Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Rally, a chi e' andato di... Traverso?


Recommended Posts

Certo, ma non è possibile conteggiare nella stessa statistica due tipi di eventi così drasticamente diversi.

 

Altrimenti grazie orazio che Loeb viene visto come il cannibale più forte mai visto.

Sono ovviamente d'accordo con te, ma allora cosa bisognerebbe fare? Dividere l'albo d'oro in pre-WRC e post-WRC (1997 credo)? Perché il Rally di Polonia odierno è lungo meno della metà  rispetto a 42 anni fa?

Il rally di oggi non c'entra proprio nulla con quello di allora, ma non per questo bisogna sminuire campioni come Loeb o Ogier.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

  • Replies 193
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Che tristezza l'Acropolis fuori dal mondiale.. Un rally coi controcaxxi, che rappresentava quasi sempre una svolta della stagione rallystica. Leggevo ieri sera su AutoSprint la lunghissima c

Ho scoperto che dal prossimo anno i rally del WRC avranno lunghezza massima ridotta da 500 km (che comunque non sfruttava nessuno) a 350 km. Ad esempio in Montecarlo dovrà essere ridotto di 46 km, spe

Una prima svolta ci fu tra il '92 e il '93, con le Case favorevoli ai 600 km di speciali (!), e una parte dei piloti che preferiva 500 km, definite "gare sprint", e sopratutto con l'introduzione della

Posted Images

Sono ovviamente d'accordo con te, ma allora cosa bisognerebbe fare? Dividere l'albo d'oro in pre-WRC e post-WRC (1997 credo)? Perché il Rally di Polonia odierno è lungo meno della metà  rispetto a 42 anni fa?

Il rally di oggi non c'entra proprio nulla con quello di allora, ma non per questo bisogna sminuire campioni come Loeb o Ogier.

 

Non ho mai scritto o pensato che vadano sminuiti Ogier e Loeb.

 

Quello che critico è il formato delle "gare", che è ridicolissimo e che sembra una gara esclusivamente di velocità  su strada. Ma il rally è(ra) altro.

 

Lo dico sempre: è meglio ignorare totalmente la Storia, così uno ha sempre l'idea di vivere nel miglior mondo possibile (l'unico). 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Michela mi è sempre piaciuta... Però voglio vedere se avrà  la forza di mantenere il WRC almeno sui livelli attuali ed evitare che vengano ulterioriormente snaturati con baggianate partorite dal marketing (ne dubito).

 

Il tutto poi per una cippa,visto che dei rally non frega piu' niente a (quasi) nessuno

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 5 weeks later...
  • alessandrosecchi changed the title to Rally, a chi è andato di... Traverso?
  • 1 month later...
  • 1 month later...

Per l'Italiano Rally 2016, la federazione ha pensato bene di fare di ciascuna tappa una gara a se stante (con tanto di punteggio, ovviamente). Così, ci saranno una gara1 ed una gara2, come nella superbike ed il CIR conterà 16 gare. Quel pco che restava dei rally veri e propri, almeno in Italia, è stato spazzato via...

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 2 months later...
  • 11 months later...
Il 5/4/2013 at 23:49 , Clarissa ha scritto:

 

scusa forse mi confondo io..

 

la ECV1 è questa? che ho già  visto un paio di volte

fotogruppo.jpg

 

e la 2 intendo questa come scritto dietro la portiera

49735d1243615885-auto-lancia-delta-ecv1-

La Ecv2 la vedo tutti i giorni, è esposta in Abarth Classiche a fianco ad altri gioiellini tipo 037, S4, Integrali varie 124 e 131 Abarth e Ritmo 125 e 130 stradali, ho l'ufficio proprio di fronte, basta che mi affaccio....ogni tanto ne fanno girare qualcuna, ma no la Ecv2..purtroppo...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...
  • 3 weeks later...

Che tristezza l'Acropolis fuori dal mondiale..

Un rally coi controcaxxi, che rappresentava quasi sempre una svolta della stagione rallystica.

Leggevo ieri sera su AutoSprint la lunghissima cronaca dell'edizione 1978: ben 2800 km totali con 800 km di prove cronometrate. Il vincitore per percorrere le sole p.s. ci impiegò 10 ore (un anno dopo saliranno a 13 ore).

 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...
  • 1 year later...

Ho scoperto che dal prossimo anno i rally del WRC avranno lunghezza massima ridotta da 500 km (che comunque non sfruttava nessuno) a 350 km. Ad esempio in Montecarlo dovrà essere ridotto di 46 km, spero che a farne le spese non saranno le speciali del giovedì sera.

L’Acropoli esce anche dal calendario dell’ERC.

  • Grrr 1
  • Sad 1
  • WTF?! 1
Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

Ho scoperto che dal prossimo anno i rally del WRC avranno lunghezza massima ridotta da 500 km (che comunque non sfruttava nessuno) a 350 km. Ad esempio in Montecarlo dovrà essere ridotto di 46 km, spero che a farne le spese non saranno le speciali del giovedì sera.

