Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

BAR3omsb.jpg

fonte: Cronoscalate.it

 

Ezio Baribbi, uno dei più grandi piloti da salita italiani (e che incontravo spesso tanti anni fa nella defunta cronoscalata qui a Civitavecchia), al volante dell'OMSB (esemplare unico) motorizzata BMW 3000.

 

La gara dovrebbe essere la Vittorio Veneto - Cansiglio. L'anno non lo so.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

L'Alfa P3 di Brian Lewis in questa foto colorizzata sembra ritratta nella stessa posizione della Bugatti n. 3 della foto in bianco e nero. @AmanteMercedes è un conoscitore di questa corsa:  

I "box" con vista per la F3 a Montecarlo...inizi anni 70.  

La prima 1000 Km di Monza (1965)

Posted Images

Le Castellet, 1972

 

La Marlboro presenta la sua prima sponsorizzazione totale.

Peter Gethin esce con la sua BRM P160 da un enorme pacchetto di sigarette. Centinaia di migliaia di auto a quell'epoca portavano almeno uno di questi attaccati sui vetri o in altri punti della carrozzeria.

 

HjeBF2O.jpg

Nel 1973 mi ricordo di un esemplare della bella P180 in esposizione itinerante con le hostess della Marlboro che distribuivano questi autoadesivi.

post-382-0-30266800-1389124981_thumb.jpg

Edited by Lotus72
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Il vecchio contro il nuovo che ...avanza.

Zandvoort,GP d'Olanda 1959,la Cooper T51 Climax a motore posteriore(rispetto al pilota) di Brabham precede le "obsolete" anteriori Ferrari Dino 246 di Brooks #2 e 156 F1 di Behra #1,la BRM P25 di Schell #6 e la Lotus 16 Climax di Graham Hill #14. 

Jack arriverà  secondo dietro proprio ad una tradizionale BRM di Bonnier,ma alla fine dell'anno il titolo sarà  suo.

post-382-0-16198900-1389136146_thumb.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Sebring,GP Stati Uniti 1959.

Su tre ruote,tanto era leggera e in particolare sull'avantreno la sua Cooper,Brabham si appresta a fare il pelo al fotografo che lo immortala,seguito dal team-mate Bruce McLaren sul modello più vecchio,una T45.

Il neozelandese vincerà  la gara di chiusura della stagione e l'australiano il primo dei suoi tre titoli mondiali.

post-382-0-68576500-1389137129_thumb.jpg

Edited by Lotus72
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

 

 

...ma alcuni di noi no... 3929217648.gif

 

Quoto Gio per l'immagine di Psyco...  :asd:

 

Comunque è Terry Fullerton, il più grande kartista della storia. Proprio colui che Ayrton Senna definì l'avversario più duro affrontato in carriera.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Le Castellet, 1972

 

La Marlboro presenta la sua prima sponsorizzazione totale.

Peter Gethin esce con la sua BRM P160 da un enorme pacchetto di sigarette.

 

HjeBF2O.jpg

 

 

e cosa ci faceva l'Arturo dentro il pacchetto?  :asd:

Link to post
Share on other sites

Montecarlo 1966 :) :Graham Hill,Jochen Rindt,Pete Aron,Dan Gurney,Chris Amon(?),Jo Schlesser,Barlini e Jo Siffert

 

1533923_640030882702281_1621107078_n.jpg

Ho sempre pensato che Graham Hill sarebbe potuto essere uno splendido James Bond per classe e ironia

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By znarfdellago
      Salve a tutti,
      1970 – INTERSERIE

      L'INTERSERIE nasce come serie ufficiale nel 1970, dopo quel primo tentativo nella stagione 1969, rivelatosi un mezzo fallimento per la ritrosia di alcuni degli organizzatori al metter mano al portafoglio. Cosi la stagione 1970 viene affrontata con efficace pragmatismo coinvolgendo l'ADAC ed le Federazioni Inglesi e Finlandesi. La volontà di lasciar fuori da questa prima stagione la FISA, per garantirsi un più ampio spazio di manovra, regolamentare ed economico fa si che il previsto nome ''EUROCUP'' venga cambiato in ''INTERSERIE'' che se non cita esplicitamente il respiro Europeo della serie, lascia intendere il suo carattere internazionale.
      Gerhardt Härle poi è sicuramente uomo che impara dai suoi errori e non intende commettere gli che l'hanno messo in difficoltà nell'estate del 1969. I contratti con i proprietari dei circuiti che aderiscono sono vincolanti e prevedono penali d'uscita garantite ed il suo impegno ha la stessa valenza. Così per il vero debutto dell'Inerserie saranno interessati tre paesi, Germania, con corse a Hockenheim (2 volte) e Norisring, Finlandia con la gara di Keimola ed Inghilterra con gare a Croft e Thruxton. Per sgombrare il campo da ogni dubbio residuo, bisogna considerare che Härle si muove nell'orbita Porsche per quello che concerne le sue attività nel Motorsport e che la creazione di una serie come questa non è solo voglia di scimmiottare gli Americani e la loro Can-Am, ma molta parte sta nelle decisioni della FISA di modificare i regolamenti del Mondiale Marche, riservandolo alle tre litri. In queste ultime due stagioni sono in molti, Team e piloti ad aver messo a bilancio l'acquisto di una Porsche, di una Lola o di una Ferrari ed il promoter tedesco intende rivolgersi a questi per attirarli con un montepremi interessante e con una serie di gare importante; poi chiaramente se qualche Americano dovesse decidere di attraversare l'Atlantico sarebbe sicuramente il benvenuto.

      Questo il calendario, con i vincitori dei singoli eventi, della stagione 1970:
      Norisring 28.06: Jürgen Neuhaus / Porsche 917K châssis n°007, Gesipa Racing Team
      Hockenheim 05.07: Vic Elford /McLaren M6B-M12 Chevy châssis n°50-16, Paul Watson Org
      Croft 11.07: Helmut Kelleners /March 707 Chevy châssis n°01, Deutsche Auto Zeitung
      Keimola 23.08: Gijs van Lennep / Porsche 917K châssis n°012-021, AAW Racing Team
      Thruxton 20.09: Jürgen Neuhaus / Porsche 917K châssis n°007, Gesipa Racing Team
      Hockenheim 11.10: Helmut Kelleners /March 707 Chevy châssis n°01, Deutsche Auto Zeitung
      e questa la Classifica finale di questa prima stagione:

      1. Jürgen Neuhaus / Porsche 917: 59 pts
      2. Gijs van Lennep / Porsche 917: 45 pts
      3. Helmut Kelleners / March 707: 29 pts
      4. Jo Bonnier / Lola T70 Mk.3B : 21 pts
      5. Ronnie Peterson /Lola T70 Mk.3B et T210 : 15 pts
       

      Il Campione 1970 – Jurgen Neuhaus Porsche 917K Team Gesipa
      Alla prossima
      Franz
       
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...