Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

era debuttante pure Nakano, non solo Trulli l'anno prima.

Vero! Beh si diciamo che sicuramente aveva una posizione di vantaggio rispetto all'italiano visto che lui si è fatto l'intera stagione con la Prost mentre Trulli cambiò sedile nell'8° round dopo 7 gare in Minardi.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 264
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ci credo, era una Ligier ribattezzata (la sigla del modello, JS45, manteneva infatti ancora la numerazione tipica della Ligier) e per di più a motore Mugen-Honda   Le cazzate colossali fatte da Pros

Anch'io sono innamorato dei V10, d'altronde sono cresciuto sentendo urlare quelli.. Al cuor non si comanda.    Il P83 BMW del 2003 è devastante.   

A proposito di GP di Argentina, il sorpasso "maschio" di Schumacher ai danni di Coulthard

Io tutte queste certezze non le ho ma sono abbastanza sicuro che non sarebbe stato possibile.

 

Tuero fece un onesto ed incolore campionato, se la giocò alla pari con un Nakano molto più esperto ma tutt'altro che irresistibile (l'anno prima fu preso sonoramente a sberle da Panis e da un debuttante Trulli).

 

Non volevo mancare di rispetto a Tuero,anzi come  giustamente sostieni ,  il suo debutto fu dignitoso ed anche meritevole di riconferma ,resta un mistero come Esteban sia praticamente scomparso,eppure in F1 ci poteva stare...

Quando ho asserito "avrebbe fatto peggio di Tuero" ,intendevo dire ,omettendo ciò che era già  stato più volte ripetuto,ovvero che i test sul groppone e comunque  la maggiore esperienza del pilota Argentino ,all'epoca avrebbero contato maggiormente rispetto ad i tempi attuali...

All'epoca l'esperienza era importante,non come oggi,dove qualsiasi debuttante con pochissima esperienza ,riesce a farsi valere senza troppi problemi,nel 1998 con quel tipo di vetture e soprattutto con quei circuiti,il minimo errore lo si pagava a caro prezzo.. un ragazzo di 17 anni,veloce quanto lo si vuole,sarebbe stato ancora nelle Formule minori a farsi le ossa...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

L'arrivo del Gp di Francia, con la prima doppietta Ferrari dopo ben 8 anni. L'ultima risaliva al 30 settembre 1990, Gran Premio di Spagna a Jerez, che vide le Rosse conquistare una doppietta con Prost davanti a Mansell.

 

 

Quella gara fu esaltante e decisa in buona parte in partenza, con Schumacher e Irvine che scattarono benissimo dalla seconda e quarta posizione e si insediarono subito davanti ad Hakkinen e Coulthard rimanedovi sino alla fine; l'irlandese si tenne dietro le Mclaren per tutta la gara permettendo a Michael di scappare via e costruirsi subito un buon margine che gli consentì poi di gestire il vantaggio.

Alla vigilia del gran premio, speravo che Schumacher potesse bissare il successo di Montreal ma la doppietta mi stupì positivamente, non me l'aspettavo proprio :)

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Ricordo bene quel Gran Premio, in quel caso le vetture con gomme Good Year ,riuscirono a limare un pò il gap con quelle Bridgestone ,ottima la partenza delle Ferrari, Schumacher riuscì a guidare al massimo a pista libera, riuscendo a prendere un buon margine su Hakkinen, bloccato da Irvine..

L'Irlandese fu autore di un'ottima gara , fece praticamente da tappo, coprendo le spalle di Michael, ad un certo punto Hakkinen, frustrato dalla situazione, tentò un attacco un pò troppo ardito e si girò per evitare il contatto....

Cose che adesso con i DRS non potrebbero mai accadere....

Ricordo anche la sfortuna di Coulthard che ebbe dei problemi nel rifornimento e fu costretto a perdere tantissimo tempo, fermandosi più volte ai box...

