Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

The F1 countdown


Recommended Posts

  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Perdonatemi se è già  stata postata...non mi pare   IL GP Monaco 1966 segna il debutto di Bruce McLaren come costruttore, con la M2B     Decimo in qualifica, in gara si ritirerà  presto per una

The F1 countdown - Speciale Jacquot 1976, Ligier JS5-Matra (regolamento 1975), 3 GP Interlagos 1976, Ligier JS5-Matra (nuovo regolamento), 13 GP Montecarlo

Niki Lauda, Ferrari, GP Germania 1976     Sembrava fatta ormai per il secondo titolo mondiale di fila... e invece..

Posted Images

Gerhard Berger, Ferrari 412 T1B, Hockenheim 1994

dopo 1400 giorni...

Non è la prima volta che Gerhard pone fine al digiuno ferrarista.

bergersuzuka1987.jpg

GP Giappone 1987 - Gerhard Berger - Ferrari F187 - Scuderia Ferrari - Dopo essere partito dalla pole position, con 6 decimi di secondo di vantaggio su Prost, al suo fianco in griglia, si invola in gara: resterà  al comando dall'inizio alla fine, eccezion fatta per un giro a metà  gara, il 25°, quando cede momentaneamente il comando della gara a Senna, dopo essersi fermato per il cambio gomme. Berger vince così il GP del Giappone, con 17 secondi di vantaggio su Senna e Johansson, e oltre un minuto sul compagno Alboreto, quarto. Era da oltre 2 anni che la Ferrari non si aggiudicava un GP: l'ultimo era stato proprio Alboreto al Gran Premio di Germania 1985

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Berger_1989_Portugal_01_PHC.jpg

GP Portogallo 1989 - Gerhard Berger - Ferrari 640 - Scuderia Ferrari SpA SEFAC - Dopo un inizio di stagione sfigatissimo (10 ritiri nelle prime 10 gare più la gara di Monaco saltata per i postumi dell'incidente di Imola), Gerhard riesce a Monza a conquistare i suoi primi punti in campionato, con un magnifico secondo posto alle spalle di Prost; ma è all'Estoril che Berger vive il suo momento di gloria: conquista la prima fila, a meno di 6 decimi da Senna, e al via scatta bene, prendendo il comando della gara. Quel giorno le Ferrari sono velocissime, nemmeno le McLaren riescono a contrastarle, tanto che dopo soli 8 giri Mansell, l'altro ferrarista, si porta in seconda posizione, scavalcando Senna. Al 24° giro il Leone inglese passa al comando, approfittando di alcune difficili fasi di doppiaggio. Al 34° giro Berger si ferma ai box per cambiare le gomme; 5 giri dopo è la volta di Mansell, ma qualcosa va storto: Nigel arriva lungo, non riesce a imboccare la piazzola per il cambio gomme, e tira via dritto: si ferma, innesta la retromarcia e percorre alcuni metri per tornare al box, manovra vietatissima dal regolamento. Mansell riparte in terza posizione, dietro a Berger, tornato al comando, e a Senna, ma dopo pochi giri gli viene esposta la bandiera nera per aver percorso un pezzo di corsia box in retromarcia; l'inglese non vede (o forse fa finta di non vedere) la segnalazione dei commissari, fatto sta che in un assurdo tentativo di sorpasso ai danni di Senna lo colpisce alla posteriore destra: è il ritiro per entrambi. Inutile dire come si sono accesi gli animi ai box tra Fiorio e Ron Dennis ( :asd: ); i giudici nel dopo-gara saranno inflessibili: una gara di squalifica a Mansell. Persi il brasiliano e l'inglese, Berger si trova quindi tranquillamente al comando, senza che nessuno riesca ad impensierirlo, e va a vincere con oltre mezzo minuto di vantaggio su Prost e 55 secondi sul sorprendente Johansson.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Gerhard Berger, Ferrari 412 T1B, Hockenheim 1994

dopo 1400 giorni...

1994ferrari412t1bgerhar.jpg

La gara che mi diede più felicità , tra quelle che ho vissuto direttamente. Anche più del Canada '95 o di Suzuka 2000.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Alcune delle Ferrari di quegli anni non erano proprio scarse, peccato stessero insieme con lo sputo.

O peccato che ci fosse una Mclaren imbattibile guidata da Senna e Prost.

Link to post
Share on other sites

Non vedo la foto (anche se ricordo bene quella gara di 21 anni fa..)

Effettivamente non la vedo più neanche io.. boh.

Ero riuscito per miracolo a trovarne una di quella gara su gugol immagini. :asd:

O peccato che ci fosse una Mclaren imbattibile guidata da Senna e Prost.

Ovviamente non valeva certo le McLaren, però non valevano neanche poco quanto mostrano le classifiche (a parte casi come il 1986 dove era pure lenta).

Link to post
Share on other sites

Effettivamente non la vedo più neanche io.. boh.

Ero riuscito per miracolo a trovarne una di quella gara su gugol immagini. :asd:

Ovviamente non valeva certo le McLaren, però non valevano neanche poco quanto mostrano le classifiche (a parte casi come il 1986 dove era pure lenta).

si nel 1989, il fatto di non arrivare quasi mai ha falsato i valori in campo nella classifica finale

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...