Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

World Endurance Championship 2015


Recommended Posts


  • Replies 886
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

L'endurance è quello sport in cui molte macchine corrono per molto tempo e alla fine vince l'Audi.

Mi correggo, il primo Tweet in risposta è stato questo  

Posted Images

  • 5 weeks later...

Che cagata

 

http://www.omnicorse.it/magazine/57783/wec-allarme-prestazioni-si-va-verso-nuove-limitazioni

 

Ancora non c'è nulla di ufficiale ma è nell'aria un profondo cambiamento nel mondo del WEC. I tempi fatti registrare nelle prime qualifiche di Le Mans dalle Porsche 919 e complessivamente da tutte e tre le grandi protagoniste della serie iridata nelle due corse precedenti, Silverstone e Spa-Francorchamps, stanno ponendo un serio problema di controllo delle prestazioni. Con un aumento medio delle perfomance quantificabile in due secondi al giro - parliamo di ritmo di corsa, perché in qualifica si è sempre sotto di almeno tre secondi se non di quasi cinque come avvenuto in terra francese - iniziano a palesarsi problemi di eccessive differenze di velocità  sia massime sia di percorrenza di curva tra le varie categorie. Cosa che su un circuito lungo, difficile, rapidissimo come Le Mans non è tra le più positive.

 

Per questa ragione, su proposta non solo dei tecnici dell'Audi, è molto probabile se non certo che a partire dal 2016 le vetture della classe maggiore possano essere in qualche modo rallentate. Una speciale commissione - non ufficiale - composta dai responsabili delle varie Case sta già  discutendo e lanciando sul tavolo varie proposte che poi dovranno essere prese in esame dai vertici istituzionali.

 

Al vaglio limitazioni soprattutto di carattere accessorio. àˆ infatti opinione che sarebbe inutile, dopo tanti investimenti, ripartire da capo con restrizioni eccessive dell'aerodinamica. Molto più probabile che si possa intervenire riducendo il "flowing", ovvero il flusso di energia e soprattutto la sua velocità , costringendo quindi a una diminuzione ulteriore dei consumi istantanei e delle prestazioni.

 

Questa sembra essere l'ipotesi più probabile che tra le altre cose consentirebbe ai costruttori impegnati di non mutare l'attuale concezione delle loro vetture e di intervenire appunto sulle perfomance con un investimento limitato. àˆ comunque più sui sistemi di gestione del propulsore e dell'afflusso di carburante che su altro che stanno nascendo le idee.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

 

Che cagata

 

http://www.omnicorse.it/magazine/57783/wec-allarme-prestazioni-si-va-verso-nuove-limitazioni

 

Ancora non c'è nulla di ufficiale ma è nell'aria un profondo cambiamento nel mondo del WEC. I tempi fatti registrare nelle prime qualifiche di Le Mans dalle Porsche 919 e complessivamente da tutte e tre le grandi protagoniste della serie iridata nelle due corse precedenti, Silverstone e Spa-Francorchamps, stanno ponendo un serio problema di controllo delle prestazioni. Con un aumento medio delle perfomance quantificabile in due secondi al giro - parliamo di ritmo di corsa, perché in qualifica si è sempre sotto di almeno tre secondi se non di quasi cinque come avvenuto in terra francese - iniziano a palesarsi problemi di eccessive differenze di velocità  sia massime sia di percorrenza di curva tra le varie categorie. Cosa che su un circuito lungo, difficile, rapidissimo come Le Mans non è tra le più positive.

 

Per questa ragione, su proposta non solo dei tecnici dell'Audi, è molto probabile se non certo che a partire dal 2016 le vetture della classe maggiore possano essere in qualche modo rallentate. Una speciale commissione - non ufficiale - composta dai responsabili delle varie Case sta già  discutendo e lanciando sul tavolo varie proposte che poi dovranno essere prese in esame dai vertici istituzionali.

 

Al vaglio limitazioni soprattutto di carattere accessorio. àˆ infatti opinione che sarebbe inutile, dopo tanti investimenti, ripartire da capo con restrizioni eccessive dell'aerodinamica. Molto più probabile che si possa intervenire riducendo il "flowing", ovvero il flusso di energia e soprattutto la sua velocità , costringendo quindi a una diminuzione ulteriore dei consumi istantanei e delle prestazioni.

 

Questa sembra essere l'ipotesi più probabile che tra le altre cose consentirebbe ai costruttori impegnati di non mutare l'attuale concezione delle loro vetture e di intervenire appunto sulle perfomance con un investimento limitato. àˆ comunque più sui sistemi di gestione del propulsore e dell'afflusso di carburante che su altro che stanno nascendo le idee.

 

 

Non possono fare andare le Formula 1 più veloce quindi fanno andare le altre categorie più piano. Ma la GP2 è sacra...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Vediamo se finalmente smettono di lottare contro i mulini a vento.

 

Il futuro della Nissan in discussione

 

àˆ già  in discussione il futuro della Nissan a Le Mans. àˆ quello che ha spiegato Carlos Ghosn in una conferenza stampa all'ePrix di Londra. Il "boss" di Nissan e Renault, che presentava i dati di vendita delle vetture elettriche da parte del gruppo nell'ultimo anno, si è trovato incalzato anche sui risultati negativi con le GT-R LM Nismo. "Nissan è legata all'innovazione - ha detto Ghosn seccamente - ma il nostro tentativo non ha avuto successo come doveva. Dobbiamo essere differenti, ma anche competitivi e non lo siamo stati".

