Jump to content
Lotus72

"1" il nuovo film documentario sulla F1

Recommended Posts

Dopo "Rush" è ora uscito un film-documentario sulla F1 dagli anni leggendari ad oggi. Doveva essere in programmazione nelle multisale UCI già  dall'8 ottobre scorso ma per cause imprecisate questo è stato rinviato. Se qualcuno ne sà  qualcosa...

 

uynj.jpg
 
Uploaded with ImageShack.us
 
qui il trailer

 

http://www.youtube.com/watch?v=ZHlK2HCh12U

Edited by Lotus72
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non fatemi quella di non tenermi informato. ;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.thespacecinema.it/portal/default/the-space-extra

In effetti già  sul topic di Rush ne avevo parlato ed avevo cercato gli orari sul sito del gruppo The Space Cinema, perché pare sia nel loro circuito.

Inizialmente davano disponibilità  per diverse sale in tutta Italia (a Roma hanno The Space Moderno e Parco dei Medici) e per diversi orari; poi, d'improvviso l'unico orario disponibile era quello delle 6 di mattina ....

vediamo se questa è la volta buona, anche se credo sarà  più facile aspettare l'uscita in dvd magari hd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

  • Similar Content

    • By leopnd
      Thruxton, 1996... Ultimo round del campionato BTCC... Winklehock inesca il patatrak...


    • By znarfdellago
      Salve a tutti,
       
      pronto a partire per questo viaggio, che a differenza di quello precedente sulla Can-Am potrebbe non finire mai, tali e tante sono le storie da raccontare, perché ogni corsa e' un microcosmo fatto di mille mondi, abitati da creature fantastiche nate spesso dall'unione fra realtà così lontane tra loro da rendere impensabile il loro incontro ...
       
      a fra poco
       
      Franz

    • By Lotus72
      Il Canadian-American Challenge,più comunemente conosciuto come Can-Am Series fù creato nel 1966 dai due enti di governo del motorsport in USA,la S.C.C.A.(Sport Car Club of America) e in Canada,il C.A.S.C.(Canadian Automobile Sport Clubs) che in accordo con organizzatori di gare e di proprietari dei circuiti vollero istituire un campionato basato sul regolamento dei Gr.7,annesso J,dell'allora Commissione Sportiva Internazionale,che prevedeva nessun limite di peso minimo della vettura e di cilindrata per i motori. In aggiunta ad un montepremi in denaro assai cospicuo attirò subito l'interesse di molti piloti di fama che dettero fin dall'inizio lustro alla neonata serie.
      La formula pressochè libera e la presenza del meglio dei piloti sia americani che del resto del mondo resero la serie oltre che di sucesso anche di massima espressione del "tutto esagerato". Infatti i motori V8 derivati dal blocco Chevy prima e quelli Porsche turbo poi davano potenze mai viste nei circuiti di tutto il mondo. Ma anche i primi studi di aerodinamica trovarono sviluppo,come ad esempio la comparsa dell'alettone posteriore per merito della Chaparral del geniale Jim Hall,proprio al debutto della serie e che poi si sviluppò con il primo sistema di wing-car aiutato da estrattori a ventola sempre delle vetture bianche del texano.
      Le gare erano in linea di massima della durata di un GP di F1,e di sei prove per le prime tre edizioni,passando a 11 nel 1969 e poi calando fino a 5 nell'ultima edizione del 1974 che a causa della crisi petrolifera vide l'interruzione della serie originale.
      Nel 1976 la Can-Am riprese vita ma con furmula diversa e più scarso interesse da parte dei piloti di fama. In pratica quest'ultime erano vetture derivate dalla F.5000 con le ruote carenate e infatti l'interesse generale non fù mai quello della precedente edizione.
      Questo thread vuole così ricordare,soprattutto con le immagini,quel primo campionato che raccolse grandi motivi di interesse sia tenico che sportivo,dimostrando che anche senza troppi regolamenti restrittivi si poteva sostenere un campionato senza rischiare furberie pur rimanendo nello standard di sicurezza dell'epoca. 
       
      Quindi benvenuti nel mondo dell'eccitante esagerazione,la Can-Am!
       

  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...