Jump to content

Pirelli


Andrea Gardenal
 Share

Recommended Posts

Questo non c'entra. E' ovvio che ci siano interscambi tra fornitore e squadre. Ma da quello che scrive Cooper mi viene da pensare che questi della Pirelli siano in confusione totale e devono chiedere a ex Bridgestone come si fa a fare le gomme.

 

C'entra perché quegli ex-bridgestone sono proprio le stesse persone che i grigi vedono ad ogni w-end di gara, nelle vesti di membri dei vari team.

In tre anni non hanno mai chiesto "oh ma com'è che le facevano i giappi le gomme?" e nei team nessuno avrà  detto "sie ma fate così per la costruzione? strano perché i giappi facevano così e i franzosi colà ". Ci credo per niente.

 

Diciamo che Cooper è riuscito a far pensare ciò che voleva. GG.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

C'entra perché quegli ex-bridgestone sono proprio le stesse persone che i grigi vedono ad ogni w-end di gara, nelle vesti di membri dei vari team.

In tre anni non hanno mai chiesto "oh ma com'è che le facevano i giappi le gomme?" e nei team nessuno avrà  detto "sie ma fate così per la costruzione? strano perché i giappi facevano così e i franzosi colà ". Ci credo per niente.

 

Diciamo che Cooper è riuscito a far pensare ciò che voleva. GG.

E in tre anni quante volte si è convocata una riunione di emergenza con la FIA, il gommista e gli esperti di gomme delle squadre?

Link to comment
Share on other sites

inoltre penso non sia necessaria chissà  quale tecnologia aliena per fare le gomme di pietra come le ultime Bridgestone. Semplicemente non erano quelle le gomme che erano state commissionate a Pirelli

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

E in tre anni quante volte si è convocata una riunione di emergenza con la FIA, il gommista e gli esperti di gomme delle squadre?

 

Appunto, non c'è NIENTE di strano che siano presenti i rappresentanti dei team che dell'argomento si occupano e perciò si presume siano competenti in materia. Chi avrebbero dovuto chiamare? Quelli del catering?

Link to comment
Share on other sites

inoltre penso non sia necessaria chissà  quale tecnologia aliena per fare le gomme di pietra come le ultime Bridgestone. Semplicemente non erano quelle le gomme che erano state commissionate a Pirelli

 

Questo è quello che ci hanno venduto fino ad adesso.

Nel momento in cui ci sono 5 esplosioni in un'ora vuol dire che un certo limite costruttivo è stato ampiamente superato.

 

Seguo la F1 da 21 anni, in 8 gare quest'anno ci sono state più esplosioni e delaminazioni che nei 10 anni precedenti..

Link to comment
Share on other sites

Appunto, non c'è NIENTE di strano che siano presenti i rappresentanti dei team che dell'argomento si occupano e perciò si presume siano competenti in materia. Chi avrebbero dovuto chiamare? Quelli del catering?

Quando c'erano Michelin e Bridgestone non ricordo riunioni fiume e infinite discussioni sulle gomme, ma forse sbaglio.

All'inizio ero convinto anche io del fatto che questi della Pirelli erano meri esecutori di ordini, ma dopo che ho sentito chi davvero sa di che sta parlando dire certe cose, be'... l'incapacità  di questi signori si appalesa sempre di più.

Link to comment
Share on other sites

inoltre penso non sia necessaria chissà  quale tecnologia aliena per fare le gomme di pietra come le ultime Bridgestone. Semplicemente non erano quelle le gomme che erano state commissionate a Pirelli

 

Li hanno spinti nella tempesta perfetta, oltre alle richieste bislacche di gomme friabili e sempre più rapide a scaldarsi: nessun test collettivo che fosse rappresentativo delle condizioni che si sarebbero trovate con più frequenza durante il campionato + regola per cui non si possono cambiare particolari neppure in caso sia necessario per la sicurezza se non all'unanimità .

 

Pirelli ha scazzato tecnicamente (a meno di cecchini), però FIA e team hanno fatto il possibile per mettere i bastoni tra le ruote (quasi letteralmente :asd:).

Edited by Kraven VanHelsing
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Questo è quello che ci hanno venduto fino ad adesso.

Nel momento in cui ci sono 5 esplosioni in un'ora vuol dire che un certo limite costruttivo è stato ampiamente superato.

