Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts


  • Replies 130
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

infatti, è calato più di 22 anni di matrimonio.   Complimenti alla mia santa, con la F1 e la moto GP ridotte alle cenere nascerà  una nuova primavera  

Ancora Mà¡rquez, fantastico primo. E ancora Rossi secondo, con Lorenzo sesto e dietro all'acciaccato Pedrosa, direi che trarre conclusioni è superfluo.   Bravo anche Bautista sul podio ed Espargarà³

Che poi il miglioramento Ducati è prendere 20 secondi in gara invece di 30 e rimanere nelle prime posizioni per i primi due-tre giri. Sai che miglioramento, le prime posizioni in qualifica Dovizioso l

Contratti?

 

Cioè Valentino aveva nel contratto il pari trattamento solo dal secondo anno? Possibilissimo, ma davvero Rossi va più di Lorenzo a parità  di materiale senza un "down" dello spagnolo? Faccio fatica a crederci, con tutto il rispetto per l'immenso campione che è Rossi. Oppure pensi che Jorge abbia anche un "down" di centralina? Ti chiedo queste cose perché è totalmente assurdo vederlo così e cerco una spiegazione

Link to post
Share on other sites

Cioè Valentino aveva nel contratto il pari trattamento solo dal secondo anno? Possibilissimo, ma davvero Rossi va più di Lorenzo a parità  di materiale senza un "down" dello spagnolo? Faccio fatica a crederci, con tutto il rispetto per l'immenso campione che è Rossi. Oppure pensi che Jorge abbia anche un "down" di centralina? Ti chiedo queste cose perché è totalmente assurdo vederlo così e cerco una spiegazione

 

Non hai preso in considerazione la possibilità  che Lorenzo a fine stagione vada da un'altra parte e che Vale rimanga in Yamaha.

Link to post
Share on other sites

Non hai preso in considerazione la possibilità  che Lorenzo a fine stagione vada da un'altra parte e che Vale rimanga in Yamaha.

 

Hai ragione anche tu.

Link to post
Share on other sites

Ho pensato anche io, guardando la gara, a questa possibilità .

 

Nutro però anche io gli stessi dubbi di Riccardo: perché Yamaha abbandona un Lorenzo determinato e all'apice della carriera? Perché poi dovrebbe sostenere il 35enne Rossi? Ma poi Lorenzo via dalla Yamaha dove va a correre, in Honda col fenomeno? Non penso. Addirittura in Suzuki? Accetta una sfida simile?

Link to post
Share on other sites

Ho pensato anche io, guardando la gara, a questa possibilità .

 

Nutro però anche io gli stessi dubbi di Riccardo: perché Yamaha abbandona un Lorenzo determinato e all'apice della carriera? Perché poi dovrebbe sostenere il 35enne Rossi? Ma poi Lorenzo via dalla Yamaha dove va a correre, in Honda col fenomeno? Non penso. Addirittura in Suzuki? Accetta una sfida simile?

 

Ti dirò, per me il Lorenzo che vedevo correre fino allo scorso anno può anche battere MM a parità  di moto, o comunque giocarsela. 

Link to post
Share on other sites

Ho pensato anche io, guardando la gara, a questa possibilità .

 

Nutro però anche io gli stessi dubbi di Riccardo: perché Yamaha abbandona un Lorenzo determinato e all'apice della carriera? Perché poi dovrebbe sostenere il 35enne Rossi? Ma poi Lorenzo via dalla Yamaha dove va a correre, in Honda col fenomeno? Non penso. Addirittura in Suzuki? Accetta una sfida simile?

 

SI parlava della Ducati già  lo scorso inverno. Mai dire mai.

Link to post
Share on other sites
 

Ti dirò, per me il Lorenzo che vedevo correre fino allo scorso anno può anche battere MM a parità  di moto, o comunque giocarsela. 

