Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Superbike World Championship 2014


Recommended Posts

  • Replies 320
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Stamattina, durante le prove libere, Paolo Beltramo ha citato la manifestazione dello scorso we in onore di Ayrton e sopratutto Claudio come rappresentante europeo della Fondazione e proprietario di d

Proprio un bel colpo d'occhio Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

Tranne Melandri.... 

Lavery giunge quinto, grazie alla caduta di Giugliano che colpendo Rea nella lotta per il terzo posto all' ultimo giro è appunto scivolato giungendo alla fine ottavo, primo Sykes e secondo Baz, terzo Rea.

Link to post
Share on other sites

Classifica gara 1.

1 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team | Kawasaki ZX-10R 17 Laps

2 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team | Kawasaki ZX-10R 17 +4.275
3 J. REA GBR PATA Honda World Superbike | Honda CBR1000RR 17 +8.418
4 C. DAVIES GBR Ducati Superbike Team | Ducati 1199 Panigale R 17 +15.715
5 E. LAVERTY IRL Voltcom Crescent Suzuki | Suzuki GSX-R1000 17 +19.305
6 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team | Aprilia RSV4 Factory 17 +21.998
7 T. ELIAS ESP Red Devils Roma | Aprilia RSV4 Factory 17 +24.018
8 D. GIUGLIANO ITA Ducati Superbike Team | Ducati 1199 Panigale R 17 +27.894
9 L. HASLAM GBR PATA Honda World Superbike | Honda CBR1000RR 17 +29.077
10 A. LOWES GBR Voltcom Crescent Suzuki | Suzuki GSX-R1000 17 +29.863
11 M. MELANDRI ITA Aprilia Racing Team | Aprilia RSV4 Factory 17 +34.820
12 L. CAMIER GBR BMW Motorrad Italia SBK | BMW S1000 RR EVO 17 +35.255
13 D. SALOM ESP Kawasaki Racing Team | Kawasaki ZX-10R EVO 17 +43.975
14 J. GUARNONI FRA MRS Kawasaki | Kawasaki ZX-10R EVO 17 +46.721
15 S. MORAIS RSA IRON BRAIN Grillini Kawasaki | Kawasaki ZX-10R EVO 17 +56.619
16 L. SCASSA ITA Team Pedercini | Kawasaki ZX-10R EVO 17 +1′16.469
17 A. YATES USA Team Hero EBR | EBR 1190 RX 17 +1′35.047
18 I. TOTH HUN BMW Team Toth | BMW S1000 RR 17 +1′48.427
19 A. ANDREOZZI ITA Team Pedercini | Kawasaki ZX-10R EVO 17 +1′51.222
20 P. SEBESTYEN HUN BMW Team Toth | BMW S1000 RR EVO 17 +2′01.152

Edited by Lui98
Link to post
Share on other sites

Io e Ringo abbiamo avuto la stessa reazione alla caduta di Giugliano. Proprio una cagata.

 

Daccordissimo....

 

Piacera' tanto agli smanettoni del "gas a martello" che si ritrovano ai vari bar "da motociclisti",ma a me Giugliano da proprio l'idea del pilota ignorante(non è un complimento),poco conscio dei suoi limiti.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ancora doppietta Kawasaki con Sykes e Baz. Melandri ha provato un attacco all'ultimo tornantino ma non gli è riuscito ed è finito terzo.

Link to post
Share on other sites

Vorrei sottolineare il buon debutto della Bimota-bmw Alstare con Badovini ed Iddon.

Ayrton ha terminato tutte e due le manche, 13' la prima e 12' la seconda ed Iddon ha terminato solo la prima manche.

Purtroppo al momento sono ancora "trasparenti" in attesa della definitiva -si spera- omologazione; però l'Ayrton nazionale ha fatto vedere ottime cose in questa prima gara.

Sia lui che il team di Batta si meriterebbero realmente di portare a casa punti ed essere ammessi in classifica.

Link to post
Share on other sites

Hai ragione, prestazione davvero buona per essere un debutto.

Peccato solo che la moto abbia un look abbastanza indigeribile :asd:

Abbastanza io direi mostruosa  :asd:

Bimota-Alstare.jpg

Link to post
Share on other sites

Mah ... vi dirò, a me neanche dispiace dal punto di vista estetico.

