Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

European F3 Championship 2015


Recommended Posts

  • Replies 211
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Più che altro sta rischiando veramente di farsi/fare male.   Bortolotti è stato cacciato dalla FDA per molto meno. Però capisco che tra una catena di gelaterie a Vienna e l'impero della moda nel Nor

Finalmente un dettaglio positivo anche per la FIA. E meno male che la volevano cancellare per fare posto alla Formula 4, forse è ancora presto

Pastor Maldonado driver accademy   

Direi tutta colpa di Menezes, la pista era finita e doveva frenare.

 

Che poi di quei 35 piloti che corrono in Formula 3 adesso ci sarà  giusto Stroll (perché ha i soldi) con possibilità  di arrivare in Formula 1. Mi sembra davvero tutta quantità  e niente qualità , ed è piuttosto deleteria come cosa.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ma Maisano sta ancora in F3?  :asd:

 

Non sarebbe ora di cambiare aria? Tipo provare una carriera con le coperte? Tra un po' ci prende moglie in F3  :D

Edited by Pescarese
  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Spa, gara 2: primo Dennis

ma tornano gli incidenti...


Ancora un incidente ha deciso il nome del vincitore, in questo caso di gara 2, nel FIA F.3 a Spa. Se nella prima corsa si era verificato un contatto tra Antonio Giovinazzi (poi penalizzato) e Felix Rosenqvist all'imbocco della variante di Les Combes, aprendo la strada per il successo a Charles Leclerc, questa volta è stato Lance Stroll a modificare radicalmente la classifica che ha visto salire sul gradino più alto del podio Jake Dennis. Il canadese aveva guadagnato la prima posizione al 3° giro superando il poleman Mikkel Jensen mentre Rosenqvist era risalito terzo dopo essere transitato quinto al 1° passaggio.

 

Al 5° giro, Stroll lungo il rettifilo del Kemmel è stato affiancato da Jensen e Rosenqvist. I tre si sono aperti ventaglio e quando sono arrivati ad alta velocità  in prossimità  del punto di frenata di Les Combes, Stroll inspiegabilmente si è spostato verso sinistra colpendo Jensen il quale a sua volta è stato catapultato contro Rosenqvist. Tutti e tre si sono ritirati lasciando Dennis leader davanti a Santino Ferrucci, Brandon Maisano e Sergio Camara e... dietro alla safety-car. Ripresa la gara, Maisano ha perso qualche posizione e al 9° giro, si è verificato un altro incidente, ben più drammatico.

 

A metà  del Kemmel, Maisano era seguito da Gustavo Menezes. Il francese si è spostato verso destra mentre l'americano lo stava affiancando: il contatto e il successivo decollo di Menezes è stato inevitabile quanto spaventoso. La gialla Dallara del team Carlin è ricaduta di taglio sul rail proprio all'altezza dell'abitacolo, poi rovesciata è scivolata a lungo fino a Les Combes. Momenti di vero panico hanno colto i presenti in sala stampa, ma per fortuna Menezes è uscito da solo dall'abitacolo. Si notava il casco graffiato nella parte posteriore, evidentemente per avere strisciato sull'asfalto.

 

La corsa è così finita in regime di safety-car e la vittoria è andata a Dennis del team Prema davanti a Ferrucci, Camara, Maisano (però sotto indagine), Dorian Boccolacci e Charles Leclerc. Quest'ultimo ha così aumentato il proprio vantaggio in classifica su Antonio Giovinazzi, nono davanti ad Alessio Lorandi, nuovamente protagonista di un grande recupero dalla ventunesima posizione in cui era sullo schieramento di partenza. Al traguardo Michele Beretta. Da segnalare anche un incidente nei primissimi giri innescato da Kang Ling che ha tamponato Julio Moreno alla Bus Stop.

 

Sabato 20 giugno 2015, gara 2

1 - Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 12 giri 36'05"200

2 - Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 0"711

3 - Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 1"056

4 - Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"853

5 - Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signture - 2"393

6 - Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 3"397

7 - Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 3"849

8 - Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 4"250

9 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 4"786

10 - Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 5"340

11 - Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 6"127

12 - Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 7"043

13 - George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 8"163

14 - Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 9"226

15 - Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - West Tec - 11"086

16 - Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 11"651

17 - Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 13"973

18 - Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 14"240

19 - Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 16"170

20 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 16"407

21 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 17"733

22 - Nicolas Pohler (Dallara-Mercedes) - Double R - 18"582

23 - Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 20"145

24 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 21"649

25 - Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 23"269

26 - Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 25"487

27 - Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 27"202

28 - Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 29"397

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 2'11"944

 

Ritirati

9° giro - Gustavo Menezes

5° giro - Lance Stroll

5° giro - Mikkel Jensen

5° giro - Felix Rosenqvist

2° giro - Kang Ling

 

Il campionato

1.Leclerc 199,5; 2.Giovinazzi 184; 3.Rosenqvist 178; 4.Dennis 164; 5.Russell 76; 6.Gunther 70,5; 7.Albon 65; 8.Jensen 59,5; 9.Stroll 52; 10.Ferrucci 50; 11.Maisano 42; 12.Menezes 35; 13.Pommer 28; 14.Maini 23; 15.Lorandi 16.

