Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

[GP2 Series] 2014.10 - GP Russia


Recommended Posts

2014 GP2 Russian Grand Prix - Sochi Autodrom

Round 10/11

10-11-12 ottobre 2014

 

Circuit014_Sochi.png

 

20131229000952_More_info_icon.pngINFO

Lunghezza del circuito: 5,848 km

Giri da percorrere: 30 (gara-1), 21 (gara-2)

Distanza totale: 175,44 km (gara-1), 122,808 km (gara-2)

Numero di curve: 18

Senso di marcia: orario

 

chronograph_helped_me_318_10637.jpgRECORD

Non ci sono record, essendo la prima edizione del Gran Premio di Russia di GP2.

 

icon_tv.gifOrari del Gran Premio di Russia

Venerdì 10 ottobre

12:00-12:45 (10:00-10:45) Prove Libere - SkySport F1

16:00-16:30 (14:00-14:30) Qualifiche - SkySport F1

 

Sabato 11 ottobre

16:40 (14:40) Gara-1 - SkySport F1

 

Domenica 12 ottobre

12:05 (10:05) Gara-2 - SkySport F1

 

NB: tra parentesi gli orari italiani.

 

Albo d'oro

Non ci sono record, essendo la prima edizione del Gran Premio di Russia di GP2.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 75
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Sent from my D5503 using Tapatalk

Su Sky esaltano la pista, che secondo loro esalta, a sua volta, i sorpassi e lo spetakolo!!!11!!!!one111!!!! Sent from my D5503 using Tapatalk

Sochi, libere 1: Palmer stacca tutti

 

Jolyon Palmer ha chiuso al comando la prima sessione di prove libere per la GP2 Series in Russia sul tracciato cittadino di Sochi. Nelle battute conclusive, il pilota britannico della DAMS ha messo a segno un tempo di oltre mezzo secondo più basso rispetto al precedente riscontro di Arthur Pic. Palmer è stato aiutato anche da una bandiera gialla dovuta ad uno stop di Daniel Abt nel finale. Il crono del francese di casa Campos ha comunque retto all'assalto di Andre Negrao, perfino più veloce dello stesso Palmer nel primo settore.

 

Quarto posto per Stoffel Vandoorne, che ha mostrato però un gran passo conducendo la classifica per quasi tutta la sessione. A seguire Mitch Evans, con la prima delle vetture "di casa" del team Russian Time, Kimiya Sato e Johnny Cecotto, autore di un testacoda. La top-10 è stata completata da Nathanael Berthon, Felipe Nasr e Tio Ellinas, al ritorno nella categoria per il team Rapax. Solo quattordicesimo Raffaele Marciello, seguito dal compagno in Racing Engineering Stefano Coletti, mentre Sergio Campana ha terminato venticinquesimo.

 

Venerdì 10 ottobre 2014, libere

1 - Jolyon Palmer - Dams - 1'46"083 - 18 giri

2 - Arthur Pic - Campos - 1'46"618 - 18

3 - Andre Negrao - Arden - 1'46"623 - 20

4 - Stoffel Vandoorne - ART - 1'46"740 - 19

5 - Mitch Evans - Russian Time - 1'46"763 - 19

6 - Kimiya Sato - Campos - 1'46"781 - 18

7 - Johnny Cecotto - Trident - 1'46"889 - 19

8 - Nathanael Berthon - Lazarus - 1'47"027 - 19

9 - Felipe Nasr - Carlin - 1'47"123 - 19

10 - Tio Ellinas – Rapax - 1'47"359 - 20

11 - Jon Lancaster - Hilmer - 1'47"394 - 17

12 - Rio Haryanto - Caterham - 1'47"452 - 18

13 - Takuya Izawa - ART - 1'47"474 - 20

14 - Raffaele Marciello - Racing Engineering - 1'47"589 - 17

15 - Stefano Coletti - Racing Engineering - 1'47"667 - 17

16 - Marco Sorensen - MP - 1'47"672 - 17

17 - Pierre Gasly - Caterham - 1'47"702 - 17

18 - Sergio Canamasas - Trident - 1'47"857 - 19

19 - Daniel Abt - Hilmer - 1'47"862 - 18

20 - Stephane Richelmi - Dams - 1'47"882 - 18

21 - Simon Trummer - Rapax - 1'47"903 - 19

22 - Rene Binder - Arden - 1'47"965 - 17

23 - Daniel De Jong - MP - 1'48"276 - 17

24 - Julian Leal - Carlin - 1'48"508 - 11

25 - Sergio Campana - Lazarus - 1'48"623 - 18

26 - Artem Markelov - Russian Time - 1'48"707 - 17

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=48565&cat=4

Link to post
Share on other sites

CANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASASCANAMASAS

 

Ma non dovevano scioperare se correva dopo Monza?

Link to post
Share on other sites

GP2 Sochi: stesso tempo per Vandoorne e Pic, il belga in pole

 

Una qualifica ricca di sorprese, quella del primo Gran Premio di Russia nella storia della GP2 Series. Stoffel Vandoorne ha conquistato la terza pole position consecutiva, dopo quelle ottenute a Spa e Monza, davanti ad Arthur Pic. Il pilota belga della ART Grand Prix e il francese della Campos hanno ottenuto lo stesso tempo al millesimo, segnando un cronologico di 1:45.402. Sarà  Vandoorne a partire dalla prima casella in quanto è passato per primo sulla linea del traguardo.

