Jump to content

[Motomondiale] 2014.17 - GP Malesia


Recommended Posts

2014 Shell Advance Grand Prix of Malaysia - Sepang International Circuit

Round 17/18

24-25-26 ottobre 2014

 

75.jpg?version=2014-16-10.r01c63fd3ef

 

20131229000952_More_info_icon.pngINFO

Lunghezza del circuito: 5,543 km

Giri da percorrere: 20 (MotoGP), 19 (Moto2), 18 (Moto3)

Distanza totale: 110,9 km (MotoGP), 105,3 km (Moto2), 99,8 km (Moto3)

Numero di curve: 15

Senso di marcia: orario

 

chronograph_helped_me_318_10637.jpgRECORD

Giro gara MotoGP: 2:01.415 - Marc Mà¡rquez - Honda - 2013

Giro prova MotoGP: 2:00.011 - Marc Mà¡rquez - Honda - 2013

Vittorie pilota 500cc/MotoGP: 6 - Valentino Rossi

Vittorie costruttore 500cc/MotoGP: 10 - Honda

Pole pilota 500cc/MotoGP: 4 - Valentino Rossi

Pole costruttore 500cc/MotoGP: 13 - Honda

Podi pilota 500cc/MotoGP: 9 - Valentino Rossi

Podi costruttore 500cc/MotoGP: 38 - Honda

 

Giro gara Moto2: 2:07.959 - Mika Kallio - Kalex - 2013

Giro prova Moto2: 2:06.962 - Pol Espargarà³ - Kalex - 2012

Vittorie pilota 250cc/Moto2: 4 - Max Biaggi

Vittorie costruttore 250cc/Moto2: 9 - Aprilia

Pole pilota 250cc/Moto2: 4 - Max Biaggi, Hiroshi Aoyama

Pole costruttore 250cc/Moto2: 10 - Aprilia

Podi pilota 250cc/Moto2: 6 - Tetsuya Harada

Podi costruttore 250cc/Moto2: 24 - Aprilia

 

Giro gara Moto3: 2:14.339 - Miguel Oliveira - Mahindra - 2013

Giro prova Moto3: 2:13.867 - Luis Salom - KTM - 2013 (nb: record 2:13.280, Luis Salom, KTM, 2013, FP3)

Vittorie pilota 125cc/Moto3: 2 - Noboru Ueda, Gà¡bor Talmà¡csi

Vittorie costruttore 125cc/Moto3: 10 - Aprilia

Pole pilota 125cc/Moto3: 3 - Kazuto Sakata

Pole costruttore 125cc/Moto3: 10 - Aprilia

Podi pilota 125cc/Moto3: 4 - Kazuto Sakata

Podi costruttore 125cc/Moto3: 29 - Aprilia

 

icon_tv.gifOrari del Gran Premio della Malesia

Venerdì 24 ottobre

9:00-9:40 (3:00-3:40) Prove Libere 1 Moto3 - SkySport MotoGP

9:55-10:40 (3:55-4:40) Prove Libere 1 MotoGP - SkySport MotoGP

10:55-11:40 (4:55-5:40) Prove Libere 1 Moto2 - SkySport MotoGP

13:10-13:50 (7:10-7:50) Prove Libere 2 Moto3 - SkySport MotoGP

14:05-14:50 (8:05-8:50) Prove Libere 2 MotoGP - SkySport MotoGP

15:05-15:50 (9:05-9:50) Prove Libere 2 Moto2 - SkySport MotoGP

 

Sabato 25 ottobre

9:00-9:40 (3:00-3:40) Prove Libere 3 Moto3 - SkySport MotoGP

9:55-10:40 (3:55-4:40) Prove Libere 3 MotoGP - SkySport MotoGP

10:55-11:40 (4:55-5:40) Prove Libere 3 Moto2 - SkySport MotoGP

12:35-13:15 (6:35-7:15) Qualifiche Moto3 - SkySport MotoGP

13:30-14:00 (7:30-8:00) Prove Libere 4 MotoGP - SkySport MotoGP

14:10-14:50 (8:10-8:50) Qualifiche MotoGP - SkySport MotoGP (11:20 Cielo)