 

Seguo la F1 da 21 anni, in 8 gare quest'anno ci sono state più esplosioni e delaminazioni che nei 10 anni precedenti..

 

seguirai anche la F1 da 21 anni (io solo dal 1994 pardon) ma la situazione in cui si è trovata Pirelli è davvero unica:

 

- divieto di test durante la stagione

- nessuna vettura 2013 (Mercedes a parte LOL) per i test

- test invernali insulsi causa errata scelta della location da parte di team e federazione

- specifiche delle gomme dettate dalla Federazione per avere più spettacolo

 

In F1 in regime di monogomma la Federazione non aveva mai imposto alcuna richiesta particolare mentre durante la guerra delle gomme la Ferrari e gli altri team giravano un giorno si e l'altro pure quindi il paragone con gli ultimi 10 anni non regge

Edited by Andy86
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

seguirai anche la F1 da 21 anni (io solo dal 1994 pardon) ma la situazione in cui si è trovata Pirelli è davvero unica:

 

- divieto di test durante la stagione

- nessuna vettura 2013 (Mercedes a parte LOL) per i test

- test invernali insulsi causa errata scelta della location da parte di team e federazione

- specifiche delle gomme dettate dalla Federazione per avere più spettacolo

 

In F1 in regime di monogomma la Federazione non aveva mai imposto alcuna richiesta particolare mentre durante la guerra delle gomme la Ferrari e gli altri team giravano un giorno si e l'altro pure.

 

Beh, la situazione non che fosse molto diversa nei primi due anni di gestione Pirelli, eppure certi disastri non si sono visti.

Inoltre, sarei curioso di sapere cos'hanno provato con Mercedes a questo punto.

 

Di certo c'è che non si può far passare una delaminazione per un qualcosa che fa parte del gioco "tanto il battistrada non si stacca" e non si può dare la colpa ai cordoli, ai detriti o a chissà  cosa se le gomme esplodono, perchè i cordoli ci sono ovunque e non ci corrono solo le F1.

 

Le Federazione ha le sue colpe (che sono incalcolabili tra l'altro :asd: ) ma Pirelli in tutto questo ne sta uscendo con le carcasse ( :asd: ) più che rotte.

Link to comment
Share on other sites

seguirai anche la F1 da 21 anni (io solo dal 1994 pardon) ma la situazione in cui si è trovata Pirelli è davvero unica:

 

- divieto di test durante la stagione

- nessuna vettura 2013 (Mercedes a parte LOL) per i test

- test invernali insulsi causa errata scelta della location da parte di team e federazione

- specifiche delle gomme dettate dalla Federazione per avere più spettacolo

 

In F1 in regime di monogomma la Federazione non aveva mai imposto alcuna richiesta particolare mentre durante la guerra delle gomme la Ferrari e gli altri team giravano un giorno si e l'altro pure quindi il paragone con gli ultimi 10 anni non regge

Divieto di test, vetture vecchie, test invernali insulsi, erano tutte cose che ci sono fin dal 2009 e la Pirelli è venuta solo dopo. E le specifiche delle gomme non sono state dettate dalla Federazione che ha solo chiesto gomme più degradabili e basta.

Oh, io non devo e soprattutto non voglio convincere nessuno, per cui se mi/ci (perchè eravamo presenti io, Gio, Alessandro, Sundance e mammamia) credete quando dico che la Pirelli è la quasi esclusiva responsabile bene altrimenti amen.

Link to comment
Share on other sites

lo so, ma volevo che il suo mito è talmente grande che non si poteva aspettare la morte, questo ha fatto vincere Hill e Villeneuve !

 

E certo, Mazzacane e Deletraz proprio....

 

 

Ma speriamo....

 

tumblr_lor3u3CqTY1qi88uuo1_400.gif

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Beh, la situazione non che fosse molto diversa nei primi due anni di gestione Pirelli, eppure certi disastri non si sono visti.

Inoltre, sarei curioso di sapere cos'hanno provato con Mercedes a questo punto.

 

Di certo c'è che non si può far passare una delaminazione per un qualcosa che fa parte del gioco "tanto il battistrada non si stacca" e non si può dare la colpa ai cordoli, ai detriti o a chissà  cosa se le gomme esplodono, perchè i cordoli ci sono ovunque e non ci corrono solo le F1.

 

Le Federazione ha le sue colpe (che sono incalcolabili tra l'altro :asd: ) ma Pirelli in tutto questo ne sta uscendo con le carcasse ( :asd: ) più che rotte.