Molto "stravagante" ciò che accadde a Trulli, costretto a rientrare ai Box dopo pochi giri a causa di un oggetto dimenticato dai tecnici Prost all' interno dell'abitacolo , mi sembra fosse una chiave inglese o qualcosa di simile...

Sfortunato Alesi, autore di una buona gara e centrato ben due volte da Fisichella e da Frentzen , proprio a fine gara mentre era in sesta posizione, la Sauber venne danneggiata e non potè quindi difendersi dal "ritorno" di Coulthard ,che lo superò a pochi giri dalla fine.

Infine ottimo quarto posto per Jacques Villeneuve, che fece il massimo possibile per la Williams, il miglioramento dei pneumatici Good Year , fece migliorare anche le prestazioni della "Winfield" ,che ad inizio anno, aveva subito perfino le Benetton gommate Bridgestone.

 

P.S.

Vorrei infine aggiungere, che gare di questo tipo, sarebbero davvero  impossibili oggi, ad Hakkinen per passare Irvine ,sarebbe bastato un bel DRS e i commentatori tipo Vanzini, avrebbero gridato al sorpasso miracoloso...

Edited by Jax
  • Like 4
Link to post
Share on other sites

 

 

P.S.

Vorrei infine aggiungere, che gare di questo tipo, sarebbero davvero  impossibili oggi, ad Hakkinen per passare Irvine ,sarebbe bastato un bel DRS e i commentatori tipo Vanzini, avrebbero gridato al sorpasso miracoloso...

 

Hai ragione, oggi basta aprire l'ala davanti e il sorpasso è praticamente fatto.

Tornando a quel Gp, è curioso come Irvine abbia indotto Hakkinen ad un testa coda nell'ultima curva, al pari di quanto successo con Villeneuve l'anno prima e sempre all'ultima curva, quando il canadese tentò di superare l'irlandese (che era 3°) nelle ultime fasi di gara e finì in testacoda, riuscendo comunque a ripartire e a classificarsi 4°.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Si me lo ricordo,probabilmente l'Irlandese frenava un pò più del dovuto per limitare l'accelerazione a chi lo seguiva,; in Francia nel 1997 tra l'altro Villeneuve aveva un assetto da bagnato su pista asciutta (infatti il Canadese all'ennesima strategia sbagliata ebbe parole di fuoco per la Williams) ed il sorpasso gli era difficile in quelle condizioni.

Edited by Jax
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Si me lo ricordo,probabilmente l'Irlandese frenava un pò più del dovuto per limitare l'accelerazione a chi lo seguiva

 

Trucchetti del mestiere da parte del buon Eddie  :asd:

 

Comunque, la Ferrari fece bene a Magny-Cours sia nel '97 che nel '98, in due annate in cui era complessivamente inferiore alla vettura che poi vinse il titolo (Williams prima e Mclaren poi).

Nel 1998 sicuramente Schumacher fu avvantaggiato dal fatto che Irvine teneva dietro Hakkinen (peraltro senza grosse difficoltà ), ma nel 1997 non c'erano tappi sul secondo che era Frentzen.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Trucchetti del mestiere da parte del buon Eddie  :asd:

 

Comunque, la Ferrari fece bene a Magny-Cours sia nel '97 che nel '98, in due annate in cui era complessivamente decisamente inferiore alla vettura che poi vinse il titolo (Williams prima e Mclaren poi).

Nel 1998 sicuramente Schumacher fu avvantaggiato dal fatto che Irvine teneva dietro Hakkinen (peraltro senza grosse difficoltà ), ma nel 1997 non c'erano tappi sul secondo che era Frentzen.

fixed

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

L'arrivo del Gp di Francia, con la prima doppietta Ferrari dopo ben 8 anni. L'ultima risaliva al 30 settembre 1990, Gran Premio di Spagna a Jerez, che vide le Rosse conquistare una doppietta con Prost davanti a Mansell.

