Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

Ottima scelta quella di Miller. Nella bolgia-random della Moto2 rischiava di perdersi, con Cecchinello farà  sicuramente bene. Aggiungiamo anche che dall'anno prossimo Honda costruirà  la sua Open sul modello della Factory come ha fatto la Yamaha (e già  dalle ultime gare della stagione sarà  affidata al migliore Honda Open in classifica) quindi sarà  anche più competitiva.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 672
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Quando leggo questi mirabili capolavori di giornalismo mi torna alla mente un pezzo di questo articolo scritto da Riccardo Turcato dopo la morte di Simonsen a Le Mans   "Mi fanno piu schifo, sincera

Simoncelli,al di la del suo naturale e genuino modo di fare, è stato venduto come un prodotto televisivo,da vivo e ,soprattutto da morto.... 

La f1 da un piano serioso è stata portata a livelli bimbiminkieski mai visti. Tremo al pensiero di cosa possano fare con un prodotto che a quei livelli c'è gia.

Posted Images

Pensare al soldo? Strano, non l'ha mai fatto  :asd:  Stavolta però gli è andata male: dopo quell'inizio di stagione, di certo Yamaha ha potuto tagliare molto sull'ingaggio. E infatti il contratto annuale tradisce la speranza di far meglio tra questa fine campionato e la prima metà  del prossimo, per negoziare con una posizione di forza riconquistata.

Per ora ha vinto Yamaha (e pure Honda risparmia un bel po', avendo fatto un contratto con premi-risultato a Pedrosa).

Edited by Kraven VanHelsing
Link to post
Share on other sites

Ma a questo punto Rossi non potrebbe suggerire Fenati a Martà­nez per sostituire Hayden? Ricordo che i due collaborano ad un team nel campionato spagnolo dove corre il fratello di Valentino con altri due giovani italiani.

Link to post
Share on other sites

Ma a questo punto Rossi non potrebbe suggerire Fenati a Martà­nez per sostituire Hayden? Ricordo che i due collaborano ad un team nel campionato spagnolo dove corre il fratello di Valentino con altri due giovani italiani.

Hayden sarà  sostituito per due  gare da Camier, poi, se son rose...

Link to post
Share on other sites

Pensare al soldo? Strano, non l'ha mai fatto  :asd:  Stavolta però gli è andata male: dopo quell'inizio di stagione, di certo Yamaha ha potuto tagliare molto sull'ingaggio. E infatti il contratto annuale tradisce la speranza di far meglio tra questa fine campionato e la prima metà  del prossimo, per negoziare con una posizione di forza riconquistata.

Per ora ha vinto Yamaha (e pure Honda risparmia un bel po', avendo fatto un contratto con premi-risultato a Pedrosa).

Nel 2015 si rifarà  con gli interessi in sella alla Ducati

Link to post
Share on other sites

Per me no. àˆ bravo ma non fenomenale, un Elà­as meno spettacolare, per restare in tema di spagnoli.

Ripeto, l'unico dell'attuale Moto2 che vedrei bene in MotoGP è Vià±ales, e infatti l'anno prossimo ci andrà  quasi sicuro.

Link to post
Share on other sites

Per me no. àˆ bravo ma non fenomenale, un Elà­as meno spettacolare, per restare in tema di spagnoli.

Ripeto, l'unico dell'attuale Moto2 che vedrei bene in MotoGP è Vià±ales, e infatti l'anno prossimo ci andrà  quasi sicuro.

Elias è un rebus, che Vinales andasse in MotoGP non lo sapevo: con quale moto?

Link to post
Share on other sites

Crutclow è stato chiamato da Cecchinello e sta cercando di liberarsi dal contratto che lo legherebbe a Borgo Panigale anche per il 2015, mentre Bradl andrà  in Yamaha con il team Forward.

 

Ci saranno due Ducati ufficiali, Dovizioso e Iannone

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

What? Ma se 'sta settimana su Motosprint c'è un "vi spiego perché resto" a caratteri cubitali :asd:

 

Si è già  stancato? :asd:

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Forse pensa davvero di avere qualche chance per fare occasionali podi/quarti posti (vittorie con la LCR se le scorda, a prescindere dal talento) e preferisce correre per i risultati invece che gonfiare il portafogli. In tal caso, mirabile scelta anche se per me molto short-sighted: rischia di vendere le proprie azioni proprio un istante prima del rialzo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

What? Ma se 'sta settimana su Motosprint c'è un "vi spiego perché resto" a caratteri cubitali :asd:

 

Si è già  stancato? :asd:

Questo l'approfondimento:

.