 

Va "rivalutata la strategia". Parole pesanti considerata quanta autonomia è stata data durante tutta la fase di esecuzione del progetto a Ben Bowlby e al suo gruppo, con una vettura interamente pensata e sviluppata negli USA. Forse, sono in arrivo cambiamenti... anche dolorosi. Dopotutto, a far seguito ad una presentazione mondiale di primissimo piano con uno spot da 2 minuti al superbowl, gli obiettivi "pratici" sono degradati talmente in fretta da far diventare il marketing più nemico che amico.

 

http://italiaracing.net/newsint.aspx?id=54691&cat=15

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

 

il rallentamento delle LmP1 speriamo venga studiato in maniera intelligente; se si intervenisse sull'energia istantanea potrebbe davvero essere, non dico indolore, ma certo accettabile. se a questo leghiamo lo sviluppo previsto per le GTE allora il quadro si farebbe meno drammatico che non con le differenze di velocità  attuali. Al di la del Turbo praticamente si da libertà  aerodinamica (vedremo poi nel dettaglio quanta realmente) nel pallelepipedo che va dal perno ruota anteriore alla misura massima di ingombro anteriore scendendo fino al piano di riferimento e posteriormente lo stesso allungando di 20 cm l'ingombro massimo. Non credo che l'estrattore della Ford GT stia nelle misure ma sicuramente torneremo a vedere una aerodinamica spinta che permettà  una maggior velocita di percorrenza delle curve.

 

Sono onesto e lo dico "a me il WEC piace così com'è" ma certo anche quest'anno

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Salve a tutti,

 

acc il messaggio si è autoinviato ...

 

dicevo che anche quest'anno abbiamo visto quanto il coabitare tra LmP1 e GTE sia al limite e quindi capisco anche questa corsa a limitare le prestazioni ma io spero sempre nel buonsenso ... e poi dico non è che bisognerebbe pensare a certi "bronze" che hanno i soldi, pagano le spese e vogliono correre?

Un Gimmi Bruni (ringraziando chi di dovere ce lo teniamo stretto per altri 5 anni) a memoria non è mai nei guai durante i doppiaggi subiti ed in quelli che fa e ne fa tanti ...

 

Alla prossima

 

Franz

 

PS

ma il prossimo anno una spedizione non si potrebbe organizzare ... partendo per tempo ...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

L'Audi #7 potrà  usare un solo motore nuovo da qui alla fine della stagione, poiché a Le Mans i commissari tecnici non sono riusciti a leggere i sigilli elettronici del motore utilizzato. In conseguenza di ciò, il motore usato per tutta la settimana della 24 Ore è stato "letto" come uno diverso per ogni sessione, a causa di questo errore. Dunque, essendo cinque i motori a disposizione per tutta la stagione, Audi potrà  punzonarne solo un altro per la #7 fino all'ultima gara.

Link to post
Share on other sites

L'Audi #7 potrà  usare un solo motore nuovo da qui alla fine della stagione, poiché a Le Mans i commissari tecnici non sono riusciti a leggere i sigilli elettronici del motore utilizzato. In conseguenza di ciò, il motore usato per tutta la settimana della 24 Ore è stato "letto" come uno diverso per ogni sessione, a causa di questo errore. Dunque, essendo cinque i motori a disposizione per tutta la stagione, Audi potrà  punzonarne solo un altro per la #7 fino all'ultima gara.

 

In che senso scusa?

Link to post
Share on other sites

àˆ una cosa piuttosto ambigua. A quanto ho capito, Audi ha dimenticato di mandare i dati di riconoscimento del proprio motore ai commissari, o forse questi dati non erano identificabili. Sta di fatto che pur avendo usato un solo motore è come se ne avessero usati invece tre.

Link to post
Share on other sites

àˆ una cosa piuttosto ambigua. A quanto ho capito, Audi ha dimenticato di mandare i dati di riconoscimento del proprio motore ai commissari, o forse questi dati non erano identificabili. Sta di fatto che pur avendo usato un solo motore è come se ne avessero usati invece tre.

 

Quindi in caso di un problema ai sigilli la FIA non ha un metodo alternativo per verificare quale motore sta utilizzando?

Link to post
Share on other sites

Pare proprio di no. A meno che un delegato FIA non stia nel box tutto il tempo a verificare che non sostituiscano il motore :asd:

Link to post
Share on other sites

Il sigillo del motore è elettronico, forse c'è stato un malfunzionamento. Devo dire che di questa storia ci ho capito poco anche io, ma il responsabile dell'Audi (Reinke) ha ammesso l'errore dichiarando la buona fede, per questo non c'è stata alcuna sanzione vera e propria.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Il sigillo del motore è elettronico, forse c'è stato un malfunzionamento. Devo dire che di questa storia ci ho capito poco anche io, ma il responsabile dell'Audi (Reinke) ha ammesso l'errore dichiarando la buona fede, per questo non c'è stata alcuna sanzione vera e propria.

 

Beh insomma. Usi un motore e te lo contano come tre...

Link to post
Share on other sites

Ok però non ci sono state né penalità  in tempo (eventualmente, tre minuti di penalità  in caso di motore aggiuntivo usato), né in denaro, né in punti per la classifica.

 

Poi hanno detto che il motore già  usato a Silverstone e Spa è ancora assolutamente utilizzabile.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Principalmente la prima, ma sembra ci fosse anche un'opzione per la 919. "Attaccamento alla maglia" all'ennesima potenza.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Gimmi sicuramente. Però a quanto pare quel qualcosa deve essere rosso e deve averci un Cavallino Rampante su, altrimenti nada :)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...