Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

2014 Monster Energy Grand Prix of France - Bugatti Circuit

Round 5/18

16-17-18 maggio 2014

 

101.jpg?version=2014-05-07.r0189ae549e

 

infow.gifINFO

Lunghezza del circuito: 4,185 km

Giri da percorrere: 28 (MotoGP), 26 (Moto2), 24 (Moto3)

Distanza totale: 117,2 km (MotoGP), 108,8 km (Moto2), 100,4 km (Moto3)

Numero di curve: 13

Senso di marcia: orario

 

icocrono.jpgRECORD

Giro gara MotoGP: 1:33.617 - Daniel Pedrosa - Honda - 2011

Giro prova MotoGP: 1:32.647 - Daniel Pedrosa - Honda - 2008

Vittorie pilota 500cc/MotoGP: 4 - Alec Bennett, Giacomo Agostini, Michael Doohan

Vittorie costruttore 500cc/MotoGP: 17 - Honda

Pole pilota 500cc/MotoGP: 4 - Michael Doohan, Valentino Rossi, Daniel Pedrosa

Pole costruttore 500cc/MotoGP: 17 - Honda

Podi pilota 500cc/MotoGP: 9 - Valentino Rossi

Podi costruttore 500cc/MotoGP: 45 - Honda

 

Giro gara Moto2: 1:38.533 - Marc Mà¡rquez - Suter - 2011

Giro prova Moto2: 1:37.710 - Marc Mà¡rquez - Suter - 2012

Vittorie pilota 250cc/Moto2: 4 - Syd Crabtree

Vittorie costruttore 250cc/Moto2: 15 - Honda

Pole pilota 250cc/Moto2: 2 - J. Redman, P. Read, A. Mang, C. Sarron, D. Sarron, M. Biaggi, D. Kato, D. Pedrosa

Pole costruttore 250cc/Moto2: 15 - Honda

Podi pilota 250cc/Moto2: 5 - Phil Read

Podi costruttore 250cc/Moto247 - Honda

 

Giro gara Moto3: 1:43.916 - Maverick Vià±ales - KTM - 2013

Giro prova Moto3: 1:43.696 - Maverick Vià±ales - KTM - 2013

Vittorie pilota 125cc/Moto3: 3 - àngel Nieto

Vittorie costruttore 125cc/Moto3: 11 - Honda

Pole pilota 125cc/Moto3: 3 - Guy Bertin

Pole costruttore 125cc/Moto3: 13 - Honda

Podi pilota 125cc/Moto3: 5 - Pier Paolo Bianchi

Podi costruttore 125cc/Moto3: 41 - Honda

 

icon_tv.gifOrari del Gran Premio di Francia:

Venerdì 16 maggio

9:00-9:40 Prove Libere 1 Moto3 - SkySport MotoGP

9:55-10:40 Prove Libere 1 MotoGP - SkySport MotoGP

10:55-11:40 Prove Libere 1 Moto2 - SkySport MotoGP

13:10-13:50 Prove Libere 2 Moto3 - SkySport MotoGP

14:05-14:50 Prove Libere 2 MotoGP - SkySport MotoGP

15:05-15:50 Prove Libere 2 Moto2 - SkySport MotoGP

 

Sabato 17 maggio

9:00-9:40 Prove Libere 3 Moto3 - SkySport MotoGP

9:55-10:40 Prove Libere 3 MotoGP - SkySport MotoGP

10:55-11:40 Prove Libere 3 Moto2 - SkySport MotoGP

12:35-13:15 Qualifiche Moto3 - SkySport MotoGP 

13:30-14:00 Prove Libere 4 MotoGP - SkySport MotoGP 

14:10-14:50 Qualifiche MotoGP - SkySport MotoGP (17:15 Cielo)

15:05-15:50 Qualifiche Moto2 - SkySport MotoGP 

 

Domenica 18 maggio

8:40-9:00 Warm-up Moto3 - SkySport MotoGP

9:10-9:30 Warm-up Moto2 - SkySport MotoGP

9:40-10:00 Warm-up MotoGP - SkySport MotoGP

11:00 Gara Moto3 - SkySport MotoGP (18:30 Cielo)

12:20 Gara Moto2 - SkySport MotoGP (19:00 Cielo)

14:00 Gara MotoGP - SkySport MotoGP (19:30 Cielo)

 

Albo d'oro

CqVVxug.png

 

q2cWdAY.png

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 130
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

infatti, è calato più di 22 anni di matrimonio.   Complimenti alla mia santa, con la F1 e la moto GP ridotte alle cenere nascerà  una nuova primavera  

Ancora Mà¡rquez, fantastico primo. E ancora Rossi secondo, con Lorenzo sesto e dietro all'acciaccato Pedrosa, direi che trarre conclusioni è superfluo.   Bravo anche Bautista sul podio ed Espargarà³

Che poi il miglioramento Ducati è prendere 20 secondi in gara invece di 30 e rimanere nelle prime posizioni per i primi due-tre giri. Sai che miglioramento, le prime posizioni in qualifica Dovizioso l

Cattive notizie per il team Ioda. Al posto dell'infortunato Petrucci era stato chiamato Luca Scassa, che però si è infortunato proprio mentre testava la moto al Mugello. Sospetta frattura di anca e femore per il pilota del team Pedercini in Superbike, dunque probabilmente Ioda non sarà  in Francia o dovrà  comunque cercare un altro pilota.

