Jump to content

Valentino Rossi e una Cagiva Mito


Recommended Posts


L'unica moto di Vale senza il 46?

No, nelle categorie minori ne ha usati pure altri:

V.Rossi_95_01.jpg

valentino.jpeg

Questa comunque è una risposta a tutti quelli che lo definiscono "pagliaccio", "evasore" ed aggettivi simili, senza neanche sapere di chi stanno parlando...

Claudio, quel pilota non ti ricordi proprio chi fosse?

Link to post
Share on other sites

è il solito discorso amico mio ..... troppo spesso si giudica una Persona senza avere nemmeno minimamente idea di come sia questa Persona dentro !

non si giudica un libro dalla copertina...

Link to post
Share on other sites

In questo caso lo adatterei alle persone: Non si giudicano per come si pongono esternamente ma bisogna almeno conoscerle un po' per poter esprimere giudizi.

Link to post
Share on other sites

In questo caso lo adatterei alle persone: Non si giudicano per come si pongono esternamente ma bisogna almeno conoscerle un po' per poter esprimere giudizi.

Pensa che alcuni giudicano i piloti in base all'atteggiamento che ha la stampa con loro...

Ed è la cosa più sbagliata: è come se fosse Rossi a dire a Meda di parlare di lui in questo modo o, similmente, Alonso con Mazzoni.

Edited by Fede
Link to post
Share on other sites

io non credo che sia giudicato così male dai media, lo dico da sportivo che segue la motogp molto distrattamente e con animo tranquillo.

Ha avuto una scivolata d'immagine quando ebbe il problema con le tasse perchè fece la figura di chi evade dieci e rende tre e lì chiaro bella figura non ha fatto.

Però non mi pare così mal visto e in questa occasione fece un bellissimo gesto

Link to post
Share on other sites

Quando seguivo con qualche continuità  la classe regina, circa una decina d'anni fa, Rossi mi ha regalato gare da cuore in gola fino all'ultimo giro.

E mi piace pensare che un gesto così bello da parte di Valentino sia legato a una moto, la Cagiva Mito, che è stata la mia amata cavalcatura per quasi dieci anni, dal '94 al 2003, ma la mia era nera, come in questa foto (però al posto degli adesivi Agip io ci misi due adesivi della Ferrari):

30rpf6a.jpg

Link to post
Share on other sites

Quando seguivo con qualche continuità  la classe regina, circa una decina d'anni fa, Rossi mi ha regalato gare da cuore in gola fino all'ultimo giro.

E mi piace pensare che un gesto così bello da parte di Valentino sia legato a una moto, la Cagiva Mito, che è stata la mia amata cavalcatura per quasi dieci anni, dal '94 al 2003, ma la mia era nera, come in questa foto (però al posto degli adesivi Agip io ci misi due adesivi della Ferrari):

30rpf6a.jpg

Gli stessi cerchi che avevo sull'oxford :asd:

scherzi a parte non sono mai stato un tifosissimo di Rossi (ho sempre preferito il Capirex :) ) ma anche per questo non ho mai dato peso a tutto il gossip che ci girava intorno. Mi è sempre sembrato spontaneo, nelle vittorie e nelle boiate :asd:

Link to post
Share on other sites

Gli stessi cerchi che avevo sull'oxford :asd:

Beh, non esageriamo, dietro montava una gomma 150-70 e davanti un 120-70. Roba quasi da moto 250. E per cambiarle, ricordo ancora i dolori perchè la posteriore costava circa 300mila lire, che negli anni '90 erano molto, molto di più degli attuali 150 euro....

Link to post
Share on other sites

ricordo benissimo i costi folli, comunque ovviamente non erano gli stessi, anche perchè erano 16", ma forma e colore erano identici (e comunque al post montavo 120/70)

btw siamo fottutamente OT :asd:

Link to post
Share on other sites

Io sono un super tifoso di Rossi, ma ammetto anche quando le dice troppo grosse. Penso che anche se l'avessi sportivamente "odiato", non avrei mai dubitato di lui come persona, nonostante polemiche tra colleghi o beghe del genere, è un pilota è ci sta tutto, soprattutto chi vince tanto tende a diventare antipatico e magari si giudica male la persona anche nelle questioni extra-sportive. Detto questo, la storia della cagiva è la classica dimostrazione che non si deve mai giudicare in base agli occhi degli altri (i media in questo caso), perchè spesso le buone azioni uno le compie senza bisogno di fare tanta pubblicità . Grande Vale, Mitico!

Link to post
Share on other sites

Ehh ma che storia....bellissima.

I Campioni sono Campioni perché Campioni, altrimenti non sarebbero Campioni, Campioni di vita e Campioni nel loro lavoro.

Ho sempre seguito Graziano, da tifoso. 200 Miglia di Imola, il Mondiale 500 e il suo stile strano, sempre ritto sulla sella, al contrario di Virginio e Franco, suoi antagonisti nazionali dell'epoca. Poi in auto con la Sierra nel Turismo. Sono stato a qualche cena, dove c'era anche lui, amico di piloti d'auto reggiani e la simpatia che infonde è straordinaria. Tale padre, tale figlio!

Ragastà s ( Campioni l'ho detto?....)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...