Fino all'inizio di quest'anno lo pensavo anche io, ma per me Jorge quest'anno prenderà  una botta psicologica mica da ridere se continua così, oltre al fatto che Marc sarà  sempre più convinto dei propri mezzi e sempre più numero uno della categoria.

 

 

SI parlava della Ducati già  lo scorso inverno. Mai dire mai.

Anche qui il discorso è difficile. Dovizioso è già  stanco? Può essere, ma dove va a correre?

Link to post
Share on other sites

 

 
 

Fino all'inizio di quest'anno lo pensavo anche io, ma per me Jorge quest'anno prenderà  una botta psicologica mica da ridere se continua così, oltre al fatto che Marc sarà  sempre più convinto dei propri mezzi e sempre più numero uno della categoria.

 

 
 

Anche qui il discorso è difficile. Dovizioso è già  stanco? Può essere, ma dove va a correre?

 

 

Son convinto sia della botta psicologica che del miglioramento di Marc, che ora conosce le piste e ha i setup di base, tuttavia Lorenzo era un pilota formidabile, praticamente senza difetti e sarebbe un osso duro comunque con lo stesso mezzo (penso).

 

Il discorso Ducati è una follia, si parla tanto di progressi, ma non dimentichiamo che oggi contano su vantaggi tecnici non così piccoli che bastano e avanzano a giustificare il miglioramento che hanno fatto. Non vedo molto altro oltre al regalo della Dorna sinceramente. Per Lorenzo sarebbe una follia. Capisco il peso di Valentino, ma davvero Rossi gli ha tolto la Yamaha da sotto il sedere? Mi sembra assurdo, anche se la narrazione "Rossi vs. Marquez" è certamente la cosa migliore che Ezpeleta può vendere adesso.

Edited by Wexx
Link to post
Share on other sites

Che poi il miglioramento Ducati è prendere 20 secondi in gara invece di 30 e rimanere nelle prime posizioni per i primi due-tre giri. Sai che miglioramento, le prime posizioni in qualifica Dovizioso le vedeva anche l'anno scorso. Andare in Ducati per Lorenzo sarebbe una follia eccome, più di quella di Rossi.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

o di centralina?

 

Secondo me è una combinazione di fattori ad aver colpito in particolare il suo stile di guida (quello stesso stile che Crutchlow lo scorso anno e Ben Spies due anni fa citavano come impossibile da imitare per via della velocità  di percorrenza a centro curva), dalle gomme che hanno minor grip al maggior angolo di piega, al fatto che lo "smagrimento" dovuto al litro in meno ha cambiato la risposta del motore Yamaha, in peggio, nel momento in cui il pilota riprende il gas in mano (cosa che Jorge faceva con più progressività  rispetto ai pari-marca) e infine un aspetto "capestro" cioè della durata della gomma che in questo campionato sembra cambiata nell'andamento rispetto anche solo al 2013: il grip disponibile non decade linearmente col proseguire della gara ma a seconda del modo in cui lo si sfrutta, può venire a mancare all'improvviso (cosa che a noi che seguiamo la F1 di questo periodo "pirelliano" dovrebbe suonare molto familiare).

 

Insomma i suoi punti di forza gli sono stati tolti e adesso non riesce a compensare. Se riuscirà  ad adattare lo stile di guida potrà  stare in zona Rossi, altrimenti sarà  un tribolare continuo anche perché le famose Bridgestone che aveva chiesto dai test di Phillip Island... sono arrivate proprio a LeMans e non hanno né una costruzione né delle mescole diverse, solo un procedimento (vattelapesca quale) che rende un pochino di grip in più al limite di piega ma presenta ovviamente le stesse problematiche (dal punto di vista di Jorge) dei pneumatici di questo inizio 2014.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Penso anch'io che Jorge stia pagando una serie di fattori a lui sfavorevoli, quello gomme più di tutti.