 

http://italiaracing.net/newsint.aspx?id=54569&cat=7

Link to post
Share on other sites

Mamma mia, spero che questi li striglino a dovere perché va a finire che qualcuno s'ammazza andando avanti così.

Link to post
Share on other sites

Se iniziano a lasciare i piloti ai box vedi che forse (FORSE) questi si danno una regolata. Li hanno ripresi a Monza, hanno continuato a fare casino e li hanno mandati a casa, e anche qui non sembrano voler mettere la testa a posto.

 

Sembra la classe delle medie che rompe le scatole nell'ora di Matematica e prende la nota. Come a scuola :asd:

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Spa, gara 3: Dennis l'acrobata

 

Una corsa estremamente difficile la numero 3 del weekend di Spa. La pista era infatti umida, ma la maggior parte dei piloti ha preferito partire con le gomme slick. àˆ stata la scelta giusta, ma i primi giri sono stati estremamente difficili per tutti. Alla fine è emerso Jake Dennis del team Prema, che ha siglato una doppietta importante in quanto lo lancia al secondo posto in classifica. L'inglese ha infatti accumulato 189 punti, 28,5 in meno di Charles Leclerc che ha artigliato un secondo posto notevole con la Dallara-VW di Van Amersfoort confermandosi brillante leader del campionato nonostante sia un rookie.

 

Nelle prime fasi, la gara è vissuta sul recupero incredibile di Tatiana Calderon, partita con pneumatici da pioggia. La ragazza colombiana, che partiva ventisettesima, ha raggiunto la prima posizione mentre anche Michele Beretta, che aveva optato per le rain, è risalito fino al quinto posto dalla ventiduesima piazzola sullo schieramento. La Calderon ha dato battaglia a Dennis il quale, con le slick, stava attento a non eccedere dopo un numero da "circo" alla staccata di Les Combes quando duellava con Mikkel Jensen, il danese partito dalla pole e presto finito contro le barriere tutto solo.

 

Quando però l'asfalto ha cominciato ad asciugarsi, la Calderon ha perso terreno e Dennis ha potuto tenere il comando con tranquillità , controllando Leclerc. Ancora una volta centrato da un avversario Felix Rosenqvist. Lo svedese della Prema, in gara 1 era stato colpito a Les Combes da Antonio Giovinazzi, ma aveva proseguito concludendo secondo; in gara 2 ci aveva pensato Lance Stroll a buttarlo fuori in compagnia di Jensen, sempre a Les Combes. Infine, in gara 3 ci ha pensato Markus Pommer a spedirlo in testacoda senza tanti complimenti. Il tedesco, fermatosi successivamente ai box, ha poi avuto il coraggio di protestare. Troppa incontrollata adrenalina in circolazione nel FIA F.3. Rosenqvist al momento della giravolta era terzo, ha chiuso quinto ed ora in classifica ha 188 punti, uno in meno di Dennis.

 

Terzo ha così concluso un buon George Russell del team Carlin, risalito bene dalla decima posizione in cui si trovava nei primi giri. Per l'inglese un risultato importante che cancella un periodo negativo. Eccellente anche il quarto posto di Callum Ilott, il giovanissimo britannico arrivato dal karting, pilota Red Bull, che se l'è cavata molto bene nonostante qualche taglio di variante. Sesta piazza per Brandon Maisano, che ha firmato un buon piazzamento mentre settimo ha chiuso Alessio Lorandi.

 

Come Ilott arrivato dal karting, il 16enne italiano dopo i due decimi posti ottenuti in gara 1 e gara 2, ancora una volta è stato protagonista di una rimonta dal fondo schieramento. Tanti i sorpassi, non è mancato anche un lungo a La Source che gli ha fatto perdere il terreno guadagnato, e quindi ha ricominciato da capo sorpassando all'ultimo giro Max Gunther per la settima piazza. Giovinazzi era in odore di podio nonostante l'ala anteriore danneggiata con la Calderon, ma a 2 giri dal termine gli hanno esposto la bandiera nero-arancio, che indica un pericolo tecnico ed è così dovuto rientrare per sostituire il musetto uscendo dalla zona punti.