15:05-15:50 (9:05-9:50) Qualifiche Moto2 - SkySport MotoGP

 

Domenica 26 ottobre

9:40-10:00 (2:40-3:00) Warm-up Moto3 - SkySport MotoGP

10:10-10:30 (3:10-3:30) Warm-up Moto2 - SkySport MotoGP

10:40-11:00 (3:40-4:00) Warm-up MotoGP - SkySport MotoGP

13:00 (6:00) Gara Moto3 - SkySport MotoGP (10:10 Cielo)

14:20 (7:20) Gara Moto2 - SkySport MotoGP (11:05 Cielo)

16:00 (9:00) Gara MotoGP - SkySport MotoGP (12:10 Cielo)

 

NB: tra parentesi gli orari italiani.

 

 

Albo d'oro

QGY7qBF.png

Link to post
Share on other sites

Sepang, Libere 1: Pedrosa ritrova la vetta

Il pilota della Honda precede Aleix Espargaro e Lorenzo. Rossi è sesto davanti alla Ducati di Dovizioso

 

Il weekend di Sepang si è aperto con il consueto caldo infernale della Malesia, che ha spinto diversi piloti della MotoGp a tentare una sorta di "time" attack" già  negli ultimi cinque minuti della prima sessione di prove libere, visto che qui il meteo è spesso imprevedibile e che nel turno pomeridiano la temperatura rischia di essere ancora più alta.

 

A giudicare da questa prima uscita, Dani Pedrosa sembra davvero determinato a mettersi alle spalle il weekend nero di Phillip Island e in Malesia ha cominciato con il miglior tempo in 2'01"379. Il pilota della Honda ha distanziato di 14 millesimi la Forward Yamaha di Aleix Espargaro, che ha montato subito la gomma più morbida a disposizione delle "Open", rendendosi però anche protagonista di una scivolata senza conseguenze.

 

I primi però sono davvero tutti vicinissimi, come testimoniato dal terzo tempo a soli 37 millesimi della Yamaha di Jorge Lorenzo. Quarto posto per il bi-campione del mondo in carica Marc Marquez, determinato a chiudere il filotto di quattro gare senza vittoria (in tre delle quali è caduto) e a provare ad eguagliare il record di 12 successi stagionali di Mick Doohan con la sua Honda: lo spagnolo è quasi a tre decimi.

 

Completa la top five l'altra RC213V di Stefan Bradl, mentre Valentino Rossi non ha iniziato benissimo, vedendosi rifilare quasi mezzo secondo da Pedrosa e chiudendo solamente sesto. Da lui forse ci si attendeva un avvio un pelino più brillante dopo la bella vittoria di domenica scorsa a Phillip Island.

 

Un po' in difficoltà  le Ducati, che hanno formato un terzetto a cavallo tra la settima e la nona posizione, capitanato da Andrea Dovizioso: il forlivese ha pagato mezzo secondo ed ha preceduto Cal Crutchlow e Yonny Hernandez. Per ora invece è fuori dalla top ten Andrea Iannone, che con la sua GP14.2 si è inchinato anche alla Yamaha di Pol Espargaro. Va ricordato comunque che Andrea è ancora piuttosto dolorante all'anca sinistra dopo la caduta avvenuta in Australia.

 

Il pilota di Vasto comunque è in buona compagnia, perché fuori insieme a lui ci sono anche Bradley Smith, reduce dal suo primo podio nella classe regina, ed Alvaro Bautista. Stupisce poi vedere Alex De Angelis solamente in 19esima piazza con la sua Forward Yamaha "Open", visto che questa è una pista che ama particolarmente. Due posizioni più indietro c'è la ART-Aprilia di Danilo Petrucci.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/42982/motogp-sepang-libere-1-pedrosa-ritrova-la-vetta-davanti-ad-aleix-espargaro

Link to post
Share on other sites

Sepang, Libere 2: dopo il diluvio brilla Lorenzo

Sul bagnato il maiorchino precede Marquez, accusato da Iannone di averlo buttato giù. Molto indietro Valentino

 

I cambiamenti di clima repentini tipici della Malesia hanno inciso parecchio sulla seconda sessione di prove libere della MotoGp. Un vero e proprio diluvio universale ha colpito l'autodromo di Sepang quando stava per iniziare il turno e l'enorme quantità  d'acqua caduta sull'asfalto ha indotto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa e a posticipare l'inizio della sessione.