 

Io ho sempre pensato che Jorge sia un buon pilota, ma senza il guizzo del campione, senza l'improvvisata geniale che sconvolge tutto: lui ha nel ritmo gara martellante e nella messa a punto perfetta la sua forza, come ad esempio lo scorso anno che quando era a suo agio con la moto, martellava per 30 giri e batteva anche Marcquez;

però se questa sua "perfezione" si incrina per qualsiasi motivo (psicologico, gomme, telaio, motore... ecc. ecc.) a me sembra che non riesca a 

rimettersi velocemente in forma, non riesce magari a tirare fuori il colpo vincente per ritrovare la giusta strada, ma ha bisogno di più tempo.

 

Non penso che la Yamaha sia così suicida da rallentare le moto della sua teorica prima guida.

Io credo che nel giro di qualche gara Jorge tornerà  lì tra i primi (dopo MM  :P)

Link to post
Share on other sites

Penso anch'io che Jorge stia pagando una serie di fattori a lui sfavorevoli, quello gomme più di tutti.

 

Io ho sempre pensato che Jorge sia un buon pilota, ma senza il guizzo del campione, senza l'improvvisata geniale che sconvolge tutto: lui ha nel ritmo gara martellante e nella messa a punto perfetta la sua forza, come ad esempio lo scorso anno che quando era a suo agio con la moto, martellava per 30 giri e batteva anche Marcquez;

però se questa sua "perfezione" si incrina per qualsiasi motivo (psicologico, gomme, telaio, motore... ecc. ecc.) a me sembra che non riesca a 

rimettersi velocemente in forma, non riesce magari a tirare fuori il colpo vincente per ritrovare la giusta strada, ma ha bisogno di più tempo.

 

Non penso che la Yamaha sia così suicida da rallentare le moto della sua teorica prima guida.

Io credo che nel giro di qualche gara Jorge tornerà  lì tra i primi (dopo MM  :P)

il fatto é che questa cosa si dice fin dal primo post gara stagionale.. 

Link to post
Share on other sites

Che poi il miglioramento Ducati è prendere 20 secondi in gara invece di 30 e rimanere nelle prime posizioni per i primi due-tre giri. Sai che miglioramento, le prime posizioni in qualifica Dovizioso le vedeva anche l'anno scorso.

 

La Ducati è ancora la stessa dello scorso anno, dal punto di vista meccanico. E' cambiata l'aerodinamica in alcuni dettagli ma Dall'Igna ancora non ha buttato fuori nulla di nuovo e infatti sia Dovizioso che Crutchlow lo hanno riferito negli ultimi due gp per sottolineare che più di un tot non potessero fare.

Al Mugello hanno testato privatamente e potrebbero raccogliere un risultato migliore per via del setup già  sgrossato.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Secondo me è una combinazione di fattori ad aver colpito in particolare il suo stile di guida (quello stesso stile che Crutchlow lo scorso anno e Ben Spies due anni fa citavano come impossibile da imitare per via della velocità  di percorrenza a centro curva), dalle gomme che hanno minor grip al maggior angolo di piega, al fatto che lo "smagrimento" dovuto al litro in meno ha cambiato la risposta del motore Yamaha, in peggio, nel momento in cui il pilota riprende il gas in mano (cosa che Jorge faceva con più progressività  rispetto ai pari-marca) e infine un aspetto "capestro" cioè della durata della gomma che in questo campionato sembra cambiata nell'andamento rispetto anche solo al 2013: il grip disponibile non decade linearmente col proseguire della gara ma a seconda del modo in cui lo si sfrutta, può venire a mancare all'improvviso (cosa che a noi che seguiamo la F1 di questo periodo "pirelliano" dovrebbe suonare molto familiare).

 

Insomma i suoi punti di forza gli sono stati tolti e adesso non riesce a compensare. Se riuscirà  ad adattare lo stile di guida potrà  stare in zona Rossi, altrimenti sarà  un tribolare continuo anche perché le famose Bridgestone che aveva chiesto dai test di Phillip Island... sono arrivate proprio a LeMans e non hanno né una costruzione né delle mescole diverse, solo un procedimento (vattelapesca quale) che rende un pochino di grip in più al limite di piega ma presenta ovviamente le stesse problematiche (dal punto di vista di Jorge) dei pneumatici di questo inizio 2014.

