Jump to content

Recommended Posts

52 anni oggi per Emanuele Pirro che già  nel 1962 consumava l'asfalto di Suzuka :asd:

Ridi ridi, ma credi che sia un caso che il circuito di Suzuka sia stato inaugurato nel '62?

 

 

 

:asd: :asd: :asd:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mexico 90

 

Mannaggia che sfiga

 

hqUZDYY.jpg

 

L'ha rischiata ed è andata male....Berger si fermò ed arrivò al traguardo....3°?.

La gara andò di merda per me...doppietta Ferrari,ma almeno vedemmo tutti il sorpassone di Mansell.. :o .unica nota positiva di quella gara.

Edited by RoccoL
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hockenheim 70

 

Ron Dennis in fondo a sx

 

6cpdgXv.jpg

Oh Ron :wub:  Conservo ancora con cura l'autografo da cui gio si separò con immenso dolore :asd: per farmene gentile omaggio :asd: (in pratica se ne voleva liberare :asd:)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh Ron :wub:  Conservo ancora con cura l'autografo da cui gio si separò con immenso dolore :asd: per farmene gentile omaggio :asd: (in pratica se ne voleva liberare :asd:)

 

Si, proprio :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, proprio :asd:

Ma la parte migliore è stata la frase che ha accompagnato questo glorioso momento :asd: degna della migliore puntata di "centovetrine": "so che tu lo ammiri, io no! Perciò te lo do volentieri" più o meno era così :asd:

 

E stavamo anche davanti al monumento di Ayrton ... :angry:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

:asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende :asd: Per me fu l'inizio di una epocale tripletta rossa che non si vedeva dall'inizio '76, cioè prima che io nascessi... Bellissimo quel mese di luglio '90...

i famosi vuoti della Ferrari.. :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hockenheim 70

 

Ron Dennis in fondo a sx

 

6cpdgXv.jpg

Fu lui che non mise benzina a sufficenza nella vettura di Brabham che all'ultimo giro perse la gara a Brands Hatch? :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

72903127e5d7e26d7f71f16e30ca3a5b.jpg

Matra Simca 650, sempre il Tour de France del '71

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

1972TDFJabouille.jpg

In cerca di parcheggio, durante i saldi ..... Ferrari 512M scuderia Montjuich, Juncadella - Jabouille - Guenard, Tour de France 1971

Guarda c'è un buco là  a sinistra! Ma mi sà  che va bene solo per una Mini.

Ma poi gli acquisti dove li mettiamo? Dentro le prese d'aria? :asd:

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per preparare la 24 h di Le Mans del 1965 era stata organizzata una prova di durata sul circuito di Monza. Vennero convocati i piloti ufficiali Bandini , Vaccarella e Scarfiotti e inoltre un nutrito gruppo di giovani scalpitanti tra cui De Adamich, Tonino Ascari, Biscaldi, Casoni e appunto Deserti. Il più veloce avrebbe ottenuto un posto da ufficiale. Questo quindi scatenò una feroce battaglia tra i contendenti pungolati anche dalla presunta presenza di Ferrari stesso, come effettivamente risulta dall'annuario Ferrari 1965. Deserti fu spedito in pista, secondo il parere di Ascari, in uno stato d'animo non ideale. Inoltre non sentiva la macchina perché troppo distante dai pedali. Dragoni gli infilò un cuscino sotto il sedere e lo fece uscire. Dopo pochi giri compiuti con ritmo irregolare al curvone avvenne la tragedia. In fase di frenata la Ferrari sbandò, uscì di pista e presumibilmente incappò in una canaletta di scolo dell'acqua piovana capottandosi e prendendo fuoco. La tesi più accreditata parlò di errore dsel povero Bruno anche se lo storico meccanico Borsari avanzò qualche dubbio su una possibile rottura nel posteriore. Quindi, secondo Vaccarella i giovani furono spinti a dare più di quello che in realtà  potevano dare, più che di una prova qualcuno parlò di una riffa.

Nel post precedente però ho sbagliato la citazione: in "Benzina e cammina" Vaccarella non è  così duro con Dragoni. Le accuse se non ricordo male gliele mosse in una intervista apparsa su qualche rivista che però al momento non riesco a trovare

 

 

sempre preziosi e graditi questi retroscena   :up:

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

il gran premio del messico è stato sfigato anche l'anno dopo con il terribile incidente durante le qualifiche del venerdì  :(

 

Piu' che sfiga fu l'eccessivo ottimismo di Ayrton alla Peraltada.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La stessa a qualità  più alta

Blog+PEPEM+-+Historia+-+F3+Macau+GP+%28P

 

 

La prova freni era andata bene.....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ickx sostituisce Regazzoni volato a Indy per la 500 miglia....Montecarlo 77.