 

Il primo anno ci sono stati i marbles proiettili e si è intervenuti in qualche modo, al secondo anno sono stati bastonati all'inizio per la storia dei 7 vincitori diversi, ovvero gomme con una finestra di funzionamento poco prevedibile ad inizio stagione, salvo poi essere bastonati dalla Federazione a fine stagione quando ormai tutti i team avevano compreso come usare le gomme. Di conseguenza la FIA ha chiesto gomme ancora più aggressive per il 2013 ma i test sono stati un disastro in quanto non significativi a causa delle condizioni meteo. Ormai la frittata era fatta e grazie alla clausola sull'unanimità  non si poteva tornare indietro. Che Pirelli si prenda tutta la colpa ci sta pure agli occhi di un appassionato occasionale ma chi è (o dovrebbe) essere in buona fede sa che non è così. I team erano al corrente dei rischi per la sicurezza ma Ferrari, Lotus e Force India si sono opposte alle modifiche salvo poi ritrattare ("la sicurezza viene prima di tutto") quando hanno visto volare i copertoni a Silverstone. IMHO è stato un concorso di colpa, purtroppo ognuno guarda solo il suo orticello e a farne le spese sono sempre i piloti

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

tumblr_lor3u3CqTY1qi88uuo1_400.gif

Ehm...

 

I tribunali italiani (e tutti quelli che ci stanno dentro) dovrebbero bruciare in un grande incendio.

Gli auguro soltanto che il primo difensore che incontra il prossimo anno lo sistemi per benino.

Tipo, chessò, lasciarlo zoppo per il resto della vita...

Link to comment
Share on other sites

Il primo anno ci sono stati i marbles proiettili e si è intervenuti in qualche modo, al secondo anno sono stati bastonati all'inizio per la storia dei 7 vincitori diversi, ovvero gomme con una finestra di funzionamento poco prevedibile ad inizio stagione, salvo poi essere bastonati dalla Federazione a fine stagione quando ormai tutti i team avevano compreso come usare le gomme. Di conseguenza la FIA ha chiesto gomme ancora più aggressive per il 2013 ma i test sono stati un disastro in quanto non significativi a causa delle condizioni meteo. Ormai la frittata era fatta e grazie alla clausola sull'unanimità  non si poteva tornare indietro. Che Pirelli si prenda tutta la colpa ci sta pure agli occhi di un appassionato occasionale ma chi è (o dovrebbe) essere in buona fede sa che non è così. I team erano al corrente dei rischi per la sicurezza ma Ferrari, Lotus e Force India si sono opposte alle modifiche salvo poi ritrattare ("la sicurezza viene prima di tutto") quando hanno visto volare i copertoni a Silverstone. IMHO è stato un concorso di colpa, purtroppo ognuno guarda solo il suo orticello e a farne le spese sono sempre i piloti

 

Non sono d'accordo, la Federazione ha chiesto gomme degradabili più di quelle passate e ok. Ma per quanto Pirelli possa sbagliare e produrre gomme che durino magari 25 km invece di 70 come adesso, lo standard di sicurezza dovrebbe essere garantito a prescindere dal degrado della gomma.

 

Voglio dire, mi puoi anche produrre una gomma che dopo 4 giri diventa sapone, ma per quanto diventi sapone questa gomma non deve nè esplodere nè delaminarsi.

 

lh2007getty.jpg

Link to comment
Share on other sites

Divieto di test, vetture vecchie, test invernali insulsi, erano tutte cose che ci sono fin dal 2009 e la Pirelli è venuta solo dopo. E le specifiche delle gomme non sono state dettate dalla Federazione che ha solo chiesto gomme più degradabili e basta.

Oh, io non devo e soprattutto non voglio convincere nessuno, per cui se mi/ci (perchè eravamo presenti io, Gio, Alessandro, Sundance e mammamia) credete quando dico che la Pirelli è la quasi esclusiva responsabile bene altrimenti amen.

 

Sì è venuta dopo e il suo errore è stato non imporre condizioni alla Federazione (cosa che invece farebbe Michelin) ma siamo tutti bravi a parlare con il senno di poi. Chiedere "gomme degradabili e basta" vuol dire tutto e niente. Le gomme vanno testate e ritestate con le vetture attuali per avere dati attendibili. Anch'io non devo convincere nessuno e non ho capito la tua seconda frase, ma fa niente.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Non sono d'accordo, la Federazione ha chiesto gomme degradabili più di quelle passate e ok. Ma per quanto Pirelli possa sbagliare e produrre gomme che durino magari 25 km invece di 70 come adesso, lo standard di sicurezza dovrebbe essere garantito a prescindere dal degrado della gomma.