Link to post
Share on other sites

Cattive notizie per il team Ioda. Al posto dell'infortunato Petrucci era stato chiamato Luca Scassa, che però si è infortunato proprio mentre testava la moto al Mugello. Sospetta frattura di anca e femore per il pilota del team Pedercini in Superbike, dunque probabilmente Ioda non sarà  in Francia o dovrà  comunque cercare un altro pilota.

Scassa recupera per la prossima gara SBK?

Link to post
Share on other sites

Ma ogni tanto non doveva esserci qualche gara in diretta anche su Cielo? E che cavolo, sarà  la 4^ di fila in cui tocca sorbirsi LaSintesiKeCiPiace!!11one!!1

Link to post
Share on other sites

Ma ogni tanto non doveva esserci qualche gara in diretta anche su Cielo? E che cavolo, sarà  la 4^ di fila in cui tocca sorbirsi LaSintesiKeCiPiace!!11one!!1

Ma Cielo non dà  la replica integrale?

 

Il GP d'Italia, il prossimo, sarà  in diretta anche su Cielo.

Link to post
Share on other sites

Non sempre Fede, l'ultima volta sì (ma saltando le interviste in parco chiuso e passando direttamente allo champagne sul podio  :asd: ). 

 

Ma sai se Cielo avrà  qualche diretta?

Edited by Rops
Link to post
Share on other sites

Ma sai se Cielo avrà  qualche diretta?

Tempo fa lo avevo postato nel thread delle news, comunque lo riposto:

 

35169_10_gp_esclusiva_sky,_8_anche_su_ci

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Non sempre Fede, l'ultima volta sì (ma saltando le interviste in parco chiuso e passando direttamente allo champagne sul podio  :asd: ). 

 

Ma sai se Cielo avrà  qualche diretta?

 

Le dirette previste sono Mugello (1 giugno), Germania (13 luglio), Indy (10 agosto), Brno (17 agosto), Misano (14 settembre), Aragon (28 settembre) e la finale di Valencia (9 novembre).

 

edit: ninjato :asd:

Edited by Kraven VanHelsing
Link to post
Share on other sites

Cattive notizie per il team Ioda. Al posto dell'infortunato Petrucci era stato chiamato Luca Scassa, che però si è infortunato proprio mentre testava la moto al Mugello. Sospetta frattura di anca e femore per il pilota del team Pedercini in Superbike, dunque probabilmente Ioda non sarà  in Francia o dovrà  comunque cercare un altro pilota.

 

Ce stà  Mà cchese

 

VsmSXYt.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

In Moto3, al posto dell'infortunato Locatelli sulla Mahindra del Team Italia ci sarà  Michael Rinaldi. Una wildcard è stata assegnata a Renald Castillon, su una Honda del team RMS di Frédéric Petit (ex pilota del Mondiale 125cc).

 

In Moto2, Joshua Herrin ritorna sulla sua Caterham, mentre anche qui una wildcard è stata assegnata ad un pilota casalingo: trattasi di Lucas Mahias, già  in azione l'anno scorso a Brno e poi a Valencia sulla Tech 3 di Kent, che piloterà  l'artigianale Transfiormers.

 

In MotoGP il team Ioda ha deciso di non gareggiare, in attesa di stabilire i tempi di recupero di Petrucci, infortunatosi in Spagna.

Link to post
Share on other sites

Le Mans, Libere 1: Marquez detta subito il ritmo

Alle spalle del leader iridato c'è Pedrosa, ma sono vicine anche le due Yamaha di Rossi e Lorenzo

 

Marc Marquez è partito subito forte anche nel Gp di Francia di MotoGp. Il leader del Mondiale della Honda ha messo nel mirino la quinta vittoria consecutiva ed ha subito realizzato la miglior prestazione nel turno inaugurale di prove libere disputato sul tracciato di Le Mans, realizzando un crono ci 1'34"328 con gomma usata con cui si è portato immediatamente a poco più di un secondo dalla pole del 2013.

 

Alle sue spalle, distanziata di 189 millesimi, troviamo la RC213V gemella di Dani Pedrosa. Lo spagnolo, dunque, sembra aver superato piuttosto bene l'intervento di sindrome compartimentale a cui è stato sottoposto la scorsa settimana, riuscendo ad ottenere il suo tempo miglior proprio al termine dei 45 minuti a disposizione.