 

A scattare dalla terza casella sarà  il compagno di squadra di Vandoorne, il giapponese Takuya Izawa, particolarmente a suo agio sul nuovo circuito cittadino russo. Il pilota Honda si è fermato a 273 millesimi dalla pole, precedendo il leader del campionato Jolyon Palmer, a cui basterà  guadagnare otto punti su Felipe Nasr per conquistare il titolo prima del round di Abu Dhabi di fine novembre.

 

Dal canto suo, Nasr è parso parecchio in difficoltà  nel corso della mezz’ora di qualifiche, lamentando problemi di handling specialmente nell’ultimo settore della pista. Il brasiliano della Carlin è solo decimo, e nelle due manche in programma dovrà  sperare in un miracolo per mantenere aperti i giochi. Peggio è andata al suo compagno di squadra Julià¡n Leal, addirittura diciannovesimo.

 

In terza fila scatteranno invece Raffaele Marciello e Mitch Evans, entrambi autori di una qualifica senza particolari acuti. Kimiya Sato invece parte settimo, condividendo la quarta fila con Stefano Coletti.

 

Qualifica molto difficile anche per Johnny Cecotto Jr., diciottesimo ad oltre un secondo da Vandoorne. L’altro pilota Trident, Sergio Canamasas, dopo le contestazioni dovute ai fatti di Monza ha ottenuto il dodicesimo miglior crono.

 

Undicesimo alla fine della sessione, Pierre Gasly dovrà  invece scontare una penalità  di cinque posizioni per l’incidente della gara-2 monzese con Artem Markelov.

 

Domani la prima manche da Sochi prenderà  il via alle 14:40, in diretta su SkySport F1.

 

http://www.passionea300allora.it/2014/10/10/gp2-sochi-stesso-tempo-per-vandoorne-e-pic-il-belga-in-pole/

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

GP2 Sochi: stesso tempo per Vandoorne e Pic, il belga in pole

 

Una qualifica ricca di sorprese, quella del primo Gran Premio di Russia nella storia della GP2 Series. Stoffel Vandoorne ha conquistato la terza pole position consecutiva, dopo quelle ottenute a Spa e Monza, davanti ad Arthur Pic. Il pilota belga della ART Grand Prix e il francese della Campos hanno ottenuto lo stesso tempo al millesimo, segnando un cronologico di 1:45.402. Sarà  Vandoorne a partire dalla prima casella in quanto è passato per primo sulla linea del traguardo.

 

A scattare dalla terza casella sarà  il compagno di squadra di Vandoorne, il giapponese Takuya Izawa, particolarmente a suo agio sul nuovo circuito cittadino russo. Il pilota Honda si è fermato a 273 millesimi dalla pole, precedendo il leader del campionato Jolyon Palmer, a cui basterà  guadagnare otto punti su Felipe Nasr per conquistare il titolo prima del round di Abu Dhabi di fine novembre.

 

Dal canto suo, Nasr è parso parecchio in difficoltà  nel corso della mezz’ora di qualifiche, lamentando problemi di handling specialmente nell’ultimo settore della pista. Il brasiliano della Carlin è solo decimo, e nelle due manche in programma dovrà  sperare in un miracolo per mantenere aperti i giochi. Peggio è andata al suo compagno di squadra Julià¡n Leal, addirittura diciannovesimo.

 

In terza fila scatteranno invece Raffaele Marciello e Mitch Evans, entrambi autori di una qualifica senza particolari acuti. Kimiya Sato invece parte settimo, condividendo la quarta fila con Stefano Coletti.

 

Qualifica molto difficile anche per Johnny Cecotto Jr., diciottesimo ad oltre un secondo da Vandoorne. L’altro pilota Trident, Sergio Canamasas, dopo le contestazioni dovute ai fatti di Monza ha ottenuto il dodicesimo miglior crono.

 

Undicesimo alla fine della sessione, Pierre Gasly dovrà  invece scontare una penalità  di cinque posizioni per l’incidente della gara-2 monzese con Artem Markelov.

 

Domani la prima manche da Sochi prenderà  il via alle 14:40, in diretta su SkySport F1.

 

http://www.passionea300allora.it/2014/10/10/gp2-sochi-stesso-tempo-per-vandoorne-e-pic-il-belga-in-pole/

 

Ma seriamente Canamasas non è nemmeno stato penalizzato per questa gara? Alla fine l'incidente di Gasly indirettamente è stato causato anche da lui.

Link to post
Share on other sites

Beh è stato squalificato dalla gara stessa, la penalità  l'ha ricevuta :asd:

 

Anche se a parere mio per le recidività  varie per quest'anno non avrebbe più dovuto vedere la pista.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Puglisi: "Un circuito che esalta le qualità  di sorpasso".

 

Ora, io non ci capirò come Puglisi, ma vedo tutto il contrario per adesso.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Non capisco una cosa: perche' ci sono le strisce che delineano il traciato? Secondo me non servono... Ci sono i muri, bastano quelli, tanto e' tutto in asfalto...

Drive through per Nasr...

Sent from my D5503 using Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...