Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

  • 2 weeks later...
  • Replies 181
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Se al posto di Keselowski ci fosse stato Muresan, Gordon ci avrebbe pensato un centinaio di volte prima di colpire

A beh, allora ancor piu' tanto di capello per la manovra! Comunque, Dale Earnhardt Jr. vince la 56. edizione della Daytona 500, dopo quasi un giorno di gara causa maltempo (la pausa e' durata 6 ore

C'e' ne sono buonissimi in giro... Io sono gia' sintonizzato... Il pre-race e' cominciato alle 15!!! ...sono Americani, c'e' poco da fare... Venduti gia' 4,6 miliardi di hot-dog...

Grandissima vittoria di Dale Earnhardt Jr. a Pocono! Peccato che dovevo guardare la gara sul "second monitor"... Comunque gli ultimi 50 giri sono stati fortissimi...

 

DDFSUkj.png

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Jimmie Johnson vince a Michigan

BqMqhrnCYAAZe68-800x532.jpeg
 

Dalle stalle, si fa per dire, alle stelle in un mese: dopo Charlotte e Dover, Jimmie Johnson ha vinto la sua terza gara in quattro settimane, questa volta al Michigan International Speedway, una pista su cui non si era mai imposto. Gli ci sono volute 25 partenze e qualcosa come 625 giri in testa, ma alla fine il successo – il numero 69 in carriera – è arrivato nella Quicken Loans 400, 15esima prova della NASCAR Sprint Cup Series, al termine di 200 giri in cui Chevrolet e in particolare il team Hendrick hanno avuto qualcosa in più dal punto di vista della prestazione pura.

“In passato abbiamo trovato troppe volte un modo di perdere questa gara,†ha spiegato il vincitore. “Stavolta invece tutto è filato per il verso giusto e non posso che ringraziare il team Hendrick Motorsports, Chad Knaus e tutti i meccanici che hanno fatto un lavoro eccezionale sulla vetturaâ€.

Se da un punto di vista della velocità  sia il poleman Kevin Harvick che il leader della classifica generale Jeff Gordon avevano probabilmente qualcosa in più di lui, questa volta Jimmie Johnson e Chad Knaus, che in passato erano incappati in parecchi episodi sfortunati in Michigan, non hanno sbagliato niente e hanno avuto dalla loro un lungo run in verde nel finale.

La chiave di volta della gara è arrivata al giro 123, quando la settima delle 8 gialle della giornata – dovuta a un contatto tra Denny Hamlin e Aric Almirola – ha spedito la gran parte del gruppo in pit road. Johnson ne ha approfittato per cambiare due gomme e mettersi in condizione di terminare la corsa con un’unica ulteriore sosta, mentre Kevin Harvick, Matt Kenseth, Joey Logano e Clint Bowyer sono rimasti in pista.

Questi ultimi hanno utilizzato la gialla successiva, al giro 146, per fermarsi, ma hanno perso posizioni – un fattore molto importante su un tracciato da oltre 2o5 miglia orarie di velocità  di punta in cui l’aerodinamica, e quindi stare davanti, hanno un ruolo fondamentale – e si sono ritrovati a inseguire pur dovendo fermarsi ancora, stanti i 35/40 giri di autonomia delle vetture.

L’ultima parte di gara è volata via in verde e così Johnson si è fermato a 35 tornate dalla fine, con un vantaggio tale da consentirgli di cambiare quattro gomme e ripresentarsi davanti a tutti ai -10, quando anche Matt Kenseth si è dovuto arrendere.

Le ultimissime tornate hanno visto Harvick rimontare col coltello tra i denti e passare in poche curve Paul Menard per la terza posizione e Brad Keselowski per la seconda, ma ormai la gara era andata. Johnson ha portato l’Hendrick Motorsport alla quinta affermazione consecutiva – la striscia migliore dal 2007 a questa parte – e ora al carniere del 6 volte campione mancano solo Kentucky Speedway, Watkins Glen International, Chicagoland Speedway e Homestead-Miami Speedway.

“Siamo stati molto veloci per tutto il fine settimana,†ha detto Harvick, decisamente piccato, in conferenza stampa. “Purtroppo però ci siamo ritrovati con la strategia sbagliata. Tutto qui.â€

Harvick ha dato ancora una volta prova di essere particolarmente a suo agio con il pacchetto tecnico 2014, ma si è dovuto accontentare del secondo posto, davanti a Keselowski e a un Menard che continua a essere il miglior alfiere del Richard Childress Racing con la sua seconda top-5 stagionale dopo quella di Las Vegas. Il redivivo Kasey Kahne ha guidato il terzetto Hendrick che ha occupato le posizioni dalla quinta alla settima precedendo Jeff Gordon – tanto rapido con aria pulita quanto in difficoltà  nel traffico – e Dale Earnhardt Jr., mentre all’ottavo posto si è piazzato – e fanno sette top-10 quest’anno – Kyle Larson, di cui leggerete in dettaglio più sotto.

