Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

The F1 countdown


Recommended Posts

  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Perdonatemi se è già  stata postata...non mi pare   IL GP Monaco 1966 segna il debutto di Bruce McLaren come costruttore, con la M2B     Decimo in qualifica, in gara si ritirerà  presto per una

The F1 countdown - Speciale Jacquot 1976, Ligier JS5-Matra (regolamento 1975), 3 GP Interlagos 1976, Ligier JS5-Matra (nuovo regolamento), 13 GP Montecarlo

Niki Lauda, Ferrari, GP Germania 1976     Sembrava fatta ormai per il secondo titolo mondiale di fila... e invece..

Posted Images

button2-lg.jpg

 

Jenson Button, BAR 006-Honda, GP Bahrain 2004, terzo posto per l'inglese, che sarà  autore di un'eccellente annata chiusa con ben 10 podi ed il terzo posto finale.

Link to post
Share on other sites

brazil2.jpg

 

David Coulthard - Red Bull RB4 Renault - GP Brasile 2008

 

Lo scozzese, nella sua ultima gara in F1, corre con una macchina dipinta nel bianco "Wings For Life" e con una speciale telecamera sul casco.

Tuttavia la sua gara, come molte volte nel 2008, finisce in un incidene alla prima curva....

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

:asd:

 

1913frenchgrandprix.jpg

 

GP Francia 1913 - Circuito di Amiens di 31.62 km da percorrere 29 volte per 917 km di gara - Dario Resta - Sunbeam. Il pilota anglo-faentino si classifica al 6° posto con 27 minuti (quasi 28) di ritardo dal francese Boillot, vincitore su Peugeot in 7h54' alla media di 116.1 km/h

Link to post
Share on other sites

2a7weqa.jpg

 

Manfred Winkelhock, Jacarepagua 82, ATS D5, 15° in qualifica a 3.7 da Prost, 5° al traguardo ad un giro da prost, grazie anche alla squalifica di Piquet e Rosberg. Unici due punti in carriera per manfred, penultimi due punti per l'ATS e le gomme Avon (ci sarà  il 5° posto di Salazar ad imola nel famoso gp disertato dai garagisti)

 

230kz8.jpg Jacarepagua 82

 

1z2m8zk.jpg Ricard 82

Edited by 126C2
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

1912gprene20champoiseau.jpg

 

GP Francia 1912 - Circuito di Dieppe di 77 km da percorrere 20 volte, per un totale di 1540 km - Rene Champoiseau - TH Schneider. Champoiseau si ritira dopo 4 dei 20 giri previsti (corrispondenti comunque a circa 300 km, la distanza attuale di un GP). La gara era divisa in 2 giorni, in ciascuno dei quali bisognava percorrere 10 giri; il vincitore sarebbe stato proclamato sulla base della somma dei tempi. La gara viene vinta da Georges Boillot su Peugeot in 13h58' di gara (!!!), alla media di 110.3 km/h. Io mi chiedo 100 anni fa, con quelle macchine e su quelle strade, cosa significasse correre per 7 ore al giorno, per due giorni, alla media di oltre 110 km/h

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1914_g24.jpg

 

GP Francia 1914 - Circuito di Lione da 37.63 km da percorrere 20 volte per un totale di 752.6 km - Paul Bablot - Delage S. Una settimana dopo l'attentato di Sarajevo si corre il GP di Francia, l'ultima gara europea anteriore alla prima guerra mondiale. Bablot si ritira dopo 16 giri sui 20 previsti per la rottura del motore. La gara viene vinta dal tedesco (in terra di Francia, alla vigilia della guerra... ) Christian Lautenschlager in 7h08' alla media di 112.3 km/h. In questa gara c'è da segnalare l'incidente in cui è occorso l'ungherese Ferenc Szisz, vincitore 8 anni prima del primo Grand Prix di Francia, che durante un rifornimento è stato investito assieme ad un suo meccanico da un'altra vettura di passaggio. L'ungherese si romperà  un braccio nell'incidente, e sarà  naturalmente costretto al ritiro

Link to post
Share on other sites

191520american20grand20.jpg

 

Gran Premio d'America 1915 - Circuito di San Francisco da 3.9 miglia da percorrere 104 volte per un totale di 406 miglia, pari a circa 650 km - Dario Resta - Peugeot. Sul circuito ricavato dalle strade di San Francisco, presso la zona dell'expo, Resta, unico non americano assieme a Ralph De Palma a partecipare al GP, vince la corsa in 7h07' su Peugeot con 7 minuti di vantaggio su Howdy Wilcox (Stutz) alla media di 90.33 km/h, dopo essere partito 13°.

Link to post
Share on other sites

2003 / Sauber C22 di Nick Heidfield, miglior risultato il quinto posto ad Indianapolis. Concluderà  la stagione la 14° posto in classifica piloti con 6 punti

 

IMG_1600-L.jpg

 

ovviamente questo è un modellino molto ben fatto :asd:

Edited by Clarissa
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...