Con quella faccia un pò così, quell'espressione un pò così con quel cupolino dritto, da Iveco ... mi piace, mi da proprio l'idea della moto costruita artigianalmente, rispetto all'anonimato delle altre

:)  ;)

Link to post
Share on other sites

Novità  per il calendario: l'ultima gara si correrà  in Qatar, mentre è saltata la Russia. Al posto di Mosca si correrà  a Monza, Valencia o Nurburgring.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Assen, Superpole: Baz vola, ma lo aiuta la pioggia

La pista si bagna subito dopo il tempo del francese della Kawasaki, che precede Guintoli e Sykes

 

Quando c'è odore di Superpole tutti si aspettano di vedere una Kawasaki in cima al gruppo. Anche quella di Assen non ha fatto eccezioni, anche se questa volta a festeggiare non è stato il "solito" Tom Sykes, ma il suo compagno di squadra Loris Baz.

 

Il francese ha sfoderato un ottimo 1'34"357, con un T4 davvero strepitoso, ma è stato anche fortunato perchè la pioggia ha iniziato a cadere sul tracciato olandese proprio pochi istanti dopo che il portacolori della "Verdona" aveva tagliato il traguardo, impedendo al resto del gruppo di migliorarsi.

 

E in quest'ottica merita un applauso Sylvain Guintoli, che con la sua Aprilia RSV4 ha trovato le prime gocce nella parte conclusiva della pista, ma questo non gli ha impedito di piazzarsi al secondo posto, anche se con un distacco di 488 millesimi dal poleman.

 

La prima fila si completa poi con Tom Sykes, tradito anche lui dall'arrivo della pioggia, essendo stato l'ultimo dei big a scendere in pista per il secondo run. Chi invece ha tratto vantaggio dall'arrivo della pioggia è stato senza dubbio Marco Melandri, che si è arrampicato fino alla quarta posizione dopo essere dovuto passare dalla tagliola della Superpole 1.

 

A dividere la seconda fila con il ravennate dell'Aprilia ci saranno la Honda di Jonathan Rea ed un deluso Davide Giugliano, che sperava di piazzare la sua Ducati in prima fila visto l'ottimo stato di forma mostrato nell'arco di tutte le sessioni di prove libere.

 

Merita di essere sottolineata poi la performance di Niccolò Canepa, che è arrivato a piazzare al settimo posto la sua Ducati EVO, mettendosi dietro le due Suzuki ufficiali di Eugene Laverty ed Alex Lowes, che si andranno a schierare in terza fila con lui.

 

Chiude la top ten l'Aprilia RSV4 di Toni Elias, seguita dalla Honda di Leon Haslam e dall'altra Ducati di Chaz Davies. Il britannico sembra proprio non riuscire a trovare il giusto feeling con la sua 1199 Panigale su questa pista, al punto che nella Superpole 1 ha dovuto usare subito la gomma da qualifica per evitare di farsi tagliare fuori dalla BMW EVO di Leon Camier.

 

Per quanto riguarda poi gli altri italiani, Ayrton Badovini è stato eliminato in Superpole 1 con la sua Bimota BB3 e scatterà  dalla 14esima piazza, giusto tre posizioni più avanti rispetto alla MV Agusta di Claudio Corti. In Superpole poi era presente anche Luca Scassa, 20esimo con la sua Kawasaki EVO, mentre Michel Fabrizio ed Alessandro Andreozzi non erano riusciti ad accedere.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/37134/assen,_superpole__baz_vola,_ma_lo_aiuta_la_pioggia

Link to post
Share on other sites

Dopo la bandiera rossa a tre giri dalla fine in race1, comincia adesso gara 2 (dry race)...

Cosa consumano i commentatori su Eurosport? Urlano gia' in griglia... Senza raggione... Boh...

Sent from my GT-S5570 using Tapatalk 2

Link to post
Share on other sites

Cosa consumano i commentatori su Eurosport? Urlano gia' in griglia... Senza raggione... Boh...

Non toccarmi Giovanni di Pillo che mi arrabbio :asd: Gli altri due non mi piacciono, Ringo poi è un pagliaccio e l'ho sempre detto.

 

Pista allagata, vediamo chi sopravvive.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...