Tra gli sfortunati vanno segnalati Brian Vickers, a muro già  al primo giro su una pista decisamente scivolosa a causa delle temperature in rialzo,  e Kyle Busch, tradito dal mozzo posteriore sinistro.

La Sprint Cup Series si sposta ora a Sonoma, California, per la prima gara su stradale della stagione.

http://motorsportrants.com/nascar/sprint-cup-series-nascar/jimmie-johnson-infrange-il-tabu-del-michigan-international-speedway/

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Bravo Jimmie che finalmente vince a Michigan, ottimo anche Keselowski terzo e Harvick secondo.

Questa è la classifica del campionato dopo il week-end.

 
(1) J. Gordon 537;
(2) J. Johnson 522;
(3) D. Earnhardt Jr. 514;
(4) M. Kenseth 513;
(5) B. Keselowski 490;
(6) C. Edwards 462;
(7) J. Logano 454;
(8) K. Larson # 454;
(9) K. Harvick 447;
(10) Kyle Busch 446;
(11) R. Newman 440;
(12) D. Hamlin 435;
(13) P. Menard 420;
(14) C. Bowyer 417;
(15) G. Biffle 409;
(16) T. Stewart 402.
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Brad Keselowski ha vinto (e si e' pure tagliato la mano con la bottiglia di champagne durante i festegiamenti!) al Kentucky Speedway.
 

451414100.0_standard_709.0.jpg

 

xTjuCkD.jpg

 

 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

@PenskeFan:

Cosa mi dici di Morgan Shepherd? 72 anni ed ancora in pista... Anche se e' netamente il piu' lento e molti non lo vedono di buon occhio...

Sent from my D5503 using Tapatalk

Link to post
Share on other sites

@PenskeFan:

Cosa mi dici di Morgan Shepherd? 72 anni ed ancora in pista... Anche se e' netamente il piu' lento e molti non lo vedono di buon occhio...

Sent from my D5503 using Tapatalk

Ti dirò la verità , la Nascar mi sta parecchio sulle balle :D, la seguivo i primi anni di Montoya, quando la dava Sky, ma adesso mi sono stancato, anche perchè i France sono peggio dei George, il che è tutto dire. Vedo chi vince ogni domenica e basta, tanto anche guardare la classifica con la cagata di play off che hanno fatto non ha senso. Su Morgan Sheperd boh, se riesce a qualificarsi dovrebbe avere diritto a partire, anche se  in Kentucky mi sa che erano solo 42, quindi bastava presentarsi. Non lo so, sicuramente sugli ovali devi avere mille occhi ben aperti, ci vuole reattività  e a quella età  non so quanto puoi essere pronto coi riflessi, anche se non è questo il caso.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...

Tremendo...io spero che sia stato solo un incidente e che non l'abbia fatto apposta. Non sto dicendo che lo volesse ammazzare ma Stewart non è nuovo a questo tipo di intimidazioni. Ancora non ho capito cosa si è fatto Ward

Non avevo letto l'articolo di italiaracing ma solo quelli dei siti americani stamattina...

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=47765&cat=35

Mamma mia

Link to post
Share on other sites

A me mi sembra che addiritura Stewart prova ad evitarlo... Boh, no posso credere che l'abbia fatto a posta... Era ovvio che lo decapitava!

Ma anche Ward? Ma non puoi metterti a centro pista per protestare!!!!!

 

cry.gif

 

 

UPDATE:

 

Mike Arning, portavoce dello Stewart-Haas Racing: "Un tragico incidente è avvenuto la notte scorsa durante una gara per sprint cars in cui partecipava Tony Stewart. Tony non si è fatto nulla, ma un collega ha perso la vita. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici. Stiamo ancora rivedendo i particolari e apprezziamo la vostra comprensione in un momento così difficile.â€

Lo sceriffo della Ontario County (N.Y.) Philip C. Povero ha detto che Stewart è stato cooperativo e che non ci sono accuse nei suoi confronti.

Edited by leopnd
Link to post
Share on other sites

Escludo che lo abbia voluto prendere in qualunque modo e sono d'accordo che Ward non doveva stare in mezzo in quel modo, sarebbe ora di finirla con queste cose. Questa testimonianza, valutate voi quanto attendibile, mi lascia comunque perplesso:

 

Tyler Graves, a sprint-car racer and friend of Ward’s who was sitting in the Turn 1 grandstands Saturday, gave The Sporting News his account in a phone interview.

“Tony pinched him [Ward] into the front stretch wall, a racing thing,†said Graves. “The right rear tire went down and he spun on the exit of (Turn) 2. They threw the caution and everything toned down. Kevin got out of his car … He was throwing his arms up all over the place at Tony for most of the corner.

“I know Tony could see him. I know how you can see out of these cars. When Tony got close to him, he [stewart] hit the throttle. When you hit a throttle on a sprint car, the cars sets sideways. It set sideways, the right rear tire hit Kevin and he was sucked underneath. He was stuck under for a second or two and then it threw him about 50 yards.â€

 

http://racer.com/latest-stories/item/107311-tony-stewart-involved-in-sprint-car-incident-that-seriously-injures-competitor

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...