Jump to content
alessandrosecchi

Il futuro di Monza

Recommended Posts

Pienamente d'accordo.

Per quanto mi riguarda è necessario il Gran Premio d'Italia, e non che sia a Monza.

Se me lo fanno a Vallelunga sono pure più contento :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rendere Vallelunga un circuito KCP è molto arduo :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Renzi è di Pontassieve, praticamente Mugello.

GOMBLODDO!!! :asd:

Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che MOnza "debba" avere il GP per "l'indotto" che genera, è una panzana che non si puo' sentire ne leggere.

Vorrei proprio sapere quale "indotto" generano 3 giorni di GP sulle persone che abitano nella zona(a parte la enorme rottura di cazzo del traffico ovviamente,...) ed a parte che ,in quasi ogni bar attorno al circuito una lattina di Coca raddoppia automaticamente il prezzo.

 

Pista insulsa gestita pessimamente da minimo 20 anni da gente messa li dai riferimenti politici votati ,in larghissima parte, proprio dai brianzoli.

Sulla cittadinanza non saprei, ma per gli albergatori "è il nostro Ferragosto", come mi disse Roberto, il maitre del De La Ville.

A Imola gli alberghi hanno subito un notevole ridimensionamento dopo il 2006, anche perchè le camere venivano affittate per l'intera settimana del GP e a prezzi raddoppiati, prendere o lasciare, e le camere che venivano prenotate ugualmente ma erano effettivamente occupate solo nei tre  giorni della gara, venivano vendute ad altri nei giorni in cui erano libere.

Il mio amico Ivan che lavorava prima al Donatello e poi era diventato capo ricevimento all'Euro Hotel (stesso proprietario) si è licenziato e ora fa il capo ricevimento in un hotel di Lugo.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

PS Quando si correva a Imola lavoravano gli alberghi da Bologna fino a Rimini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla cittadinanza non saprei, ma per gli albergatori "è il nostro Ferragosto", come mi disse Roberto, il maitre del De La Ville.

A Imola gli alberghi hanno subito un notevole ridimensionamento dopo il 2006, anche perchè le camere venivano affittate per l'intera settimana del GP e a prezzi raddoppiati, prendere o lasciare, e le camere che venivano prenotate ugualmente ma erano effettivamente occupate solo nei tre  giorni della gara, venivano vendute ad altri nei giorni in cui erano libere.

Il mio amico Ivan che lavorava prima al Donatello e poi era diventato capo ricevimento all'Euro Hotel (stesso proprietario) si è licenziato e ora fa il capo ricevimento in un hotel di Lugo.

Fino agli anni scorsi diversi team di GP2 e GP3 prenotavano in hotel dalle mie parti (zona Varese,una zona turisticamente abbastanza ricettiva).

Quest'anno 2 dei 3 alberghi "classici" sono stati disertati dai team

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla cittadinanza non saprei, ma per gli albergatori "è il nostro Ferragosto", come mi disse Roberto, il maitre del De La Ville.

A Imola gli alberghi hanno subito un notevole ridimensionamento dopo il 2006, anche perchè le camere venivano affittate per l'intera settimana del GP e a prezzi raddoppiati, prendere o lasciare, e le camere che venivano prenotate ugualmente ma erano effettivamente occupate solo nei tre  giorni della gara, venivano vendute ad altri nei giorni in cui erano libere.

Il mio amico Ivan che lavorava prima al Donatello e poi era diventato capo ricevimento all'Euro Hotel (stesso proprietario) si è licenziato e ora fa il capo ricevimento in un hotel di Lugo.

Esatto, questo intendevo io. 

Il movimento del GP di Monza genera un indotto non indifferente nelle attività commerciali della zona. Perderlo sarebbe un grosso danno economico per tutti. 

Ricordo qualche anno fa che per tutte le trasferte, trovare un albergo per i weekend della World Series Renault non era una cosa così scontata. Ed è una categoria che muove tanto personale ma poco turismo (il grosso degli spettatori è gente che abita non lontano dall'autodromo). Il carrozzone della Formula 1 oltre a muovere una quantità superiore di addetti ai lavori, è anche oggetto di turismo (specialmente un GP storico come Monza). Perderlo significherebbe non avere più una fonte di guadagno stabile e sicura che si è sempre avuta e sarebbe un danno per parecchi. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto, questo intendevo io. 