 

Da segnalare il contatto alla prima curva dopo il via che ha visto finire in testacoda Ryan Tveter e Santino Ferrucci, Raoul Hyman ha mandato in testacoda Arjun Maini, ritirandosi con la sospensione anteriore sinistra danneggiata. A Les Combes, Sergio Camara (punito con un drive through) è entrato male su Dorian Boccolacci ed entrambi si sono girati, poi un altro contatto ha mandato in testacoda Alexander Albon e Sean MacLeod. Violento invece, l'incidente tra Matthew Rao e Fabian Schiller.

 

Domenica 21 giugno 2015, gara 3

1 - Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 14 giri 35'15"713

2 - Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 0"885

3 - George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 7"198

4 - Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 9"535

5 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 11"450

6 - Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 22"025

7 - Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 23"020

8 - Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 23"605

9 - Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 24"000

10 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 25"376

11 - Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 26"208

12 - Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 27"520

13 - Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 31"289

14 - Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 35"380

15 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 42"488

16 - Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 45"571

17 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 45"663

18 - Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 1'01"722

19 - Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 1'21"399

20 - Kang Ling (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'21"436

21 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'27"808

22 - Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 1'53"710

23 - Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 2'00"442

24 - Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 2'11"271

25 - Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 2 giri

 

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 2'16"329

 

Ritirati

10° giro - Markus Pommer

7° giro - Fabian Schiller

6° giro - Matthew Rao

4° giro - Mikkel Jensen

1° giro - Raoul Hyman

0 giri - Nicolas Pohler

 

Il campionato

1.Leclerc 217,5; 2.Dennis 189; 3.Rosenqvist 188; 4.Giovinazzi 184; 5.Russell 91; 6.Gunther 74,5; 7.Albon 67; 8.Jensen 59,5; 9.Stroll 52; 10.Ferrucci, Maisano 50; 12.Menezes 35; 13.Pommer 28; 14.Ilott 26; 15.Maini 23; 16.Lorandi 22; 17.Fittipaldi 16; 18.Camara 15; 19.Hyman 12,5; 20.Boccolacci 10.

 

http://italiaracing.net/newsint.aspx?id=54580&cat=7

Link to post
Share on other sites

finchè la direzione gara mette la testa sotto la sabbia come a Monza punendo tutti e quindi nessuno, i soliti noti continueranno a fare manovre scorrette e a rovinare le gare altrui

3 gare si sospensione a Stroll e una a Menezes, vedi se non si tranquillizzano

ribadisco: Leclerc ha le stigmate. diciassettenni così completi, veloci e con la testa ne nascono uno ogni 10 anni

Rosenqvist fa tenerezza: è da sei gare che gliene combinano di tutti i colori facendogli perdere una marea di punti per colpe non sue

Edited by Mak
Link to post
Share on other sites

Fa tenerezza anche perché sarà  da cinque anni che corre in Formula 3 e pur essendo veloce non ha mai vinto nulla.

Link to post
Share on other sites

dimenticavo: chapeau a Lorandi

dopo questo inizio stagione, Pau a parte, non avrei scommesso 5 euri sull'italiano. a Spa invece ha impressionato in tutte le 3 gare lasciadomi a bocca aperta

Edited by Mak
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Norisring - Qualifica 1

Leclerc conquista la pole


Charles Leclerc ha conquistato la sua prima vera pole stagionale. Lo ha fatto al termine della combattuta qualifica 1, gruppo A, del FIA F.3 in scena sul breve quanto veloce tracciato cittadino del Norisring. Leclerc (che era partito al palo già  a Silverstone in gara 2 e gara 3, ma solo per la squalifica di Felix Rosenqvist) si è scambiato il primo posto con Alexander Albon in un turbinio di giri veloci e alla fine l'ha spuntata per appena 9 millesimi: 48"240 contro 48"249. La pole di Leclerc arriva nel momento più delicato della stagione, quello in cui ha preso la testa della classifica generale. Fatto che non lo ha intimidito per nulla.