 

Ottima analisi :)

Link to post
Share on other sites

Contratti?

 

La ragione mi porta a dire che è un suicidio per la Yamaha rallentare Lorenzo!

Rossi non potrà  mai competere con Marquez

Lorenzo con il supporto di tutto il team forse ha qualche speranza.

 

La Yamaha vuole risparmiare sul prossimo contratto di Lorenzo?

Forse ma cosa ci guadagna a farlo finire in sesta posizione e pagarlo come un campione del mondo?

 

Lorenzo si sta guardando in giro?

Potrebbe essere ma dove potrebbe andare? Ducati?! :asd: Suzuki?! :rotfl2:

è troppo intelligente per pensare di poter battere la Honda e Marquez con quei team

 

è meglio per entrambi se si supportano a vicenda.

Nessuna delle due parti ha alternative migliori. Yamaha come piloti e Lorenzo come team ;)

 

Io la faccio molto più semplice.

Lorenzo è semplicemente in un periodo no da cui sono certo che si riprenderà ..

Alla fine succede a tutti figuriamoci se non può succedere ad un pilota che è da 5 anni che lotta con il coltello tra i denti!

Edited by isomax89
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

il fatto é che questa cosa si dice fin dal primo post gara stagionale.. 

 

Appunto come dicevo nel post Lorenzo ha dei "tempi più lunghi". Io penso che dopo austin, che è stato il suo momento più negativo. stia mano a mano recuperando e per metà  campionato avrà  trovato costanza

Link to post
Share on other sites

Non trovate Lorenzo ingrassato ?

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

Hai sentito quel clown di Florenzano per caso?

 

No,perche' Meda e Temporali al confronto di Sky sembrano Montanelli e Biagi.....

Link to post
Share on other sites

A proposito di pagliacci: chi è il telecronista della moto2 che è venuto nelle mutande per il 2° posto di Corsi? Esaltato che neanche per una vittoria all'ultima gara decisiva per il titolo...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

A proposito di pagliacci: chi è il telecronista della moto2 che è venuto nelle mutande per il 2° posto di Corsi? Esaltato che neanche per una vittoria all'ultima gara decisiva per il titolo...

Rosario Triolo. Giusto per farti capire la qualità  del commentatore, l'anno scorso Kvyat vinse il titolo GP3 con una gara d'anticipo e lui che commentava non se ne rese nemmeno conto.

àˆ abbastanza pessimo, ma se penso che potevano metterci l'agghiaggiande Camicioli tiro un sospiro di sollievo.

Link to post
Share on other sites

Boh. Jorge in tutti questi anni non ha mai mostrato lati deboli se non la troppa irruenza che gli è costata parecchie fratture, soprattutto nei primi anni di MotoGP. Tantomeno ha mostrato problemi psicologici (non lo chiamano Martello per caso). Trovo molto difficile spiegare la mancanza di prestazioni di questa prima parte di stagione.

Poi tutto può essere, però un sospetto ce l'ho.

Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Certo, tutto può essere, ma personalmente vedo difficile che una persona molto astuta come Jorge pensi di accasarsi in un team diverso da Yamaha o HRC sapendo che difficilmente guiderà  una moto competitiva.

Chiaramente la Ducati può anche sfornare un mostro di moto, ma la situazione attuale non lo farebbe certo pensare, anche se un lieve miglioramento rispetto agli ultimi tre anni c'è stato. Un campione si giudica anche dai rischi che corre, ma questo mi sembra oltremodo esagerato. Opinione personale, ovvio, per il resto ho una grande stima per il pilota che Lorenzo è diventato negli ultimi anni.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...