 

jacky_ickx__monaco_1977__by_f1_history-d

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....e quando dici "volato" lo intendi in modo letterale....... :wacko: :wacko: :wacko:

post-470-0-71029700-1389615943.png

Edited by simone93
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....e quando dici "volato" lo intendi in modo letterale....... :wacko: :wacko: :wacko:

 

Yes...del resto si può ironizzare...Clay è uscito con le proprie gambe da quel botto.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

  • Similar Content

    • By znarfdellago
      Salve a tutti,
      1970 – INTERSERIE

      L'INTERSERIE nasce come serie ufficiale nel 1970, dopo quel primo tentativo nella stagione 1969, rivelatosi un mezzo fallimento per la ritrosia di alcuni degli organizzatori al metter mano al portafoglio. Cosi la stagione 1970 viene affrontata con efficace pragmatismo coinvolgendo l'ADAC ed le Federazioni Inglesi e Finlandesi. La volontà di lasciar fuori da questa prima stagione la FISA, per garantirsi un più ampio spazio di manovra, regolamentare ed economico fa si che il previsto nome ''EUROCUP'' venga cambiato in ''INTERSERIE'' che se non cita esplicitamente il respiro Europeo della serie, lascia intendere il suo carattere internazionale.
      Gerhardt Härle poi è sicuramente uomo che impara dai suoi errori e non intende commettere gli che l'hanno messo in difficoltà nell'estate del 1969. I contratti con i proprietari dei circuiti che aderiscono sono vincolanti e prevedono penali d'uscita garantite ed il suo impegno ha la stessa valenza. Così per il vero debutto dell'Inerserie saranno interessati tre paesi, Germania, con corse a Hockenheim (2 volte) e Norisring, Finlandia con la gara di Keimola ed Inghilterra con gare a Croft e Thruxton. Per sgombrare il campo da ogni dubbio residuo, bisogna considerare che Härle si muove nell'orbita Porsche per quello che concerne le sue attività nel Motorsport e che la creazione di una serie come questa non è solo voglia di scimmiottare gli Americani e la loro Can-Am, ma molta parte sta nelle decisioni della FISA di modificare i regolamenti del Mondiale Marche, riservandolo alle tre litri. In queste ultime due stagioni sono in molti, Team e piloti ad aver messo a bilancio l'acquisto di una Porsche, di una Lola o di una Ferrari ed il promoter tedesco intende rivolgersi a questi per attirarli con un montepremi interessante e con una serie di gare importante; poi chiaramente se qualche Americano dovesse decidere di attraversare l'Atlantico sarebbe sicuramente il benvenuto.

      Questo il calendario, con i vincitori dei singoli eventi, della stagione 1970:
      Norisring 28.06: Jürgen Neuhaus / Porsche 917K châssis n°007, Gesipa Racing Team
      Hockenheim 05.07: Vic Elford /McLaren M6B-M12 Chevy châssis n°50-16, Paul Watson Org
      Croft 11.07: Helmut Kelleners /March 707 Chevy châssis n°01, Deutsche Auto Zeitung
      Keimola 23.08: Gijs van Lennep / Porsche 917K châssis n°012-021, AAW Racing Team
      Thruxton 20.09: Jürgen Neuhaus / Porsche 917K châssis n°007, Gesipa Racing Team
      Hockenheim 11.10: Helmut Kelleners /March 707 Chevy châssis n°01, Deutsche Auto Zeitung
      e questa la Classifica finale di questa prima stagione:

      1. Jürgen Neuhaus / Porsche 917: 59 pts
      2. Gijs van Lennep / Porsche 917: 45 pts
      3. Helmut Kelleners / March 707: 29 pts
      4. Jo Bonnier / Lola T70 Mk.3B : 21 pts
      5. Ronnie Peterson /Lola T70 Mk.3B et T210 : 15 pts
       

      Il Campione 1970 – Jurgen Neuhaus Porsche 917K Team Gesipa
      Alla prossima
      Franz
       
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...