 

Le nuvole però ci hanno messo davvero poco a lasciare lo spazio al sole, quindi con il passare dei minuti le condizioni sono migliorate molto rapidamente, anche se non abbastanza da consentire il passaggio alle gomme slick, anche se nel finale in diversi punti della pista si intravedevano della parti di asfalto asciutte in traiettoria.

 

Visto che anche per domenica non è da escludere l'arrivo della pioggia, tutti si sono dati parecchio da fare anche con il bagnato e quello che sembra essere messo meglio è Jorge Lorenzo: il maiorchino della Yamaha ha girato in 2'14"503, ma soprattutto ha fatto un run molto solido, girando con una certa regolarità  sul 2'14" alto-2'15" basso.

 

Alle sue spalle c'è Marc Marquez, che è l'unico ad essere sceso sotto al 2'15" oltre a Lorenzo. Sul pilota della Honda però è nato un piccolo giallo, perché Andrea Iannone lo ha accusato di averlo buttato per terra. Le immagini televisive non hanno mostrato la cosa, ma la cosa certa è che il ducatista, ottavo a fine sessione, ha rimediato una forte contusione al braccio sinistro, oltre a peggiorare le condizioni dell'anca già  malconcia dopo l'incidente di Phillip Island.

 

In terza posizione c'è l'altra RC213V di Dani Pedrosa, che però si è vista rifilare oltre 1" da Lorenzo ed è tallonato dalla Ducati di Andrea Dovizioso. Anche sul bagnato si è confermato tra i più veloci Aleix Espargaro. Il portacolori della Forward Yamaha però questa volta deve guardarsi le spalle nella lotta per la leadership tra le "Open", visto che nella sua scia c'è la Ducati di Hector Barbera.

 

E' stato un turno particolarmente difficile quello vissuto da Valentino Rossi: il "Dottore" ha faticato a trovare il giusto feeling con la sua M1, parlando di uno scarso grip, e alla fine si è dovuto accontentare del 15esimo tempo ad oltre 3". Ancora più indietro Alex De Angelis e Danilo Petrucci, che hanno chiuso rispettivamente 18esimo e 20esimo.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/42988/motogp-sepang-libere-2-dopo-il-diluvio-brilla-lorenzo

Link to post
Share on other sites

1 MARQUEZ M.Honda 1:59.791
2 PEDROSA D.Honda +0.182
3 LORENZO J.Yamaha +0.412
4 BRADL S.Honda +0.681
5 DOVIZIOSO A.Ducati +0.912
6 ROSSI V.Yamaha +0.949
7 ESPARGARO A.Forward Yamah +1.010
8 CRUTCHLOW C.Ducati +1.328
9 SMITH B.Yamaha +1.472
10 BAUTISTA A.Honda +2.503

 

0IYNHeu.jpg

Link to post
Share on other sites

In Moto3 successo per Và¡zquez davanti a Miller. L'australiano recupera nove punti a Mà¡rquez, i due si presenteranno a Valencia separati da undici lunghezze.Sul podio anche Rins, ritirato Fenati.

Esteve Rabat è invece il nuovo campione della Moto2, dopo una gara chiusa al terzo posto. Nuova vittoria per Vià±ales, davanti a Kallio, ancora indietro l'Italia con Morbidelli ritirato e Pasini tredicesimo dopo avere recuperato 21 posizioni.

Link to post
Share on other sites

In Moto Gp pare che assisteremo ad una gara comattutta,ovviamente con Marquez favorito su tutti...

Valentino Rossi dopo le difficoltà  dei giorni scorsi,dicevano,ha girato molto forte nel Warm -up,speriamo che possa giocarsi anche lui la vittoria...anche se a quanto ho capito non partirà  con le super hard.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...