto benissimo. Sono scelte.

 

Io però lo considero tutt'altro che un signore, come quell'altro che fa il fenomeno per la Red Bull.

Ma infatti rimane una macchia pesante. Però te lo dico sinceramente....io non mi reputo un criminale ne un poco di buono....ma molto molto probabilmente avrei fatto lo stesso. 

 

Ti dirò di più....siamo così sicuri che a Senna stesso, da quell'ipotetico aldilà , sarebbe fregato qualcosa di quel processo e di vedere un Williams condannato per omicidio colposo per un errore? Purtroppo il motorsport è uno sport estremo e pericoloso e incidenti come quello ci hanno aiutato ad arrivare al livello ed alle condizioni di sicurezza attuali che secondo me sono elevatissime.

 

Con questo non voglio giustificare assolutamente Williams eh...però neanche condannarlo totalmente.....è stata una tragedia.

 

(poi magari mi sbaglio...perchè ammetto che i dettagli su quel maledetto piantone non li conosco...sono poco informato)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Forse non sono stato chiaro.

 

La penso esattamente come te (e l'ho scritto più volte negli ultimi 10 anni) sul fatto che ai piloti, Senna su tutti, importi soltanto andare il più forte possibile a qualsiasi costo, anche a rischio della propria sicurezza e fregandosene altamente di qualsiasi regola tecnica e sportiva.

 

Questo però non modifica la MIA opinione su Hill e Coulthard. Williams e Head, per quanto mi riguarda, non c'entrano niente (discorso diverso per Newey e per chi ha fatto qual lavoro di merda).

 

A Montecarlo 2008 stavo guardando il GP in compagnia di McNish. Coulthard si ritirò e lui, da scozzese, ebbe una reazione dispiaciuta.

Gli dissi "I dislike Coulthard".

Mi chiese il perchè e gli spiegai la storia della sua testimonianza sulla normalità  del volante che può oscillare di 3 o 4 centimetri.

Lui strabuzzzò gli occhi: "Centimeters? You mean millimeters!", aggiungendo di non sapere i dettagli del processo.

Quando gli confermai che parlava di centimetri scosse la testa e non disse più niente.

Non volevo modificare la tua opinione giò.....era per discutere  ;)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Comunque vederlo volare sul bagnato a Monaco 1996 era uno spettacolo . Al momento del ritiro aveva 40 secondi su Alesi...

 

 

Mammamia vide il GP dall'alto a Santa Devota, e testimoniò di essere rimasto colpito dal fatto che per 30 giri Hill fece la stessa identica traiettoria in quella curva, con precisione millimetrica.

Link to comment
Share on other sites

DH gran signore è uno di quei mantra che si autoalimenta senza motivo...Il processo Senna parla per l'uomo ....ed a mio parere è il meno dotato tra campioni del mondo.

Game, set, match

 

 

"Mi fan venir da ridere perché hanno delle macchine con 100-150 cavalli più di me e non son capaci di superarmi. Io non ho zigzagato, son rimasto in traiettoria, lo dimostrano i commissari che non mi hanno mai penalizzato. Io sono qua per fare la mia gara e non per mettermi in ginocchio davanti a loro, ero davanti al mio pubblico e ho cercato di combattere con l’arma che avevo fino in fondo, quindi non accetto che qualcuno alzi i pugni nei miei confronti. Io ho la coscienza a posto. Quando c’era Senna non mi ha mai alzato il pugno, e lui mi ha doppiato tantissime volte, perché lui era uno che sapeva fare i sorpassi e non si faceva prendere dal panico; molto probabilmente questi qui che alzano i pugni e fanno fatica a sorpassare qualcuno che va più piano di 30 km/h è gente che guida con delle tensioni particolari”.

Pierluigi Martini rivolto a Hill, Berger, Coulthard e Alesi...

Game, set, match, parte seconda

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Bah , Martini mi è sempre sembrato un pò invidioso dei piloti su auto superiori che non si chiamavano Senna e non lo evinco solo da questa dichiarazione..

La mia su Hill credo che la conosciate: l'ho sempre ritenuto un pilota molto veloce,per fare un esempio attuale in termini di velocità  pura,non inferiore ad un campione come Button,era anche molto bravo a trovare gli assetti giusti,si trattava di un pilota che non poteva non godere di una notevole stima da parte degli ingegneri , perchè  nel collaudo era tra i migliori se non il migliore ed era bravissimo nello sviluppare la vettura (penso anche all'Arrows ed alla Jordan).

I suoi grandi limiti furono due, il duello e la tenuta psicologica nei confronti di Michael Schumacher...

Nei sorpassi non era molto lucido,anche se ogni tanto delle buone manovre gli sono anche riuscite ,perdeva tempo nei doppiaggi e mostrava comunque delle indecisioni,più che nella difesa direi nell'attacco ; poi nei confronti di Schumacher aveva proprio un complesso,probabilmente sorto dopo i fatti di Adelaide in cui ebbe, dal punto di vista morale ,ingiustamente la peggio.

Nel 1995 ebbe un anno no ,che forse ha rovinato la considerazione che pubblico e media avevano di lui,fu un anno in cui probabilmente non sentì la fiducia della scuderia e bisogna dire che lavorare nell'ambiente Williams del dopo Senna fino  al 1997  non era facile,perchè c'era moltissima pressione e  la scuderia tendeva sempre  a far sentire il pilota come un "tassista","sputtanandolo " anche in pubblico ,senza assicurargli un minimo di "protezione".

Quando Hill vinceva era merito della vettura,quando perdeva era colpa sua... Damon psicologicamente ha anche sofferto questa continua sottovalutazione.

Non c'è dubbio che a livello di talento puro ne avesse meno di Schumacher,Hakkinen ,Villeneuve e probabilmente  anche dello stesso Alesi,tuttavia ha saputo con pazienza costruirsi da solo...

Mediamente era bravo in tutto pur senza eccellere ,ma si trattava di un pilota solido ed assolutamente vincente ,sapeva sfruttare il mezzo con gentilezza senza sfinirlo..

Comunque quando correva davanti ,era veramente un pilota veloce,del resto ha avuto si una Williams molto performante ,ma tanti altri piloti hanno goduto per anni della sua stessa situazione senza trovarsi Schumacher davanti.. secondo me Damon resta un pilota sottovalutato..

Sui fatti di Imola non mi esprimo,sono cose che vanno oltre la pista,per quanto concerne quest'ultimo aspetto,testimonianza o meno,in pista Damon è sempre stato corretto,a parte alcuni episodi ai limiti tipo Canada 1998.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • leopnd changed the title to Damon Hill

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...