 

Bravo Albon del team Signature, già  rapido nelle prove libere e al suo miglior piazzamento 2015. I due rookie motorizzati Volkswagen hanno battuto nel gruppo B gli esperti Felix Rosenqvist del team Prema e spinto dal propulsore Mercedes, ed Antonio Giovinazzi, quarto con la Dallara-VW di Carlin. A seguire Mikkel Jensen (Mucke) e Lance Stroll (Prema). La terza e la quarta fila non saranno posizioni comode per Rosenqvist e Giovinazzi, terzo e quarto in campionato con 188 e 184 punti, che dovranno cercare di contenere il più possibile il divario da Leclerc che guida con 217,5 punti.

 

Nel gruppo A, la prima fila è stata conquistata dal sorprendente Maximilian Gunther con la Dallara-Mercedes del team Mucke. Il rookie tedesco che si è fatto le ossa nella F.Adac Masters 2014, non si era mai trovato davanti a tutti, ma non è nuovo alle prime file. A Hockenheim aveva infatti siglato il terzo crono per tutti e tre gli schieramenti di partenza, proprio come a Pau dove si è anche piazzato secondo in gara 3. Notevole il secondo tempo di Markus Pommer con la Dallara-VW del team Motopark mentre Dorian Boccolacci (Signature) alla bandiera a scacchi ha strappato il terzo tempo ad Alessio Lorandi. Per il francese il miglior risultato assoluto della stagione.

 

Lorandi dopo un avvio di sessione a centro classifica, ha iniziato a spingere forte salendo in terza piazza con la Dallara-VW di Van Amersfoort. Il 16enne di Salò, proveniente dal karting, ha anche siglato il miglior crono assoluto di gruppo nel primo settore, 18"161. Scivolato quarto, è tornato terzo abbassando il proprio limite, ma Boccolacci lo ha beffato all'ultimo respiro. Lorandi partirà  dalla quarta fila, una fila tutta italiana perché al suo fianco avrà  Giovinazzi.

 

Quinto di gruppo B il due volte vincitore di Spa e secondo in campionato Jake Dennis (Prema), certo non soddisfatto per questo risultato. Dietro di lui Gustavo Menezes (Carlin), ben ripresosi dal volo di Spa in gara 2, George Russell (Carlin), Callum Ilott (Carlin) e Michele Beretta (Mucke) che scatterà  dalla nona fila. Unico incidente, l'uscita di pista di Pietro Fittipaldi. Arjun Maini, settimo di gruppo B, per il cambio motore sconterà  10 posizioni di penalità  negli tre schieramenti di partenza al Norisring.

 

Lo schieramento di partenza di gara 1

1. fila

Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"240 - Gruppo A

Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"533 - Gruppo B

2. fila

Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 48"249 - GA

Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 48"543 - GB

3. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"335 - GA

Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 48"603 - GB

4. fila

Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 48"439 - GA

Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"637 - GB

5. fila

Mikkel Jensen (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"443 - GA

Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"658 - GB

6. fila

Lance Stroll (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"491 - GA

Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Carlin - 48"684 - GB

7. fila

Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"600 - GA

George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 48"690 - GB

8. fila

Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"683 - GA

Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 48"750 - GB

9. fila

Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 48"719 - GA

Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"812 - GB

10. fila

Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 48"746 - GA

Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 48"846 - GB

11. fila

Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 48"759 - GA

Sean MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 48"952 - GB

12. fila

Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"763 - GA

Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 48"955 - GB

13. fila

Kang Ling (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"870 - GA

Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 49"102 - GB

14. fila

Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 49"289 - GA

Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 49"105 - GB

15. fila

Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"563 * - GA

Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 49"242 - GB

16. fila

Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 49"071 ** - GA

Nicolas Pohler (Dallara-Mercedes) - West Tec - 49"349 - GB

 

* Penaizzzato di 10 posizioni per cambio motore

** Penalizzato di 5 posizioni per incidente causato a Spa

 

http://italiaracing.net/newsint.aspx?id=54640&cat=7

Link to post
Share on other sites

Norisring - Qualifica 2

La prima pole (doppia) di Albon


Prima pole nel FIA F.3 per il debuttante Alexander Albon. Inglese di origini thailandese, figlio d'arte, pilota del programma Junior Lotus, Albon con la Dallara-Volkswagen nel gruppo A della seconda qualifica al Norisring si è spinto fino al tempo di 48"099, riferimento cronometrico che ha fatto alzare bandiera bianca a Charles Leclerc che ha fatto di tutto per prendersi la seconda pole dopo quella siglata in qualifica 1, ma non ha fatto meglio di 48"295. Con Albon, torna al vertice la francese Signature di Philippe Sinault, rientrata proprio quest'anno nel FIA F.3. Albon ha "vinto" anche la pole per gara 3.