 

 

Quella gara fu esaltante e decisa in buona parte in partenza, con Schumacher e Irvine che scattarono benissimo dalla seconda e quarta posizione e si insediarono subito davanti ad Hakkinen e Coulthard rimanedovi sino alla fine; l'irlandese si tenne dietro le Mclaren per tutta la gara permettendo a Michael di scappare via e costruirsi subito un buon margine che gli consentì poi di gestire il vantaggio.

Alla vigilia del gran premio, speravo che Schumacher potesse bissare il successo di Montreal ma la doppietta mi stupì positivamente, non me l'aspettavo proprio :)

 

Mamma mia che derapata fumante di Hakkinen, in uscita dall'ultima curva!!!

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Mamma mia che derapata fumante di Hakkinen, in uscita dall'ultima curva!!!

 

Già ...lì per lì mi c***ai un pochino sotto perché temevo che potesse sopravanzare anche solo di un cm Irvine e quindi "rovinare" la doppietta Ferrari, ma effettivamente fu un gran bel arrivo! Derapate così non ne vediamo più oggi...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

O, molto più prosaicamente, era un cesso

A inizio anno parlavano di vittorie e lotta per il titolo [emoji23][emoji23][emoji23]

Mi dispiace per Trulli e Panis che erano gran piloti, ma ogni volta che vedevo il cesso blu mi facevo grandi risate a pensare ai proclami trionfalistici e ridicoli di inizio stagione , nel frattempo la Jordan con il loro ex motore e gomme peggiori volava .

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk e scritto dalle mie dita.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Il caso della Prost 1998 mi ricorda vagamente quello della Bar del 1999.

Anche lì, ad inizio stagione, i proclami furono subito all'insegna dell'ottimismo, non mi ricordo se Villeneuve o Pollock affermarono di voler cogliere "almeno una vittoria di un Gp" in quell'anno; pensavano davvero di poter essere competitivi da subito.

Povero Jacques...riuscì a terminare un Gp per la prima volta a Spa e non marcò nemmeno un punto mondiale.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Il caso della Prost 1998 mi ricorda vagamente quello della Bar del 1999.

Anche lì, ad inizio stagione, i proclami furono subito all'insegna dell'ottimismo, non mi ricordo se Villeneuve o Pollock affermarono di voler cogliere "almeno una vittoria di un Gp" in quell'anno; pensavano davvero di poter essere competitivi da subito.

Povero Jacques...riuscì a terminare un Gp per la prima volta a Spa e non marcò nemmeno un punto mondiale.

Però almeno la bar sul giro era veloce , la prost manco quello !

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk e scritto dalle mie dita.

Link to post
Share on other sites

Assolutamente.

Come prestazioni non era male, Villeneuve fece delle ottime prestazioni (qualifiche a Imola e gara in Spagna), peccato si spaccasse sistematicamente.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Penso che la Prost AP01, eccezion fatta per la Lotus T127 e la T128, sia stata la peggior auto di F1 guidata da Trulli. Era meglio la Minardi M197.

 

Prost era convinto di classificarsi 3° al costruttori nel 1998...e la cosa peggiore è che ne era convinto anche nel 1999  :asd:

Edited by Pescarese
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Almeno la Prost peggiore non toccò a Jarno,ma al povero Alesi nel 2000, quella fu di gran lunga la peggiore,l' AP03

Se la giocano a livello cronometrico l'AP01 in alcune qualifiche si prese più di 4 secondi

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk e scritto dalle mie dita.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Si a livello cronometrico siamo molto vicini, ma forse nel 2000 la vettura fu ancora più inaffidabile del 1998, poi più o meno siamo sugli stessi livelli.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Prost era convinto di classificarsi 3° al costruttori nel 1998...e la cosa peggiore è che ne era convinto anche nel 1999  :asd:

Invece deve ringraziare la serie allucinante di incidenti a Spa, sennò sarebbe finito dietro anche a Minardi e Tyrrell

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...