 

Voglio dire, mi puoi anche produrre una gomma che dopo 4 giri diventa sapone, ma per quanto diventi sapone questa gomma non deve nè esplodere nè delaminarsi.

 

lh2007getty.jpg

 

evidentemente senza fare test è impossibile assicurare sicurezza e prestazioni. Oltretutto ammesso che abbiano sbagliato fin dall'inizio non gli è stato concesso di rimediare. Citate Goodyear, Michelin e Bridgestone, peccato che in quegli anni si portava una specifica diversa e apposita per ogni gara, non si era certo alle limitazioni attuali mentre negli anni Bridgestone si è avuto un piattume incredibile

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Sì è venuta dopo e il suo errore è stato non imporre condizioni alla Federazione (cosa che invece farebbe Michelin) ma siamo tutti bravi a parlare con il senno di poi. Chiedere "gomme degradabili e basta" vuol dire tutto e niente. Le gomme vanno testate e ritestate con le vetture attuali per avere dati attendibili. Anch'io non devo convincere nessuno e non ho capito la tua seconda frase, ma fa niente.

Ma quale senno di poi...

Una persona che sa quello che dice e sa di che parla, è uno dell'ambiente motoristico e ha vinto pure "qualcosa" ci ha detto "La Pirelli deve cambiare mestiere". Non possiamo dire chi, ma fidatevi per piacere.

Link to comment
Share on other sites

evidentemente senza fare test è impossibile assicurare sicurezza e prestazioni. Oltretutto ammesso che abbiano sbagliato fin dall'inizio non gli è stato concesso di rimediare. Citate Goodyear, Michelin e Bridgestone, peccato che in quegli anni si portava una specifica diversa e apposita per ogni gara, non si era certo alle limitazioni attuali mentre negli anni Bridgestone si è avuto un piattume incredibile

Il piattume di cui parli tu era la Formula 1 che è sempre esistita. Questa di oggi è solo una ridicola buffonata.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ma quale senno di poi...

Una persona che sa quello che dice e sa di che parla, è uno dell'ambiente motoristico e ha vinto pure "qualcosa" ci ha detto "La Pirelli deve cambiare mestiere". Non possiamo dire chi, ma fidatevi per piacere.

 

ah vabene se iniziamo a citare fonti anonime pur di aver ragione non se ne esce. E poi chi dice che il tizio in questione abbia ragione, ognuno può dire tutto e il contrario di tutto. Bah.

Link to comment
Share on other sites

Il piattume di cui parli tu era la Formula 1 che è sempre esistita. Questa di oggi è solo una ridicola buffonata.

 

perchè la segui allora, e comunque da quanto ne so io in F1 ci sono sempre stati diversi fornitori, la guerra delle gomme non è certo iniziata con Michelin e Bridgestone. La Minardi finì in prima fila grazie a quelle quattro cose nere, tanto per gradire...non so che F1 o memoria storica abbia tu ma non sono d'accordo. 

Link to comment
Share on other sites

seguirai anche la F1 da 21 anni (io solo dal 1994 pardon) ma la situazione in cui si è trovata Pirelli è davvero unica:

 

- divieto di test durante la stagione

- nessuna vettura 2013 (Mercedes a parte LOL) per i test

- test invernali insulsi causa errata scelta della location da parte di team e federazione

- specifiche delle gomme dettate dalla Federazione per avere più spettacolo

 

In F1 in regime di monogomma la Federazione non aveva mai imposto alcuna richiesta particolare mentre durante la guerra delle gomme la Ferrari e gli altri team giravano un giorno si e l'altro pure quindi il paragone con gli ultimi 10 anni non regge

 

pirelli ha la vettura test...

Link to comment
Share on other sites

Insomma, 2007/2008/2010 sono state tra le stagioni più movimentate degli ultimi 15 anni, e di tutto si parlava tranne che delle gomme in fin dei conti.

 

c'erano belle gare infatti, veramente spettacolari

Link to comment
Share on other sites

  • leopnd changed the title to Pirelli

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...