Jump to content

Radio paddock Novembre 2013 - Notizie dal Circus


sundance76
 Share

Recommended Posts

Riporto su questo annuncio:

 

Per i nostri utenti toscani e non solo, il prossimo 8 novembre c'è una conferenza a San Piero a Sieve organizzata dalla locale associazione "Il Paese delle Corse" e dall'Associazione Italiana per la Storia dell'Automobile (AISA), sulla generazione di piloti toscani che negli anni '20 ottennero vittorie prestigiose in Italia, Europa e non solo. Ad esempio, il conte Gastone Brilli-Peri nel 1929 vinse sia il GP di Tripoli sia il GP di Tunisi, e questa doppietta gli valse il soprannome di "Brilli-Peri l'Africano".

 

Ma si parlerà  anche dei fratelli Masetti (il nostro Ayrton4ever ne sa qualcosa) sui quali verrà  presentato il nuovo libro di Maurizio Mazzoni, e poi di Clemente Biondetti, recordman di vittorie alla Mille Miglia (ben quattro), oltre che di Emilio Materassi, su cui Francesco Parigi ha scritto un bellissimo libro che acquistai l'inverno scorso.

 

Ingresso libero. Se avete tempo di andarci, credo che non rimarrete delusi.

 

29pt9wg.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

della prima configurazione è ancora esistente il Tratto Curva 1-Curva 2-Retao-Curva 3-Juncao-Ferradura, io dico che se fanno una bella ristrutturazione come questa (che ho fatto io) il circuito non sarebbe male

 

 

post-49-0-11626100-1384796592_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

Si ipotizza l'obbligo regolamentare di almeno due cambi gomme in gara. 

 

 

Maledetti tutti quanti.

Beh, già  adesso di fatto è quasi obbligatorio fare due cambi gomme se si vuole finire la gara; mi sembra che solo ad Austin e a Montecarlo sia stato possibile terminare tranquillamente la gara con un solo cambio gomme; la FIA non farebbe altro che mettere per iscritto una regola che, di fatto, esiste già .

 

Un piccolo appunto: nel 2010 la FIA ha (giustamente) abolito i rifornimenti per vedere sorpassi&spetakkolo!!1!!!1!; nonostante la presenza del doppio diffusore, il risultato è stato positivo, nel senso che comunque c'è stata più azione in pista, anche se un pò si tende a dimenticarlo per via di quanto accaduto ad Abu Dhabi; tempo quattro anni e i grandi geni della FIA vogliono proporre ben due cambi gomme obbligatori; a questo punto mi chiedo se non valesse la pena tenersi i rifornimenti...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Beh, già  adesso di fatto è quasi obbligatorio fare due cambi gomme se si vuole finire la gara; mi sembra che solo ad Austin e a Montecarlo sia stato possibile terminare tranquillamente la gara con un solo cambio gomme; la FIA non farebbe altro che mettere per iscritto una regola che, di fatto, esiste già .

 

Un piccolo appunto: nel 2010 la FIA ha (giustamente) abolito i rifornimenti per vedere sorpassi&spetakkolo!!1!!!1!; nonostante la presenza del doppio diffusore, il risultato è stato positivo, nel senso che comunque c'è stata più azione in pista, anche se un pò si tende a dimenticarlo per via di quanto accaduto ad Abu Dhabi; tempo quattro anni e i grandi geni della FIA vogliono proporre ben due cambi gomme obbligatori; a questo punto mi chiedo se non valesse la pena tenersi i rifornimenti...

 

Quoto.

Non ho mai capito a cosa cavolo serve abolire i rifornimenti se comunque si permette il cambio gomme. O come nel 2005, abolire il cambio gomme ma permettere il rifornimento. Se lo scopo è quello di avere sorpassi in pista, e non ai box, queste due cose non hanno il minimo senso logico.

Link to comment
Share on other sites

Quoto.

Non ho mai capito a cosa cavolo serve abolire i rifornimenti se comunque si permette il cambio gomme. O come nel 2005, abolire il cambio gomme ma permettere il rifornimento. Se lo scopo è quello di avere sorpassi in pista, e non ai box, queste due cose non hanno il minimo senso logico.

Invece l'hanno avuto dato che nel 2010 c'è stato un grosso incremento. Poi sono arrivate le bubble gum.

Link to comment
Share on other sites

Beh, già  adesso di fatto è quasi obbligatorio fare due cambi gomme se si vuole finire la gara; mi sembra che solo ad Austin e a Montecarlo sia stato possibile terminare tranquillamente la gara con un solo cambio gomme; la FIA non farebbe altro che mettere per iscritto una regola che, di fatto, esiste già .

 

Un piccolo appunto: nel 2010 la FIA ha (giustamente) abolito i rifornimenti per vedere sorpassi&spetakkolo!!1!!!1!; nonostante la presenza del doppio diffusore, il risultato è stato positivo, nel senso che comunque c'è stata più azione in pista, anche se un pò si tende a dimenticarlo per via di quanto accaduto ad Abu Dhabi; tempo quattro anni e i grandi geni della FIA vogliono proporre ben due cambi gomme obbligatori; a questo punto mi chiedo se non valesse la pena tenersi i rifornimenti...

 

Quotone.

Il 2010 è stato il migliore di questo quinquennio per sorpassi e spettacolarità  'genuine', Kers a parte che non incide nemmeno troppo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...