 

A seguire troviamo le due Yamaha M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, con il "Dottore" che è nuovamente riuscito a mettersi dietro il maiorchino, anche se per appena 17 millesimi. Il pesarese ha continuato il lavoro di messa a punto con il nuovo telaio provato a Jerez e si è issato così in alto proprio sotto alla bandiera a scacchi. Tuttavia, entrambi i piloti della Casa di Iwata si sono lamentati di aver qualche problemino di grip.

 

In quinta e sesta posizione troviamo poi le altre due Honda di Alvaro Bautista e Stefan Bradl, entrambi racchiusi in circa quattro decimi dalla vetta. Dunque, i valori sembrano tutti piuttosto ravvicinati in questa prima sessione, con anche la prima delle Ducati, quella di Andrea Dovizioso, che paga appena 547 millesimi pur essendo in settima piazza.

 

Buono anche l'inizio di weekend di Pol Espargaro, che si è inserito in ottava posizione con la sua Yamaha del Team Tech 3, a cavallo tra le due Desmosedici di Dovizioso ed Andrea Iannone. Non è andata altrettanto bene al suo compagno di squadra Bradley Smith, non tanto per l'11esimo tempo, quanto per la caduta con la quale ha distrutto una delle M1 a sua disposizione, cavandosela comunque solamente con qualche contusione.

 

Per quanto riguarda le "Open", nonostante abbia lamentato un feeling con particolarmente ideale all'anteriore, alla fine il più rapido è stato il "solito" Aleix Espargaro, decimo con la Forward Yamaha con un gap di circa sette decimi da Marquez. Dietro di lui poi si è messo in evidenza anche Hiroshi Aoyama, 13esimo con la Honda RCV1000R, ma soprattutto davanti al compagno di squadra Nicky Hayden.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/37897/motogp-le-mans-libere-1-marc-marquez-detta-subito-il-ritmo

Link to post
Share on other sites

Le Mans, Libere 2: Marquez con Iannone in scia

Il ducatista sfrutta la extra soft e chiude a 7 millesimi da Marc. Yamaha piuttosto in difficoltà 

 

Questa volta ha dovuto fare ricorso alla gomma morbida, ma Marc Marquez si è confermato davanti a tutti anche nella seconda sessione di prove libere del Gp di Francia di MotoGp, a Le Mans. Nelle prime fasi "El Cabronsito" si è anche visto cancellare un tempo per essere andato oltre i limiti della pista, poi nel finale però ha spinto la sua Honda fino ad un tempo di 1'33"452, di poco lontano dalla pole del 2013 e buono per mettere ancora tutti in fila.

 

Dietro di lui la grande rivelazione è stata Andrea Iannone: sfruttando la gomma extra soft a disposizione della sua Ducati, ma anche una scia di Dani Pedrosa, il portacolori del Team Pramac ha chiuso ad appena 7 millesimi da Marquez. Una performance che sembra poter inserire il pilota di Vasto nella lotta per la pole.

 

Sorprendono poi anche il terzo tempo della Honda di Alvaro Bautista ed il quarto della Yamaha di Bradley Smith: il britannico sembra quindi essersi messo alle spalle la caduta di questa mattina ed è risultato il più rapido tra i piloti in sella alle M1. Le due ufficiali, infatti, hanno avuto ancora grossi problemi di grip e sono rispettivamente in settima ed in decima posizione con Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, con distacchi importanti dalla vetta.

 

Davanti al maiorchino troviamo anche le due RC213V di Dani Pedrosa e Stefan Bradl, con lo spagnolo che non è riuscito ad essere incisivo tanto quanto il compagno di squadra, vedendosi rifilare quasi mezzo secondo. Tra le due M1 poi troviamo la Ducati di Andrea Iannone e la Forward Yamaha di Aleix Espargaro, che si conferma il punto di riferimento tra le "Open" nonostante un drittone alla curva 7.

 

Continuando a scorrere la classifica, appare curioso il fatto che Yonny Hernandez sia riuscito ad essere più veloce di Cal Crutchlow: il britannico, 13esimo, continua quindi a faticare a prendere le misure alla Desmosedici anche su una pista che in passato gli aveva sorriso.

 

14esima poi la prima delle Honda RCV1000R, che è quella di Nicky Hayden. Tra queste bisogna anche segnalare la caduta di Scott Redding, che quindi non è riuscito a fare meglio della 17esima prestazione per i colori del Team Gresini.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/37904/motogp-le-mans-libere-2-marquez-con-iannone-in-scia-in-difficolta-le-yamaha

Link to post
Share on other sites

Mà¡rquez, Pol Espargarà³ e Dovizioso in prima fila, poi Bradl, Rossi e Lorenzo. Pedrosa addirittura nono.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Sei decimi al tempo del 2008 fatto con la gomma chewing-gum :asd:

 

Già  parlano del record che verrà  realisticamente battuto domani: cinque vittorie nelle prime cinque gare, l'ultimo fu Agostini nel 1972.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...