Cal Crutchlow sta cercando di liberarsi dal contratto che lo legherebbe alla casa di Borgo Panigale anche nel 2015.

Come è noto il pilota britannico aveva una opzione a suo favore che la Ducati ci ha fatto credere fosse stata fatta valere proprio in occasione del fine settimana di Misano. E forse Cal a Claudio Domenicali aveva proprio detto sì. Salvo poi ripensarci quando sul tavolo di Bob Moore, il suo manager, è arrivata una offerta dell'ultima ora di Lucio Cecchinello per guidare la RC213V di Stefan Bradl.

"E' andata così: nonostante la HRC ci avesse chiaramente fatto capire che non era più interessata a Stefan, noi gli abbiamo fatto egualmente una offerta, ma è giunta troppo tardi - ha spiegato Lucio Cecchinello - Bradl aveva già  accettato la proposta di Cuzari per la Yamaha del team Forward. A questo punto, poiché nel frattempo la CWM, una società  finanziaria inglese, ci aveva confermato il suo appoggio, abbiamo ripreso i contatti con Crutchlow…".

Non è chiaro, a questo punto, se l'inglese, abbia effettivamente confermato la sua opzione e dunque stia ora cercando di liberarsi dall'accordo. Ciò che è certo è che Moore sta cercando di parlare con Claudio Domenicali, il che fa presupporre che la tagliola sia caduta e tocchi ora al numero uno di Ducati liberare il pilota.

In effetti i tempi tecnici sono scaduti ieri, 31 luglio. E delle due cose l'una: o Cal non ha fatto valere la sua opzione e dunque è libero e sul mercato, e di conseguenza non avrebbe alcun bisogno di Domenicali, o ha detto sì qualche giorno fa ed ora deve mendicare per essere liberato.

Detto questo se Crutchlow va via è un problema in meno per Gigi Dall'Igna, che così non dovrà  allestire ed organizzare tre Desmosedici ufficiali.

Ma se Cal, invece, sarà  costretto a rimanere?

"Sul mercato è rimasto il solo Alvaro Bautista", confessa senza reticenze Lucio Cecchinello.

E Jack Miller?

"Al momento non sappiamo ancora quali sono le decisioni della Honda".

Dunque per Jack, se del caso, ci sarà  la versione Open, una RCV1000R con valvole pneumatiche.

 

Link to post
Share on other sites

Iannone ma io non so, siamo sicuri che sia questo fenomeno ?

 

Infatti non lo è.

Ma se mette a posto la testa, può diventare un ottimo pilota che se in giornate, potrebbe dare la paga anche a Marquez.

Chiaramente a parità  di moto e questo non succederà  mai :asd:

Link to post
Share on other sites

La situazione è dunque questa:

 

Honda: Mà¡rquez - Pedrosa

Yamaha: Lorenzo - Rossi

Ducati: Dovizioso - Iannone

Aprilia: Laverty? Bautista?

Suzuki: A. Espargarà³? Vià±ales?

LCR: Crutchlow

Gresini: Redding - Miller? Bautista?

Tech 3: P. Espargarà³ - Smith

Pramac: Hernà¡ndez?

Forward: Bradl - Corsi?

Aspar: Hayden - Aoyama?

Avintia: Barberà¡ - ???

Cardion: Abraham

Ioda: Petrucci?

Link to post
Share on other sites

Considerando la notizia postata sopra e l'ufficializzazione di Crutchlow sarei più propenso a pensare un Gresini-Miller, perché non so se Cecchinello vorrà  schierare due moto.

Link to post
Share on other sites

Da Brno Alex de Angelis dovrebbe sostituire Colin Edwards al team Forward. L'americano probabilmente gareggerà  ancora a Indianapolis, Misano e Valencia prima di smettere.

Link to post
Share on other sites
  • R18 changed the title to Motomondiale 2014

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...