Il movimento del GP di Monza genera un indotto non indifferente nelle attività commerciali della zona. Perderlo sarebbe un grosso danno economico per tutti. 

Ricordo qualche anno fa che per tutte le trasferte, trovare un albergo per i weekend della World Series Renault non era una cosa così scontata. Ed è una categoria che muove tanto personale ma poco turismo (il grosso degli spettatori è gente che abita non lontano dall'autodromo). Il carrozzone della Formula 1 oltre a muovere una quantità superiore di addetti ai lavori, è anche oggetto di turismo (specialmente un GP storico come Monza). Perderlo significherebbe non avere più una fonte di guadagno stabile e sicura che si è sempre avuta e sarebbe un danno per parecchi. 

Tutti chi?

Gli esercenti che chiedono 7 euro per un panino con una fetta di bologna o 5 euro per una bottiglietta di acqua?

Che vadano affanculo da subito....meriterebbero di chiudere seduta stante

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutti chi?

Gli esercenti che chiedono 7 euro per un panino con una fetta di bologna o 5 euro per una bottiglietta di acqua?

Che vadano affanculo da subito....meriterebbero di chiudere seduta stante

Giusto per informazione, quest'anno i prezzi erano imposti dall'autodromo nella maggior parte dei casi. I prezziari erano a nome dell'autodromo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per informazione, quest'anno i prezzi erano imposti dall'autodromo nella maggior parte dei casi. I prezziari erano a nome dell'autodromo.

Occhio che io mi riferisco anche e soprattutto ai bar/baracchini fuori dall'autodromo

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inizio a non capire.

Neppure lui

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rimango dell'idea che sia un bot

Ehm...che sarebbe..? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monza2 è fantascienza, oltre al fatto che prevederebbe l'abbattimento delle sopraelevate.

Il problema di Monza non è certo la pista

Inviato dal mio ZX Spectrum+

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metti qualcuno a gestire l autodromo e fallo rinascere.poi si vedrà..se creerà profitti e sarà in grado di pagarsi ecclestone e la formula uno bene altrimenti niente..io non vado a comprarmi una Ferrari x salvare il made in italy chiedendo di pagarla quanto una fiesta

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monza2 è fantascienza, oltre al fatto che prevederebbe l'abbattimento delle sopraelevate.

Il problema di Monza non è certo la pista

 

Inviato dal mio ZX Spectrum+

 

 

"Monza2" doveva essere realizzato a 150 km dal vecchio circuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inizio a non capire.

image.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Metti qualcuno a gestire l autodromo e fallo rinascere.poi si vedrà..se creerà profitti e sarà in grado di pagarsi ecclestone e la formula uno bene altrimenti niente..io non vado a comprarmi una Ferrari x salvare il made in italy chiedendo di pagarla quanto una fiesta

Non rinascerà mai, come Imola, perché il pubblico va a vedere solo le corse dove ci sono determinati personaggi pubblici come la Ferrari e Rossi. Nelle altre gare il pubblico è pochissimo per cui i costi di gestione sono difficili da ripianare (senza contare i soldi che vengono distratti da chi di dovere).

Un autodromo è un'azienda che deve lavorare sempre per mantenersi sfruttando le proprie risorse ma i costi di noleggio dell'impianto sono elevati e le case automobilistiche o le concessionarie non si possono più permettere di fare le giornate in pista come succedeva spesso anni fa.

Per assurdo, lavorano di più gli impianti come Varano, Magione o Rijeka perché sono più piccoli.

Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Monza2" doveva essere realizzato a 150 km dal vecchio circuito.

Fantascienza al quadrato :asd:

Inviato dal mio ZX Spectrum+

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo Gio hai ragione. Ma è sempre un discorso all italiana..chi si è preso la responsabilità della impianto ha vivacchiato sugli allori, prendendo quanto poteva prendere senza rendere conto a nessuno, anche giocando sul fattore storicità di Monza.c'è un museo ridicolo rispetto a quello che dovrebbe essere, e le risorse quando c erano sono state mal usate e gestite.ora ci si sveglia Con il giochino rotto, dicendo, e ma monza è una pista storica, cosa che interessa poco a chi vende il prodotto..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...