Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

The F1 countdown


Recommended Posts

140646.jpg

 

GP San Marino 2005 - Alex Wurz - McLaren MP4-20 Mercedes. Wurz sostituisce Montoya nella sua seconda gara di stop forzato. 7° in qualifica a 1.809" dal compagno Raikkonen, 4° al traguardo a 27.5" da Alonso, classificato 3° a fine gara dopo la squalifica delle BAR. 2° podio in carriera per lui

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Perdonatemi se è già  stata postata...non mi pare   IL GP Monaco 1966 segna il debutto di Bruce McLaren come costruttore, con la M2B     Decimo in qualifica, in gara si ritirerà  presto per una

The F1 countdown - Speciale Jacquot 1976, Ligier JS5-Matra (regolamento 1975), 3 GP Interlagos 1976, Ligier JS5-Matra (nuovo regolamento), 13 GP Montecarlo

Niki Lauda, Ferrari, GP Germania 1976     Sembrava fatta ormai per il secondo titolo mondiale di fila... e invece..

Posted Images

44655.jpg

 

GP Giappone 2002 - Takuma Sato - Jordan EJ12 Honda. Alla fine di una stagione deludente, arriva il giorno di gloria di Sato nel GP di casa. 7° in qualifica a 1.773" da Schumacher, 5° in gara a 1'23" dal campione tedesco. Unico arrivo a punti per Sato in campionato

Link to post
Share on other sites

GP Bahrain 2005 - Pedro De La Rosa - McLaren MP4-20 Mercedes. De La Rosa sostituisce Montoya dopo il suo infortunio a inizio anno. 8° in griglia a 1.471" dal connazionale Alonso, ottimo 5° la domenica dopo una gara d'attacco, a 1'05" da Alonso.

Ottenendo anche il giro veloce, se non sbaglio.

Link to post
Share on other sites

bar20010728villeneuveho.jpg

 

GP Germania 2001 - Jacques Villeneuve - BAR 003 Honda. 12° in qualifica a 2.320" da Montoya, in gara ottiene un ottimo 3° posto a 1'03" da Ralf Schumacher. 23° e ultimo podio per Villeneuve in Formula 1.

 

Ottenendo anche il giro veloce, se non sbaglio.

Jawohl

Link to post
Share on other sites

berndschneiderf102.jpg

 

GP Stati Uniti 1990 - Bernd Schneider - Arrows A11 Ford Cosworth. 21° in qualifica a 3.228" da Berger, 20° in griglia dopo l'esclusione di Alliot per aver ricevuto un aiuto esterno, 12° in gara a 2 giri da Senna. Schneider sostituirà  Caffi anche in un'altra occasione, a Jerez, dove il pilota bresciano non ha corso per i postumi dell'incidente dell'Estoril

Link to post
Share on other sites

2407e.jpg

 

GP Olanda 1985 - Kenny Acheson - RAM 03 Hart. 27° e ultimo a 9.355" da Piquet, non qualificato. Acheson prende il posto di Winkelhock dopo la morte del tedesco a Mosport durante la 1000 km, salendo però sulla vettura n° 10 di Alliot, che a sua volta prende posto sulla n° 9 di Winkelhock

Link to post
Share on other sites

Gran Premio di Francia 1924 sul circuito stradale di Lione lungo 23,15 km. In programma 35 giri per un totale di 810 km gagliardi.

 

Prima vittoria internazionale di prestigio per il nostro Giuseppe Campari, con l'Alfa Romeo P2.

 

Racconta Enzo Ferrari, all'epoca pilota Alfa che diede un forfait mai chiarito alla partecipazione a quella gara:

 

"Quando, nel 1924, (Campari) vinse il GP di Francia, lo invitarono a dire due parole, dopo l'applauso che gli era stato tributato da una folla di stranieri, presente il sindaco di Lione, onorevole Herriot. Campari si irrigidì, rimase muto, come estatico, e il suo meccanico Marinoni cominciò a sollecitarlo, a incoraggiarlo perchè evitasse una tal brutta figura. Ma Campari sembrava paralizzato. Marinoni, allora, gli suggerì ad alta voce: "Dì almeno così: viva il re di Francia!". La gaffe, che a quell'epoca avrebbe avuto ripercussioni  quasi storiche, fu evitata solo dal persistente mutismo dell'interessato".

 

2s629ax.jpg

Link to post
Share on other sites

Gran Premio di Tripoli 1935, circuito della Mellaha, 13,100 km da percorrere 40 volte per un totale di 524 km.

 

Luigi Fagioli su Mercedes W25B, tra le palme dell'oasi di Tagiura.

 

Partito in prima fila, si mantiene sempre in zona-podio nonostante gli enormi problemi di gomme che colpiscono lui come gli altri concorrenti. Arriva 3° dietro al compagno di colori Caracciola, al suo primo trionfo dopo l'incidente del Tabaccaio '33, e a Varzi (Auto Union) tradito dalle gomme proprio negli ultimi chilometri, ma davanti a Nuvolari, quarto con la mostruosa Alfa Bimotore, tanto potente quanto mangia-gomme.

 

2ebcn6p.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1980%252520Hockenheim%252520%252528Haral

 

Harald Ertl, ATS D4, Gp Germania 1980

 

L'austriaco, dopo 4 stagioni e 28 gare in F1, prova a rilanciarsi nella massima serie tentando la qualificazione a Hockenheim nel 1980.

Risulterà  il secondo (e l'ultimo) dei non qualificati, con un tempo pari al 106.878% dalla pole di Jones (ultima per il pilota americano).

è la sua ultima apparizione in F1.

Morirà  due anni più tardi con la famiglia su un volo aereo verso la sua casa di vacanze a Sylt, nel nord della Germania.

Link to post
Share on other sites

Harald Ertl, ATS D4, Gp Germania 1980

 

L'austriaco, dopo 4 stagioni e 28 gare in F1, prova a rilanciarsi nella massima serie tentando la qualificazione a Hockenheim nel 1980.

Risulterà  il secondo (e l'ultimo) dei non qualificati, con un tempo pari al 106.878% dalla pole di Jones (ultima per il pilota americano).

è la sua ultima apparizione in F1.

Morirà  due anni più tardi con la famiglia su un volo aereo verso la sua casa di vacanze a Sylt, nel nord della Germania.

Ehm ehm...

 

Comunque volevo giusto metterla io :asd:

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...