 

Leclerc partirà  quindi dalla seconda fila con la Dallara-VW del team Van Amersfoort e dovrà  guardarsi da Antonio Giovinazzi, terzo di gruppo con la Dallara-VW del team Carlin. Il pilota italiano ha concluso ad appena 7 millesimi da Leclerc precedendo Santino Ferrucci del team Mucke e primo dei piloti Mercedes nel gruppo A, Mikkel Jensen suo compagno di squadra e Felix Rosenqvist del team Prema. Lo svedese, a differenza di chi ha concluso davanti a lui, quando ha pensato di rientrare per cambiare le gomme, come ha fatto chi lo ha preceduto, si è accorto che ormai era troppo tardi. Stessa situazione per il suo compagno Lance Stroll, ottavo.

 

Nel gruppo B invece, finale elettrizzante. Dorian Boccolacci era salito al comando con la Dallara-VW della Signature in 48"384, ma prima è stato superato da Jake Dennis della Prema che per qualche secondo ha pensato di aver fatto sua la pole col tempo di 48"372. Ma alla fine è arrivata la zampata di George Russell del team Carlin che ha messo tutti d'accordo con 48"353. Settimo Alessio Lorandi che nel secondo settore non riusciva ad essere veloce come accaduto nella qualifica 1 mentre Michele Beretta ha terminato tredicesimo.

 

Per quanto riguarda i secondi migliori tempi, come detto Albon si è confermato leader con 48"227. Bene Giovinazzi che è risultato secondo davanti a Leclerc, Ferrucci e Rosenqvist. Nel gruppo B, Russell si conferma in prima fila davanti a Dennis, Boccolacci, Maisano e Gunther. Lorandi perde due posizioni, da settimo a nono, come Beretta che da tredicesimo scende quindicesimo.

 

Lo schieramento di partenza di gara 2

1. fila

Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 48"099 - Gruppo A

George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 48"353 - Gruppo B

2. fila

Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"295 - GA

Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"372 - GB

3. fila

Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 48"302 - GA

Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 48"384 - GB

4. fila

Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"353 - GA

Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Carlin - 48"491 - GB

5. fila

Mikkel Jensen (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"412 - GA

Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"515 - GB

6. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"424 - GA

Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"518 - GB

7. fila

Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 48"482 - GA

Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"556 - GB

8. fila

Lance Stroll (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"540 - GA

Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 48"559 - GB

9. fila

Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 48"645 - GA

Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 48"581 - GB

10. fila

Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"786 - GA

Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 48"671 - GB

11. fila

Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"791 - GA

Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 48"681 - GB

12. fila

Kang Ling (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"807 - GA

Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 48"782 - GB

13. fila

Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 49"114 - GA

Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"909 - GB

14. fila

Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 49"148 - GA

Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 48"919 - GB

15. fila

Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 49"474 - GA

Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 48"940 - GB

16. fila

Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"547 * - GA

Nicolas Pohler (Dallara-Mercedes) - Double R - 49"352 - GB

 

* Penalizzato di 10 posizioni per cambio motore

 

 

Lo schieramento di partenza di gara 3 è stilato in base ai secondi migliori tempi della qualifica 2

1. fila

Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 48"227 - Gruppo A

George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 48"408 - Gruppo B

2. fila

Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 48"306 - GA

Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"493 - GB

3. fila

Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"336 - GA

Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 48"521 - GB

4. fila

Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"368 - GA

Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"536 - GB

5. fila

Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"478 - GA

Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"543 - GB

6. fila

Mikkel Jensen (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"494 - GA

Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Carlin - 48"550 - GB

7. fila

Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 48"499 - GA

Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 48"592 - GB

8. fila

Lance Stroll (Dallara-Mercedes) - Prema - 48"636 - GA

Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 48"623 - GB

9. fila

Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 48"683 - GA

Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"649 - GB

10. fila

Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - West Tec - 48"834 - GA

Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 48"788 - GB

11. fila

Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 48"927 - GA

Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 48"828 - GB

12. fila

Kang Ling (Dallara-Mercedes) - Mucke - 48"972 - GA

Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 48"875 - GB

13. fila

Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 49"118 - GA

Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 48"946 - GB

14. fila

Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 49"184 - GA

Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 48"994 - GB

15. fila

Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 49"651 - GA

Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 49"043 - GB

16. fila

Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 48"630 - GA

Nicolas Pohler (Dallara-Mercedes) - Double R - 49"447 - GB

 

http://italiaracing.net/newsint.aspx?id=54643&cat=7

Link to post
Share on other sites

Sbaglio o Lorandi viene dai kart monomarcia addirittura?

Che poi sono i veri kart, quelli che non perdonano. Quelli a marce sono x i fighetti

Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...