L’Acropoli esce anche dal calendario dell’ERC.

Bestia che schifo...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

Una prima svolta ci fu tra il '92 e il '93, con le Case favorevoli ai 600 km di speciali (!), e una parte dei piloti che preferiva 500 km, definite "gare sprint", e sopratutto con l'introduzione della limitazione a un massimo di 3 tappe.

Interessantissimo servizio di AS primavera '92, con opinioni differenti di organizzatori, team manager e piloti:

01.JPG

02.JPG

03.JPG

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • sundance76 changed the title to Rally, a chi e' andato di... Traverso?

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By leopnd
      89. Rallye Automobile de Monte-Carlo

       

      www.wrc.com
    • By sundance76
      Nonostante fosse lontanissimo dalla filosofia dei rally "all'europea", il Safari da moltissimi era considerato il più duro, il più imprevedibile, il più difficile dei rallyes.
      Non so se riusciranno a farlo disputare nel 2021, e non so nemmeno in quale formato, ma l'epopea di questo rally è una delle cose più entusiasmanti della mia passione automobilistica:
       
    • By leopnd
      Evans positivo al Covid...
       
    • By leopnd
      ACI Rally Monza



      www.wrc.com
    • By sundance76
      La Mercedes era tornata gradatamente alle competizioni con le sue berline vincendo soprattutto gare in cui la resistenza sulla lunghissima distanza erano determinanti, come il raid Londra-Sidney 1977 e poi nei massacranti rallyes extraeuropei di campionato mondiale, come il Safari Kenya e il Costa d'Avorio, dove la robustezza dei suoi modelli aveva trovato terreno ideale. Dopo alcune gare di "collaudo", la Mercedes 450 SLC aveva vinto, occupando le prime quattro posizioni, il rally di Costa d'Avorio 1979, ultima gara del mondiale. Quell'anno i duellanti per il titolo piloti, Waldegard e Mikkola, avevano disputato tutte le gare con la Ford Escort (vincitrice del titolo costruttori), ma nelle due gare africane del Safari e Costa d'Avorio aveva utilizzato appunto le Mercedes.
      Nel 1980, il campione in carica Waldegard viene assunto dalla Mercedes a tempo (quasi) pieno, per una stagione d'apprendistato nei rallyes di tipo "europeo" cioé quelli considerati "sprint" (di 700 km di p.s. cosa che oggi , coi ridicolissimi rallyes di 250 km, sembra fantascienza). Lo svedese, dopo aver corso le prime due gare con la Fiat 131 (terzo a Montecarlo e in Svezia) passa sulla ingombrante 500 SLC, senza grossi risultati, se si eccettua un 2° posto di Mikkola (ingaggiato una tantum) al Nuova Zelanda, fino a che Waldegard vince l'ultimo rally in calendario, il Costa d'Avorio,  a dicembre, a giochi ormai fatti, con la "vecchia" Fiat 131 già campione per la terza volta e con Walter Rohrl al suo primo titolo (4 vittorie stagionali, uguagliato il record di Ove Andersson del '71, sì, quello che dirigeva il team Toyota in F1 negli anni 2000).
      Intanto, dopo il Tour de Corse, in cui si era matematicamente laureato  campione del mondo, la Mercedes aveva già annunciato di aver ingaggiato Walter Rohrl per il 1981.
      A questo punto, nel novembre 1980 su AS si leggeva:
      “…Rohrl piloterà una 500 SL , si tratta della versione Hard-Top più corta di 30 cm della SLC attualmente usata e disputerà cinque rallies mondiali e precisamente il Safari, Argentina, Brasile, Bandama e Acropolis, inoltre in più due rallies per la scuderia Kassel……..cioè il Montecarlo e il Portogallo
      Inoltre Rohrl avrà in programma quattro gare del campionato tedesco….e inoltre dovrà effettuare delle prove con la piccola nuova Mercedes che monterà un motore 2,3 litri, 4 valvole per cilindro, e doppio albero a camme in testa che dovrebbe sviluppare circa 300 CV per un peso ben inferiore a 1000 kg….”

      Eppure, come facevano notare alcuni addetti ai lavori, la 500 SLC le aveva già prese pesantemente nel 1980 dalla 131 e quindi in MB sapevano chiaramente che non era competitiva, e dalla 500 SL pur più corta e più leggera non si potevano certo aspettare miracoli.
      Successivamente, durante alcuni test promozionali, Rohrl ebbe un pericoloso incidente con la Mercedes, ma senza danni all’equipaggio.
      A dicembre, Waldegard come detto vince con la Mercedes in Costa d’Avorio, e tutto pareva pronto per il primo mondiale disputato a tempo pieno nell’81.
      Ma ecco che, il 18 dicembre 1980, scoppia la “bomba”: la Mercedes si ritira dalle competizioni e lascia liberi Rohrl e Waldegard, che di fatto restano a piedi.
      Ecco il servizio su AS n.52/1 del 30 dicembre ’80 / 6 gennaio ’81:
       



  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...